Orrore in Canada: killer accoltella e decapita il vicino sull’autobus

Storia assurda ci arriva oggi dal Canada, dove un passeggero dell’autobus diretto a Winnipeg, è stato decapitato dall’uomo che gli sedeva accanto.Non solo, l’uomo l’ha prima colpito con circa 40 coltellate, il tutto davanti agli increduli 36 passeggeri che fortunatamente sono riusciti a scendere e chiudere dentro l’uomo. L’assassino non si è scomposto più di


Storia assurda ci arriva oggi dal Canada, dove un passeggero dell’autobus diretto a Winnipeg, è stato decapitato dall’uomo che gli sedeva accanto.

Non solo, l’uomo l’ha prima colpito con circa 40 coltellate, il tutto davanti agli increduli 36 passeggeri che fortunatamente sono riusciti a scendere e chiudere dentro l’uomo.

L’assassino non si è scomposto più di tanto e ha iniziato a passeggiare per l’autobus mostrando la testa tagliata come un trofeo, per poi tornare a sedersi in attesa dell’arrivo della polizia e del suo successivo arresto.

«Abbiamo sentito un grido e ci siamo girati. Abbiamo visto un uomo in piedi che pugnalava un passeggero, con almeno 40-50 coltellate» riferisce uno dei testimoni, «mentre infilava il pugnale nel corpo della vittima, l’uomo era calmo, sembrava un automa» dichiara un altro.

Non è ancora chiaro se la vittima stesse dormendo o meno, così come non sono ancora state spiegate le circostanze e le motivazioni dell’accaduto.

Via | AGI