it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Mon, 10 Dec 2018 18:07:11 +0000 Mon, 10 Dec 2018 18:07:11 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it USA, accordo con l'Unione Europea sui dazi Thu, 26 Jul 2018 08:22:48 +0000 http://www.polisblog.it/post/398346/usa-accordo-con-lunione-europea-sui-dazi http://www.polisblog.it/post/398346/usa-accordo-con-lunione-europea-sui-dazi redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il faccia a faccia tra il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker si è rivelato un successo. Gli USA hanno accettato di lavorare con l'UE per ridurre i dazi imposti nelle scorse settimane sui prodotti importati in Europa dagli Stati Uniti.

Trump, in conferenza stampa, ha spiegato che "l’obiettivo è zero tariffe, zero barriere commerciali, zero sussidi su beni industriali che non siano le auto". Fin da subito verranno riviste le tariffe imposte su acciaio e alluminio, mentre l'Unione Europea si impegnerà ad acquistare una maggiore quantità di soia e di gas naturale liquefatto dagli Stati Uniti.

Juncker era voltato a Washington proprio per tentare di ragionare con Donald Trump e la missione sembrerebbe riuscita. Trump, sempre pronto a fare grandi annunci, ha parlato di una "nuova fase nelle relazioni" con l'Unione Europea e di "un grande giorno per il commercio libero e giusto.

Non si è parlato delle automobili. Solo poche settimane fa Trump aveva minacciato l'UE di imporre una tariffa del 20% sulle automobili che vengono esportate negli Stati Uniti e al momento non è chiaro se questo accordo ammorbidirà il Presidente USA anche sul fronte delle automobili o se la questione sarà discussa in modo diretto in seguito.

PROSEGUI LA LETTURA

USA, accordo con l'Unione Europea sui dazi é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:22 di Thursday 26 July 2018

]]>
0
Sergio Marchionne è morto a Zurigo a 66 anni Addio all'uomo che ha salvato la Fiat. Il ricordo di Silvio Berlusconi. La crisi che ha portato via il grande manager]]> Wed, 25 Jul 2018 11:32:42 +0000 http://www.polisblog.it/post/398144/sergio-marchionne-e-morto-a-zurigo-a-66-anni http://www.polisblog.it/post/398144/sergio-marchionne-e-morto-a-zurigo-a-66-anni redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Mercoledì 25 luglio 2018, ore 11:32 - È stata appena diffusa la notizia della morte di Sergio Marchionne nell'ospedale di Zurigo nel quale era ricoverato.

Nei giorni scorsi Franzo Grande Stevens, storico avvocato di Gianni Agnelli, aveva rivelato la malattia del manager.

Sergio Marchionne in condizioni irreversibili

Domenica 22 luglio 2018, ore 21:30 - Sergio Marchionne risulta ancora ricoverato in terapia intensiva presso l'ospedale universitario di Zurigo e, secondo le ultime indiscrezioni, le sue condizioni sarebbero ormai irreversibili. La notizia non è stata confermata né dalla struttura elvetica, che non fa entrare i giornalisti, né dalla FCA, l'azienda che ieri ha scelto il sostituto del manager italo-canadese. Una lettera di John Elkann ai dipendenti aveva già fatto capire che la situazione si era aggravata.

Non è stata ancora fatta chiarezza su cosa sia successo a Marchionne e perché in poche ore le sue condizioni di salute siano così peggiorate. La sua ultima apparizione pubblica è stata il 26 giugno, in occasione della consegna di una Jeep Wrangler ai Carabinieri a Roma, evento a cui teneva particolarmente essendo lui stesso figlio di un carabiniere.

Marchionne, nato a Chieti 66 anni fa, si sarebbe sottoposto a un intervento a una spalla in una clinica di Zurigo, almeno questa è la versione ufficiale, ed è ricoverato da tre settimane. Non è ancora stato spiegato né di che tipo di intervento si sia trattato, né perché poi le sue condizioni sono peggiorate fino al coma irreversibile. Vi aggiorneremo su eventuali novità qui su questa pagina di Blogo.

PROSEGUI LA LETTURA

Sergio Marchionne è morto a Zurigo a 66 anni é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:32 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Famiglia Cristiana: "Vade retro Salvini" Wed, 25 Jul 2018 18:49:50 +0000 http://www.polisblog.it/post/398309/vade-retro-salvini-famiglia-cristiana http://www.polisblog.it/post/398309/vade-retro-salvini-famiglia-cristiana redazione Blogo.it redazione Blogo.it

vade-retro-salvini

Vade retro Salvini: non è una battuta ma la copertina del prossimo numero di Famiglia Cristiana. Dopo le critiche dei vescovi, è il settimanale dei Paolini ad attaccare frontalmente il ministro degli Interni e la sua politica di non accoglienza ai migranti: "Niente di personale o ideologico si tratta di Vangelo" scrive il giornale.

Famiglia Cristiana parte dalle riflessioni della Conferenza episcopale italiana (Cei) di qualche giorno fa:

Come pastori non pretendiamo di offrire soluzioni a buon mercato. Rispetto a quanto accade non intendiamo, però, né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto.

Il settimanale cattolico nel servizio ricorda che le vittime della disperazione, i morti in mare, sono già 1.490 dall’1 gennaio al 18 luglio 2018. Famiglia Cristiana cita alcune delle prese di posizione dei vescovi tra cui quella del vescovo di Torino Cesare Nosiglia:

Fa parte del problema anche l'esplodere di polemiche, l'aver trasformato certo dibattito pubblico in un'arena in cui chi vince non è questo o quel gladiatore, ma sempre il "padrone del circo", il controllore dei canali mediatici, il manipolatore delle opinioni e dei sentimenti.

La replica di Salvini non si è fatta attendere:

Vade retro Salvini'? Addirittura... Satana! Non penso di meritare tanto Ho la gioia di avere quotidianamente il sostegno di tante donne e uomini di chiesa. C'è modo e modo di pensarla anche all'interno delle gerarchie ecclesiastiche. Ricordo che un principio vigente del cattolicesimo, riscontrabile su internet, dice che l'accoglienza è un dovere nella misura del possibile. E penso che con i numeri che abbiamo la misura del possibile in Italia sia colma o quasi. Non penso di meritarmi l'accostamento al Diavolo... se è così (la copertina, Ndr) mi pare di pessimo gusto. E irrispettosa nei confronti di qualcuno che dovrebbe avere nel perdono la sua prima dote.

Perdono che per chi è cattolico non è certo meno importante della solidarietà verso chi è bisognoso.

PROSEGUI LA LETTURA

Famiglia Cristiana: "Vade retro Salvini" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 20:49 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Atene in fiamme. Il governo pensa a origine dolosa Wed, 25 Jul 2018 08:00:02 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598147/incendi-atene-in-fiamme http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598147/incendi-atene-in-fiamme Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

incendi-atene-in fiamme

10.45 - È salito a 88 il bilancio delle vittime degli incendi che hanno devastato Atene, capitale della Grecia. È quanto emerge dall’ultimo bollettino del ministero della Sanità, che sottolinea come tra le vittime siano anche stati identificati quattro minori. Oltre 500 i feriti, tra cui ci sono una decina di persone in gravi condizioni. Tra le zone più colpite dai roghi la città di Mati, mera preferita dai pensionati con i loro nipoti al seguito.

Atene | Incendi | 81 vittime accertate

Il bilancio ufficiale dei morti per gli incendi divampati attorno ad Atene nei giorni scorsi parla di 81 vittime accertate. I roghi, che sarebbero di origine dolosa, hanno distrutto qualcosa come 1500 abitazioni. Centinaia i feriti, mentre le segnalazioni di persone disperse sono decine secondo quanto hanno comunicato i vigili del fuoco.

Tra le località più distrutte dell’Attica, Mati, località turistica a nordest di Atene dove si registra il maggiore numero di morti (26 sono stati trovati abbracciati in una villa). Molto colpita anche la città di Rafina.

E mentre anche il riconoscimento dei cadaveri è reso difficile dalle condizioni in cui sono stati ridotti dalle fiamme, partono le polemiche sull’abusivismo imperante lungo la costa, con Mati in testa, vera “capitale dell’abusivismo” dove è stato permesso di costruire dappertutto "anche in spiaggia".

"Nel corso degli anni i governi hanno condonato l'edificazione di abitazioni senza regole" dicono ora all'Ansa fonti vicine all'esecutivo greco che sta "valutando di varare un piano regolatore".

Atene avvolta dalle fiamme: si temono più di 100 morti. Governo pensa a origine dolosa

Mercoledì 25 luglio 2018, ore 8:00 - Il bilancio delle vittime dei roghi intorno ad Atene sembra purtroppo destinato a salire. Si temono più di cento morti, anche se per ora le vittime accertate restano 74 e i feriti almeno 550. Il governo greco pensa all'origine dolosa. Il sindaco di Rafina ha sottolineato di non aver mai ricevuto alcun ordine di evacuazione dalle zone in fiamme.

Atene avvolta dalle fiamme: morti e feriti


Martedì 24 luglio 2018

19.55 - Confermate le 74 vittime, il bilancio dei feriti ha superato quota 550, tra i quali ci sono 16 bambini in gravi condizioni. Il sindaco di Rafina informa che le case distrutte siano circa 1.500 e si teme che il bilancio dei morti salga oltre quota 100. Il capo dell'Unità di crisi della Farnesina, Stefano Verrecchia, intanto, ha dichiarato a Sky Tg24, che "fino a questo momento, non ci sono connazionali irreperibili".

17.30 - Continua a salire il bilancio delle persone rimaste uccise in Grecia dai numerosi incendi divampanti in queste ultime ore. Fonti ufficiali hanno confermato che almeno 74 persone hanno perso la vita nella regione dell'Attica, alle porte di Atene, mentre il numero delle persone che mancano ancora all'appello non è chiaro.

14.30 - Col passare delle ore l'emergenza non accenna a rientrare, le fiamme continuano a diffondersi e il bilancio dei feriti è salito a oltre 556, con almeno 16 bambini ricoverati in ospedale in gravi condizioni. Oltre 60 i morti accertati, ma il numero è destinato purtroppo a salire.

Il primo ministro Alexis Tsipras ha già dichiarato tre giorni di lutto nazionale in tutto il Paese, mentre dall'Europa stanno iniziando ad arrivare gli aiuti necessari per far fronte a questa emergenza.

Si continua anche a cercare di identificare le cause di questi incendi, divampanti nelle stesse ore in luoghi molto distanti. Il governo sospetta che siano stati appiccati volontariamente e ha già annunciato che "nulla rimarrà senza una risposta".

10.25 - Emergenza incendi ad Atene. Arrivano mezzi di soccorso anche da Spagna e Cipro nell'Attica dilaniata dai roghi. Su Twitter il commissario europeo agli aiuti umanitari, il greco Christos Stylianides, spiega che un team di 64 pompieri e paramedici, due camion dei vigili del fuoco e due canadair saranno a disposizione dei soccorritori. Gli evacuati sono migliaia; circa 700 persone sono state salvate sulle spiagge verso le quali erano fuggite finendo per rimanere quasi intrappolati dalle fiamme.

Atene avvolta dagli incendi con un bilancio provvisorio dell'inferno di fuoco che parla di qualcosa come50 morti e almeno 150 feriti gravi. Le fiamme che stanno seminando terrore e morte stanno divampando in due foreste che "abbracciano" la capitale greca. Un abbraccio mortale.

Gli incendi stanno carbonizzando ettari ed ettari di terreno, i turisti sono in fuga dall'isola. Le autorità greche hanno dichiarato lo stato di emergenza, chiedendo l'intervento e l'aiuto dell'Unione europea.

La popolazione fugge verso le spiagge, per le evacuazioni a bordo di navi della marina greca, barche da pesca e yacht privati. Si parla di migliaia di persone che in queste ore sono in fuga. L'Italia ha già inviato ad Atene Canadair e altri mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco.


