Roma su Facebook: stornelli per ogni occasione

Roma su Facebook. Ovvero ordinarie ventate di buonumore, nell’autentica filosofia romanesca del “nun ce penzà” alternato a “almeno fatte na risata”. Questa volta mi sono deliziata con la fan page degli stornelli romaneschi. Sì proprio quelli che troviamo – vi è mai capitato? – andando in qualche osteria in centro o ancora meglio in una

di sara10

Roma su Facebook. Ovvero ordinarie ventate di buonumore, nell’autentica filosofia romanesca del “nun ce penzà” alternato a “almeno fatte na risata”. Questa volta mi sono deliziata con la fan page degli stornelli romaneschi. Sì proprio quelli che troviamo – vi è mai capitato? – andando in qualche osteria in centro o ancora meglio in una bella fraschetteria di Ariccia.

Quelli che prima venivano cantati a squarciagola (durante un pranzo o una bevuta, preferibilmente) e che oggi insospettabilmente appassionano molti.

Ad esempio, sulla pagina Facebook Stornelli romani c’è Fabrizio che chiede (citando) “statte carmo e bono neno oggi dato che c’ho er sugo mentre cambi i pantaloni te farò du rigatoni dopo sti du rigatoni io me sento stanco” etc: “conoscete il titolo di questo stornello introvabile??”.

Oppure una bella signora, Lucia, che interviene: “sto cercando stornelli per una ragazza che fa 18anni….chi mi aiuta?….graaaaazie”. Senza considerare, nell’apposita sezione video di Stornelli romaneschi, anche il link a Youtube con il mix 2009 dedicato agli stornelli più belli di sempre. Imperdibile.

Foto | Flickr