World League Volley 2013: l’Italia domina contro Cuba, netto 3-0

Al PalaRuffini di Torino (tutto esaurito) gli azzurri si sono imposti 25-20, 25-17, 25-23.

UPDATE: seguite il secondo match Italia-Cuba in diretta su Outdoorblog.it domenica 16 giugno dalle ore 20.

Come venerdì scorso contro la Germania, anche oggi gli azzurri hanno dominato in campo. Al PalaRuffini di Torino ‘stavolta è stata Cuba l’avversaria che ha subìto un netto 3-0 dall’Italia di Mauro Berruto. Se si esclude il 2-0 per i cubani all’inizio del terzo set, Savani e compagni non sono praticamente mai stati in svantaggio e hanno condotto con tranquillità soprattutto nei primi due set. Qualche piccolo problema in più sul finire del terzo set, ma niente cui gli azzurri non potessero rimediare ed ecco allora che arrivano altri tre punti che portano l’Italia al secondo posto della Pool B con 8 punti dietro la Russia che oggi ha battuto la Serbia ed è a 9.
Domenica prossima al Nelson Mandela Forum di Firenze, dove i biglietti sono già esauriti da giorni, la seconda partita contro Cuba ed è obbligatorio non abbassare la guardia, visto che la settimana scorsa, dopo la convincente vittoria nel primo match con la Germania, è servito poi il tie-break agli azzurri per vincere anche la seconda partita.

21:33 – Gli azzurri tornano in campo, i cubani sbagliano il servizio ed è 25-23! L’Italia ha vinto la prima partita con Cuba per 3-0 (25-20, 25-17, 25-23) 

Ecco i numeri del terzo set

21:32 – I cubani annullano due set point, 24-23. Berruto chiama il time-out.

21:31 – Ace di Parodi, tre match ball per l’Italia, 24-21.

21:31 – Con Beretta si va sul 23-21 a un passo dal match.

21:30 – Samuels chiama il time-out sul 22-20 per gli azzurri.

21:28 – Italia di nuovo avanti, 21-20.

21:27 – Arriva ora però il pareggio, sul 19-19, era già nell’aria dal rientro in campo dopo il secondo time-out tecnico.

21:26 – Grazie a un errore degli avversari l’Italia ripristina il +2 invece di trovarsi in parità, 19-17.

21:26 – Tornano a -1 i cubani, 18-17.

21:24 – Al rientro in campo subito due punti per Cuba, poi Fedrizzi riporta gli azzurri a +2, 17-15.

21:23 – L’Italia va alla seconda pausa obbligatoria sul 16-13.

21:20 – 14-10 per l’Italia che cerca di avvicinarsi al secondo time-out tecnico sul +4.

21:18 – Con Travica si va sul 13-8.

21:17 – Il sesto ace di Zaytsev e gli azzurri vanno sul 12-7, poi 12-8.

21:16 – Sempre +4, 11-7 ora per l’Italia.

21:15 – Un punto ciascuno al rientro in campo e persiste il +4 per gli azzurri, 9-5.

21:13 – Muro di Parosi e si va al primo time-out tecnico del terzo set ancora una volta per 8-4 proprio come nei precedenti parziali.

21:12 – Con Parodi si va sul 6-3.

21:11 – 5-2 per l’Italia nel terzo set, parzialino di 5-0 per Savani e compagni proprio con il capitano al servizio.

21:10 – Ecco che con Savani arriva il sorpasso, 3-2 per gli azzurri.

21:09 – Di Birarelli il primo punto azzurro, 2-1, pi un’invasione di Abrahan ed è 2-2.

21:08 – Questa volta il primo punto del set è di cuba, che poi raddoppia, 2-0.

21:07 – Ecco le statistiche del secondo set

21:04 – I cubani sono riusciti ad annullare solo una palla set, poi Birarelli a muro ha segnato il punto del 25-17. Italia-Cuba 2-0.

21:02 – Volano sul 24-16 gli azzurri con Birareli e il quinto ace di Zaytsev più una bella aschiacciata dello Zar, otto set point

21:01 – Ora +6, 21-15.

21:01 – Ancora +5 per gli azzurri, 20-15.

20:59 – L’Italia si mantiene ora sul +5, 18-13.

20:58 – Al ritorno in campo un altro bel muro di Beretta, 17-12.

20:56 – L’Italia va al secondo time-out tecnico sul 16-12 con un buon +4.

20:55 – 14-12 per gli azzurri e Birarelli va a servire.

20:54 – Si avvicinano a -1 i cubani.

20:53 – Si mantiene sotto di soli due punti Cuba, 12-10 per l’Italia.