Incendi ad Atene: le cause

Sulla natura dei roghi sono in corso gli accertamenti dei vigili del fuoco e delle autorità; di certo c'è che Atene è stata colpita nelle ultime da una forte ondata di calore e da forti venti che stanno soffiando a est e a nord ovest della capitale della Grecia, rendendo molto difficile domare la fiamme.

26 vittime in un villa a Mati

A una quarantina di chilometri da Atene, nel cortile di una villa a Mati, nota località turistica, sono stati trovati i corpi senza vita di 26 persone. Nella città di Rafina, nella periferia dell'Attica orientale, si registrano invece 150 feriti gravi o gravissimi. Le autorità temono che le vittime delle fiamme siano in tutto almeno una cinquantina.

PROSEGUI LA LETTURA

Atene in fiamme. Il governo pensa a origine dolosa é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 10:00 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Morte Marchionne: le reazioni dal mondo politico Wed, 25 Jul 2018 16:00:46 +0000 http://www.polisblog.it/post/398299/morte-marchionne-le-reazioni-dal-mondo-politico http://www.polisblog.it/post/398299/morte-marchionne-le-reazioni-dal-mondo-politico redazione Blogo.it redazione Blogo.it

during the Formula One Grand Prix of China at Shanghai International Circuit on April 17, 2016 in Shanghai, China.

La notizia della morte di Sergio Marchionne è arrivata questa mattina, ma non ha colto nessuno impreparato. Le sue condizioni erano critiche e ad annunciarlo al mondo era stato John Elkann sabato scorso, dopo il consiglio di amministrazione di FCA nel corso del quale sono stati assegnati ad altri manager gli incarichi ricoperti da Marchionne in FCA e Ferrari.

I messaggi per la scomparsa di Marchionne sono arrivati numerosi, da destra, centro e sinistra. Tra i primi è arrivato il messaggio di cordoglio di Sergio Mattarella: "La notizia della scomparsa di Sergio Marchionne, purtroppo non più inattesa, ci addolora e lascia un vuoto in tutti coloro che ne hanno conosciuto e apprezzato le qualità umane, intellettuali, professionali. Marchionne ha scritto una pagina importante nella storia dell'industria italiana. Continuità e rilancio fino a costruire una nuova aggregazione, a dar vita a una nuova più grande realtà per sostenere la competizione. La sua visione ha sempre provato a guardare oltre l'orizzonte e immaginare come l'innovazione e la qualità potessero dare maggiore forza nel percorso futuro. Marchionne ha saputo testimoniare con la sua guida tutto questo, mostrando al mondo le capacità e la creatività delle realtà manifatturiere del nostro Paese".

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha espresso le condoglianze a nome del Governo: "Esprimo il cordoglio mio e di tutto il governo per la scomparsa di Sergio Marchionne. Le mie sentite condoglianze alla sua famiglia e a tutti i suoi cari".

L'ex Premier Paolo Gentiloni ha parlato attraverso twitter: "Grazie per il lavoro, la fatica, i risultati. E per l'orgoglio italiano portato nel mondo".

Saluto con polemiche da parte di Matteo Renzi: "Provo disgusto per chi ancora oggi ha insultato sui social un uomo che stava morendo. Un abbraccio affettuoso alla famiglia di Sergio Marchionne. La terra gli sia lieve". Ieri l'ex capo del Pd aveva così parlato dell'ex Ad di FCA: "Sergio Marchionne per me è stato uno dei più bravi manager del nostro tempo. E chi dice il contrario nega la realtà. Marchionne è uno che ha preso la Fiat che era tecnicamente fallita, ha riaperto le fabbriche in Italia e all'estero. Ha salvato Chrysler. Ed è chiaro. Ciascuno potrà lamentarsi di qualcosa; eh lo stipendio, eh la sede legale e tutto quello che si vuole. Ma il dato di fatto, la considerazione che tutti noi dobbiamo fare è che il lavoro lo creano quelli che rischiano, non quelli che stanno ad aspettare il reddito di cittadinanza".

