Emergenza rifiuti: De Magistris minaccia di attuare un piano alternativo

Il piano alternativo annunciato dal sindaco per risolvere il problema monnezza

di luca17


Mentre nel video di Youreporter assistiamo a come si smaltiscono i rifiuti a Napoli, ovvero spostandoli da un lato all’altro della strada durante la notte, facciamo il punto sull’emergenza monnezza.

Il sindaco De Magistris aveva annunciato che in cinque giorni avrebbe ripulito la città, ma di interventi di qualsivoglia genere non c’è neanche l’ombra. Se però sembrava inevitabile che il problema richiedesse tempi più lunghi, è piuttosto curioso che non si sia assistito nemmeno a qualche minuscolo tentativo di partire nell’operazione di risanamento.

Di fronte all’inerzia più totale dimostrata dalla città in tutti i suoi comparti, De Magistris ha tuonato contro le autorità che gli starebbero mettendo i bastoni fra le ruote:

«Se il governo, la Regione e la Provincia abbandoneranno Napoli a se stessa, i cittadini e l’amministrazione agiranno di conseguenza»

In soldoni, il primo cittadino ha pronto un piano alternativo. E meno male. Ma in che cosa consiste questo piano?

«Stiamo già lavorando a un piano alternativo fondato sull’autonomia della città che, senza se e senza ma, deve essere pulita dai rifiuti. Ma se solo anticipiamo qualcosa, non si sa che cosa succede»

Giusto aprire un credito nei confronti dell’ex-magistrato, dunque vediamo che succede. Ma faremo anche da cani da guardia: siamo qui apposta.

Ultime notizie su Emergenza rifiuti

Tutto su Emergenza rifiuti →