Silvio Berlusconi “bombarda”. Sulla giustizia: “Siamo in uno stato di polizia”. Sul lodo Mondadori: “Rapina a mano armata”

Al convegno di alcuni ex democristiani ed ex socialisti cofondatori del Pdl, all’Auditorium della Conciliazione di Roma, Silvio Berlusconi allenta le briglie. Fra le tante “perle”, queste le più significative.Abolire magistratura democratica «La Corte Costituzionale da organo di garanzia è diventata ormai un organo politico. Se a un magistrato di sinistra una legge non piace,

Al convegno di alcuni ex democristiani ed ex socialisti cofondatori del Pdl, all’Auditorium della Conciliazione di Roma, Silvio Berlusconi allenta le briglie. Fra le tante “perle”, queste le più significative.

Abolire magistratura democratica
«La Corte Costituzionale da organo di garanzia è diventata ormai un organo politico. Se a un magistrato di sinistra una legge non piace, la impugna e la porta davanti alla Corte Costituzionale che, da organo di garanzia, è ormai organo politico e boccia quella legge». E subito dopo invoca: «Abolire magistratura democratica. Siamo in uno stato di polizia».

Vinceremo e riorganizzerò il Pdl
«Vinceremo le amministrative, come abbiamo vinto le altre elezioni e in seguito ci dedicheremo alla riorganizzazione del partito, anche con convegni».
Processi, «Al capone è un dilettante»
«I processi non mi hanno mai impensierito. Se uno ha 31 processi, Al Capone al confronto è un dilettante. Nessuno dei fatti che i magistrati hanno costruito per questi processi corrisponde a realtà».

Lodo Mondadori, «una rapina a mano armata»
Ora «contro di me è in atto anche un attacco patrimoniale», riferendosi al risarcimento per il Lodo Mondadori. La cifra di 750 milioni, è una «rapina a mano armata».

La sinistra mente: ho casa a Lampedusa
«Alla mia bella età non ho mai disonorato una promessa anche se la sinistra dice il contrario. La casa a Lampedusa l’ho acquistata, ho firmato un documento, ma poi è risultato che la proprietà di quella casa era demaniale e io oggi, dopo la mia visita pubblica a Lampedusa, perfezionerò quell’acquisto».

A Giovanardi: «Ti dò i soldi miei per la famiglia»
«Carlo Giovanardi mi hai stremato: se non riusciamo a darti questi 50 milioni attraverso Tremonti, te li do io personalmente.

Il Pdl al 58%
«Noi fondando il Popolo della libertà come costola del Ppe abbiamo dichiarato di voler superare il 50%. Come è stato detto poco fa il pentapartito era al 52% ma, come mi ha fatto notare Gasparri, si deve aggiungere anche An che era al 6. Quindi dovremmo arrivare al 58%. Bene, siccome nella vita bisogna darsi degli obiettivi ambiziosi, perché non dirci che dobbiamo arrivare al 58%?».