Giro d’Italia 2013: 19esima tappa senza Stelvio (Cima Coppi) e Gavia

A causa delle cattive condizioni meteorologiche non sarà scalata la cima più alta del Giro.

Il maltempo, che già tanti danni ha fatto a questo Giro d’Italia 2013, colpisce ancora e costringe gli organizzatori a modificare la 19esima tappa, togliendo il Gran Premio della Montagna più atteso (e anche il più temuto): io Passo dello Stelvio, la Cima Coppi di questa 96esima edizione della corsa rosa con i suoi 2.758 metri.

Non ci sarà nemmeno la salita del Gavia e dunque il “tappone alpino” vede la sua altimetria notevolmente cambiata rispetto all’idea originale: Tonale e Passo Castrin al posto dello Stelvio e del Gavia.

Tutte le news sul Giro d’Italia 2013

In pratica, domani i corridori partiranno da Ponte di Legno come previsto, poi, invece del Gavia (quota 2.618 per 16 km e mezzo di salita alla pendenza media dell’8%) troveranno appunto il Tonale: un’ascesa di 8,3 km con una pendenza media del 7,4% e picchi del 10%.
In seguito ci sarà il Passo del Castrin, una salita inedita, lunga 8,4 km con una pendenza media del 9,5% e picchi del 13%. La salita dello Stelvio sarebbe stata molto più lunga, di 21,7 km e avrebbe avuto una pendenza media del 7,2% con picchi del 12%.
L’ultima salita domani sarà poi quella già prevista di Val Martello, lunga 22,4 km, con un dislivello di 1.430 metri, una pendenza media del 6,4% e picchi del 14%. In totale, però, la tappa sarà più lunga: 160 km invece di 139.

Michele Acquarone, uno dei due direttori che organizzano il Giro, ha detto che probabilmente la tappa sarà meno bella, ma purtroppo la neve che ha ricominciato a cadere sul Passo dello Stelvio ha reso questa decisione obbligatoria e il Piano B, già paventato da qualche giorno, è diventato indispensabile.

Fino a poche ore fa, l’altro direttore del Giro, Mauro Vegni, aveva dato il 30% di possibilità di lasciare lo Stelvio e il Gavia nel percorso, aggiungendo che solo domani mattina avrebbero sciolto la riserva. Quando però la neve ha ricominciato a cadere copiosa, non c’è nemmeno stato bisogno di aspettare e dunque ecco la sostituzione con il Tonale e l’inedito Passo Castrin.

Nell’immagine in alto potete vedere la nuova altimetria della 19esima tappa.

Ultime notizie su Giro d'Italia

Tutto su Giro d'Italia →