it_IT Tecnologia Blogo.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Tue, 19 Mar 2019 03:28:55 +0000 Tue, 19 Mar 2019 03:28:55 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it Dragon Ball Xenoverse 2 Lite: svelata la versione gratuita! Mon, 18 Mar 2019 23:08:00 +0000 http://www.gamesblog.it/post/459714/dragon-ball-xenoverse-2-lite-svelata-la-versione-gratuita http://www.gamesblog.it/post/459714/dragon-ball-xenoverse-2-lite-svelata-la-versione-gratuita Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Bandai Namco annuncia ufficialmente Dragon Ball Xenoverse 2 Lite, una versione gratuita del gioco, che sarà disponibile per il download dal 20 marzo tanto su PlayStation 4 quanto su Xbox One.

L'offerta di gioco propostaci da questa versione di Dragon Ball Xenoverse 2 comprende una selezione di missioni della storia e l'accesso alla modalità multiplayer, in entrambi i casi con la possibilità di scendere in battaglia interpretando alcuni tra gli eroi più celebri della serie manga e anime di Dragon Ball a firma di Akira Toriyama.

I giocatori che scaricheranno Dragon Ball Xenoverse 2 Lite potranno giocare 5 missioni della storia: Raditz's Attack’, ‘The Saiyan Threat’, ‘Ruckus on Planet Namek’, ‘The Ginyu Force Strikes’ e ‘The Galactic Emperor’ dal gioco principale;

In aggiunta, potranno prendere parte alle Battaglie Online e alle Missioni Online, con la possibilità di giocare contro chi ha la versione intera del gioco. Sempre grazie a Dragon Ball Xenoverse 2 Lite si potrà competere nella modalità Hero Colosseum, con tutti i contenuti e i match online, per poi trasferire i propri salvataggi in caso di acquisto del gioco nella sua duplice versione per PlayStation 4 e Xbox One.

PROSEGUI LA LETTURA

Dragon Ball Xenoverse 2 Lite: svelata la versione gratuita! é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 23:08 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Apex Legends: annunciato il Pass Battaglia della Stagione 1 Mon, 18 Mar 2019 23:04:31 +0000 http://www.gamesblog.it/post/459711/apex-legends-annunciato-il-pass-battaglia-della-stagione-1 http://www.gamesblog.it/post/459711/apex-legends-annunciato-il-pass-battaglia-della-stagione-1 Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Respawn Entertainment svela finalmente il Pass Battaglia della Stagione 1 di Apex Legends, lo sparatutto multiplayer di EA che ambisce a strappare a Fortnite lo scettro del battle royale più famoso e giocato del mondo

La Stagione 1 - Frontiera Selvaggia dovrebbe partire quest'oggi, martedì 19 marzo. Gli appassionati di FPS dovranno impegnarsi a collezionare una miriade di gadget stagionali anche grazie al Pass Battaglia. Ogni livello raggiunto nel corso della prima stagione sbloccherà una ricompensa pass battaglia, e ce ne saranno più di 100.

Gli utenti troveranno all'interno del Battle Pass delle customizzazioni estetiche per le armi, degli sfondi per i banner, dei potenziamenti temporanei di esperienza e molto altro. Inoltre, acquistando il Pass otterrai subito tre skin leggenda a tema Frontiera selvaggia.

Dal 19 marzo potremo trovare il pass battaglia nel negozio interno di Apex Legends, al costo di 950 monete Apex. Per aumentare il livello del pass battaglia più velocemente potremo scegliere il bundle pass battaglia, che sbloccherà i successivi 25 livelli e le rispettive ricompense automaticamente all'acquisto.

Il pass battaglia, quindi, può essere acquistato esclusivamente nel negozio del gioco con monete Apex: per effettuarne l'acquisto, basterà avviare Apex Legends, accedere alla sezione relativa al pass battaglia nel negozio e procedere all'acquisto. Decidendo di comprarlo a ridosso della fine della Stagione 1, si riceveranno tutte le ricompense corrispondenti al proprio livello, che corrisponderà a quello raggiunto ingame durante la Season 1.

