Giro del Delfinato 2013: David Veilleux ha vinto la prima tappa dopo una lunga fuga

Il canadese della Europcar è andato in fuga subito, prima con altri tre corridori, poi da solo a 48km dall’arrivo.

È David Veilleux il primo a indossare la maglia gialla con banda blu di leader del Giro del Delfinato 2013. Il successo del canadese della Europcar è arrivato dopo una fuga lunghissima, iniziata fin dal primo chilometro con altri tre ciclisti e poi conclusa dopo 48km in solitaria a Champéry.

Veilleux si è staccato dal gruppo a subito dopo il via insieme con Ricardo Garcia Ambroa dell’Euskaltel Euskadi, Thomas Damuseau del Team Argos – Shimano, Jean-Marc Bideau della Bretagne – Seche Environnement. Il distacco dei fuggitivi è arrivato fino a circi minuti e dietro di loro dal gruppo si è staccato poi Tony Martin dell’Omega Pharma – Quick Step.
Sul Col du Corbier, salita di prima categoria, Veilleux è rimasto da solo e da solo ha proseguito la fuga fino all’arrivo, mentre gli altri battistrada venivano raggiunti e inglobati dal gruppo, che è comunque rimasto indietro di quasi due minuti dal canadese.

Il corridore della Europcar ha così tagliato il traguardo come 25 anni fa il suo connazionale Steve Bauer ha fatto nel prologo del Giro del Delfinato 1988. Alla fine della corsa il canadese ha detto che solo negli ultimi 300 metri si è reso conto che stava vincendo la tappa. Questa per lui è la prima partecipazione al Giro del Delfinato e alla vigilia non aveva molte aspettative riguardo un suo successo perché il livello dei partecipanti è molto alto.

La volata del gruppo se l’è aggiudicata il belga dell’Omega Pharma – Quick Step Gianni Meersman che è arrivato al traguardo con 1′ 56″ di ritardo rispetto a Veilleux, ma con un secondo di vantaggio su tutti gli altri, compresi i big Froome, Porte e Valverde.

Ecco le prime dieci posizioni della classifica di tappa che per oggi coincide con quella generale:

1 – David Veilleux (Europcar)
2 – Gianni Meersman (Omega Pharma – Quick Step)
3 – Tom Jeite Slagter (Blanco)
4 – Richie Porte (Sky)
5 – Chris Froome (Sky)
6 – Angel Madrazo Ruiz (Movistar)
7 – Jakob Fuglsang (Astana)
8 – Alejandro Valverde (Movistar)
9 – Tony Gallopin (RadioShack Leopard)
10 – Leopold Konig (Netapp – Endura)

Veilleux ovviamente è leader anche della classifica a punti e di quella degli scalatori, mentre Tom Jeite Slagter è il miglior giovane.

Ecco il video degli ultimi chilometri

I Video di Blogo