Super 10 – Finale di stagione all’insegna dell’equilibrio. Cammi in testa, Catania giù

Prima sentenza del Super 10 Groupama 2008: L’Amatori Catania retrocede in Serie A. La sconfitta di Parma condanna quasi matematicamente i siciliani alla retrocessione, dopo alcuni anni di crisi societaria e tecnica. Per il resto, la quattordicesima giornata è stata vissuta all’insegna dell’equilibrio e di alcuni risultati a sorpresa che riaprono i giochi.S’illude Venezia di

dalai_lama.jpg

Prima sentenza del Super 10 Groupama 2008: L'Amatori Catania retrocede in Serie A. La sconfitta di Parma condanna quasi matematicamente i siciliani alla retrocessione, dopo alcuni anni di crisi societaria e tecnica. Per il resto, la quattordicesima giornata è stata vissuta all'insegna dell'equilibrio e di alcuni risultati a sorpresa che riaprono i giochi.

S'illude Venezia di poter clamorosamente entrare nella lotta per la Challenge Cup, ma deve subire il ritorno impetuoso di Padova e solo con un piazzato ottiene un inutile pareggio. Pareggio inutile anche per il Petrarca, che non capitalizza il passo falso di Parma a Roma e si avvicina solo di un punto alla zona playoff, mentre proprio la Capitolina la scavalca per il quinto posto in classifica.
La Capitolina continua il suo momento magico e ottiene la terza vittoria consecutiva. Questa volta è un successo sul filo di lana, con Ranieri e compagni che ottengono i quattro punti grazie a una vittoria di misura contro l'Overmach. La vittoria regala alla Capitolina il quinto posto in classifica e li rimette in gioco anche per i playoff. Semifinali che sono sempre più in bilico per Parma che perde uno scontro diretto e vede le inseguitrici avvicinarsi pericolosamente. Ora, per il quarto posto, sono quattro le squadre virtualmente in corsa.
Infatti, anche Rovigo torna clamorosamente in gioco dopo la vittoria casalinga contro Viadana. Una vittoria netta, meritata e che cancella i fantasmi delle ultime settimane, nelle quali i rovigotti erano sembrati in crisi di gioco più che di risultati. Un passo falso che costa la vetta a Viadana, e anche se i playoff sono ormai certi è una sconfitta che deve far pensare in vista di un finale di stagione incandescente.
Come detto, la quattordicesima giornata sancisce la retrocessione dell'Amatori Catania in Serie A. Lo scontro diretto contro il Rolly è senza storia e i parmensi si guadagnano la salvezza con una vittoria netta. Per Catania ora si prospetta una rivoluzione societaria e di giocatori. Bisognerà ripartire dal basso, sperando finalmente in un progetto serio e non clientelare come è stato fino a ora.
Nel posticipo vittoria del Calvisano (al settimo sigillo di fila) contro una Benetton nervosa e troppo fallosa. Due gialli nel primo tempo segnano la partita, decisa dai (probabili) futuri azzurri Fraser e McLean. Male Marcato, sostituito alla mezz'ora, ma tutta Treviso non riesce a giocare come sa. Per il Cammi, dopo un inizio stagione disastroso, è vetta in solitaria e playoff ormai sicuri. E, probabilmente, è anche la favorita per la vittoria finale.

Risultati
Roma-Overmach Parma 20-19, Calvisano-Treviso 24-12, Venezia-Padova 23-23, Rovigo-Viadana 25-14, Rolly Parma-Catania 23-10

Classifica
Cammi Calvisano 46; Montepaschi Viadana 44; Benetton Treviso 43; Overmach Cariparma 38; AlmavivA Capitolina 33; Petrarca Padova 32; FemiCZ Rovigo 31; Casinò di Venezia 25; Rolly Gran Parma 22; Amatori Catania 10