PROSEGUI LA LETTURA

Apex Legends: annunciato il Pass Battaglia della Stagione 1 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 23:04 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Days Gone: un primo sguardo alla Modalità Foto Mon, 18 Mar 2019 23:02:53 +0000 http://www.gamesblog.it/post/459701/days-gone-un-primo-sguardo-alla-modalita-foto http://www.gamesblog.it/post/459701/days-gone-un-primo-sguardo-alla-modalita-foto Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Gli autori di Sony Bend svelano la modalità fotografica di Days Gone, l'ambizioso action post-apocalittico in arrivo su PS4 a fine aprile.

L’obiettivo della modalità foto, spiegano gli sviluppatori statunitensi, era far credere ai giocatori di avere in mano una vera fotocamera nel mondo reale: per questo, hanno incluso tutte le funzionalità che ci si potrebbe aspettare da una modalità di questo genere. Dal pannello dei personaggi, gli utenti possono attivare o disattivare la visualizzazione del protagonista e della moto, oltre a selezionare una serie di espressioni facciali.

La schermata ingame dedicata aelle cornici e ai set offre nove cornici personalizzate, numerose cornici nere di varie forme e dimensioni, alcune opzioni per il logo Days Gone e 18 set di filtri predefiniti. Il pannello delle lenti permette ai giocatori di variare campo visivo, lunghezza focale, apertura ed effetto grana. Una delle prime funzionalità che abbiamo sviluppato per la modalità foto è stata l’inclusione del blocco della messa a fuoco, che consente di impostare un punto di messa a fuoco fisso che resti nitido a prescindere dai movimenti della fotocamera.

Ma il pezzo forte del lavoro svolto dagli studi Bend di Sony Interactive Entertainment è la modalità avanzata, nella quale è possibile perfezionare lo scatto regolando bloom, gradazione del colore e profondità del colore su 55 diverse impostazioni. Abbiamo collaborato a stretto contatto con il team artistico, che include alcuni veterani di Hollywood, per stabilire quali fossero le funzioni utili a garantire il massimo delle possibilità e della flessibilità in una fase di editing professionale.

Il lancio di Days Gone è previsto per il 26 aprile in esclusiva su PlayStation 4

PROSEGUI LA LETTURA

Days Gone: un primo sguardo alla Modalità Foto é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 23:02 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Xiaomi annuncia il Black Shark 2 Mon, 18 Mar 2019 15:35:58 +0000 http://www.mobileblog.it/post/198321/xiaomi-annuncia-black-shark-2 http://www.mobileblog.it/post/198321/xiaomi-annuncia-black-shark-2 Luca Colantuoni Luca Colantuoni

Xiaomi ha deciso di investire seriamente nel settore dei gaming phone. Dopo Black Shark e Black Shark Helo, il produttore cinese ha svelato il Black Shark 2. Il nuovo modello eredita il look aggressivo dei suoi predecessori, ma offre una maggiore potenza di calcolo, oltre ad una dotazione hardware più aggiornata.

Il Black Shark 2 possiede uno schermo AMOLED da 6,39 pollici con risoluzione full HD+ (2340x1080 pixel). Nonostante il rapporto di aspetto 19.5:9 non c'è nessun notch. Lo screen-to-body ratio è stato incrementato riducendo lo spessore delle cornici. Come processore è stato scelto lo Snapdragon 855, affiancato da 6/8/12 GB di RAM e 128/256 GB di memoria flash, non espandibile. Il sistema di raffreddamento (Liquid Cooling 3.0) permette di una riduzione della temperatura fino a 14° C.

La fotocamera frontale conserva la risoluzione di 20 megapixel, mentre la dual camera posteriore ha ora un sensore principale Sony IMX586 da 48 megapixel, lo stesso presente nel Redmi Note 7 Pro. La seconda fotocamera ha invece un sensore da 12 megapixel e un teleobiettivo con zoom lossless 2x.

Sono inoltre presenti il lettore di impronte digitale in-display e la porta USB Type-C. La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE (dual SIM). La batteria da 4.000 mAh supporta la ricarica rapida (27 Watt). Il sistema operativo è Android 9 Pie.

