Poliziotti feriti in sparatoria a Napoli: arrestati tre ventenni

Conflitto a fuoco a Poggioreale: presi i presunti responsabili.

di remar

La polizia ha fermato oggi tre 20enni accusati di aver sparato ai due poliziotti feriti durante un inseguimento due notti fa nel quartiere napoletano di Poggioreale. Le accuse a carico di Michele Mazio, Ivan Zinzi e Salvatore Di Candido sono tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, rapina e porto abusivo di arma da fuoco .

Sparatoria a un posto di blocco: feriti due poliziotti a Napoli

7 gennaio 2014 – Due agenti di polizia sono stati feriti a colpi di arma da fuoco nella notte a Napoli durante un controllo seguito a un inseguimento.

I poliziotti in servizio presso il commissariato Poggioreale sarebbero stati coinvolti in un conflitto a fuoco dopo aver fermato tre persone che erano a bordo di uno scooter, in via Gianturco che fa angolo con il rione Luzzatti.

Dopo essere stati fermati i malviventi avrebbero esploso almeno sei colpi di pistola all’indirizzo degli agenti, uno dei quali, raggiunto al torace da un proiettile, è stato sottoposto a intervento chirurgico.

L’uomo, assistente capo della polizia, è tuttora ricoverato in prognosi riservata al Loreto Mare, è cosciente e ha ricevuto la visita del questore di Napoli Guido Maria Marino. Il collega ferito è stato invece colpito di striscio a un braccio e le sue condizioni non destano nessuna preoccupazione.

Lo scooter è stato ritrovato poco distante dal luogo della sparatoria. La polizia dalla scorsa notte sta dando la caccia alle tre persone che erano a bordo del mezzo e che non hanno esitato a sparare contro gli agenti per poi fuggire a piedi riuscendo, almeno finora, a far perdere le loro tracce.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati