it_IT Sport Blogo.it - Ultime notizie della sezione Sport Mon, 10 Dec 2018 18:13:06 +0000 Mon, 10 Dec 2018 18:13:06 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/sport 2004-2014 Blogo.it Due medici indagati per la morte di Davide Astori Mon, 10 Dec 2018 11:53:48 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767787/astori-idoneita-sportiva-cardiomiopatia http://www.calcioblog.it/post/767787/astori-idoneita-sportiva-cardiomiopatia Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

astori cardiomiopatia visita sportiva

Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Firenze in relazione alla morte di Davide Astori. Si tratta di due medici impiegati in due diverse strutture pubbliche - una a Firenze e una a Cagliari - incaricate di certificare l'idoneità sportiva.

I due medici, stando a quanto si è appreso, avrebbero firmato le idoneità sportive del capitano della Fiorentina, deceduto lo scorso 4 marzo in una camera di albergo di Udine alla vigilia dell'incontro Fiorentina-Udinese. Per i due professionisti è stato ipotizzato il reato di omicidio colposo.

Astori: nella visita per l’idoneità sportiva emerse cardiomiopatia

Probabile svolta nell’inchiesta sulla morte di Davide Astori, capitano della Fiorentina morto nel sonno nella notte del 4 marzo scorso ad Udine. Secondo quanto riferisce il quotidiano La Nazione, infatti, dagli elettrocardiogrammi effettuati dal capitano viola presso il centro di Medicina dello sport del policlinico di Careggi sarebbero emerse delle problematiche. Gli esami, si legge sul quotidiano, "avevano messo in evidenza la presenza di extrasistole ventricolari nel corso delle prove da sforzo cui il calciatore era stato sottoposto nel luglio del 2016 e nello stesso mese dell’anno successivo per ottenere il certificato di idoneità sportiva". Insomma, prosegue l’articolo pubblicato su La Nazione di oggi, "era stata sottolineata un'extrasistolia a due morfologie, un indizio che la centralina elettrica del cuore non funzionava come avrebbe dovuto".

Astori poteva salvarsi?

La domanda sorge spontanea: Davide Astori si sarebbe potuto salvare se fosse stato fermato per tempo? Se lo chiede anche la Procura di Firenze, che ha ricevuto dal professor Domenico Corrado dell’Università di Padova la perizia effettuata sul corpo dell’ex capitano viola. In base a quanto emerso in sede di visita per l’idoneità sportiva, dunque, Astori avrebbe dovuto essere sottoposto ad indagini più accurate per scongiurare la presenza di patologie cardiache pericolose?

Come già evidenziato nella perizia consegnata alla Procura di Udine dal professore Gaetano Thiene, Astori soffriva di una forma di cardiomiopatia detta displasia aritmogena del ventricolo destro, che uccide gradualmente le cellule del miocardio sostituendole con cellule fibrose e di grasso che possono ostacolare il funzionamento del cuore. La Nazione, sottolinea ancora come si tratti di una patologia che nelle fasi iniziali si manifesta con pochi sintomi e che successivamente può trarre in inganno anche gli specialisti, poiché il cuore sembra a tutti gli effetti normale. Eppure, chi soffre di cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro ed effettua grandi sforzi (come un calciatore) vede aumentare il rischio di morte improvvisa di 6/7 volte.

PROSEGUI LA LETTURA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 12:53 di Monday 10 December 2018

]]>
0
Serie A: tra Milan e Torino pareggio a reti bianche Sun, 09 Dec 2018 19:03:58 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767767/milan-torino-video-gol-highlights-streaming-9-dicembre-2018 http://www.calcioblog.it/post/767767/milan-torino-video-gol-highlights-streaming-9-dicembre-2018 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Aggiornamento ore 22:26 - Milan-Torino si è conclusa sullo 0-0. Un pareggio a reti bianche che non giova realmente a nessuna delle due squadre.
Nei minuti di recupero del primo tempo il Milan ha avuto l'illusione del rigore, ma dopo aver consultato il VAR l'arbitro Orsato ha deciso di non concederlo. Nella prima frazione di gioco i rossoneri sono partiti a rilento, ma hanno avuto più occasioni del Torino, bravo comunque a chiedere tutti gli spazi. Sprecone soprattutto Higuain, che ormai non segna da 42 giorni. Anche nel secondo tempo i padroni di casa hanno avuto più occasioni degli ospiti, ma non sono riusciti a metterle a frutto. Mazzarri si è fatto espellere per l'eccesso di proteste per un presunto fallo su Zaza.

Presentazione di Milan-Torino del 9 dicembre


Milan-Torino diretta streaming risultato video gol

Milan-Torino è il posticipo della 15esima giornata di Serie A che va in scena a San Siro questa sera, ore 20:30. I rossoneri hanno la possibilità di portarsi a -1 dai cugini dell'Inter e di staccare la Lazio, ma i granata non sono avversari facili e sono in corsa per un posto in Europa, pronti a raccogliere tutti i punti che è possibile ottenere anche in trasferta.