Il Black Shark 2 è disponibile nelle colorazioni nero, argento e blu. I prezzi sono 3.199 yuan (6GB+128GB), 3.499 yuan (8GB+128GB), 3.799 yuan (8GB+256GB) e 4.199 yuan (12GB+256GB). Non è chiaro se verrà distribuito anche in Europa. In Italia è possibile acquistare solo il Black Shark, primo modello della serie.

PROSEGUI LA LETTURA

Xiaomi annuncia il Black Shark 2 é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 15:35 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Redmi 7, schermo con notch e dual camera Mon, 18 Mar 2019 14:08:45 +0000 http://www.mobileblog.it/post/198310/redmi-7-schermo-notch-dual-camera http://www.mobileblog.it/post/198310/redmi-7-schermo-notch-dual-camera Luca Colantuoni Luca Colantuoni

In occasione del lancio in Cina del Redmi Note 7 Pro, Xiaomi ha annunciato anche il Redmi 7, uno smartphone di fascia medio-bassa con un design simile al Redmi Note 7 (in Italia dal 15 marzo), del aule potrebbe essere considerata la versione più economica.

Il Redmi 7 possiede uno schermo da 6,26 pollici con risoluzione HD+ (1520x720 pixel) e rapporto di aspetto 19:9. Nella parte superiore del display c'è un piccolo notch, come nei recenti dispositivi Xiaomi, che ospita la fotocamera frontale da 8 megapixel. La cover ha una sfumatura cromatica (maggiormente visibile con il colore blu) e un rivestimento idrorepellente per gocce d'acqua o altri liquidi.

La dotazione hardware comprende un processore octa core Snapdragon 632, 2/3/4 GB di RAM e 16/32/64 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 512 GB. La doppia fotocamera posteriore ha un sensore da 12 megapixel, abbinato ad un obiettivo con apertura f/2.2 e flash LED, e un sensore da 5 megapixel che viene utilizzato per rilevare la profondità e applicare l'effetto bokeh. Sul retro c'è anche il lettore di impronte digitali.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS e LTE (dual SIM). Sono inoltre presenti la porta micro USB, il jack audio da 3,5 millimetri, l'emettitore ad infrarossi e la radio FM. La batteria da 4.000 mAh supporta la ricarica rapida (10 Watt) e offre un'autonomia fino a due giorni. Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia MIUI 10. Il Redmi 7 sarà in vendita dal 26 marzo (colori blu, nero e rosso).

I prezzi sono 699 yuan (2GB+16GB), 799 yuan (3GB+32GB) e 999 yuan (4GB+64GB). Il Redmi 6 può essere acquistato in Italia, per cui anche il Redmi 7 arriverà sicuramente nel nostro paese.

PROSEGUI LA LETTURA

Redmi 7, schermo con notch e dual camera é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 14:08 di Monday 18 March 2019

]]>
0
iPad Air 2019, con Chip A12 Bionic e supporto Pencil Support Mon, 18 Mar 2019 13:07:01 +0000 http://www.melablog.it/post/218906/ipad-air-2019 http://www.melablog.it/post/218906/ipad-air-2019 Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Oltre ad iPad mini, Apple ha lanciato anche i nuovi iPad Air con Chip A12 Bionic e supporto Pencil. I prezzi partono da 569€ per il modello base.

Il nuovo iPad Air dispone di processore aggiornato e soprattutto supporta Apple Pencil di prima e seconda generazione. I tagli di memoria disponibili sono da 64GB e 256GB, i colori i soliti di sempre (Argento, Grigio Siderale, Oro), ma questo nuovo dispositivo non manda in pensione l'iPad per studenti da 359€ che continua ad essere venduto come entry level. I prezzi sono i seguenti:


  • iPad Air WiFi 64GB a 569€

  • iPad Air WiFi 256GB a 739€

  • iPad Air WiFi+Cellular 64GB a 709€

  • iPad Air WiFi+Cellular 256GB a 879€

Il lancio alla chetichella, a pochi giorni dall'Evento Speciale del 25 marzo significa che due cose: 1. Apple intende dedicare il keynote esclusivamente ai servizi di abbonamento tv e giornali. E 2. Non ci saranno nuovi Mac ancora per qualche settimana.

