it_IT News Blogo.it - Ultime notizie della sezione News Sat, 04 Jul 2020 01:32:51 +0000 Sat, 04 Jul 2020 01:32:51 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) https://www.blogo.it/news 2004-2014 Blogo.it Boccia: "Nonostante alcune condotte irresponsabili il sistema regge" Fri, 03 Jul 2020 19:32:04 +0000 https://www.polisblog.it/post/463809/boccia-nonostante-alcune-condotte-irresponsabili-il-sistema-regge https://www.polisblog.it/post/463809/boccia-nonostante-alcune-condotte-irresponsabili-il-sistema-regge redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Francesco Boccia

Il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia bilancia lo sfogo del governatore del Veneto Luca Zaia di fronte all'aumento dei casi di COVID-19 e assicura che, al di là dei comportamenti irresponsabili di alcuni cittadini, il sistema sta reggendo:

Nonostante alcune condotte irresponsabili, confermate anche oggi nel caso Veneto dal presidente della Regione Luca Zaia, che seguono casi per fortuna isolati come Mondragone, Bologna o Fiumicino, la reazione dei sistemi sanitari territoriali per il contenimento del Covid-19 è stata immediata e la risposta eccellente: il sistema regge.

I focolai vengono identificati tempestivamente e i tamponi effettuati a tappeto hanno permesso finora di evitare l'allargamento degli stessi. E questo è possibile grazie al lavoro di coordinamento di tutte le autorità competenti. Via Facebook Boccia ha precisato:

Questo è il risultato del lavoro di rafforzamento dei sistemi sanitari territoriali, realizzato da Governo e Regioni durante l'emergenza sanitaria. Ma non si può però abusare del grande lavoro dei nostri operatori sanitari. Come abbiamo più volte detto in questi mesi, i risultati della nostra convivenza con il COVID, finché non ci sarà il vaccino, dipenderanno esclusivamente dai nostri comportamenti.

Poi, di fronte a questa situazione, l'inevitabile confronto con gli altri Paesi per mettere in evidenza la posizione di vantaggio in cui ci troviamo:

Se in Italia viviamo oggi in condizioni di adeguata sicurezza sanitaria, la stessa cosa non si può dire per gli altri Paesi; in alcune parti del mondo, penso per esempio all'America latina, quest'ultima settimana è stata la settimana con il numero più impressionante e grave di contagi. Per queste ragioni, vivendo in un mondo aperto e senza confini, si dovrà tenere alta la guardia ancora a lungo. Non disperdiamo il patrimonio di sicurezza accumulato in queste settimane.

🔴 IL SISTEMA REGGE. LE REAZIONI TERRITORIALI AI NUOVI FOCOLAI SI STANNO RIVELANDO ADEGUATE

Nonostante alcune condotte...

Posted by Francesco Boccia on Friday, July 3, 2020

PROSEGUI LA LETTURA

Boccia: "Nonostante alcune condotte irresponsabili il sistema regge" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:32 di Friday 03 July 2020

]]>
0
COVID-19 in Veneto. Speranza: "Pronti a intervenire se necessario" Fri, 03 Jul 2020 18:33:18 +0000 https://www.polisblog.it/post/463807/covid-19-in-veneto-speranza-pronti-a-intervenire-se-necessario https://www.polisblog.it/post/463807/covid-19-in-veneto-speranza-pronti-a-intervenire-se-necessario redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Roberto Speranza

Alle dure parole del Presidente del Veneto Luca Zaia dopo l'aumento dei casi di COVID-19 nella regione, è il Ministro della Salute Roberto Speranza, interpellato da Adnkronos, ad anticipare possibili interventi nel caso in cui la situazione non si riesca a mantenere sotto controllo.

Zaia ha già anticipato una nuova ordinanza per mettere un freno ai comportamenti irresponsabili dei cittadini che stanno prendendo con superficialità la gravità della situazione, ma Speranza ha messo le cose in chiaro:

La battaglia non è vinta. E' giusto tenere alta attenzione. In ogni occasione in cui è necessario dobbiamo essere pronti ad intervenire con immediatezza.

Da giorni i dati sono in lieve ma costante aumento. I nuovi casi di COVID-19 sono in crescita ed è doveroso puntare il dito contro i complottisti e i superficiali che vogliono "riprendere in mano la propria vita" a fronte di sacrifici minimi che vengono richiesti loro per il bene della collettività.

PROSEGUI LA LETTURA

COVID-19 in Veneto. Speranza: "Pronti a intervenire se necessario" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:33 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Coronavirus, 15 decessi e 223 nuovi positivi in Italia. I dati del 3 luglio 2020 Fri, 03 Jul 2020 16:46:01 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630179/coronavirus-dati-3-luglio-2020 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630179/coronavirus-dati-3-luglio-2020 Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Il bollettino diffuso oggi dal Ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia di COVID-19 in Italia conferma il trend al rialzo che si sta registrando ormai da qualche giorno. Il numero dei positivi continua lentamente a salire, così come quello dei decessi. La Lombardia ancora una volta si conferma la Regione più colpita col 51,5% dei nuovi casi registrati in tutto il Paese.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 223 nuovi positivi e 15 decessi che portano il totale delle vittime in Italia a 34.833.

Gli attualmente positivi in Italia sono 14.884 - mai così basso dal 13 marzo scorso - mentre le persone ricoverate in regime ordinario sono 956 in tutto il Paese, 79 quelle in terapia intensiva con un calo di 3 unità rispetto a ieri.

Le persone che, invece, si trovano in isolamento domiciliare sono scese di 166 unità rispetto a ieri e sono in totale 13.849 .

Questo il totale dei positivi in ciascuna Regione d'Italia:

Lombardia: 9.677
Emilia-Romagna: 1.011
Lazio: 826
Toscana: 323
Piemonte: 1.275
Liguria: 283
Veneto: 390
Marche: 227
Provincia autonoma di Bolzano: 83
Provincia autonoma di Trento: 46
Sicilia: 135
Sardegna: 14
Calabria: 25
Campania: 197
Puglia: 109
Friuli Venezia Giulia: 68
Abruzzo: 156
Umbria: 10
Valle D'Aosta: 4
Molise: 21
Basilicata: 4

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, 15 decessi e 223 nuovi positivi in Italia. I dati del 3 luglio 2020 é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 16:46 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Campania, De Luca: "Possiamo dire che oggi la Campania è a contagio zero" Fri, 03 Jul 2020 15:26:45 +0000 https://www.polisblog.it/post/463797/de-luca-campania-contagio-zero https://www.polisblog.it/post/463797/de-luca-campania-contagio-zero Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Vincenzo De Lucavincenzo-de-luca zona rossa mondragone esercito

Nella consueta diretta Facebook del venerdì, il governatore della Campania Vincenzo De Luca rassicura tutti sul focolaio di Covid-19 scoppiato a Mondragone: "Abbiamo affrontato il focolaio di Mondragone con il rigore e la tempestività di sempre. Possiamo dire che oggi la Campania è contagio zero e il focolaio della città casertana è stato isolato".

Il presidente della Regione spiega che sono stati eseguiti tamponi "a tutti gli abitanti dei palazzi ex Cirio (dove il focolaio si è propagato, Ndr) sia italiani, sia bulgari che di varia nazionalità".

De Luca precisa che "subito dopo questo periodo di quarantena organizzeremo qualche bella iniziativa a Mondragone per rilanciare l’economia turistica e agricola. Cioè promuovere lo sviluppo del territorio e non danneggiarlo".

Il governatore poi ammonisce: "Dobbiamo continuare ad avere gli occhi aperti e quando dovesse emergere qualche problema, dobbiamo denunciarlo, affrontarlo e risolverlo con estrema decisione e tempestività. Abbiamo il dovere di fare sempre operazioni verità, senza occultare nulla, a maggior ragione quando si parla della salute dei cittadini".

Secondo l’ultimo sondaggio Winpoll-Arcadia per il Sole24Ore, la riconferma del governatore alle prossime elezioni regionali, che si dovrebbero tenere a settembre, sarebbe poco più che una formalità: le intenzioni di voto lo vedono in vetta con il 65,4% dei consensi.

PROSEGUI LA LETTURA

Campania, De Luca: "Possiamo dire che oggi la Campania è a contagio zero" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:26 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Torino: fa un complimento a una ragazza e gli strappano l'orecchio a morsi Fri, 03 Jul 2020 14:57:00 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630171/stacca-orecchio-a-morsi-a-rivale-a-torino https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630171/stacca-orecchio-a-morsi-a-rivale-a-torino Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

stacca orecchio a rivale torino

Un complimento giudicato di troppo a una ragazza, è costato l’orecchio a un 32enne coinvolto in una lite la scorsa notte nel centro di Torino. Così secondo la ricostruzione dei fatti fornita dalla polizia che ha riferito di una serata tra amici finita all’ospedale.

Gli agenti della Volante intervenuti sul posto si sono trovati davanti per prima un uomo con la camicia vistosamente sporca di sangue e poi il ferito, reo di aver fatto un apprezzamento a una ragazza di un’altra compagnia di amici. Il rivale gli ha staccato parte del padiglione auricolare.

Durante la serata i due gruppi di amici, che si erano riuniti per bere qualcosa, hanno cominciato a discutere per quegli apprezzamenti, finché due dei contendenti sono passati dalle parole ai fatti, con una vera e propria colluttazione.

Il 32enne è stato soccorso e medicato in ospedale, dove gli è stata assegnata una prognosi di 20 giorni mentre chi gli ha staccato parte dell’orecchio è stato arrestato per deformazione dell'aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso.

PROSEGUI LA LETTURA

Torino: fa un complimento a una ragazza e gli strappano l'orecchio a morsi é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 14:57 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Covid-19 in estate: ansia da vacanze Fri, 03 Jul 2020 14:20:41 +0000 https://scienzaesalute.blogosfere.it/post/597240/covid-19-estate-ansia-vacanze https://scienzaesalute.blogosfere.it/post/597240/covid-19-estate-ansia-vacanze Maria Vasta Maria Vasta

Covid-19 in estate

La pandemia da Covid-19 ha scatenato alcune delle nostre paure più inaspettate. Fra queste, sembra vi sia anche quella di andare in vacanza. È vero, la pandemia che abbiamo e stiamo attraversando non è, e non è stata una situazione di poco conto. Molti di noi hanno vissuto mesi di paura, molte persone – non dimentichiamolo – sono state ricoverate in terapia intensiva a causa della malattia, e tante altre hanno purtroppo perso la vita.

Niente di strano se, in un presente in cui la situazione non può ancora dirsi risolta del tutto, alcuni di noi abbiano paura all’idea di fare un viaggio.

Secondo quanto emerso da un sondaggio promosso dall'Eurodap (Associazione europea per il disturbo da attacchi di panico), che ha preso in esame un campione di 632 italiani, pare che un terzo dei nostri connazionali non andrà in vacanza quest’estate. Chi sceglie di partire, opterà invece per dei tragitti brevi, oppure per delle vacanze all’aperto, scegliendo ad esempio un campeggio o un viaggio in camper.

Come se non bastasse la paura a frenare la nostra voglia di evasione, anche i problemi finanziari rendono tutto più complicato. In particolar modo, il 78% degli intervistati fa sapere che il budget per le vacanze è più basso rispetto a quello dello scorso anno. Inoltre molte persone non hanno neanche la possibilità di andare in ferie, perché i giorni di vacanza sono state “consumati” durante il periodo di quarantena.

Covid-19 in estate: le paure degli italiani


Ma tornando alle ansie degli italiani, esattamente per quale ragione molti non hanno intenzione di partire? Oltre al timore di esporsi al contagio, molte persone hanno paura che locali e strutture ricettive non rispettino le regole di sanificazione e di distanziamento sociale.

Infine, data la situazione, come sottolinea Eleonora Iacobelli, psicologa, presidente Eurodap e responsabile trainer del Centro Bioequilibrium, partire per le ferie quest’anno per molti di noi potrebbe non essere così bello e rilassante.

Voi cosa ne pensate? Andrete in vacanza quest'estate?

via | AdnKronos
Foto di Bella H. da Pixabay

PROSEGUI LA LETTURA

Covid-19 in estate: ansia da vacanze é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 14:20 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Francia: Macron nomina Jean Castex nuovo premier al posto di Philippe Fri, 03 Jul 2020 13:43:00 +0000 https://www.polisblog.it/post/463763/francia-premier-edouard-philippe-dimesso https://www.polisblog.it/post/463763/francia-premier-edouard-philippe-dimesso Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

AGGIORNAMENTO - Il nuovo premier francese è Jean Castex, uomo di destra. Il presidente della Repubblica Emmanuel Macron ha scelto lui per prendere il posto del dimissionario Edouard Philippe. Castex, che ha 55 anni, è stato collaboratore dell’ex presidente Nicolas Sarkozy e a marzo scorso è stato eletto sindaco di Prades, con i Repubblicani.

Da ultimo ha guidato il coordinamento nazionale francese per l’uscita dal lockdown nell’emergenza Covid-19. Secondo alcuni osservatori, nonostante il nuovo premier sia un sarkozista storico, la scelta di Macron mirerebbe a dare l’idea di un premier più tecnico che politico, il tutto a vantaggio dell’inquilino dell’Eliseo.

Francia: il premier Édouard Philippe si è dimesso, cosa succede ora

philippe dimissioni francia

Il premier francese Edouard Philippe si è dimesso assieme a tutto il governo. Ad annunciarlo è l’Eliseo con un breve comunicato: “Oggi Edouard Philippe ha presentato le dimissioni del governo al Presidente della Repubblica, che l'ha accettate. Assicura, con i membri del governo, la gestione degli affari correnti fino alla nomina del nuovo governo”, conclude la nota. Secondo i media francesi, l'ipotesi più accreditata al momento è quella di un rimpasto di governo.

Stando a quanto riferisce Le Figaro, le dimissioni di Philippe sono giunte al termine di un incontro con il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, che nel fine settimana lavorerà alla formazione della nuova squadra di governo. Entro la data del prossimo consiglio dei ministri, l’8 luglio, il nuovo esecutivo dovrebbe essere pronto. Macron vorrebbe dare una spinta “verde” al nuovo governo, sulla base dei risultati delle ultime municipali. Tra i candidati premier ci sono l'attuale ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, e la ministra della Difesa, Florence Parly.

Philippe, 49 anni, si farebbe sostanzialmente da parte, ma solo per puntare più in là alle elezioni presidenziali. Nel 2022 o alle successive del 2027.

PROSEGUI LA LETTURA

Francia: Macron nomina Jean Castex nuovo premier al posto di Philippe é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:43 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Coronavirus, Zaia: "Rischio di nuovo alto in Veneto, serve TSO per positivi" Fri, 03 Jul 2020 12:54:29 +0000 https://www.polisblog.it/post/463777/zaia-tso-per-positivi https://www.polisblog.it/post/463777/zaia-tso-per-positivi Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

tso per positivi luca-zaia.jpg

L’arrivo della stagione estiva non porta buone notizie per il contenimento del coronavirus in Veneto. Nella Regione guidata dal leghista Luca Zaia le cose sembravano andare per il verso giusto ormai da diverse settimane, fino alla scoperta in questi ultimi giorni di nuovi focolai.

È lo stesso governatore a fare oggi il punto della situazione, tornando al punto stampa sull’emergenza sanitaria: "Purtroppo siamo passati dal rischio basso al rischio elevato in Veneto con l'indice RT che dallo 0,43% è salito all’1,63%, sta accadendo quello che temevamo. Se continuiamo a non usare la mascherina e a creare assembramenti andrà sempre peggio. Abbiamo una categoria di irresponsabili, ne prendiamo atto".

Così facendo, prosegue Zaia, "è inevitabile che il virus ritorni" in autunno. In realtà "lo abbiamo già qui oggi. E per colpa di qualcuno, per i comportamenti irresponsabili, si aggiungono i tanti irresponsabili che abbiamo conosciuto nelle ultime ore. Abbiamo una sorta di sensazione di liberazione dal virus ma chi pensa che sia tutto finito si sbaglia e poi abbiamo chi è positivo e va in giro tranquillamente e peggio rifiuta il ricovero proposto dai sanitari".

Zaia spiega che "l'RT a 1,63%" è frutto di "un nuovo focolaio nel vicentino, causato dal ritorno a fine giugno dalla Serbia di un imprenditore, che è risultato poi infetto e ora è ricoverato in terapia intensiva e che ha causato 52 persone in isolamento fiduciario a Vicenza e 37 nel veronese".

Zaia propone addirittura il TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio) per chi mette a rischio la salute pubblica: "Qui siamo davanti a una persona che dopo aver accusato i sintomi ed effettuato il tampone risultato positivo ha rifiutato il ricovero proposto dai sanitari, nel frattempo è andato a una festa, poi c'è la signora reticente che non vuol dire quali contatti abbia avuto, se le motivazioni al richiamo dell'etica non servono, allora lunedì presenterò una nuova ordinanza per inasprire le regole. Noi dobbiamo muoverci nei limiti di legge, la legge prevede una multa di mille euro, per me mettere a rischio la vita di molte persone vale più di mille euro, è ridicolo per me deve essere previsto, a livello nazionale un TSO, un ricovero coatto per i positivi che non possono andarsene in giro tranquillamente".

Il presidente della Regione Veneto ha dato disposizione "ai direttori generali delle Ulss di valutare se ci sono gli estremi per la denuncia penale, ci deve essere tolleranza zero. Abbiamo buttato via 4 mesi? La morale è che grazie a questi signori siamo passati da rischio basso a rischio alto. Quello che è accaduto è gravissimo" l’amara conclusione del governatore.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, Zaia: "Rischio di nuovo alto in Veneto, serve TSO per positivi" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:54 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Esplosione in albergo nel centro di Roma: 3 ustionati Fri, 03 Jul 2020 12:12:22 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630155/esplosione-hotel-mercure-roma https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630155/esplosione-hotel-mercure-roma RM RM

esplode hotel mercure roma

Tre persone sarebbero rimaste ustionate a Roma in un'esplosione all'Hotel Mercure di via Reggio Calabria, nelle vicinanze della centrale Piazza Bologna. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, a provocare lo scoppio sarebbe stata una caldaia.

Lanciato l’allarme, sul posto sono giunti i vigili del fuoco, con tre squadre, e il personale del 118 che hanno prestato i primi soccorsi ai feriti. Secondo alcune fonti locali, l’esplosione è avvenuta dopo le 13.30 di oggi e l'intervento dei pompieri per domare le fiamme è ancora in corso.

A quanto si apprende, lo scoppio è avvenuto durante i lavori di manutenzione di una caldaia dell’albergo e i feriti sono tre operai, poi trasportati all'ospedale San Giovanni. Non è ancora chiaro in quali condizioni versino. Le indagini sull’incidente sono condotte dai carabinieri del Nucleo radiomobile, della Stazione di Piazza Bologna e della Compagnia Parioli.

"Abbiamo sentito un forte botto intorno alle 13. La gente urlava. Inizialmente abbiamo pensato a una bomba. Poco dopo sono arrivati vigili del fuoco e carabinieri e abbiamo saputo che si è trattato dell'esplosione di una caldaia, mentre stavano facendo manutenzione all’impianto" ha riferito all’Adnkronos una dipendente di un ristorante che si trova vicino al Mercure.

(notizia in aggiornamento)

PROSEGUI LA LETTURA

Esplosione in albergo nel centro di Roma: 3 ustionati é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 12:12 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Istat, l'Italia post coronavirus: aumentano le disuguaglianze Fri, 03 Jul 2020 10:08:38 +0000 https://www.polisblog.it/post/463771/istat-litalia-post-coronavirus-aumentano-le-disuguaglianze https://www.polisblog.it/post/463771/istat-litalia-post-coronavirus-aumentano-le-disuguaglianze Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

istat pandemia coronavirus disuguagianze

L’Istat fotografa l’Italia all’indomani della pandemia da coronavirus: il quadro che ne emerge è quello di disuguaglianze acuite poiché la mortalità ha colpito di più la parte meno istruita della popolazione. Nonostante ciò, durante il lockdown gli italiani hanno dimostrato grande senso di responsabilità e di coesione, rispettando le regole imposte dalle istituzioni. Nel rapporto annuale Istat si legge che il Covid-19 "ha colpito maggiormente le persone più vulnerabili, acuendo al contempo le significative disuguaglianze che affliggono il nostro Paese". "L'incremento di mortalità ha penalizzato di più la popolazione meno istruita", si legge ancora con la crisi che "produrrà i suoi effetti anche nelle dinamiche di riproduzione sociale delle diseguaglianze".

La paura del virus ha anche frenato le nuove nascite con circa 10mila nati in meno, ma non è finita qui perché "la rapida caduta della natalità potrebbe subire un'ulteriore accelerazione nel periodo post-Covid. Il clima di incertezza e paura associato alla pandemia in atto, mette in luce un suo primo effetto nell'immediato futuro, cioè un calo che dovrebbe mantenersi nell'ordine di poco meno di 10mila nati, ripartiti per un terzo nel 2020 e per due terzi nel 2021".

Un quadro che peggiora se si tiene conto degli effetti del virus sull’occupazione. "I nati scenderebbero a circa 426mila nel bilancio finale del corrente anno, per poi ridursi a 396mila, nel caso più sfavorevole, in quello del 2021". Il picco di mortalità da Covid-19 si è registrato a marzo, per la precisione il 20: "L'impatto dell'epidemia sulla mortalità è stato significativo nel periodo di marzo e aprile", spiega l'Istat nel suo rapporto annuale. I casi totali a marzo sono stati 113.011 contro i 94.257 di aprile. "L'elevato numero di decessi osservato a causa del Covid-19 avrà, con molte probabilità, un impatto anche sulla speranza di vita. Se l'effetto Covid dovesse determinare per tre mesi un costante incremento, dell'ordine del 50%, della probabilità di morte in corrispondenza delle età più anziane, per il 2020 risulterebbero 710mila morti su base annua (73mila in più). In parallelo, la speranza di vita alla nascita scenderebbe a 82,11 anni (-0,87) e quella al 65esimo compleanno si ridurrebbe da 20,89 a 20,02".

Quanto all’effetto sull’occupazione, il peso maggiore dell’emergenza ha gravato su donne e giovani, maggiormente presenti nel settore dei servizi. Aumentate le disuguaglianze anche tra i bambini per la chiusura delle scuole, mentre il 12 delle imprese pensa di ridurre l’occupazione nei prossimi mesi per fare fronte alla crisi.

PROSEGUI LA LETTURA

Istat, l'Italia post coronavirus: aumentano le disuguaglianze é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:08 di Friday 03 July 2020

]]>
0
De Gregori: "Ho chiamato Conte, il centralino non me lo ha passato" Fri, 03 Jul 2020 08:55:43 +0000 https://www.polisblog.it/post/463767/de-gregori-chiamato-conte-centralino https://www.polisblog.it/post/463767/de-gregori-chiamato-conte-centralino redazione Blogo.it redazione Blogo.it

de gregori conte

Francesco De Gregori deluso dal premier Giuseppe Conte. Il cantautore rivela di aver provato a contattare il presidente del Consiglio, ma gli è stato praticamente impossibile. Eppure De Gregori avrebbe voluto semplicemente ringraziare il capo dell’esecutivo per aver citato il testo della sua "Viva l'Italia", in occasione dei festeggiamenti del 25 aprile. Intervistato da Vanity Fair, il cantautore racconta: "Credevo di poter parlare con la sua segreteria, lasciare un messaggio, fargli sapere che lo stavo cercando. Capisco che abbia molto da fare - aggiunge - ma se devo dirle la verità l’ho trovato un atteggiamento abbastanza deludente".

La citazione del suo brano era sostanzialmente un pretesto per De Gregori, che durante la pandemia avrebbe voluto allargare il raggio della discussione con Giuseppe Conte. "Volevo ringraziarlo - prosegue nell’intervista - e provare a parlargli perché al di là dei versi di Viva l'Italia, mandare un messaggio al Paese attraverso una canzone mi sembrava un implicito riconoscimento dell’utilità delle canzoni. Quindi decido di telefonare a Conte pur sapendo che aveva e ha i suoi problemi. Non è che volessi intrattenerlo, né pensavo che me lo passassero subito. Credevo però di poter parlare con la sua segreteria, lasciare un messaggio, fargli sapere che lo stavo cercando".

Tutto inutile, perché il centralino di Palazzo Chigi non solo non gli ha passato il premier, ma non gli ha dato nemmeno la possibilità di lasciare un messaggio nella segreteria per un colloquio successivo. "Il centralino non mi ha passato la segreteria di Conte e così non ho potuto nemmeno lasciargli un messaggio", aggiunge il cantautore, che tra gli altri argomenti avrebbe voluto toccare quello dei "lavoratori dello spettacolo che in questo momento sono in grande difficoltà. So che non siamo i primi di cui il governo si occuperà, ma mi sarebbe piaciuto dire comunque 'esistiamo anche noi'". il presidente del Consiglio rimedierà nelle prossime settimane chiamando Francesco De Gregori e invitandolo magari a Palazzo Chigi?

PROSEGUI LA LETTURA

De Gregori: "Ho chiamato Conte, il centralino non me lo ha passato" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:55 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Graziano Mesina in fuga dopo condanna definitiva a 30 anni Fri, 03 Jul 2020 07:46:15 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630151/graziano-mesina-fuga-dopo-condanna-definitiva-30-anni https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630151/graziano-mesina-fuga-dopo-condanna-definitiva-30-anni Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

graziano mesina fuga condanna

Graziano Mesina si è reso irreperibile dopo la condanna in Cassazione a 30 anni per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Dopo la sentenza, i carabinieri si sono presentati presso l’abitazione dell’ex primula rossa del banditismo sardo ad Orgosolo, ma Mesina non c’era. Già ieri pomeriggio, dopo il pronunciamento della Cassazione, il 78enne non si è presentato presso la stagione dei carabinieri per la firma.

Dopo la condanna d’appello, Mesina era stato scarcerato per decorrenza dei termini. Stando a quanto risultato dalle indagini della Dda di Cagliari, l’uomo sarebbe stato il capo di due gruppi criminali attivi soprattutto in due zone della Sardegna per l’approvvigionamento di droga. Rigettato il ricorso dei legali di Mesina, è decaduta in via definitiva la grazia concessa dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi nel 2004.

PROSEGUI LA LETTURA

Graziano Mesina in fuga dopo condanna definitiva a 30 anni é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 07:46 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Milano: falsi matrimoni con clandestini, 5 persone in manette Fri, 03 Jul 2020 07:25:55 +0000 https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630148/milano-falsi-matrimoni-clandestini-5-persone-manette https://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/630148/milano-falsi-matrimoni-clandestini-5-persone-manette Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

milano falsi matrimoni clandestini

Cinque arresti e 78 indagati al termine di un’operazione della polizia di Milano su matrimoni finti e falsi esami di conoscenza della lingua italiana. Secondo gli inquirenti esisteva una vera e propria organizzazione che aveva lo scopo di favorire l’immigrazione clandestina. Le manette sono scattate per due cittadini italiani e tre stranieri, accusati a vario titolo di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, induzione al falso ideologico in atti pubblici, corruzione e rivelazione di segreti d'ufficio.

La Procura di Milano, che ha avviato le indagini, si è concentrata prevalentemente su alcuni cittadini nordafricani, ma anche sui titolari di Caf e altri centri che si occupano di pratiche per extracomunitari.

PROSEGUI LA LETTURA

Milano: falsi matrimoni con clandestini, 5 persone in manette é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 07:25 di Friday 03 July 2020

]]>
0
Coronavirus, Oms: "Per 17 vaccini è in corso trial. Asintomatici? Lo trasmettono ma non sappiamo quanto" Thu, 02 Jul 2020 19:07:57 +0000 https://www.polisblog.it/post/463757/vaccino-coronavirus-oms-a-che-punto-siamo https://www.polisblog.it/post/463757/vaccino-coronavirus-oms-a-che-punto-siamo Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

OMS vaccino a che punto siamo

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha parlato oggi dello stato dell’arte in merito ai vaccini contro il coronavirus durante una conferenza stampa a Ginevra. "Sono già 17 i candidati vaccini contro Covid-19 per i quali sono in corso trial clinici, ovvero studi sull'uomo di fase 1, 2 o 3. Siamo molto incoraggiati da questo e dalla collaborazione e trasparenza mostrata del mondo della ricerca. La pipeline è molto ricca perché abbiamo circa 150 candidati vaccini che si stanno muovendo verso gli studi clinici".

Queste le parole di Ana Maria Henao Restrepo, medico della R&D Blueprint dell’Oms.

Secondo alcuni esperti il vaccino potrebbe essere disponibile già a ottobre, per altri ci vorrà almeno il 2021. "C'è il vaccino di Oxford, di cui si è scritto molto e che si sta muovendo verso la fase 3, ma abbiamo anche altri 5 prodotti in fase 2 di ricerca. Si tratta di vaccini che adottano approcci differenti, ovvero a vettore virale, a mRna, a Dna e proteici" ha spiegato l’esperta dell’Oms.

Soumya Swaminathan, Chief Scientist dell’Oms, ha aggiunto: "Bisogna dire che è emersa in questi giorni l'esigenza di procedere con rapidità, ma anche con rigore, per dimostrare sicurezza ed efficacia dei candidati vaccini".

Per quanto riguarda la contagiosità di chi è asintomatico, Maria Van Kerkhove, capo del gruppo tecnico per il Covid-19 dell’Oms, ha chiarito: "Alcune persone colpite da Sars-Cov-2 non sviluppano sintomi: le chiamiamo asintomatiche. Ora sappiamo che alcuni asintomatici possono trasmettere il virus ad altri. Ma dobbiamo capire come questo accade e quanto spesso".

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, Oms: "Per 17 vaccini è in corso trial. Asintomatici? Lo trasmettono ma non sappiamo quanto" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:07 di Thursday 02 July 2020

]]>
0