it_IT Tecnologia Blogo.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Mon, 10 Dec 2018 17:06:43 +0000 Mon, 10 Dec 2018 17:06:43 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it Kipon Elegant: una nuova linea di obiettivi per mirrorless Nikon Z e Canon EOS R Mon, 10 Dec 2018 16:11:19 +0000 http://www.clickblog.it/post/231790/kipon-elegant-una-nuova-linea-di-obiettivi-per-mirrorless-nikon-z-e-canon-r http://www.clickblog.it/post/231790/kipon-elegant-una-nuova-linea-di-obiettivi-per-mirrorless-nikon-z-e-canon-r Francesco De Innocentis Francesco De Innocentis

Sono cinque le ottiche che appartengono alla linea Elegant di Kipon, produttore già noto a qualcuno per i suoi adattatori e nuovo nel settore delle ottiche mirrorless.

Il brand ha accumulato oltre 6 anni di esperienza conducendo ricerche per produrre obiettivi di qualità: non è stata casuale la scelta del nome "Elegant", termine che esprime il modo in cui sono riusciti a sviluppare queste ottiche dal design alla manifattura.

La lineup copre un range completo di focali, partendo dal grandangolare 24mm f/2.4 ed arrivando a focali tele come il 75mm o il 90mm, entrambi f/2.4; 35mm e 50mm f/2.4 completano il quadro.

Le ottiche sono completamente manuali e vantano davvero un design molto elegante, con la ghiera dell'apertura posta nella parte superiore del barilotto e la scala delle distanze stampata su quella di messa a fuoco.

Tutti gli obiettivi sono disponibili per corpi Nikon Z e Canon EOS R e saranno distribuiti a partire dalla fine del mese di dicembre, con prezzi che in base al modello oscillano tra i 325 ed i 499 dollari.

PROSEGUI LA LETTURA

Kipon Elegant: una nuova linea di obiettivi per mirrorless Nikon Z e Canon EOS R é stato pubblicato su Clickblog.it alle 17:11 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Samsung Galaxy A8s, primo smartphone con display Infinity-O Mon, 10 Dec 2018 15:38:10 +0000 http://www.mobileblog.it/post/188598/samsung-galaxy-a8s-primo-smartphone-display-infinity-o http://www.mobileblog.it/post/188598/samsung-galaxy-a8s-primo-smartphone-display-infinity-o Luca Colantuoni Luca Colantuoni

Come anticipato qualche giorno fa, Samsung ha svelato in Cina il Galaxy A8s, primo smartphone del produttore con display Infinity-O. Il nome si riferisce al piccolo foro presente nell'angolo superiore sinistro in corrispondenza della fotocamera da 24 megapixel.

Invece del tradizionale notch, il produttore coreano ha adottato la tecnologia Hole-in-Active-Area. Nel pannello LCD da 6,4 pollici con risoluzione full HD+ (2340x1080 pixel) è stato praticato un foro largo 6,7 millimetri per inserire la lente della fotocamera. Esteticamente non è molto piacevole, ma in questo modo è stata incrementata l'area di visualizzazione (anche se non è chiaro l'effetto finale con i video). Le notifiche e le icone sono state quindi spostate verso il centro della barra di stato.

Il Galaxy A8s integra un processore octa core Snapdragon 710, affiancato da 6 o 8 GB di RAM e 128 GB di storage, espandibili con schede microSD. Per la tripla fotocamera posteriore, disposta in verticale nell'angolo superiore sinistro, sono stati scelti sensori da 24, 10 e 5 megapixel, abbinati ad obiettivi con apertura f/1.7, f/2.4 e f/2.2. La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, NFC e LTE.

Sul retro è presente il lettore di impronte digitali, mentre lungo il bordo inferiore c'è la porta USB Type-C. Manca invece il jack audio da 3,5 millimetri. La batteria da 3.400 mAh supporta la ricarica rapida. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo. Tre i colori disponibili al lancio previsto per il 21 dicembre: nero, blu e grigio. Il prezzo non è stato comunicato. Nessuna informazione sull'eventuale arrivo in Europa.

PROSEGUI LA LETTURA

Samsung Galaxy A8s, primo smartphone con display Infinity-O é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 16:38 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Google termina il supporto per Android Ice Cream Sandwich Mon, 10 Dec 2018 13:33:41 +0000 http://www.mobileblog.it/post/188589/google-termina-supporto-android-ice-cream-sandwich http://www.mobileblog.it/post/188589/google-termina-supporto-android-ice-cream-sandwich Luca Colantuoni Luca Colantuoni

L'azienda di Mountain View ha comunicato che le future versioni dei Google Play Services non supporteranno più Android 4.0 Ice Cream Sandwich. La percentuale di dispositivi basati su questo sistema operativo è inferiore all'1%, quindi non ha più utilità sviluppare applicazioni compatibili.

Ice Cream Sandwich (ICS), annunciato ad ottobre 2011, è stata la prima versione "unificata" del sistema operativo, in quanto la nuova interfaccia Holo e il nuovo font Roboto garantivano la stessa esperienza d'uso su smartphone e tablet. L'ultima aggiornamento è stato rilasciato a marzo 2012 (Android 4.0.4). A distanza di sette anni dal debutto ufficiale è installato sullo 0,3% dei dispositivi, in base ai dati pubblicati da Google a fine ottobre.

Per questo motivo l'azienda di Mountain View ha deciso di interrompere il supporto con le future versioni dei Google Play Services. L'ultima versione supportata è la 14.7.99 distribuita a fine novembre. I componenti dell'attuale SDK supporteranno ancora le API level 14 e 15 di Ice Cream Sandwich, ma i nuovi richiederanno almeno la versione 16 usata da Android 4.1 Jelly Bean. Gli sviluppatori potranno seguire due strade.

La prima, consigliata da Google, è aggiornare le app in modo da eliminare il supporto per ICS. I vecchi dispositivi non potranno più scaricare gli update. Se l'app è installata si un numero elevato di vecchi dispositivi è possibile distribuire due APK distinti che supportano differenti versioni dei Google Play Services. Il dispositivo scaricherà quindi dallo store la versione corretta.

PROSEGUI LA LETTURA

Google termina il supporto per Android Ice Cream Sandwich é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 14:33 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Natale Fitbit, sconti sino a 80 euro Mon, 10 Dec 2018 13:00:58 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/189552/natale-fitbit-sconti-80-euro http://www.gadgetblog.it/post/189552/natale-fitbit-sconti-80-euro Filippo Vendrame Filippo Vendrame

In vista del Natale, Fitbit ha deciso di offrire sconti sino a 80 euro su molti dei suoi indossabili per il fitness.

Fitbit

Natale è quasi arrivato e Fitbit ha deciso di lanciare una ghiotta promozione per tutti coloro che volessero acquistare un nuovo indossabile per il fitness. Il Natale è un periodo di grandi abbuffate e quindi regalare un fitness tracker può essere la scelta giusta per aiutare amici e parenti a smaltire pranzi, cene, panettoni e pandori. Sino al prossimo 19 di dicembre, il costruttore americano ha deciso di proporre una selezione dei suoi migliori indossabili con sconti sino ad 80 euro. Tra i prodotti in saldo per Natale si evidenziano i modelli Versa, Alta, Charge 2 e tanti altri ancora.

Per esempio, Fitbit Versa è acquistabile a 179,99 euro, oppure il modello Fitbit Charge 2 a soli 109,99 euro. Fitbit Ionic, invece, è proposto a 239,99 euro. Gli auricolari Fitbit Flyer sono scontati a 99,99 euro. Tagli di prezzo davvero interessanti che toccano anche alcuni prodotti smart del costruttore come la sua apprezzata bilancia intelligente Aria 2 che per questo periodo promozionale natalizio è proposta al prezzo di 99,99 euro.

Per gli interassi, dunque, il suggerimento è quello di recarsi sulla pagina dedicata dell'offerta sul sito di Fitbit per prendere visione degli sconti per questo periodo di Natale, per non lasciarsi sfuggire nessuna ghiotta opportunità di mettere mano su dei prodotti molto validi a prezzi davvero concorrenziali.

La promozione si intende solamente all'interno del sito ufficiale di Fitbit.

PROSEGUI LA LETTURA

Natale Fitbit, sconti sino a 80 euro é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 14:00 di Monday 10 December 2018

]]>
0
AirPower, il tappetino di ricarica Apple vi stupirà Mon, 10 Dec 2018 11:34:47 +0000 http://www.melablog.it/post/217236/airpower-il-tappetino-di-ricarica-apple-vi-stupira http://www.melablog.it/post/217236/airpower-il-tappetino-di-ricarica-apple-vi-stupira Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Ufficialmente, Apple ha promesso entro la fine dell'anno il lancio di un tappetino di ricarica wireless in grado di caricare iPhone, Apple Watch e AirPods contemporaneamente, al massimo della velocità supportata (che è comunque inferiore a quella degli omologhi Android); in pratica però, nulla si è ancora concretizzato benché il 2019 stia già facendo capolino.

Sappiamo che costerà 159€, e ne conosciamo pure design e aspetto fisico. Mancava solo di adocchiare le specifiche tecniche e le funzionalità che lo renderanno superiore ai prodotti concorrenti (cosa che diamo per scontata visto il prezzo, altrimenti tanto vale risparmiare con un prodotto simile che costa 10 volte meno). Ma ora forse, anche quest'ultimo mistero è stato svelato.

Sicuro & Smart


Un brevetto recentemente inviato da Cupertino allo US Patent & Trademark Office rivela infatti un sofisticato sistema di riconoscimento dei dispositivi che permette di rendere il sistema molto intelligente, e al contempo irrobustire la sicurezza:


  • Controlli Smart: AirPower riconosce i dispositivi che vengono poggiati sul tappetino, e mostra automaticamente lo stato di ricarica di tutti sul display più ampio disponibile in ogni momento. Direttamente nella schermata di blocco.

  • ID Unico: AirPower invia piccole quantità di informazioni ai dispositivi ma grazie ad un ingegnoso sistema, tutti i dati trasmessi sono protetti da crittografia, e dunque inaccessibili al di fuori dell'ecosistema.

  • Compatibilità: Apple specifica che il pad di ricarica potrebbe supportare vari standard, compresi Qi, Power Matters Alliance e altri. In questo modo, sarebbe capace di ricaricare sostanzialmente qualunque dispositivo passato, presente e futuro.

Ovviamente, qui parliamo di un richiesta di brevetto (neppure di un brevetto depositato), dunque c'è ancora parecchia strada da fare prima di arrivare ad un prodotto finito; ma è possibile che tutte o alcune di queste feature siano già state implementate nel tappetino di ricarica in arrivo a breve (o no? A questo punto non sappiamo più che pesci pigliare). O forse, le vedremo con la seconda revisione di AirPower, il che pare un filo beffardo considerato che siamo ancora in ritardo di un anno sul lancio della prima generazione.

PROSEGUI LA LETTURA

AirPower, il tappetino di ricarica Apple vi stupirà é stato pubblicato su Melablog.it alle 12:34 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Regali di Natale 2018: idee per sorprendere un utente Apple Mon, 10 Dec 2018 10:30:32 +0000 http://www.melablog.it/post/210462/regali-natale-2018-apple http://www.melablog.it/post/210462/regali-natale-2018-apple Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 10 dicembre 2018

Natale è alle porte, ed è ora di iniziare a pensare ai benedetti regali. E poiché il tempo è sempre meno e i soldi non abbondano, meglio fare tutti gli acquisti online: si fa prima, si risparmia bei soldoni e la passeggiata natalizia per negozi si trasforma pure in un piacevole passatempo (e non la solita corsa trafelata).

Guanti Touch


Oramai sono un classico della stagione, come il Maglione di Natale Brutto® e il piagiamone in flanella, ma è uno di quei regali che tornano sempre utili e che tutti oramai possono apprezzare. Parliamo dei guanti Touch, con polpastrelli capacitivi. In pratica, vi permettono usare il telefono senza congelarvi le dita, e a un prezzo irrinunciabile. Ecco qualche esempio:

Musica Ovunque


Vi segue ovunque, resiste all'acqua (impermeabilità certificata IPX7), e ha una batteria integrata che garantisce 24 ore di uso continuato. La Tribit Xsound Go 12W è uno speaker Bluetooth a doppia cassa, aux-in e microfono per Siri e Google Now di peso e ingombro molto ridotti: appena 17x6x6 cm e 380g. E tra l'altro ha un prezzo molto ragionevole: parte da 29,79€ comprese spedizioni su Amazon, e in esclusiva per i lettori di Melablog c'è un ulteriore sconto del 20%. Basta usare il codice TRIBITIT durante il check-out.

100 Volte Ti Amo


Un gioiello che nasconde al suo interno la frase "Ti Amo" in 100 lingue diverse, e visibile solo a chi sa come fare: bisogna attivare la modalità Torcia su iPhone al massimo della potenza, e far passare la luce attraverso la gemma. In questo modo, le frasi verranno proiettate sulla parete per un effetto wow garantito (e bacio al seguito).

Lo trovate in varie forme e colori su Amazon a partire da 12,99€ comprese spedizioni

Caricabatterie Wireless


Molti utenti oramai hanno un iPhone 8 o versioni successive, eppure continuano a utilizzare il vecchio cavo Lightning per la ricarica. Ecco come potete regalargli tanta comodità in più con una spesa molto contenuta: impacchettate un bel caricabatterie senza fili.

Ma fate attenzione, perché gli iPhone non supportano la Ricarica Veloce standard da 10 Watt; possono arrivare solo a 7.5 Watt, e se il caricatore non supporta in modo specifico questa potenza, il telefono verrà alimentato coi vecchi e lentissimi 5 Watt, che si traducono in quasi una notte intera per una ricarica completa.

Ci siamo passati in rassegna tutti (e quando diciamo tutti, intendiamo proprio tutti) i caricabatterie wireless su Amazon, ed ecco i due vincitori per prezzo, compatibilità e estetica:

HomeTheater LowCost


Se non vi serve lo stato dell'arte della tecnologia, sul mercato esistono piccoli ed economici proiettori LED che vi permetteranno di creare in pochi istanti un discreto sistema di HomeTheater domestico a meno di 100€.

I prodotti che vi proponiamo sono i migliori nella loro categoria, ma per dare il meglio hanno ovviamente bisogno del buio più completo, e dell'abbinamento a un paio di casse decenti, che però tutti oramai hanno in casa. E fidatevi di noi: il risultato sarà più che soddisfacente.


  • Crosstour Mini Videoproiettore a LED, supporto fino a 1080P, 55.000 ore di durata della lampada, compatibile con HDMI/USB/scheda SD/VGA/AV/Smartphone e Amazon Fire TV Stick. Costerebbe 79,99€ ma lo trovate in offerta lampo a 63€ comprese spedizioni fino alle 19.00 di oggi 28 novembre.

  • Docooler C80 (nero) Proiettore LCD a LED con supporto massimo a 1080P e Lettore multimediale integrato. 2800 Lumen di potenza e 180 pollici. Dimensione massime dell'immagine 1280*720P con telecomando e porta USB a 82,99€ comprese spedizioni su Amazon.

  • Artlii Proiettore LED. Per chi vuole spendere qualcosina in più, c'è un videoproiettore Full HD 1080p un po' più potente da 3200 Lumen a 169,99€ comprese spedizioni su Amazon.

AirPods


Non diciamo troppo attorno. Gli auricolari AirPods sono oggettivamente uno dei gadget più desiderati dagli utenti. Si configurano automaticamente, funzionano senza fili, supportano Siri e si ricaricano direttamente dalla custodia. Che altro chiedere? In Apple Store costerebbero 179€, ma online si trovano scontate:

AirPods su Amazon a 155€ comprese spedizioni


Apple TV


Potersi godere le foto e i video di iPhone sulla tv di casa non ha prezzo, e Apple TV lo rende possibile; senza contare che potete installare app, giochi, servizi come Netflix e Amazon Prime Video, e avere tutta la vostra libreria iTunes a portata di tv e senza fili. E non dimenticate che Apple TV è anche l'hub che permette di controllare via Siri gli accessori di domotica HomeKit quando siete fuori casa.

Accessori Domotica


Oramai gli accessori di domotica compatibili con Siri e Apple HomeKit sono migliaia, e ne esistono per tutte le tasche e le esigenze. Lampadine, strisce LED, termostati, aggeggi per il controllo del condizionatore, serrature, smart speaker, irrigatori e chi più ne ha più ne metta. Da 19€ in su, c'è un mondo intero da scoprire che renderà felice chiunque.

Qui di seguito trovate la nostra lista coi Migliori Accessori di Domotica del 2018, in cui abbiamo raccolto i gingilli col miglior rapporto prezzo/prestazioni. La raccolta viene aggiornata costantemente.

PROSEGUI LA LETTURA

Regali di Natale 2018: idee per sorprendere un utente Apple é stato pubblicato su Melablog.it alle 11:30 di Monday 10 December 2018

]]>
0
AirPlay 2: novità e limiti del protocollo, speaker e Airport supportati AirPlay 2 è la nuova versione del protocollo di streaming di Apple. Ecco le funzionalità, i limiti e i dispositivi supportati. Lista sempre aggiornata.]]> Mon, 10 Dec 2018 09:45:25 +0000 http://www.melablog.it/post/205563/airplay-2 http://www.melablog.it/post/205563/airplay-2 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

airplay2.jpg

Aggiornamento del 10 dicembre 2018

Cosa cambia oggi: Dopo l'aggiornamento firmware che ha portato AirPlay 2 sugli speaker Libratone ZIPP (a 234€ su Amazon) e ZIPP MINI (a 308€ su Amazon), e su alcuni Bang & Olufsen e Naim, ora abbiamo novità anche per Bluesound.

