Pallavolo femminile | Consuelo Mangifesta: “Lega Volley Summer Tour appuntamento da non perdere”

Intervista a Consuelo Mangifesta che parla di Lega Volley Summer Tour, Nazionale e del Campionato di Serie A.

Il Campionato di Serie A1 si è concluso nella prima metà di maggio con la vittoria dello scudetto da parte della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e già abbiamo cominciato a parlare di come sarà la prossima stagione, delle nuove norme di ammissione, del volleymercato. Ma ci aspetta un’estate ricca di partite, sia indoor con la Nazionale di Marco Mencarelli impegnata nel World Grand Prix, sia outdoor con un particolare torneo che nella scorsa edizione ha riscosso già molto successo, il Lega Volley Summer Tour, con regole adattate al gioco sulla spiaggia, ma diverso dal beach volley vero e proprio. Di questo e altro abbiamo parlato con Consuelo Mangifesta, Responsabile Relazioni Esterne, Eventi e Comunicazione della Lega Volley Femminile, che insieme con Mauro Fabris ha commentato con noi tutta la seconda parte della stagione 2012-2013.
Ecco l’intervista.

– Il volley nei palazzetti tornerà nella prossima stagione, ma intanto quest’estate c’è un appuntamento con il Lega Volley Summer Tour che l’anno scorso ha avuto molto successo. Cosa possiamo aspettarci da questa competizione?

“Il Lega Volley Summer Tour è un appuntamento molto importante per il movimento pallavolistico femminile. Si tratta di un’appendice del campionato indoor che consente alle atlete non impegnate in nazionale di mantenere una forma discreta e alle società che vi partecipano di proseguire con la visibilità molto importante per gli sponsor. Per la Lega invece è una opportunità, attraverso un tour itinerante, di continuare anche nei mesi estivi a portare in giro il volley di Serie A. L’organizzazione dell’evento è affidata, ormai da 2 anni, a Master Group Sport, l’agenzia che dallo scorso anno ha rilevato i diritti promo-pubblicitari della Lega Pallavolo Serie A Femminile. È indubbio che la collaborazione con un gruppo così esperto in organizzazione di eventi ha consentito al nostro tour di fare un salto di qualità notevole. La cura di ogni dettaglio ha reso in questi ultimi due anni il nostro tour il migliore dal punto di vista organizzativo. Agonismo, divertimento e ospitalità: queste sono le caratteristiche del Lega Volley Summer Tour che anche quest’anno si giocherà nei quattro weekend di luglio e che assegnerà Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa… con qualche sorpresa. Da non perdere!”

– La nazionale femminile disputerà il World Grand Prix nei prossimi mesi. Come va affrontata questa competizione in vista degli Europei? Secondo lei è meglio “sperimentare” o puntare a vincere?

“Mi pare di aver intuito, in base alle convocazioni, che l’attuale ct Marco Mencarelli debba necessariamente sfruttare il World Grand Prix e le varie amichevoli estive per sperimentare, valutare e conoscere a fondo queste ragazze. I ricambi generazionali sono sempre complicati da gestire. Accanto alle nuove leve con poca esperienza internazionale sono affiancati nomi che hanno invece alle proprie spalle svariate competizioni e che potranno risultare molto utili per la crescita del gruppo. Il 2014 sarà un anno molto importante per la pallavolo femminile con un Mondiale in Italia che dovremo cercare di disputare da protagoniste. Meglio perdere qualche partita in più quest’anno e arrivare al Mondiale sapendo bene che cosa ci aspetta”

– Considerate le neopromosse, le squadre che hanno ceduto il titolo sportivo, quelle che risorgeranno e gli spostamenti di alcune importanti giocatrici pensa che l’anno prossimo avremo un campionato molto diverso da quello appena concluso?

“Già da un paio d’anni si parla del campionato italiano come un campionato ridimensionato, privo di stelle e poco interessante. Eppure anche quest’anno c’è stata una crescita di pubblico notevole, un entusiasmo pazzesco e una finale inedita che ha radunato in pochi giorni decina di migliaia di spettatori. Quando c’è una squadra che entusiasma il tifoso non sta a guardare il nome sulla maglia. Il tifoso si affeziona e segue. Alcune società hanno lavorato molto bene sul proprio territorio, altre stanno imparando e altre ancora ci proveranno. Si sono perse le stelle ma sono certa che le ragazze del nostro campionato sapranno continuare a entusiasmare

Foto | © Filippo Rubin per LVF

I Video di Blogo

Ultime notizie su Serie A1 Pallavolo Femminile

Tutto su Serie A1 Pallavolo Femminile →