20:51 – Due punti consecutivi per Cuba, poi schiacciata di Savani ed errore in battuta per Zaytsev (il primo) 11-9.

20:50 – Murato Savani, poi Cepeda manda la palla out ed è 10-6 per l’Italia.

20:49 – Si torna in campo e il primo punto è di Cuba poi beffata da un pallonetto di Parodi, 9-5.

20:47 – Come nel primo set, anche nel secondo l’Italia va al primo time out tecnico con il doppio dei punti di Cuba, 8-4.

20:45 – Ecco Osmany Juantorena, stella di Trento, che guarda la partita. Cubano, naturalizzato italiano, ma Berruto non l’ha ancora convocato nonostante sia uno dei giocatori più forti al mondo. Al suo fianco Francesco Segala, addetto stampa dell’Itas Diatec Trentino. Intanto l’Italia ora è sul 7-3.

20:44 – Continua a giocare veramente bene l’Italia a muro, mentre Cuba ha difficoltà in ricezione, 5-1 per gli azzurri nel secondo set e Samuels chiama il time-out.

20:42 – I cubani pareggiano subito, poi ecco una schiacciata vincente di Simone Parodi e puoi una palla fuori di Fundora, 3-1 per l’Italia.

20:41 – Il primo punto del secondo set è per gli azzurri a muro, 1-0.

20:40 – Ecco le statistiche del primo set. I quattro ace azzurri, lo ricordiamo, sono tutti di Zaytsev.

20:37 – Matteo Piano è entrato al posto di Savani giusto per una battuta, poi il capitano torna in campo e Birarelli mette a segno il punto che consente all’Italia di vincere il primo set per 25-20.

20:36 – Questa volta sbaglia l’Italia a muro, ma poi sbagliano anche i cubani in battuta er è 24-19 per gli azzurri che hanno cinque palle-set.

20:36 – Di Savani il punto numero 23 azzurro, 23-18.

20:35 – Una schiacciata di Fundora si infrange sul muro azzurro e Samuels chiama il time-out sul 22-18 per l’Italia.

20:34 – Sbagliano anche i cubani ed è +3 per l’Italia sul 21-18.

20:32 – Un punto dubbio di Zaytsev viene assegnato all’Italia, poi l’errore in battuta di Beretta riporta i cubani a soli due punti di distanza, 20-18.

20:30 – Riescono a mantenersi a -1 ora i ragazzi di Samuels, poi arriva il 18° punto dell’Italia grazie a un errore degli avversari ed è 18-16.

20:28 – Parzialino di 4-0 per i cubani, l’ultimo punto è dovuto a un errore di Savani.

20:26 – Sta giocando benissimo l’Italia a muro, soprattutto il giovane Beretta che porta i suoi al secondo time-out tecnico sul 16-11.

20:25 – Sempre a +4 l’Italia, 14-10.

20:23 – Terzo e quarto ace per Zaytsev, uno dopo l’altro, e gli azzurri vanno sul 13-8.

20:22 – Provano a riavvicinarsi i cubani, ora 10-8 per l’Italia.

20:20 – Si riparte con Travica in battuta, ma poi c’è un fallo di palleggio e ancora un punto di Baretta, 9-5.

20:18 – Si va al primo time-out tecnico sull’8-4 per l’Italia grazie al punto a muro di Thomas Beretta.

20:18 – Dopo un punto di Cepeda uno scambio spettacolare, ma Savani mette giù la palla per il 7-4 azzurro.

20:16 – Son partiti molto bene gli azzurri che ora hanno il doppio dei punti dei cubani: 6-3 e Samuels chiama il time-out.

20:15 – Zaytsev segna il quinto punto azzurro.

20:15 – Dopo l’ace di Fundora ecco il punto di Birarelli che poi va a servire, intanto 4-3 per l’Italia.

20:14 – 3-2 per gli azzurri in questo inizio del primo set.

20:13 – Anche il secondo servizio dello Zar è un punto, 2-0!

20:12 – Si comincia! Ivan Zaytsev serve per primo ed è subito punto!

20:11 – Ecco il sestetto azzurro di partenza

20:08 – La rosa dell’Italia

20:07 – Il PalaRuffini, tutto esaurito, canta l’inno, molto emozionante per il ct Mauro Berruto che è proprio di Torino.

20:06 – La rosa di Cuba

20:05 – Ora spazio agli inni, prima quello cubano e poi quello italiano. Intanto ecco Beretta e Baranowicz

20:01 – Aspettiamo che i giocatori finiscano il riscaldamento e si comincia!

20:00 – Nell’altro match della Pool A la Russia ha battuto la Serbia per 3-0 (29-27, 25-14, 25-20). I russi dunque ora hanno 9 punti in classifica mentre la Serbia resta a 6.

