Le pagelle del giovedì

Silvio Berlusconi: mani libere. Voto 6-. Alla Camera il premier ripropone la solita minestra riscaldata, ma su un punto ha ragione: “In parlamento esistono almeno tre o quattro opposizioni”. Nella debolezza di Bersani, Di Pietro, Vendola, Casini sta la forza del Cavaliere. Massimo D’Alema: mani avanti. Voto 5-. Il lider Maximo pensa (troppo) al futuro:

Silvio Berlusconi: mani libere. Voto 6-. Alla Camera il premier ripropone la solita minestra riscaldata, ma su un punto ha ragione: “In parlamento esistono almeno tre o quattro opposizioni”. Nella debolezza di Bersani, Di Pietro, Vendola, Casini sta la forza del Cavaliere.

Massimo D’Alema: mani avanti. Voto 5-. Il lider Maximo pensa (troppo) al futuro: “Non basterà un governo di centrosinistra a ricostruire tutto quello che il centrodestra avrà rotto”. Ma oggi la tenuta della maggioranza logora il Pd e le opposizioni. Eccesso di zelo.