Gattuso deve rinunciare ai vari Bonaventura, Caldara, Biglia, Strinic, Musacchio e Romagnolo, infortunati di lungo corso, ma oggi può nuovamente schierare Gonzalo Higuain, che farà coppia in attacco con Patrick Cutrone. Davanti a Donnarumma difesa a quattro con Calabria, Abate, Zapata e Rodriguez, a quattro anche il centrocampo con Suso, Kessie, Bakayoko e Calhanoglu. Mazzarri risponde con Sirigu tra i pali, difesa a tre con Izzo, Nkoulou e Djidji, centrocampo a cinque con Aina, Rincon, Baselli, Meitè e Ansaldi e attacco con Iago Falque e il tifoso milanista Belotti.

Il Milan è a caccia della sua vittoria numero 150 contro squadre del Piemonte. Contro il Torino, in particolare, è imbattuto da 21 sfide in Serie A, avendo ottenuto undici successi e dieci pareggi. In casa con i granata non perde dal 1985 in campionato. Ma questo Torino è imbattuto in trasferta da nove partite. L'arbitro del match di oggi è Daniele Orsato.

Milan-Torino in diretta tv e streaming

Milan-Torino si può vedere in diretta tv dalle ore 20:30 sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra) e su Sky Sport 251 (satellite, fibra) con la telecronaca di Riccardo Trevisani e il commento tecnico di Massimo Ambrosini. Da bordo campo ci sono gli interventi e le interviste a cura di Peppe Di Stefano e Alessandro Alciato.

Per quanto riguarda la diretta streaming, occorre comunque essere abbonati Sky per poter vedere la partita tramite l'app SkyGo.

Milan-Torino: le formazioni ufficiali

Queste le formazioni ufficiali di Milan-Torino:

Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Higuaìn, Cutrone
Allenatore: Gattuso

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; Aina, Rincon, Baselli, Meitè, Ansaldi; Iago Falque, Belotti
Allenatore: Mazzarri

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A: tra Milan e Torino pareggio a reti bianche é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 20:03 di Sunday 09 December 2018

]]>
0
Cagliari-Roma 2-2 | Video gol | Ionita e Sau ribaltano il risultato Sat, 08 Dec 2018 17:47:44 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767680/cagliari-roma-video-highlights-8-dicembre-2018 http://www.calcioblog.it/post/767680/cagliari-roma-video-highlights-8-dicembre-2018 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Aggiornamento 19:55 - Finale di partita clamoroso alla Sardegna Arena! Il Cagliari è riuscito a pareggiare il match nel finale, andando prima in gol con Ionita all'84esimo e poi con Sau al 95esimo. Tra i due gol il Cagliari è anche rimasto in nove uomini per le espulsioni di Srna e Ceppitelli, entrambi allontanati da Mazzoleni per aver protestato in maniera scomposta denunciando una presunta perdita di tempo da parte di Olsen, rimasto a terra dopo un contatto con Faragò.

Per la Roma si tratta ovviamente di una beffa clamorosa. Sul prato della Serdegna Arena gli uomini di Di Francesco hanno letteralmente buttato 2 punti preziosissimi per tentare di rilanciarsi in classifica. Dopo questo ennesimo risultato deludente il tecnico abruzzese rischia seriamente l'esonero da parte della società, già indispettita a causa del rendimento non soddisfacente. Decisamente folle il finale di partita se si pensa che i giallorossi hanno dominato il primo tempo e poi, nella ripresa, hanno sfiorato più volte il 3-0.

Video: il gol di Ionita all'84esimo minuto


Video: il gol di Sau al 95esimo minuto


Cagliari-Roma 0-2 | Video gol di Kolarov

Aggiornamento ore 18:45 - Raddoppio della Roma! I giallorossi hanno trovato il 2-0 al 41esimo minuto grazie ad uno splendido calcio di punizione di Kolarov. Il serbo non ha lasciato scampo a Cragno, battuto da un tiro impossibile da leggere che si è andato ad infilare nel 'sette' della sua porta.


Cagliari-Roma 0-1 | Video gol di Cristante

Aggiornamento ore 18:16 - La Roma è passata in vantaggio al 14' con un gol di Bryan Cristante. Cross di Florenzi, Kluivert la tocca per Cristante che, dal limite, con un rasoterra centrale, ma vincente, insacca alle spalle di Cagno.

