Video: “Scilipoti venduto”, le contestazioni a Montecitorio

Solo in Italia, solo in questo periodo storico che chissà come ricorderemo tra venti, o trent’anni, esistono neanche partiti, ma fenomeni come quello del Movimento di Responsabilità Nazionale. Sono quelli che hanno salvato Berlusconi quando c’è stato da votare la fiducia: evitiamo di chiederci il perché. I nomi più noti li conoscete: Razzi, Scilipoti, Cesario,

Solo in Italia, solo in questo periodo storico che chissà come ricorderemo tra venti, o trent’anni, esistono neanche partiti, ma fenomeni come quello del Movimento di Responsabilità Nazionale. Sono quelli che hanno salvato Berlusconi quando c’è stato da votare la fiducia: evitiamo di chiederci il perché.

I nomi più noti li conoscete: Razzi, Scilipoti, Cesario, Calearo (grazie ancora Veltroni, a proposito). Ma concentriamoci sul più visibile Domenico Scilipoti: celeberrima la sua logorroica esplosione in radio insieme a Sabelli Fioretti nel dicembre scorso, e celeberrimi anche i manifestanti prezzolati per manifestargli stima in piazza San Silvestro a Roma.

Scriveva Repubblica:

“Questo per noi è un lavoro”, dicono loro: in piazza San Silvestro un gruppo di extracomunitari ha inscenato una protesta a favore dell’ex esponente dell’Idv Domenico Scilipoti, al centro delle polemiche perché nei giorni scorsi ha deciso di lasciare l’opposizione in parlamento. Gli extracomunitari sono stati identificati dalla polizia e hanno dichiarato di essere stati pagati dallo stesso deputato

Nel video qui sopra, rilanciato qualche ora fa dal Popolo Viola invece vediamo cosa succede quando i manifestanti non sono pagati. Storia di stamattina, 6 aprile, davanti a Montecitorio.

I Video di Blogo