GodiRoma: La passeggiata della sera

passeggiare a Roma significa soprattutto riscoprire la città, e anche se stessi


Il caldo della bella stagione non fa solo paura. Ha conseguenze determinanti anche per i piaceri della vita. Romana. Uno di questi, che suggeriamo per GodiRoma, è di una semplicità tanto ovvia quanto poco ricordata.

I “du passi” della sera sono una tradizione cittadina da celebrare come un rito. Non solo fanno bene al corpo, ma la grandiosità di Roma e la sua santa pigrizia li rendono utili soprattutto allo spirito.

Passeggiare di sera o fine pomeriggio, quando la giornata si stiracchia e il sole cede le armi dei raggi più focosi, significa godere Roma nel suo ventre autentico. Il gelato diventa la scusa per digerire la pesantezza del chiuso e ritrovare all’aperto gli angoli più amici e ascoltatori dei propri pensieri.

La passeggiatina senza intinerario preciso si fa spesso in compagnia ed è normale e salutare che sia così. Ma farla da soli, qualche volta, è veramente un godimento. Du chiacchiere mute le fai finalmente con lei. Con Roma. La tua. E te innamori sempre…