Open

Alessia Polita su Facebook: la motociclista sorride dopo l'incidente

di ( segui @GiuseppeLatorra su Twitter ) -

di Giuseppe Latorraca

Aggiornamento 25/06/2013

Alessia é stata trasferita a Monfalcone per la riabilitazione.
Lo comunica attraverso una foto ed un messaggio rilasciato sulla sua pagina Facebook "Lady Polita": "Eccomi qui in Ambulanza! Dal Bufalini a Cesena mi spostano a Monfalcone per riniziare la riabilitazione! Grazie a tutti per il supporto che mi state dando".

Ieri, la motociclista aveva rilasciato un'intervista al "Corriere Adriatico" dove ricorda i momenti concitati dell'incidente e le prossime sfide del futuro: "E' durissima, ma devo andare avanti, mi spaventa pensare di farlo senza gambe. Di Misano ricordo che è rimasto incantato il gas in una curva dove gli spazi di fuga non c'erano o comunque erano ridotti. Forse era destino che mi dovessi fermare.
Ho pensato di lasciare il motociclismo, avevo qualche titubanza negli ultimi periodi quando salivo in moto. Pensavo di fare uno stop perché l'anno era quello che era, i soldi non c'erano. Avevo pensato di seguire il mio ragazzo (Eddi La Marra), per non lasciare direttamente il mondo delle corse, ma non ho fatto in tempo, il destino mi ha preceduta nel mondo peggiore.
Adesso mi spaventa il dover affrontare la vita, che deve andare avanti con le stesse cose di prima anche se in modo diverso. Quella che sto vivendo è una situazione brutta, orribile. Cerco di non soffermarmi a pensare, altrimenti divento matta.
Volevo il matrimonio, ora è un sogno storpiato. Tanti si sono ricordati di me solo adesso, i riflettori si sono accesi sul fatto che Alessia Polita resterà paralizzata, e non prima quando conquistavo il podio. E' così triste. Vorrei dire ai veri amici di farsi avanti. Non lasciatemi sola, ora piu' che mai ho bisogno di voi".

24/06/2013 - Migliorano lentamente le condizioni di Alessia Polita dopo il grave incidente avvenuto sul circuito di Misano Adriatico poco più di una settimana fa.
Sui social network continuano incessanti i messaggi di solidarietà di tifosi e curiosi verso la 'due volte campionessa Italiana', molti dei quali accompagnati da una simbolica foto di Alessia con la frase di incoraggiamento ‘Forza Alessia #51′.

Alessia Polita rimarrà paralizzata: il mondo del motociclismo sotto shock dopo l'incidente

Dopo i messaggi di campioni dello sport del calibro di Elisa di Francisca, Valentina Vezzali, Andrea Dovizioso e tanti altri, anche Guido Meda ha espresso su twitter la vicinanza alla sfortunata motociclista, presentando la pagina facebook ufficiale.

Da quella drammatica domenica del 17 giugno, il fratello Alex continua a tenere aggiornati i tifosi sulle condizioni di salute della sorella.
E dopo il lungo messaggio di ringraziamento di venerdì scorso, stamattina ha pubblicato su Facebook e su Twitter la foto più attesa che lo ritrae insieme ad Alessia ai piedi del suo letto nel reparto di rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena.
Nella foto, Alessia Polita appare sorridente e saluta idealmente tutti coloro che la stanno sostenendo in queste ore.

Venerdì scorso, il fratello aveva salutato i fans a nome della sorella, citando i tempi della fisioterapia e la Onlus che si occuperà di lei.

"Ciao a tutti, sono Alex il fratello di Alessia Polita.
Scrivo ora che il primo passo è stato fatto, o almeno proviamo a compierlo, perché solo chi è “colpito” da una cosa così grande può capire cosa si possa provare in certi momenti.
Alessia è impressionante! Forte, invincibile! Ci da lei stessa la carica, riesco ad essere più lucido anche io ogni volta che la vedo o ci scambio qualche parola. Ha una forza e una tempra che credevo fossero ben lontane da lei e molto più vicine a me. Invece ancora una volta mi smentisce.
Alessia è davvero la ragazza delle imprese impossibili; magari questa è molto più dura delle ultime compiute, ma credo che in qualche modo ne verremo fuori, insieme! Abbiamo una grande fortuna, siamo una famiglia molto unita. A casa nostra si respira un’aria diversa, l’aria della passione, del sacrificio, della voglia di fare.

Presto, prestissimo, vista la rapidità di ripresa del fisico di Alessia ci aspetterà il lungo cammino della fisioterapia.
Non ci spaventa nemmeno questo, visto le tante, tantissime persone che ci danno conforto ogni giorno e le innumerevoli proposte di solidarietà.
Dopo un comprensibile pudore abbiamo deciso, io e la mia famiglia, di accettare l’aiuto che fin dai primissimi giorni ci è stato offerto.
Per contribuire è possibile farlo grazie ad una associazione: la LADY POLITA ONLUS, costituita ieri sera per assicurare un futuro migliore a mia sorella, che non avrà più la possibilità di farlo in totale autonomia.
Di tutti i contributi sarà data puntuale informazione ad Alessia, così come i donatori saranno informati sull’andamento delle cure. Stiamo ragionando sulle azioni future da intraprendere con la Onlus per cercare di rendere un servizio socialmente utile anche agli altri. Ci stiamo pensando e vorremmo farlo insieme ad Alessia, quando sarà nel pieno delle sue forze..
Io vorrei ringraziarvi uno ad uno, ma credo che un’elenco telefonico non basterebbe per contenere tutti voi.
Vi abbraccio tutti.
Alex Polita e famiglia".

Non si da pace l'amica e motociclista vicentina Paola Cazzola che esprime tutto il suo dolore per l'incidente di Alessia e denuncia la disattenzione dei media per il loro mondo: "La cosa che mi sta più sul c***o é che solo ora i giornali e il resto parla di cosa hanno fatto alcune persone per il motociclismo! Servono le disgrazie, che tristezza".

Forza Alessia #51: le foto di incoraggiamento dei fans