Running – Corsa e allergie

Esistono diversi disturbi respiratori che colgono tipicamente gli atleti, come l’asma da sforzo, in cui il flusso l’aria nei polmoni diminuisce a causa della broncocostrizione durante l’esercizio, oppure la rinite da esercizio fisico, non legata ad allergie e non ancora sufficientemente studiata.Le allergie si innescano invece, non solo per chi fa attività fisica, quando il

Esistono diversi disturbi respiratori che colgono tipicamente gli atleti, come l’asma da sforzo, in cui il flusso l’aria nei polmoni diminuisce a causa della broncocostrizione durante l’esercizio, oppure la rinite da esercizio fisico, non legata ad allergie e non ancora sufficientemente studiata.

Le allergie si innescano invece, non solo per chi fa attività fisica, quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo producendo anticorpi per contrastare sostanze che per la maggior parte delle altre persone sono innoque. Questi anticorpi fanno sì che nel sangue si rilasci istamina (flagello di tutti gli allergici), causando sintomi che vanno da una leggera rinite fino alla difficoltà respiratoria e all’asma.

Ovviamente, se un’allergia manifesta i suoi sintomi nel corso di una prestazione atletica o a causa di essa la cosa può essere ancora più fastidiosa, costringendo l’atleta all’interruzione temporanea o definitiva della sua attività.

C’è una teoria su cosa renda un’attività sana, come può essere la corsa, una causa di allergie per alcune persone; è possibile infatti che alcuni siano eccessivamente sensibili alle temperature e all’umidità inalata. Come aggravante c’è il fatto che durante la corsa si inala più aria e il raffreddamento, insieme con l’asciugamento delle mucose nelle prime vie respiratorie può innescare reazioni allergiche in un organismo già sensibilizzato.

Molti pensano di non essere allergici, scambiando le allergie per dei raffreddori che non finiscono mai; in realtà le due cose sono molto diverse, infatti chi è allergico può beneficiare di terapie a base di sostanze che contrastano l’istamina. Se occorre possiamo trovare tutte le notizie sulle allergie su siti come Allergia2000.it e Asmaeallergia.it.
L’immunologia ha stabilito che piccole quantità di allergeni somministrate per aiutare il nostro corpo a divenire meno suscettibile, possono essere efficaci per contrastare i sintomi.

Un runner allergico può farsi prescrivere farmaci ad azione rapida da assumere mediante inalazione, da usare prima delle uscite allo scopo di prevenire i sintomi per alcune ore.

C’è qualche runner allergico che ci può dire quali rimedi adotta o consigliare altri siti che possono tornare utili?