AirPlay 2 introdotto con iOS 11.4 una maggiore efficienza, grazie alla latenza ridotta (l'audio parte prima) e al buffering più generoso (non più pochi secondi, ma minuti interi di audio conservato nella memoria locale; questo implica che anche in condizioni di scarsa copertura WiFi o se l'iPhone diventa momentaneamente non disponibile, la riproduzione non si arresta).

La novità più interessante, tuttavia è il supporto all'audio multi-stanza sincronizzato, quella che una volta si chiamava filodiffusione. In pratica, parliamo della possibilità di ascoltare la stessa canzone senza interruzioni in ogni camera. Inoltre, gli speaker smart e compatibili col protocollo compariranno nell'app Casa assieme a tutti gli altri gingilli di domotica.

La feature non è una novità assoluta, nel senso che era supportata già anche con la vecchia versione di AirPlay, ma con una differenza fondamentale: funzionava solo se l'audio partiva da iTunes su Mac; ora, invece, si potrà usare anche iPhone e iPad, come sorgenti multi-canale.

Affinché la magia funzioni, tuttavia, c'è bisogno di hardware dedicato e aggiornato in modo specifico per supportare le nuove feature; è evidente, per esempio, che il buffer maggiorato richieda un quantitativo superiore di memoria che deve essere fisicamente disponibile sul dispositivo, altrimenti niente da fare. E ora che le specifiche definitive del protocollo sono state formalmente fissate, è possibile reperire sul mercato accessori e smart speaker compatibili al 100%con AirPlay 2. Basta dare un'occhiata alla sezione apposita del sito HomeKit di Apple, anche se la lista non è completa (la nostra, che trovate infondo al post, invece sì)

Limiti di AirPlay 2


airplay-2.jpg

In ambienti multi-speaker, l'audio è davvero avvolgente e morbido, come se provenisse da un dispositivo centrale connesso con fili alle casse. Ma l'output stereo è pensato soprattutto per la musica, e non per le funzioni smart: dunque, quando chiamate Siri, sarà solo uno degli speaker a rispondere, e non necessariamente quello più vicino. Di solito, si attiva l'ultimo che avete toccato.

Parimenti, anche se in una stanza ci sono 5 HomePod, le chiamate verranno prese e convogliate solo a uno di essi.

Inoltre, considerate che per il momento il supporto ad AirPlay 2 su Mac è molto limitato, e su Apple Watch inesistente. Tant'è che non si può chiedere a Siri su Mac di riprodurre un brano in una stanza specifica, laddove con iOS, HomePod e tvOS non avreste problemi. L'unico modo di riprodurre audio multi-speaker è attraverso iTunes, con un'operazione tutt'altro che intuitiva (clic sul pulsante AirPlay, e clic sull'accoppiata di stereo AirPlay 2 nella sezione "Passa a" ma funziona solo per la musica e non per i Podcast). Probabilmente queste questioni verranno risolte con macOS Mojave, ma per ora questo passa il convento.

Speaker e Airport Compatibili [Agg. Dicembre 2018]


libratone-zipp-airplay-2.jpeg

Da principio, tutte le Beta di iOS 11.4 includevano le AirPort Express del 2012 come destinazioni AirPlay 2; poi, la feature è semplicemente sparita dalle build più recenti, e la cosa ci sembrava triste ma sensata, visto che Apple ha ufficialmente smantellato la divisione Router. Questo stato di cose rendeva HomePod l'unico dispositivo con la mela attualmente compatibile con AirPlay 2, e invece ecco la sorpresa: l'aggiornamento firmware 7.8 porta AirPlay 2 e l'audio multi-stanza anche sulle AirPort Express di ultima generazione. Basta installarlo sulle vostre basi Airport attraverso Utility Airport.

Ci sono comunque un gran numero di speaker di altre marche (Bang & Olufsen, Denon, Libratone, Marantz, Naim, Sonos), e molte di queste -in particolare Marantz e Denon- hanno semplicemente bisogno di un aggiornamento firmware gratuito. Qui c'è la lista completa aggiornata a dicembre 2018 (in grassetto le ultime novità):

Grazie alla compatibilità con Airplay 2, potete usare tutti questi speaker per creare audio multi-stanza in perfetto sincrono, anche se hanno marche e modelli diversi. In più, potete controllarli con Siri direttamente via iPhone, iPhone, iPad, iPod touch, HomePod e Apple TV.