Cagliari-Roma: anticipo dell'8 dicembre 2018

Cagliari-Roma diretta video gol e highlights

Cagliari-Roma è il secondo anticipo di questo sabato 8 dicembre 2018 valevole per la 15a giornata di Serie A: segue Napoli-Frosinone, finita 4-0 per i partenopei, e precede Lazio-Sampdoria che si gioca alle ore 20:30. Ieri, invece, c'è stato il primo anticipo di questa giornata, quello tra Juventus e Inter, il derby d'Italia che è stato vinto per 1-0 dai campioni d'Italia grazie a un gol di Mario Mandzukic.

Cagliari e Roma arrivano a questo incontro con quattro punti di differenza in classifica. I padroni di casa ne hanno 16 e sono nella "colonnina di destra" della classifica della Serie A, al 13° posto, mentre i giallorossi, a quota 20, sono settimi, una posizione per loro molto deludente, lontana dalla zona scudetto e soprattutto a -23 dalla capolista Juventus.

Di Francesco fa un ampio turnover e schiera Olsen in porta, Florenzi, Manolas, Fazio e Kolarov in difesa, Nzonzi e Cristante sulla mediana, poi Under dietro a Zaniolo e Kluivert e Schick come centravanti. Maran risponde con Cragno tra i pali, Srna, Ceppitelli, Klavan, Padoin nel reparto difensivo, Faragò, Bradaric, Ionita a centrocampo, Joao Pedro dietro alle punte Farias e Cerri, quest'ultimo mandato in campo last minute a causa di un infortunio di Pavoletti durante la rifinitura.

Cagliari-Roma: diretta tv e streaming

Cagliari-Roma si può seguire in diretta tv dalle ore 18 sui canali Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra). La telecronaca è affidata ad Andrea Marinozzi, affiancato per il commento tecnico da Lorenzo Minotti, mentre da bordo campo ci sono gli interventi di Paolo Assogna. Per vedere la partita in streaming serve l'app SkyGo.

Cagliari-Roma: le formazioni ufficiali

Queste le formazioni ufficiali che scendono in campo alla Sardegna Arena:

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Joao Pedro; Farias, Cerri
All. Maran

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Under, Zaniolo, Kluivert; Schick
All. Di Francesco

PROSEGUI LA LETTURA

Cagliari-Roma 2-2 | Video gol | Ionita e Sau ribaltano il risultato é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 18:47 di Saturday 08 December 2018

]]>
0
Napoli-Frosinone 4-0 | Video gol | Highlights Serie A Sat, 08 Dec 2018 13:43:31 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767647/napoli-frosinone-video-gol-highlights-serie-a http://www.calcioblog.it/post/767647/napoli-frosinone-video-gol-highlights-serie-a Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Aggiornamento ore 16:53 - Napoli-Frosinone finisce qui con il risultato di 4-0 a favore dei partenopei che ora possono cominciare a pensare tranquillamente alla sfida di Champions con il Liverpool. I ragazzi di Ancelotti salgono a 35 punti in classifica, di nuovo a -8 dalla Juventus.

Aggiornamento ore 15:45 - Altro gol di Milik che porta il Napoli sul 4-0. Anche in questo caso su assist di Ghoulam.

Aggiornamento ore 16:29 - Terzo gol del Napoli firmato da Arkadiusz Milik al 69'. Colpo di testa vincente su cross di Faouzi Ghoulam da calcio d'angolo.

Aggiornamento ore 15:42 - Poco prima della fine del primo tempo, al 40', arriva il raddoppio del Napoli con Adam Ounas che ha tirato in porta direttamente dai 25 metri circa e ha trovato il gol.

Aggiornamento ore 15:11 - Il Napoli passa in vantaggio al 7' del primo tempo con un gol di Piotr Zielinski, che, dopo una serie di batti e ribatti in area, ha trovato il tiro in diagonale perfetto per insaccare la palla all'angolino alla sinistra di Sportiello. 1-0 per i padroni di casa.

Napoli-Frosinone di sabato 8 dicembre 2018


Napoli-Frosinone è uno degli anticipi del sabato della 15a giornata di Serie A. I partenopei ospitano al San Paolo il Frosinone, squadra allenata da Moreno Longo che è attualmente penultima in classifica con otto punti ed è reduce da un pareggio con il Cagliari. I ragazzi di Carlo Ancelotti, invece, nella scorsa giornata hanno vinto in casa dell'Atalanta, ma in classifica la distanza dalla Juve è ancora molto, troppo ampia: dopo la vittoria di ieri sera della Signora contro l'Inter, ora il Napoli è a -11, con i suoi 32 punti e deve dunque assolutamente vincere per ripristinare almeno il -8 che aveva fino a ieri.

Ancelotti ha deciso di fare un po' di turnover, anche perché è atteso dall'importante partita di Champions League contro il Liverpool. Oggi schiera Meret in porta, Malcuit, Luperto, Koulibaly e Hysaj in difesa, Ounas, Allan, Hamsik e Zielinski a centrocampo e Insigne e Milik in attacco. Longo risponde con Sportiello tra i pali, difesa a tre con Goldaniga, Ariaudo e Capuano, centrocampo a cinque con Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata e Beghetto, mentre davanti ci sono Pinamonti e Campbell.