PROSEGUI LA LETTURA

iPad Air 2019, con Chip A12 Bionic e supporto Pencil Support é stato pubblicato su Melablog.it alle 13:07 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Sony, le novità audio della prossima stagione Mon, 18 Mar 2019 13:00:52 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/198111/sony-novita-audio-prossima-stagione http://www.gadgetblog.it/post/198111/sony-novita-audio-prossima-stagione Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Sony ha annunciato una serie di novità audio che debutteranno nella prossima stagione.

Sony, le novità audio della prossima stagione

Sony, accanto alle novità TV, ha annunciato anche una serie di novità audio che arriveranno nel corso della prossima stagione. Le cuffie wireless a eliminazione del rumore WH-1000XM3 permettono di adeguare il livello di cancellazione del rumore all’ambiente circostante, anche in aereo, grazie alla particolare funzione che rileva la pressione atmosferica. Semplici da usare, grazie ai comandi touch sul padiglione destro per gestire le chiamate, scegliere i brani da ascoltare, alzare o abbassare il volume, garantiscono 30 ore di autonomia. Sono compatibili con l’audio ad Alta Risoluzione e, grazie alla modalità Quick Attention, consentono di percepire l’ambiente circostante appoggiando semplicemente la mano destra sul padiglione. Disponibili in nero e argento.

Per chi preferisce gli auricolari, è disponibile il modello WF-1000X a eliminazione del rumore. Senza fili, si adattano perfettamente alle orecchie, si accendono automaticamente non appena estratte dalla custodia e si collegano all’ultimo dispositivo cui erano abbinate, eliminando qualsiasi tempo di attesa. Ideali per l’ascolto prolungato anche le WH-CH700, cuffie wireless a eliminazione del rumore che analizzano i suoni dell’ambiente circostante per regolare l'audio e garantire prestazioni ottimali. Disponibili in nero, grigio e blu.

Per ascoltare la musica preferita durante gli allenamenti, Sony propone diversi modelli di auricolari wireless Bluetooth adatti a tutti gli sport, comodi e stabili grazie al design ergonomico. Le WF-SP900 riproducono i brani da smartphone e dispositivi compatibili oppure, senza necessità di una fonte esterna, grazie ai 4 GB di memoria interna. Sono ideali da indossare soprattutto in piscina e in mare fino a 2m di profondità. Disponibili in nero, bianco e giallo.

Le WF-SP700N sono le prime cuffie sportive al mondo dotate di tecnologia Noise Cancelling, modalità Ambient Sound, funzione EXTRA BASS e design a prova di spruzzo. Disponibili in rosa, giallo, nero e bianco.

Le WI-C300 sono invece gli auricolari casual da indossare dietro al collo grazie al design confortevole e leggero.

PROSEGUI LA LETTURA

Sony, le novità audio della prossima stagione é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 13:00 di Monday 18 March 2019

]]>
0
iPad mini, Apple lancia i nuovi modelli con Chip A12 e Apple Pencil Mon, 18 Mar 2019 12:52:59 +0000 http://www.melablog.it/post/218903/ipad-mini-5-apple-pencil http://www.melablog.it/post/218903/ipad-mini-5-apple-pencil Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Dopo mesi di rumors insistenti, alla fine Apple si è decisa a lanciare il nuovo iPad mini Retina di 5a generazione con processore A12 Bionic e Neural Engine, supporto ad Apple Pencil, pannello Retina display aggiornato con tecnologie True Tone, il tutto al medesimo prezzo del predecessore.

I nuovi tablet mignon di Cupertino sono disponibili in Argento, Grigio Siderale e Oro, nei tagli da 64GB o 26GB. Ecco la scaletta di prezzi:


  • iPad mini Retina WiFi 64GB a 459€

  • iPad mini Retina WiFi 256GB a 629€

  • iPad mini Retina WiFi+Cellular 64GB a 599€

  • iPad mini Retina WiFi+Cellular 256GB a 769€

Ci aspettavamo un lancio il 25 marzo, ma evidentemente l'evento sarà dedicato solo agli abbonamenti tv e giornali, come ampiamente anticipato nelle scorse settimane.

