Sposarsi a Roma. Passione cake toppers

Abbiamo già detto (e ci ritorneremo) sulla tendenza “low cost” intercettata da organizzatori e fornitori di servizi per matrimoni nella Capitale. E’ anche vero però che un bel matrimonio è fatto anche di dettagli, e che “perfezione” non dovrebbe essere la sola parola d’ordine da tener presente. Dove mettiamo l’ironia, ad esempio?Il concetto chiave in

di sara10

Abbiamo già detto (e ci ritorneremo) sulla tendenza “low cost” intercettata da organizzatori e fornitori di servizi per matrimoni nella Capitale. E’ anche vero però che un bel matrimonio è fatto anche di dettagli, e che “perfezione” non dovrebbe essere la sola parola d’ordine da tener presente. Dove mettiamo l’ironia, ad esempio?

Il concetto chiave in questo caso è “personalizzazione”. Un minuscolo, piccolissimo tocco di classe sono ad esempio le cake toppers, ovvero la raffigurazione degli sposi da inserire in cima alla torta nuziale.

A Roma un buon centro di riferimento è cake-tops, in via Ludovico di Breme, che propone figurine in cui è la sposa a tenere in braccio lo sposo o a trascinarlo all’altare, o a dargli un pizzicotto sul sedere. E perchè ad esempio non optare per una creazione personalizzata, magari realizzata da sapienti mani artigiane, che riprenda (in modo caricaturale o meno) il volto degli sposi?

Sono tanti gli artigiani amatoriali che propongono adorabili realizzazioni “ad hoc”. Ci sono ad esempio le creazioni di Francy realizzate in Cernit, in cui gli sposini vengono riprodotti facendo riferimento ai loro hobbies.

Nelle proposte della Casetta felice di Elisa (prenotazioni chiuse fino a settembre 2011) le statuine riproducono fedelmente tanto l’acconciatura della sposa il giorno del matrimonio che il bouquet.

Monica Imperi, ad esempio, ricercatrice precaria laureata in biologia con tanto di specializzazione e dottorato con la passione per le creazioni artigianali, che l’ha spinta a intraprendere questo tipo di attività.

“Ho iniziato con cake topper per il mio matrimonio, poi mia sorella li ha fatti anche per un suo collega ed io per mia cognata”, ci racconta, spiegandoci che per le immaginette vengono utilizzati materiali di base come pasta sintetica (fimo, cernit e prosculpt) colori acrilici, lana mohair per i capelli, stoffa per i vestiti, lana cardata per gli animali). Se vi piacciono le sue creazioni in photogallery, l’indirizzo per contattarla è [email protected]


Cake toppers di Monica Imperi
Cake toppers di Monica Imperi
Cake toppers di Monica Imperi
Cake toppers di Monica Imperi