I precedenti tra Napoli e Frosinone sono due in Serie A, entrambi vinti dai partenopei che conducono anche nel conto delle reti: nove fatte e solo una subita. Basti ricordare che in una sola occasione gliene segnò cinque. La squadra di Ancelotti ha una buona tradizione contro le squadre neopromosse: ha vinto tutte le ultime 13 gare contro squadre provenienti dalla Serie B, segnando in media 3,2 gol a partita. Inoltre, in casa, il Napoli è imbattuto da 12 partite, con nove vittorie e tre pareggi, ma nel ultime tre partite interne ha rimediato solo una vittoria e due pareggi.

Napoli-Frosinone in diretta tv e streaming


Napoli-Frosinone video gol e risultato in diretta

Napoli-Frosinone si può seguire su Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e su Sky Sport 251 (satellite e fibra) con la telecronaca di Riccardo Gentile, il commento tecnico di Luca Pellegrini e gli interventi da bordocampo di Massimo Ugolini. In streaming per vedere il match serve l'app SkyGo.

Napoli-Frosinone: le formazioni ufficiali

Queste le formazioni ufficiali che scendono in campo al San Paolo:

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Luperto, Koulibaly, Hysaj; Ounas, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Milik
Allenatore: Carlo Ancelotti

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Campbell, Pinamonti
Allenatore: Moreno Longo

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli-Frosinone 4-0 | Video gol | Highlights Serie A é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 14:43 di Saturday 08 December 2018

]]>
0
Juventus-Inter 1-0: video gol di Mandzukic | Highlights Serie A Fri, 07 Dec 2018 21:25:11 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767614/video-juve-inter-1-0-highlights-serie-a-7-dicembre-2018 http://www.calcioblog.it/post/767614/video-juve-inter-1-0-highlights-serie-a-7-dicembre-2018 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Aggiornamento ore 22:25 - Juventus-Inter finisce con il risultato di 1-0 all'Allianz Stadium di Torino. I bianconeri volano a 43 punti in classifica, +14 rispetto ai nerazzurri, mentre il Napoli, che è a quota 32, deve ancora giocare. La fuga dei ragazzi di Massimiliano Allegri sembra inarrestabile!

Aggiornamento ore 21:57 - La partita si è sbloccata al 66' con un gol di Mario Mandzukic che porta in vantaggio la Juventus. Gol di testa dell'attaccante bianconero dopo che Matuidi ha passato palla a Cancelo che ha crossato verso il numero 17 juventino.

Juventus-Inter: il derby d'Italia


Mentre a Milano va in scena la prima dell'Attila al Teatro alla Scala, nel giorno di Sant'Ambrogio l'Inter gioca in trasferta l'anticipo della 15esima giornata di Serie A e non è una partita come tutte le altre: è il derby d'Italia contro la Juventus. Si chiama così perché per molto tempo bianconeri e nerazzurri sono state le uniche due squadre che non sono mai retrocesse in Serie B, poi alla Signora, dopo Calciopoli, è toccato ripartire dalla serie cadetta, ma il nome di Derby d'Italia è ormai rimasto nella memoria.

Quest'anno è più avvincente che mai perché l'Inter ha avuto un buon inizio ed è stata anche seconda in classifica, ma a questo appuntamento arriva da terza, con ben 11 punti in meno della Juventus, mentre tra le due c'è l'Inter a +3 dai nerazzurri e -8 dai bianconeri. Quella di stasera sarà una partita utile per capire fino a che punto questo campionato ci annoierà e se è davvero già tutto scritto come negli anni precedenti o c'è ancora qualche possibilità di renderlo un po' più avvincente.

All'Allianz Stadium Allegri stasera schiererà Bentacur, che sembra aver risolto i suoi problemi alla schiena, e può andare a centrocampo con Pjanic e Matuidi, mentre De Sciglio prenderà il posto di Alex Sandro accanto a Bonucci, Chiellini e Cancelo nel reparto difensivo. Davanti super-tridente con Dybala dietro a Mandzukic e Cristiano Ronaldo. Spalletti risponde con Vrsaljko, Miranda, Skriniar e Asamoah davanti ad Handanovic, Joao Mario e Gagliardini a centrocampo sulla mediana e Brozovic sulla fascia, mentre Politano, Icardi e Perisic cercheranno la via del gol.

Juventus-Inter in diretta tv e streaming

Juve-Inter si può seguire in diretta tv dalle ore 20:30 sui canali Sky Sport 1 e Sky Sport Serie A. È un'esclusiva della tv di Murdoch e bisogna essere abbonati anche per vederla in streaming, attraverso l'app SkyGo.