PROSEGUI LA LETTURA

iPad mini, Apple lancia i nuovi modelli con Chip A12 e Apple Pencil é stato pubblicato su Melablog.it alle 12:52 di Monday 18 March 2019

]]>
0
AirPods, Re degli auricolari wireless ma non per la qualità audio Mon, 18 Mar 2019 09:48:28 +0000 http://www.melablog.it/post/218899/airpods-qualita-audio http://www.melablog.it/post/218899/airpods-qualita-audio Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Uno studio su larga scala condotto da Counterpoint Research rivela che, in materia di auricolari wireless, Apple è regina incontrastata coi suoi AirPods, e fin qui niente di nuovo. Quel che non sapevamo, tuttavia, è che tra i motivi del successo non c'è la qualità audio. E questo è niente, aspettate di sentire il resto.

"Apple è leader indiscusso con gli AirPods nella categoria degli veri auricolari wireless. Facilità d'uso, confort e comodità indosso, portabilità sono i canoni con cui gli utenti scelgono Apple AirPods rispetto agli altri dispositivi."

In pratica, si acquista AirPods per la configurazione automagica, le feature intelligenti, per la stilosità e la leggerezza, ma non tanto per la qualità del suono; solo il 41% infatti ritiene che sia importante. Quando la priorità è la resa acustica, gli utenti si spostano verso altri lidi, in particolare Bose, ritenuto il produttore di riferimento dal 72% degli intervistati.

L'altra notizia interessante è che Apple guida la classifica, sì, ma con scarto molto ridotto sui concorrenti, soprattutto Sony e Samsung. Ecco la lista completa:

Apple: 19%
Sony: 17%
Samsung: 16%
Bose: 10%
Beats: 6%
Sennheiser: 5%
LG: 4%
Jabra: 2%

Attualmente, AirPods coprono da soli il 75% delle vendite degli auricolari wireless del 2018, con un totale di 35 milioni di unità. Col lancio della seconda generazione, atteso entro poche settimane -forse in occasione dell'Evento Speciale del 25 marzo- si stimano vendite complessive per 129 milioni di unità entro il 2020. A patto però che la mela continui a sorprenderci con funzionalità che impossibili da trovare altrove.

PROSEGUI LA LETTURA

AirPods, Re degli auricolari wireless ma non per la qualità audio é stato pubblicato su Melablog.it alle 09:48 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Sony a9: i nuovi firmware update arriveranno entro la fine di marzo Mon, 18 Mar 2019 09:41:22 +0000 http://www.clickblog.it/post/246626/sony-a9-i-nuovi-firmware-update-arriveranno-entro-la-fine-di-marzo http://www.clickblog.it/post/246626/sony-a9-i-nuovi-firmware-update-arriveranno-entro-la-fine-di-marzo Francesco De Innocentis Francesco De Innocentis

A gennaio, in occasione dell'annuncio della Sony a6400, si è parlato anche dell'arrivo di un importante rinnovamento del firmware della Sony Alpha 9. Questo aggiornamento, secondo SonyAddict, sarà rilasciato entro la fine del mese, più precisamente il 25 marzo.

La versione 5.0 porterà un consistente passo avanti nell'utilizzo della a9, introducendo delle nuove possibilità come il Real Time Tracking, il Real Time Eye-AF ed altre features che Sony ha già installato sulla sua ultima mid range. I benefici delle nuove funzioni di messa a fuoco faciliteranno il lavoro dei fotografi con soggetti umani ed in situazioni dinamiche. Da non trascurare inoltre un miglioramento della qualità d'immagine: miglior riproduzione del colore, fedeltà nelle gradazioni tonali ed affidabilità del bilanciamento del bianco durante le raffiche. Successivamente alla release del firmware 5.0 per Alpha 9, probabilmente nel corso di aprile, seguiranno gli aggiornamenti alla versione 3.0 dei firmware delle altre full frame in gamma (A7R III/A7 III).

