Filippo Penati indagato, ma si dichiara sereno

Filippo Penati indagato nell’ambito dell’inchiesta sull’area ex Falck

di luca17


L’ex-presidente della provincia di Milano Filippo Penati è stato indagato nell’ambito dell’inchiesta sull’area ex Falck. L’ipotesi di accusa è che abbia incassato 4 miliardi di lire di tangenti dal 2001 in poi, ancora all’epoca in cui era sindaco di Sesto San Giovanni.

Penati però si dichiara sereno e fiducioso nel lavoro dei magistrati.

«Sono sereno – ha affermato-. Ringrazio il mio partito per il sostegno che mi ha immediatamente manifestato. Non ho nulla da temere sono certo che tutto verrà chiarito»

Al di là di qualche considerazione sulla lentezza del moloch giudiziario (basti pensare che si parla ancora di lire e non di euro) è curioso notare come della vicenda abbiano subito profittato tutti i partiti per ribadire le loro posizioni di base sulla giustizia.

La Lega intima al Pd di smetterla di parlare di questione morale e di dichiarare la propria diversità. L’Idv chiede dimissioni immediate, mentre il Pdl si dichiara garantista come al solito.

La questione Penati si candida da subito a diventare la vicenda più strumentalizzata dell’estate 2011.

I Video di Blogo