La telecronaca è affidata a Maurizio Compagnoni con il commento tecnico dell'ex portiere Luca Marchegiani. Da bordo campo ci saranno le interviste e le indiscrezioni di Giovanni Guardalà e Andrea Paventi, che vigileranno su quanto accade sulle panchine di Max Allegri e Luciano Spalletti.

Juve-Inter: le formazioni ufficiali


Juventus-Inter highlights e risultato video gol

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Cancelo; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo
Allenatore: Massimiliano Allegri

Inter (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, Miranda, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic, Joao Mario; Politano, Icardi, Perisic
Allenatore: Luciano Spalletti

PROSEGUI LA LETTURA

Juventus-Inter 1-0: video gol di Mandzukic | Highlights Serie A é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:25 di Friday 07 December 2018

]]>
0
Calcio in lutto: è morto l'ex tecnico Gigi Radice Fri, 07 Dec 2018 15:53:22 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767604/calcio-lutto-morto-ex-tecnico-gigi-radice http://www.calcioblog.it/post/767604/calcio-lutto-morto-ex-tecnico-gigi-radice Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Gigi Radice

Gigi Radice, ex allenatore di calcio, è deceduto oggi all'età di 83 anni. Nato nel 1935 e originario di Cesano Maderno, Radice ha vestito da calciatore le magli di Milan, Triestina e Padova. Giocava nel ruolo di terzini sinistro e con la maglia del club rossonero conquistò tre scudetti e una Coppa dei Campioni nel 1963. Da allenatore si è ispirato al calcio spettacolare dell’Olanda anni 70’ sedendo sulle panchine di tanti prestigiosi club come Fiorentina, Cagliari, Torino, Bologna, Milan, Inter, Roma e Genoa. Con il Torino ha vinto l’ultimo scudetto della storia granata, quello della stagione 1975-76, il primo dopo la tragedia di Superga. Negli anni successivi sulla panchina del club torinese conquistò rispettivamente 2°, 3° e 5° posto.

La carriera da allenatore di Gigi Radice si concluse al Monza, nella stagione 1997/98, dopo aver riportato la società brianzola in Serie B nell'annata precedente. Appresa la notizia, molti dei club con cui ha lavorato, così come diversi calciatori da lui allenati, si stanno unendo al dolore della famiglia Radice anche tramite i social network.





PROSEGUI LA LETTURA

Calcio in lutto: è morto l'ex tecnico Gigi Radice é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 16:53 di Friday 07 December 2018

]]>
0
Marotta all'Inter: l'ufficialità solo il 13 dicembre Fri, 07 Dec 2018 10:16:16 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767601/marotta-allinter-lufficialita-solo-il-13-dicembre http://www.calcioblog.it/post/767601/marotta-allinter-lufficialita-solo-il-13-dicembre Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

marotta inter presentazione ufficiale

Beppe Marotta vivrà questa sera il suo primo derby d’Italia… dall’altra sponda. Per circa otto anni alla Juventus, l’ex dg bianconero è un dipendente dell’Inter già dal 1° dicembre, ma per la presentazione ufficiale bisognerà attendere giovedì 13. Secondo quanto riferisce la redazione sportiva Mediaset, si tratta più che altro di una questione di opportunità, perché non sarebbe stata una mossa opportuna presentarsi all’Allianz Stadium a due mesi circa dall’improvviso divorzio con la dirigenza di Andrea Agnelli.

Questa sera, dunque, Marotta sarà costretto a guardare Juve-Inter dalla televisione, ma l’appuntamento con la “casa bianconera” da avversario è solo rimandato alla prossima stagione. Sì, perché sul fatto che sia ormai un dirigente dell’Inter, non ci sono più dubbi, nonostante la prudenza delle dichiarazioni di Ausilio e Zanetti nei giorni scorsi. La firma al cospetto del presidente Steven Zhang c'è già stata, il viaggio in Cina per prendere confidenza con la nuova proprietà anche e quindi l’x ad e dg della Vecchia Signora è ampiamente operativo per il club nerazzurro.

La presentazione ufficiale, però, avverrà solamente giovedì 13 dicembre, ossia all’indomani della conclusione del girone di qualificazione di Champions League, con l’Inter che affronterà al Meazza di San Siro il PSV Eindhoven. Sarà proprio giovedì prossimo il giorno nel quale Marotta diventerà una sorta di plenipotenziario del club nerazzurro, con il vicepresidente Zanetti e il diesse Piero Ausilio che saranno sostanzialmente alle sue dipendenze.