PROSEGUI LA LETTURA

Sony a9: i nuovi firmware update arriveranno entro la fine di marzo é stato pubblicato su Clickblog.it alle 09:41 di Monday 18 March 2019

]]>
0
iPhone XI: Ecco come sarà la fotocamera a 3 lenti Mon, 18 Mar 2019 08:50:58 +0000 http://www.melablog.it/post/217470/iphone-xi http://www.melablog.it/post/217470/iphone-xi Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 18 marzo 2019

Sul fatto che la prossima generazione di iPhone avrà la fotocamera a 3 lenti sembra non sussistere più alcun dubbio; l'incertezza, semmai, è sul design che adotterà (leggi sotto), e infatti pare che a Cupertino fossero indecisi tra disposizione orizzontale oppure in un quadrato. Una nuova, recente indiscrezione tuttavia sostiene che il modulo a tre lenti adotterà una forma quadrata e sporgente, ma sarà un'esclusiva del successore di iPhone XS Max da 6.5". E questo è niente, se considerate che gli iPhone dell'anno prossimo avranno pure le fotocamere laser.

Ricapitoliamo. I successori di iPhone XS e iPhone XR avranno fotocamere a due lenti come quelle attuali (aumentano solo i megapixel); iPhone XI Max, invece, avrà 3 lenti, di cui una da 10 megapixel, e un'altra da 14 megapixel; mistero invece sulla terza, che però dovrebbe servire a ottenere un campo visivo più ampio, un range di zoom più elevato e in generale un numero superiore di pixel, e dunque di dettagli.

Apple sta lavorando inoltre ad una tecnologia che consentirebbe di utilizzare questi pixel in più per riparare foto e video in modo automatico, così da farvi rientrare "un soggetto che potrebbe essere stato scartato per errore dallo scatto." E tra l'altro, ci sarà una versione migliorata delle Live Photo che porterà a 6 secondi complessivi il video collegato ad ogni fotografia.

La fotocamera frontale TrueDepth passa dagli attuali 7 megapixel a 10 megapixel; infine, non sembra corroborata la possibilità dell'abbandono di Lightning in favore di USB-C.

E secondo i più recenti rumors provenienti dalla catene di produzione in Cina, il design prescelto sarebbe lo stesso del Huawei Mate 20 Pro: un quadrato stondato e estruso dal resto della scocca, in cui alligneranno le tre fotocamere e il flash, in distribuzione assolutamente simmetrica. Esattamente come nell'immagine in cima al post.

La vera sorpresa, tuttavia, è dall'evoluzione prevista per gli anni successivi. Gli iPhone del 2020, infatti, avranno fotocamere 3D laser che restituiranno un'esperienza completamente nuova e più efficace, nel campo della Realtà Aumentata. Grazie ai cosiddetti sensori time-of-flight (ToF), iPhone sarà dunque possibile misurare la distanza dagli oggetti fisici con un raggio laser, il che consentirà a sua volta di ricostruire una mappatura pressoché perfetta dell'ambiente circostante fino a una distanza massima di circa 5 metri. E il primo dispositivo a beneficiare di questa novità sarà iPad Pro, per il quale non sono previsti aggiornamenti durante l'anno in corso.

Possibile design della fotocamera a 3 lenti


Oramai l'andamento dello sviluppo a Cupertino è consolidato. Sappiamo che ad ogni anno in cui ci sono novità importanti sul fronte del design, segue poi sempre un'annata "S" in cui vengono aggiornati solo processore, fotocamera e software. Evoluzione, piuttosto che rivoluzione.

Ovviamente è presto per poter avanzare ipotesi concrete, soprattutto riguardo i particolari estetici del dispositivo in arrivo dopo l'estate del 2019; possiamo anticipare che complessivamente dovrebbe essere un gingillo più sottile (grazie agli sforzi di Samsung), e che non supporterà il 5G; pare che avrà sensori 3D integrati nella fotocamera posteriore, e dunque 3 lenti, ma a livello di resistenza ai liquidi dovremmo essere nella stessa barca di iPhone XS. Di sicuro includerà un processore A13 più potente, e forse potrebbe dire definitivamente addio al 3D Touch.

Per il resto è praticamente un mistero, e ci sono buone probabilità che pure a Cupertino debbano ancora definire diversi dettagli. Ecco perché fa piacere poter dare un'occhiata in anteprima ad iPhone XI grazie ai voli pindarici dei designer.