PROSEGUI LA LETTURA

AirPlay 2: novità e limiti del protocollo, speaker e Airport supportati é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:45 di Monday 10 December 2018

]]>
0
ECG su Apple Watch: ecco come funziona il monitoraggio cuore Mon, 10 Dec 2018 09:39:27 +0000 http://www.melablog.it/post/217219/ecg-apple-watch http://www.melablog.it/post/217219/ecg-apple-watch Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Grazie all'ultimo aggiornamento dell'os per orologi, watchOS 5.1.2, gli Apple Watch statunitensi sono finalmente diventati in grado di effettuare un ECG al volo. Qui vi mostriamo come funziona la cosa.

ECG è l'acronimo di "elettrocardiogramma" e serve a misurare l'attività elettrica del cuore, che per essere sana deve risultare ritmica e rientrare all'interno di determinati parametri; ecco perché costituisce una misurazione fondamentale per stabilire lo stato di salute di un individuo.

Per effettuare un ECG su Apple Watch Series 4 è sufficiente avviare l'app omonima sull'orologio e apporre il dito sulla Corona Digital: dopo 30 secondi il tracciato sarà pronto per essere condiviso con il cardiologo o il medico curante.

Sullo schermo comparirà un conto alla rovescia; occorre restare immobili col dito adeso alla Corona Digitale finché la procedura non sarà terminata. Se il cuore non ha problemi, Apple Watch darà un messaggio di ritmo sinusale nella norma; richiamerà invece la vostra attenzione nel caso registrasse fibrillazioni o tachicardie sinusali. Il tracciato viene salvato di default nell'app Salute.

La brutta notizia, tuttavia, è che attualmente la funzionalità non è attiva nel nostro paese, né può essere attivata con un escamotage. Nel Vecchio Continente infatti esistono paletti di natura tecnica e burocratica che regolamentano in modo molto rigido i dispostivi di classe medica e che stanno rallentando l'attivazione del servizio. Per il momento, dunque, non esiste una data ufficiale di lancio dell'ECG italiano, né è possibile avanzare delle stime. Dovremo semplicemente attendere.

PROSEGUI LA LETTURA

ECG su Apple Watch: ecco come funziona il monitoraggio cuore é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:39 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Xiaomi al lavoro su di un'alternativa all'Amazon Echo Spot Mon, 10 Dec 2018 08:00:49 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/189542/xiaomi-alternativa-amazon-echo-spot http://www.gadgetblog.it/post/189542/xiaomi-alternativa-amazon-echo-spot Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Xiaomi

Xiaomi è da sempre un'azienda molto dinamica e non ha mai nascosto l'obiettivo di puntare con decisione a voler conquistare anche il settore degli smart speaker. Il costruttore cinese ha già saputo ottenere un buon successo con i prodotti della serie Mi AI Speaker ma, adesso, sarebbe intenzionato a fare un ulteriore passo in avanti. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Xiaomi sarebbe al lavoro su di un prodotto che entrerebbe in diretta concorrenza con lo smart display Amazon Echo Spot.

Si ricorda che Amazon Echo Spot è sostanzialmente uno smart speaker con un generoso display integrato che permette di vedere a video le informazioni che l'assistente Alexa fornisce. Questo fantomatico dispositivo di Xiaomi sarebbe già in fase avanzata di realizzazione visto che recentemente ha ottenuto anche la certificazione Bluetooth.

Al momento non ci sarebbero dettagli precisi sulle funzionalità di questo smart display dell'azienda cinese anche se è prevedibile ipotizzare che possa disporre anche della possibilità di effettuare videochiamate tra utenti. Sicuramente nel corso delle prossime settimane se ne saprà molto di più.

Conoscendo Xiaomi sicuramente questo smart display sarà un dispositivo molto interessante. Da capire, piuttosto, come questo dispositivo sarà commercializzato.

Sicuramente, inizialmente, questo smart display sarà venduto in Cina e poi sarà interessante scoprire se la società cinese intenderà portarlo anche al di fuori dei confini cinesi, magari in Europa dove è sempre più presente ed attiva.

PROSEGUI LA LETTURA

Xiaomi al lavoro su di un'alternativa all'Amazon Echo Spot é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 09:00 di Monday 10 December 2018

]]>
0
LG Gram 17 ufficiale, ultraportatile da 17 pollici Mon, 10 Dec 2018 07:00:01 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/189540/lg-gram-17 http://www.gadgetblog.it/post/189540/lg-gram-17 Filippo Vendrame Filippo Vendrame

LG Gram 17 è un notebook da 17 pollici ma che grazie al suo peso ridotto può comunque essere trasportato con facilità.