PROSEGUI LA LETTURA

Marotta all'Inter: l'ufficialità solo il 13 dicembre é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 11:16 di Friday 07 December 2018

]]>
0
Genoa: esonerato Juric, Prandelli al suo posto Thu, 06 Dec 2018 21:13:47 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767598/genoa-esonerato-juric-prandelli-al-suo-posto http://www.calcioblog.it/post/767598/genoa-esonerato-juric-prandelli-al-suo-posto Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Genoa Prandelli

Finisce dopo poche settimane la nuova avventura di Ivan Juric sulla panchina del Genoa. Manca solo l’ufficialità, ma stando a quanto riferisce Gianluca Di Marzio di Sky Sport, il presidente Preziosi ha già deciso di dare il benservito all’allenatore. Decisiva per l’esonero è stata la sconfitta rimediata in Coppa Italia contro l’Entella, formazione di Serie C. Al posto di Juric è stato ingaggiato Cesare Prandelli, che era già stato avvistato negli ultimi tempi in tribuna a Marassi.

In campionato, il club rossoblu si trova a soli quattro punti dalla zona retrocessione: dopo un inizio tutto sommato sufficiente sotto la guida di Ballardini, Preziosi aveva richiamato Juric, che a parte il pareggio in casa della Juventus, non ha ottenuto i risultati sperati. Domani, venerdì 7 dicembre, Cesare Prandelli sosterrà il primo allenamento con la squadra, mentre la conferenza stampa di presentazione è prevista per sabato, alla vigilia del match contro la Spal.

L’ultima squadra allenata da Prandelli è stato l’Al Nasr, club di Dubai da cui è stato esonerato ad inizio 2018 dopo 12 partite nelle quali aveva collezionato 5 vittorie, altrettante sconfitte e due pareggi.

PROSEGUI LA LETTURA

Genoa: esonerato Juric, Prandelli al suo posto é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:13 di Thursday 06 December 2018

]]>
0
Maglie Inter 2019-2020: la prima con le strisce oblique, la seconda verde Thu, 06 Dec 2018 20:49:31 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767590/maglie-inter-2019-2020-la-prima-con-le-strisce-oblique-la-seconda-verde http://www.calcioblog.it/post/767590/maglie-inter-2019-2020-la-prima-con-le-strisce-oblique-la-seconda-verde Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Le nuove maglie dell’Inter per la stagione 2019-2020 saranno letteralmente rivoluzionarie. Lo riporta un sito specializzato che praticamente non sbaglia quasi mai: stiamo parlando di Footyheadlines, che riferisce del lavoro ormai a buon punto da parte di Nike. Lo sponsor tecnico del club nerazzurro sta definendo in queste ore le divise la cui produzione prenderà il via nelle prossime settimane. Ancora una volta, l’Inter proverà a coniugare tradizione ed innovazione, facendo leva sulla creatività degli esperti del brand americano.

La prima maglia avrà le strisce nerazzurre oblique, una soluzione che inizialmente sembrava in cantiere per la stagione 2020-2021, ma che invece l’Inter ha deciso di anticipare di un anno. Insomma, si conferma la tendenza che vede il club milanese disposto anche ad abbandonare di tanto in tanto le tradizionali strisce nerazzurre verticali per aggredire nuovi mercati. Ma le novità non si fermano qui, perché lo stesso portale di Footyheadlines rivela che anche la seconda maglia dell’Inter 2019-2020 sarà tutta nuova. Non si conosce ancora il template scelto per la divisa da trasferta, ma è certo che il colore dominante non sarà più il bianco, bensì il verde acqua, con dettagli in oro e loghi in nero.

A meno di sorprese dell’ultim’ora, la prossima maglia away dell’Inter avrà i calzettoni bianchi, ma non è ancora chiaro quale sarà il colore dei pantaloncini. Effettivamente, l’abbinamento al verde acqua non è semplicissimo. Nulla si sa, invece, sulla terza maglia, per la quale solitamente Nike adopera lo stesso template per tanti top club, giocando su varie tonalità dei colori sociali.

PROSEGUI LA LETTURA

Maglie Inter 2019-2020: la prima con le strisce oblique, la seconda verde é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:49 di Thursday 06 December 2018

]]>
0
Calabria: genitori si picchiano a sangue durante partita di calcio giovanile | Video Thu, 06 Dec 2018 18:48:12 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767583/calabria-genitori-picchiano-sangue-durante-partita-calcio-giovanile-video http://www.calcioblog.it/post/767583/calabria-genitori-picchiano-sangue-durante-partita-calcio-giovanile-video Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

paola rissa calabria calcio giovanile

Finisce in rissa la partita del campionato giovanissimi calabrese tra Paolana e Xerox Chianello. Due genitori se le sono date di santa ragione (uno dei due è uscito dal terreno di gioco sanguinante) per un fallo avvenuto verso la fine della partita. Il video ripreso da uno dei presenti in tribuna è stato subito condiviso dalle testate giornalistiche calabresi, ma la vergogna è presto diventata nazionale. I protagonisti di questa triste storia, come riferiscono i media locali, sono Paolo Romagno e Andrea Sciammarella.