19:50 – Tra pochi minuti inizia la terza partita dell’Italvolley nella World League 2013. Al PalaRuffini di Torino oggi gli azzurri ospitano Cuba che domenica sfideranno nuovamente al Nelson Mandela Forum di Firenze.

Italia – Cuba | World League 2013 in diretta

Tornano in campo gli azzurri del volley questa sera alle ore 20 al PalaRuffini di Torino dove i posti sono già tutti esauriti. Noi seguiremo il primo dei due match contro Cuba in diretta qui su Outdoorblog.it con immagini, commenti e il risultato costantemente aggiornato in tempo reale.

Dopo le due vittorie rimediate la settimana scorsa contro la Germania, la prima piuttosto agevolmente a Modena, la seconda in rimonta al tie-break a Torino, l’Italia ha cinque punti nella classifica della Pool B, uno in meno di Russia e Serbia che hanno vinto due volte rispettivamente contro Iran e Cuba gli avversari odierni degli azzurri che sono ancora a secco.

La corsa verso la Final Six è ancora lunga, ma ogni weekend è importante e i ragazzi di Mauro Berruto che quest’anno non sono intenzionati prendere la World League troppo superficialmente o solo come un torneo per sperimentare in vista di manifestazioni più importanti. Ovvio che il ct farà molte prove ma allo stesso tempo manterrà un equilibrio tra titolari e new entry, in modo da avere ogni weekend la possibilità di accumulare quanti più punti è possibile. E a proposito di new entry, alla vigilia della doppia sfida con Cuba dal ritiro azzurro ha parlato Salvatore Rossini, il libero che proprio in questa World League ha fatto il suo esordio con la maglia della Nazionale e che ha detto:

“Aver cominciato con due vittorie ci ha dato una grande iniezione di fiducia. C’era molta attesa prima dell’esordio, ma abbiamo risposto nella maniera giusta. Giocare davanti ai propri tifosi è fantastico. Il solo fatto di veder tutto il pubblico cantare l’inno italiano ti regala delle emozioni fortissime”

A proposito delle partite contro Cuba, Rossini ha detto che anche se per ora hanno zero punti non bisogna sottovalutarli perché hanno eccellenti doti fisiche, perciò gli azzurri oggi e domenica devono avere lo stesso atteggiamento e la stessa grinta che hanno fatto vedere al Modena nel 3-0 netto inflitto ai tedeschi.

I giocatori convocati dai due ct, Mauro Berruto e Orlando Samuels:

Italia: Giovi, Rossini, Birarelli, Beretta, Piano, Vettori, Savani, Parodi, Fedrizzi, Zaytsev, Baranowicz e Travica

Cuba: Estrada, Leyva, Macias, Gutierrez, Cepeda, Quintana, Fundora, Abrahan, Fiel, Bisset, Albo e Mesa

Ecco la situazione finora nella Pool B:
Venerdì 7 giugno: Russia-Iran 3-0 (25-23, 25-22, 25-17), Italia-Germania 3-0 (25-15, 25-23, 25-21), Cuba-Serbia 1-3 (17-25, 21-25, 25-21, 20-25)
Sabato 8 giugno: Russia-Iran 3-1 (25-23, 25-22, 17-25, 25-18), Cuba-Serbia 1-3 (24-26, 22-25, 25-18, 21-25)
Domenica 9 giugno: Italia-Germania 3-2 (22-25, 19-25, 25-17, 26-24, 15-6)

Classifica: Russia 6, Serbia 6, Italia 5, Germania 1 Cuba 0, Iran 0

World League Volley 2013 | Programma 2° weekend

Pool A:

Venerdì 14 giugno
Argentina-Brasile
Usa-Francia

Sabato 15 giugno
Usa-Francia

Domenica 16 giugno
Argentina-Brasile

Classifica: Bulgaria e Brasile 5, Stati Uniti e Argentina 3, Polonia e Francia 1

Pool B:

Venerdì 14 giugno
Russia-Serbia
Italia-Cuba

Sabato 15 giugno
Russia-Serbia

Domenica 16 giugno
Italia-Cuba

Classifica: Russia e Serbia 6, Italia 5, Germania 1, Cuba e Iran 0

Pool C (3° week end):

Venerdì 14 giugno
Canada-Corea del Sud

Sabato 15 giugno
Giappone-Finlandia
Canada-Corea del Sud

Domenica 16 giugno
Giappone-Finlandia

Classifica: Finlandia e Olanda 9, Corea del Sud 7, Canada 6, Portogallo 5, Giappone 0

Foto © Fivb

I Video di Blogo

Ultime notizie su World League Volley

Tutto su World League Volley →