Veritometro: Beppe Grillo, Marco Travaglio e il “sito deberlusconizzato”…

“Il nome di Berlusconi è bandito da questo blog”. Beppe Grillo, 31 marzo 2011 Scopri perchè dopo il salto Beppe Grillo è già comparso sul veritometro di polisblog con un’affermazione falsa l’anno scorso, quando parlò di “astensione al 50%” in Italia. Oggi il comico-politico ligure torna protagonista della nostra rubrica a causa della promessa non

“Il nome di Berlusconi è bandito da questo blog”.

Beppe Grillo, 31 marzo 2011

Scopri perchè dopo il salto

Beppe Grillo è già comparso sul veritometro di polisblog con un’affermazione falsa l’anno scorso, quando parlò di “astensione al 50%” in Italia. Oggi il comico-politico ligure torna protagonista della nostra rubrica a causa della promessa non mantenuta di non nominare più Silvio Berlusconi sul suo blog.

I fatti: il 31 marzo Grillo pubblica un post intitolato “Sito deberlusconizzato“, in cui annuncia:

Quando lanciarono le monetine a Craxi all’hotel Raphael c’erano gli italiani. Oggi a contestare La Russa in piazza ci sono i partiti camuffati da movimenti. (..) Il nome di Berlusconi è bandito da questo blog. Oggi lo nomino per l’ultima volta e chi vuole discuterne ha a disposizione tutti i quotidiani on line che non sanno parlare d’altro, per aumentare il traffico o per calcolo elettorale. Mi tirano per la giacca per fare alleanze con tizio o con caio, la mia risposta è semplice, chi vuole vada con tizio o con caio e non mi rompa i coglioni.

Il post non viene accolto molto bene dalla blogosfera. Ecco il commento di Gilioli, ad esempio:

Ci sono cose che non accadono per caso. Ad esempio, il fatto che un capopartito nababbo e populista da palcoscenico, che con i suoi media fa proseliti e affari, annunci il suo silenzio su un altro capopartito nababbo e populista da palcoscenico, che con i suoi media fa proseliti e affari.

Neanche i fan di Grillo sembrano aver preso bene la sparata, se è vero che il commento più votato al post incriminato è quello di Aurora F. di Albenga:

Beppe,dopo 2 anni che leggo questo blog,per la prima volta mi hai fatto veramente incazzare! Ora ci mettiamo pure a criticare chi contesta??? Non solo non lo facciamo noi,ma ce la dobbiamo prendere con chi ha il coraggio di farlo??? Ma siamo impazziti? Ieri,davanti a Montecitorio,io ho visto cittadini Italiani che finalmente protestavano contro questi maledetti al Potere,e ho goduto!!! Non me ne frega niente se erano del Popolo viola,del Pd o di qualsiasi altro partito.Sono d’accordo che non dobbiamo allearci con nessun partito,lo penso da molto tempo,ma io sono iscritta a questo Movimento e vorrei che si organizzasse una protesta ad oltranza fatta da noi,o tu non vuoi Beppe? Ma questo Movimento non era “uno conta uno”? Qui mi sembra che a decidere sei sempre e solo tu: “la mia risposta”,”io ho obbiettivi”.Nel comunicato politico n.41 hai scritto che non sei il nostro capitano,ma un soldato semplice,allora perché decidi sempre tutto te senza mai consultarci prima? Se non mi bannano,continua…

A pochi giorni di distanza, possiamo constatare che, in ogni caso, quella di Grillo era una bufala. Ieri infatti è stata pubblicata sul sito la consueta puntata settimanale di “Passaparola” di Marco Travaglio. Copiandone il testo e incollandolo su wordle, si ottiene una word cloud abbastanza eloquente.


In calce al post, compare infatti un altro “commento più votato”:

Il nome di Berlusconi è bandito da questo blog.”
[Postato dal ragioniere il 31/03/2011 ]
Oggi il post ha riproposto argomenti riguardanti SOLO berlusconi.
CHE COERENZA !
Uno vale uno ovvero , voi SUDDITI GRILLINI attenetevi SCRUPOLOSAMENTE ai miei umori del giorno ma TRAVAGLIO NON VALE UNO, VALE DI PIU’ e può dire quello che vuole.
GRILLINI ! Qua o si fa come dico io o non si fa !
CAPITO ??????

Insomma, sembra proprio che la tensione sia alta in casa Grillo-Movimento 5 Stelle.

I Video di Blogo