Free Press Roma: Quale preferite?

I giornali free press ormai sono una realtà dell’informazione cittadina, quale viene preferito dai romani?


C’era una volta il giornalismo. Quello del ticchettio delle “lettere 32” e dei telefoni impazziti. Quello dell’alba all’edicole, per scoprire chi aveva bucato. Da qualche tempo non è più così. Soprattutto in cronaca, soprattutto in città.

Non so se sia peggio, francamente, ma chi si ostina a non capire fa solo pena. Faccio questo preambolo perché lo scrivevo già nel ’96, che la cronaca urbana sarebbe diventata gratuita, e tutti all’epoca non ci credevano. Vivere di pubblicità? Figurarsi…

Oggi solo a Roma abbiamo almeno quattro quotidiani che al mattino s’impadroniscono dei lettori stanchi e distratti in giro per la città. Sui mezzi, ai bar, per strada. La gente si prende la sua copia gratuita dei free press romani e se la spulcia. Più o meno attentamente. Sostanzialmente i cavalieri dell’informazione (non solo di quartiere o di nicchia) gratis sono: City, Metro, DNews e Leggo.

Ovviamente esistono anche in altre città italiane, e la cosa fondamentale per la loro sopravvivenza è la distribuzione, nella quale cercano (ma non ci riescono) di non pestarsi i piedi. Formato, impaginazione, news, pubblicità. E’ quasi tutto identico. Personalmente preferisco City, perché ha un taglio più english, se così si può dire. Mi piaceva Epolis, ma fece l’errore di farsi opinionista. Di Metro preferisco il Mag, il mensile, quando lo trovo. E voi? Quali leggete più spesso e dove li trovate?