Il video che vedete qui su è stato messo a punto da Concept Creator, e mostra un telefono in cui la Notch scompare per lasciar posto a due fori nel display, tipo il Huawei Nova 4.

Qui di seguito, invece, trovate una Gallery con tutti i design possibili della fotocamera posteriore. Alcuni la pongono al centro della scocca, in perfetta simmetria, altri la lasciano sul lato ma abbondano con la superficie occupata. Altri ancora, invece, comprimono tutto in un quadratino più piccolo d'un francobollo. A voi quale design piace di più? Diteci la vostra nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

PROSEGUI LA LETTURA

iPhone XI: Ecco come sarà la fotocamera a 3 lenti é stato pubblicato su Melablog.it alle 08:50 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Spotify denuncia Apple, e l'accusa di monopolio su App Store Mon, 18 Mar 2019 08:00:52 +0000 http://www.melablog.it/post/218878/spotify-apple-ue http://www.melablog.it/post/218878/spotify-apple-ue Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna


Aggiornamento del 18 marzo 2019

Dopo mesi di inconcludenti tentativi di concertazione, il CEO e fondatore di Spotify Daniel Ek getta la spugna e si scaglia contro la "tassa Apple" che impone di versare il 30% di tutti i guadagni fatti su App Store, diretti e indiretti. Una pratica che costringe la sua società a imporre un abbonamento di 12.99$ al mese per poter rientrare dei 9.99$ che normalmente chiede al di fuori dell'ecosistema della mela. E in seguito a un botta e risposta tra le due società, arriva il J'Accuse pesante come un macigno: su App Store, Apple si comporterebbe come un monopolista.

Atto I

Apple, argomenta Ek, "applica una serie di restrizioni tecniche e di limitazione dell'esperienza" a tutti i suoi competitor, impedendo l'accesso a Siri, HomePod e Apple Watch. Tutte chicche che la mela terrebbe per sé, così da mantenere un distacco perenne e artificioso dalla concorrenza, causando però un danno agli utenti. Per queste ragioni, Spotify ha denunciato Cupertino alla Commissione Europea, avanzando tre richieste formali:


  • 1. "Le app dovrebbero essere in grado di competere sul merito, e non sulla proprietà dell'App Store. Dovremmo tutti essere soggetti allo stesso set di regole eque e restrizioni, incluso Apple Music."

  • 2. "I consumatori dovrebbero avere una scelta reale sulle modalità di pagamento, e non essere 'bloccati' o forzati ad usare sistemi con tariffe discriminatorie come quelle di Apple."

  • 3."Infine, agli App store non dovrebbe essere consentito di controllare le comunicazioni tra servizi e utenti, incluse restrizioni ingiuste sul marketing e sulle promozioni che vanno a vantaggio dei consumatori."

Atto II


La risposta di Apple non si è fatta attendere, e in una lunga missiva, accusa l'altra di "retorica fuorviante." Spotify, si legge, "cerca di mantenere tutti i benefici dell'ecosistema App Store, inclusi i guadagni importanti che derivano dai clienti dell'App Store, senza contribuire alla sussistenza del marketplace." E c'è pure la stoccatina finale, sugli "scarsi contributi" che Spotify fa ad artisti, musicisti e autori, laddove Apple "supporta gli sviluppatori indipendenti, i musicisti, gli autori e i creatori di tutti i generi."

Infine, la chiosa. "Spotify non sarebbe nel business in cui è oggi se non fosse per l'ecosistema App Store, e ora stanno avvantaggiandosi della loro grandezza per evitare di contribuire a mantenere l'ecosistema per la prossima generazione di imprenditori software. Pensiamo che sia sbagliato."

Al momento, le politiche dell'App Store impongono agli sviluppatori di versare il 30% dei guadagni ad Apple; percentuale che scende al 15% negli anni successivi.