Come si vede chiaramente dalle immagini, c’è tensione in campo per via di un fallo che ha alterato gli animi dei giovani calciatori. Ad un certo punto, scende in campo dalla tribuna (chi lo ha fatto entrare?) il Romagno, che si distingue per un giubbotto verde. Si tratta di un commerciante assai noto a Paola, padre di uno dei calciatori che avrebbe subito un torto. L’uomo corre verso lo Sciammarella (giubbotto blu), anch’egli commerciante del posto e dirigente di una delle due squadre in campo, che appena aggredito si difende, ma non può farlo dai calci del figlio di Romagno, che si accanisce colpendolo alla schiena. Dopo circa un minuto nel quale Romagno e Sciammarella se le danno di santa ragione, alcuni presenti sul terreno di gioco riescono a separarli, ma il primo sembra aver avuto la peggio. Uscendo dal campo ha infatti il volto visibilmente sanguinante.

PROSEGUI LA LETTURA

Calabria: genitori si picchiano a sangue durante partita di calcio giovanile | Video é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 19:48 di Thursday 06 December 2018

]]>
0
Pallone d'Oro 2018: Luka Modric trionfa davanti a CR7. Mbappé miglior giovane Tue, 04 Dec 2018 08:27:23 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767555/pallone-doro-2018-modric-classifica-premi http://www.calcioblog.it/post/767555/pallone-doro-2018-modric-classifica-premi Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

È Luka Modric il Pallone d'Oro 2018 e compie contemporaneamente due imprese: chiude (o comunque "mette in pausa") l'era del dominio del duo Cristiano Ronaldo-Lionel Messi ed è il primo calciatore croato della storia ad accaparrarsi il prestigioso premio di France Football. Con ben 753 punti ha battuto nettamente gli avversari, a partire da quelli che sono saliti sul podio con lui, ossia proprio CR7 con 476 e il francese campione del mondo Antoine Griezmann con 414. Un po' triste vedere che, quando sa di non poter vincere, Cristiano Ronaldo non si presenta alle premiazioni, lo aveva già fatto al The Best FIFA 2018, anche in quel caso con Modric vincitore.

Modric quest'anno ha vinto anche altri premi individuali, come quello di miglior giocatore dei Mondiali 2018, l'Uefa men's player of the year, il premio miglior costruttore di gioco dell'anno dell'Iffhs e il titolo miglior centrocampista agli Uefa Club Football Awards, inoltre è stato inserito per il terzo anno consecutivo ne dream team della Champions League, per il quarto anno consecutivo nell'undici ideale di Fifa Fifpro World XI e anche nell'All Star Team dei Mondiali.

A proposito di Mondiali, l'altra stella che si era distinta nella finale, Kylian Mbappé, è stato insignito del Trofeo Kopa, un premio istituito proprio quest'anno e dedicato al miglior calciatore Under 21 del mondo. Ma tornando a Modric, ecco le sue parole quando ha ritirato il Pallone d'Oro dalle mani di David Ginola:

"È un'emozione unica. Ringrazio i miei compagni e tutte le persone che lavorano con me al Real Madrid e nella Croazia. E poi mia moglie, la mia famiglia, che mi permettono di lavorare con serenità. Da bambino avevo il sogno di giocare in un grande club, ora sono andato anche al di là del sogno"

L'ultimo giocatore a vincere questo riconoscimento prima del dominio Messi-Ronaldo era stato Kakà, ma era il 2007! Prima di Modric il giocatore dell'ex Jugoslavia che più era andato vicino a vincere il Pallone d'Oro era stato Davor Suker, ma arrivò secondo dietro a Zinedine Zidane ed era il 1998.

Ieri è stato assegnato anche il Pallone d'Oro al femminile che è andato all'attaccante norvegese Ada Hegerberg, che ha vinto il campionato francese e la Champions League con il Lione.

Pallone d'Oro 2018: la classifica finale


Classifica Pallone d'Oro 2018 di France Football

A votare per il Pallone d'Oro 2018 sono stati 180 giornalisti di altrettante nazioni. Ognuno di loro ha scelto i suoi cinque giocatori preferiti dando 6 punti al primo, 4 al secondo, 3 al terzo, 2 al quarto e 1 al quinto. Ecco la classifica finale:

1) Luka Modric (Croazia, Real Madrid) 753 punti
2) Cristiano Ronaldo (Portogallo, Real Madrid, Juventus) 476
3) Antoine Griezmann (Francia, Atletico Madrid) 414
4) Kylian Mbappé (Francia, Psg) 347
5) Lionel Messi (Argentina, Barcellona) 280
6) Mohamed Salah (Egitto, Liverpool) 188
7) Raphael Varane (Francia, Real Madrid) 121
8) Eden Hazard (Belgio, Chelsea) 119
9) Kevin De Bruyne (Belgio, Manchester City) 29
10) Harry Kane (Inghilterra, Tottenham) 25
11) N'Golo Kantè (Francia, Chelsea) 24
12) Neymar (Brasile, Psg) 19
13) Luis Suarez (Uruguay, Barcellona) 17
14) Thibaut Courtois (Belgio, Chelsea, Real Madrid) 12
15) Paul Pogba (Francia, Manchester United) 9
16) Sergio Aguero (Argentina, Manchester City) 7
17) Gareth Bale (Galles, Real Madrid) 6
17) Karim Benzema (Francia, Real Madrid) 6
19) Roberto Firmino (Brasile, Liverpool) 4
19) Ivan Rakitic (Croazia, Barcellona) 4
19) Sergio Ramos (Spagna, Real Madrid) 4
22) Sadio Mané (Senegal, Liverpool) 3
22) Edinson Cavani (Uruguay, PSG) 3
22) Marcelo (Brasile, Real Madrid) 3
25) Mario Mandzukic (Croazia, Juventus) 2
25) Jan Oblak (Slovenia, Atletico Madrid) 2
25) Alisson Becker (Brasile, Roma/Liverpool) 2
28) Diego Godin (Uruguay, Atletico Madrid) 1
29) Isco (Spagna, Real Madrid) 0
29) Hugo Lloris (Francia, Tottenham) 0

PROSEGUI LA LETTURA

Pallone d'Oro 2018: Luka Modric trionfa davanti a CR7. Mbappé miglior giovane é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 09:27 di Tuesday 04 December 2018

]]>
0
Bergamo, spazzatura davanti allo stadio per accogliere il Napoli: il fotomontaggio della vergogna Mon, 03 Dec 2018 15:58:47 +0000 http://www.calcioblog.it/post/767541/bergamo-foto-spazzatura-davanti-stadio-per-il-napoli http://www.calcioblog.it/post/767541/bergamo-foto-spazzatura-davanti-stadio-per-il-napoli Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Un fotomontaggio che offende una squadra ma prima ancora un’intera città, quella di Napoli: "Caro Gasperini questi sono i tuoi tifosi con i cori che vengono speculati dalla stampa. Questo il fatto stamattina fuori il settore ospiti. 'Per farvi sentire a casa vostra' con tanto di sacchi dell'immondizia. Dunque prima di parlare pensa per evitare di fare brutte figure".

È il tweet che oggi Salvatore Caiazza, giornalista del quotidiano partenopeo Il Roma, ha postato in merito alla foto, rivelatasi poi un fotomontaggio, circolata sul web in cui si vede davanti al settore ospiti dello stadio di Bergamo uno striscione con la scritta: "Per farvi sentire e casa vostra" e sotto dei sacchi pieni di spazzatura.

Questa sera si gioca Atalanta-Napoli posticipo della 14esima giornata di Serie A. Tre giorni fa aveva già suscitato ampie polemiche la nota degli ultras atalantini intitolata: "Noi non siamo napoletani". La curva orobica aveva preso posizione sulla possibilità di sospendere la partita in caso di cori razzisti.

"Qualcuno dice che non dobbiamo cadere nella trappola, noi continueremo a essere quello che siamo sempre stati. Gli sfottò tra tifoserie sono una delle componenti più basilari ed elementari del calcio. Bergamo ha sempre schifato i cori beceri e gli ululati razzisti, ha dimostrato di essere una piazza matura e credibile. È una questione di campanilismo, non di razzismo: ben vengano 'Bergamasco contadino' e 'Odio Bergamo' cantati negli stadi”. E ancora: "Non accettiamo lezioni da chi nel calcio italiano ha piazzato dirigenti che hanno definito 'mangia banane' i calciatori di colore e 'handicappate' le donne calciatrici".

Mister Gasperini, richiamato da Caiazza nel suo tweet, aveva poi provato a rasserenare il clima: "In queste ore ho sentito parecchie cose di cattivo gusto, soprattutto speculazioni rivolte alla polemica. L'ambiente di Bergamo è sempre stato fantastico per giocare a calcio, certamente lo sarà anche domani". Diciamo che il tentativo dell'allenatore non era dei migliori e il fotomontaggio con la spazzatura complica certamente le cose.

A Bergamo stasera sono attesi circa 1000 tifosi napoletani allo stadio "Atleti azzurri d’Italia" ma sulla partita oggi più di ieri incombe il rischio sospensione. La foto usata per il fotomontaggio della vergogna è stata presa da TripAdvisor.

PROSEGUI LA LETTURA

Bergamo, spazzatura davanti allo stadio per accogliere il Napoli: il fotomontaggio della vergogna é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 16:58 di Monday 03 December 2018

]]>
0