LG Gram 17

LG Gram 17 è un notebook Windows 10 che dimostra che anche un 17 pollici può essere trasportato con facilità ed utilizzato in mobilità proprio come i prodotti più piccoli. Questo notebook, infatti, presenta uno spessore di appena 17,8 millimetri ed il suo peso arriva a soli 1,33 Kg. Grazie ad un sapiente lavoro di progettazione, questo computer portatile può essere facilmente collocato in una borsa per essere trasportato in giro senza alcuna difficoltà.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, LG Gram 17 dispone di un display IPS da 17,3 pollici con risoluzione 2560x1600 pixel. Cuore pulsante il potente processore Intel Core i7-8565U con GPU UHD Graphics 620 e ben 16 GB di memoria RAM DDR4-2400. Nessun problem anche per quanto concerne lo spazio disco grazie ad un SSD da 512 GB.

LG Gram 17 garantisce anche un elevato standard di sicurezza grazie ad una webcam che include un sensore IR che permette lo sblocco biometrico grazie al riconoscimento dell'iride sfruttando le funzionalità di Windows Hello presente in Windows 10. Non manca nemmeno un comodo sensore per le impronte digitali.

Il resto della scheda tecnica mette in evidenza la presenza del WiFi 802.11ac, del Bluetooth, di tre porte USB 3.0 Type-A, di una porta USB Type-C, di una porta HDMI, di uno slot microSD e del jack da 3,5mm.

Secondo il costruttore, LG Gram 17 garantisce sino a 19,5 ore d'utilizzo. Questo interessante portatile può essere acquistato al prezzo di 1699 dollari. Nessuna menzione sul possibile arrivo anche in Europa.

PROSEGUI LA LETTURA

LG Gram 17 ufficiale, ultraportatile da 17 pollici é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 08:00 di Monday 10 December 2018

]]>
0
The Outer Worlds: il nuovo GDR di Obsidian si presenta in foto e video ai TGA Sun, 09 Dec 2018 23:50:16 +0000 http://www.gamesblog.it/post/430381/the-outer-worlds-il-nuovo-gdr-di-obsidian-si-presenta-in-foto-e-video-ai-tga http://www.gamesblog.it/post/430381/the-outer-worlds-il-nuovo-gdr-di-obsidian-si-presenta-in-foto-e-video-ai-tga Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Dal palco dei The Game Awards 2018, gli autori di Obsidian Entertainment calano l'asso dell'attesissimo annuncio del loro nuovo progetto, The Outer Worlds. Le primissime immagini e scene di gioco proposteci dalla nuova sussidiaria di Microsoft confermano le indiscrezioni pre-TGA e mostrano un titolo fortemente ispirato a Fallout, con un impianto ruolistico marcato e un approccio free roaming venato di elementi sparatutto. Una sorta di Fallout: New Vegas ambientato nello spazio, insomma.

In The Outer Worlds ti risvegli dall'ibernazione su una nave di coloni che si è perduta durante il trasferimento verso Halcyon, la colonia più lontana della Terra ai confini della galassia, per trovarti invischiato in una complicata cospirazione che rischia di distruggerla. Mentre esplori le regioni di spazio più remote e incontri diverse fazioni, tutte in lotta per il potere, potrai sviluppare il tuo personaggio e indirizzare come preferisci una storia che totalmente dipende dalle tue decisioni. Nell'equazione che le aziende hanno previsto per la colonia, tu sei la variabile imprevista.

Il titolo vanterà una trama dinamica: le scelte compiute dall'utente non influenzeranno solo la trama principale ma anche le caratteristiche del nostropersonaggio, le storie dei suoi compagni di viaggio e il gran finale.

L'altra grande novità del progetto sarà quella rappresentata dal sistema dei Difetti. Un eroe interessante, infatti, è definito anche dai difetti che lo contraddistinguono: durante lo svolgimento di The Outer Worlds il sistema terrà conto dei punti di forza e di debolezza del nostro approccio di gameplay.

I Raptidonti continuano ad attaccarti? Accettare il difetto Raptifobia ti penalizzerà quando dovrai affrontare quelle temibili creature, ma ti permetterà di acquisire immediatamente un tratto positivo extra. Questo sistema opzionale ci permetterà di definire con maggior precisione il nostro personaggio mentre esploreremo Halcyon.