Aggiornamento, la risposta di Spotify

Quelli di Spotify non sembrano sorpresi della risposta ricevuta da Apple, e hanno rincarato la dose:

Ogni monopolista suggerirà di non aver fatto nulla di male, e dirà di avere sempre a cuore gli interessi di utenti e competitor. In questo senso, il responso di Apple alla nostra denuncia in seno alla Commissione Europea non è nuovo ed è perfettamente in linea con le nostre aspettative.

L'abbiamo denunciata perché le azioni di Apple danneggiano la concorrenza e i consumatori, e sono in chiara violazione della legge. Ciò è evidente quando Apple specifica che gli utenti su iOS sono clienti Apple e non clienti Spotify, il che ci porta al cuore della questione. Rispettiamo il processo che porterà la UE a fare le proprie valutazioni."

Nel frattempo, Spotify ha lanciato un sito Web autonomo chiamato Time To Play Fair ("È Ora di Giocare Pulito") con cui illustra il problema e spera di sensibilizzare l'opinione pubblica sugli svantaggi che derivano dalla situazione attuale.

PROSEGUI LA LETTURA

Spotify denuncia Apple, e l'accusa di monopolio su App Store é stato pubblicato su Melablog.it alle 08:00 di Monday 18 March 2019

]]>
0
Sony, le novità TV della collezione primavera-estate 2019 Mon, 18 Mar 2019 08:00:20 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/198104/sony-novita-tv-collezione-primavera-estate-2019 http://www.gadgetblog.it/post/198104/sony-novita-tv-collezione-primavera-estate-2019 Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Sony ha annunciato le novità TV per la collezione primavera-estate 2019.

Sony, le novità TV della collezione primavera-estate 2019

Sony presenta le novità Home Entertainment, Audio e Digital Imaging per la prossima stagione, andando ad ampliare e rinnovare le gamme di TV, speaker wireless, cuffie, diffusori High Power Audio, fotocamere mirrorless full-frame e APS-C e fotocamere compatte.

Per quanto riguarda il mondo dei televisori, in particolare, con i TV AG9 della Serie MASTER, l’esperienza di intrattenimento diventa ancora più coinvolgente, grazie a immagini e audio totalmente fedeli alle intenzioni dei creatori di contenuti: dal set direttamente al salotto di casa. Il nuovo TV OLED 4K HDR di punta della gamma di Sony, in 77”, 65” e 55”, si presenta con un design sottile e minimalista e, grazie al processore X1 Ultimate, offre qualità d’immagine, colore, contrasto e nitidezza simili a quelli dei monitor professionali. Acoustic Surface Audio+ garantisce che il suono provenga dall’intero schermo, avvolgendo lo spettatore in un’incredibile esperienza di intrattenimento, in cui audio e video sono in perfetta armonia grazie anche alla compatibilità Dolby Atmos.

Al top di gamma si affianca il modello OLED 4K HDR AG8, in 65” e 55”, con design altrettanto lineare e processore 4K HDR X1 Extreme, a garanzia di immagini realistiche con colori intensi e neri profondi. Anche su questo modello, audio e immagini vivono in armonia grazie alla tecnologia Acoustic Surface Audio.

Tra i modelli di punta della nuova gamma di Sony c’è poi il TV Full-Array LED 4K HDR XG95, disponibile in 85”, 75”, 65” e 55”.Grazie a zone multiple di LED posizionati direttamente dietro lo schermo, il sistema Full Array LED di questo TV offre contrasto e luminosità cinematografici, per immagini coinvolgenti ricche di dettagli e profondità. Al tempo stesso, il potente processore d’immagine X1 Ultimate, garantisce un’esperienza di visione 4K HDR sorprendente.

Il sistema Sounds-from-Picture Reality con tecnologia Acoustic Multi-Audio dell’XG95, anch’esso compatibile con Dolby Atmos, fa sì che vi sia un perfetto allineamento tra azione e audio.

Tutti e tre i modelli dispongono di un’ampia gamma di applicazioni, Assistente di Google integrato, compatibilità con Dolby Vision, modalità calibrata per Netflix e certificazione IMAX Enhanced, a garanzia della massima aderenza ai contenuti originali.

PROSEGUI LA LETTURA

Sony, le novità TV della collezione primavera-estate 2019 é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 08:00 di Monday 18 March 2019

]]>
0