Pontida, dopo la “sbornia”, la sberla? Pd e Idv (e … Alemanno) odg alla Camera contro ministeri al Nord. Polpetta avvelenata per Lega e Pdl

Quelli della Lega “scherzano” sui ministeri da portare da Roma a Milano e quelli del Pd (stavolta) prendono la palla al balzo e rilanciano forte, non su un pratone di una festa ma sui banchi di Montecitorio. Domani, infatti, il Partito Democratico presenterà alla Camera un ordine del giorno al decreto sviluppo e chiederà così

Quelli della Lega “scherzano” sui ministeri da portare da Roma a Milano e quelli del Pd (stavolta) prendono la palla al balzo e rilanciano forte, non su un pratone di una festa ma sui banchi di Montecitorio.

Domani, infatti, il Partito Democratico presenterà alla Camera un ordine del giorno al decreto sviluppo e chiederà così un voto dell’Aula contro lo spostamento dei ministeri al Nord. Una freccia acuminata, una polpetta avvelenata che rischia di mandare in tilt la maggioranza.

Il sindaco della Capitale Gianni Alemanno si … “accoda” al Pd: non crede che sulla “sua” mozione parlamentare sul mantenimento dei ministeri a Roma il Pdl possa spaccarsi: “non vedo chi nel popolo della Libertà possa essere contrario alla difesa di Roma Capitale, il cui ruolo è sancito dalla Costituzione e anche dall’accordo elettorale che ha fatto nascere il centro destra”.

Alemanno insiste: “La mozione che noi presentiamo è rivolta a tutti: ai cittadini per quanto riguarda la petizione promossa da Renata Polverini e a tutti i parlamentari di destra e di sinistra”. Cicchitto s’infuria: “Lui pensi a governare Roma”.

Anche Italia dei Valori ha presentato due mozioni per impegnare il governo a non trasferire i ministeri al Nord e per il ritiro delle truppe dall’Afghanistan e dalla Libia. Il presidente vicario del gruppo Idv alla Camera Antonio Borghesi incalza: “Il governo sostiene che c’è pieno accordo tra Bossi e Berlusconi, come anche tra Pdl e Lega. Vedremo come voteranno. La Lega ha chiesto il ritiro dall’Afghanistan e la fine della partecipazione alla missione in Libia, arrivando a condividere le nostre stesse posizioni. Vedremo se le parole di Bossi sono un bluff e se il Carroccio dice sciocchezze oppure se mantiene la posizione”. Pontida, dopo la “sbornia”, la sberla?

I Video di Blogo