L'uscita di The Outer Worlds dovrebbe avvenire a metà 2019 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

PROSEGUI LA LETTURA

The Outer Worlds: il nuovo GDR di Obsidian si presenta in foto e video ai TGA é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 00:50 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Mortal Kombat 11 combatte ai The Game Awards 2018 Sun, 09 Dec 2018 23:25:19 +0000 http://www.gamesblog.it/post/430391/mortal-kombat-11-combatte-ai-the-game-awards-2018 http://www.gamesblog.it/post/430391/mortal-kombat-11-combatte-ai-the-game-awards-2018 Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Warner Bros. Interactive Entertainment e gli studi NetherRealm presentano il nuovo capitolo della saga picchiaduro di Mortal Kombat dal palco dei The Game Awards 2018 e ci offrono le primissime immagini di gioco, accompagnate da uno spettacolare trailer in cinematica.

Il titolo sarà contraddistinto da diverse novità, la più importante delle quali sarà certamente quella del Sistema per la Personalizzazione dei Combattenti: tramite questo comodo editor, gli utenti di Mortal Kombat 11 potranno variare l'aspetto, le mosse e gli attacchi speciali del proprio eroe preferito apportando un'infinità di modifiche e customizzazioni.

Il nuovo motore grafico utilizzato da NetherRealm promette inoltre di rende nei minimi dettagli ogni cranio schiantato e cuore strappato, immergendoci completamente nell'azione delle scene più cruente. Inoltre la nuova lista di combattenti include personaggi inediti e i Klassici della serie, protagonisti dei fantastici filmati nella modalità Storia dell'epica saga che prosegue da più di 25 anni.

Il lancio di Mortal Kombat 11 è già stato fissato al prossimo 23 aprile su PC, Xbox One e PlayStation 4. Chi deciderà di prenotare il titolo potrà accedere sin dal giorno di uscita allo spietato combattente Shao Kahn.

PROSEGUI LA LETTURA

Mortal Kombat 11 combatte ai The Game Awards 2018 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 00:25 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Anthem: immagini e video sulla storia dai Game Awards 2018 Sun, 09 Dec 2018 23:05:02 +0000 http://www.gamesblog.it/post/430372/anthem-immagini-e-video-sulla-storia-dai-game-awards-2018 http://www.gamesblog.it/post/430372/anthem-immagini-e-video-sulla-storia-dai-game-awards-2018 Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Gli autori di BioWare bagnano la sua presenza ai The Game Awards 2018 con una pioggia scrosciante di immagini e scene di gioco di Anthem.

Il ricco materiale multimediale propostoci dalla sussidiaria canadese di Electronic Arts ci mostra la storia di questo ambizioso action ruolistico ad ambientazione fantascientifica e ci aiuta a conoscere il Dominio, la fazione nemica che affronteremo nel corso della campagna principale e nelle attività che caratterizzeranno l'endgame.


    Viviamo in un mondo incompiuto. Gli dei imbrigliarono il potere dell'Inno, sorgente di pura creazione, per modellare il nostro mondo. Ma prima che la loro opera fosse completa, i Creatori svanirono. Lasciarono dietro di sé una terra cosparsa di strumenti della creazione. Attingendo al potere dell'Inno, questi manufatti abbandonati continuarono a rimodellare il paesaggio con disastri colossali, tempeste violente e bestie mutanti.

    Per sopravvivere in questo mondo, creammo gli strali, armature in grado di darci abilità sovrumane. Sotto la protezione degli Specialisti ai comandi degli strali, gli abitanti di questo mondo eressero città e costruirono una nuova civiltà. Questi insediamenti sono il simbolo di ciò per cui lottarono i primi lancieri: vita, libertà e sicurezza.

    Oggi, la nostra lotta contro il travolgente potere dell'Inno continua. E ora, un nuovo pericolo si fa largo: il Dominio, una feroce società militare sorta nel montuoso nord. Lo Scrutatore, uno spietato comandante del Dominio, sostiene di avere scoperto il modo di controllare il potere dell'Inno. Se ha ragione, nessuno sarà in grado di resistergli.

    Un piccolo gruppo di Specialisti è tutto ciò che può fermarlo. Sta per iniziare una battaglia per il futuro del nostro mondo: una battaglia per impedire al Dominio di conquistare il potere dell'Inno.

Il lancio di Anthem è previsto per il 22 febbraio su PC, PlayStation 4 e Xbox One, ma con la possibilità di scaricarlo in anticipo già a partire dal 15 febbraio abbonandosi a EA Access o Origin Access.

PROSEGUI LA LETTURA

Anthem: immagini e video sulla storia dai Game Awards 2018 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 00:05 di Monday 10 December 2018

]]>
0