Anche Romano Prodi ha commentato la notizia: "La sua morte ci priva di un interlocutore di grande capacità tecnica e di raffinata intelligenza politica".

Il Movimento 5 Stelle ha affidato ad una nota dei capigruppo il proprio messaggio: "Siamo vicini ai familiari di Sergio Marchionne ai quali va il nostro abbraccio più sincero. Rispetto per il ruolo che Marchionne ha avuto in questi anni di indubbio protagonismo sulla scena economica internazionale". La Sindaca di Torino, Chiara Appendino: "Ci ha lasciato un manager globale, tenace e carismatico, uno degli uomini che più hanno segnato la storia economica del nostro Paese negli ultimi anni. A lui il merito maggiore dell'aver portato l'industria dell'auto italiana a superare il momento forse più difficile della propria storia, intuendo che solo una dimensione internazionale le avrebbe garantito un un futuro solido. Gettando lo sguardo tra Torino e Detroit ha saputo vedere e cogliere nella crisi di due società quelle opportunità che, attraverso la costituzione di Fca, si sono poi tradotte in sviluppo e rilancio. Le più sincere condoglianze ai familiari di Sergio Marchionne, alla famiglia Agnelli e a tutte le persone a lui vicine".

Queste le parole di Silvio Berlusconi, che l'avrebbe voluto alla guida del Paese: "Con Sergio Marchionne l'Italia perde non soltanto il più brillante dei suoi manager, ma una delle figure simbolo del nostro Paese. Ha rappresentato l'Italia migliore: quella operosa e concreta, seria e preparata, dotata di visione e capace di guardare al futuro. Un'Italia che non ha paura della competizione, sa affrontarla e vincerla grazie alla qualità del prodotto italiano e alla capacità creativa delle persone e delle imprese. Sergio Marchionne non ha soltanto salvato posti di lavoro in Italia, in una stagione di drammatici cambiamenti, ha dimostrato che nell'epoca della globalizzazione dall'Italia possono ancora nascere sfide imprenditoriali di livello mondiale. La sua è la biografia di un italiano che ha costruito il successo con le sue forze e il suo impegno, attraverso la difficile strada dell'emigrazione, senza mai rinnegare lo stretto legame con la sua patria, le sue origini familiari, il rapporto speciale con l'arma dei Carabinieri, alla quale apparteneva il padre, e dalla quale ereditò il senso della disciplina e del sacrificio. Dissi una volta, senza avvertirlo prima, e non me ne sono mai pentito, che mi sarebbe piaciuto vederlo alla guida del nostro Paese. Lo penso ancora: le caratteristiche di una persona straordinaria come Marchionne, la competenza, la preparazione, la capacità dimostrata di ottenere risultati importanti, sarebbero state preziose, se fosse stato disponibile, per ridare dignità alla politica".

Il pensiero di Matteo Salvini: "Onore a un uomo che ha fatto tanto e avrebbe potuto fare ancora molto. Un pensiero ai familiari di Sergio Marchionne e un augurio a chi ha l'onore e l'onere di prendere il suo posto". Di lui ha parlato anche Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto: "Ha scritto la storia dell'imprenditoria nazionale e internazionale e con lui se ne va un punto di riferimento dell'Economia con la E maiuscola che non sarà facile sostituire". Giorgia Meloni attraverso twitter: "Cordoglio per la scomparsa di Sergio Marchionne. Da patriota ho contestato tante delle sue scelte in tema di delocalizzazione dell'industria automobilistica italiana ma le sue capacità manageriali sono indiscusse. La mia vicinanza e quella di FdI alla sua famiglia e ai suoi cari".

Infine anche i commenti dei Sindacati. Francesca Re David, della Fiom, non ha dimenticato le lotte: "Un uomo con cui in questi anni ci siamo aspramente confrontati e che ha rappresentato un modello di relazioni sindacali, che è stato all'origine di un profondo conflitto con la Fiom. Marchionne è stato un avversario di cui riconosciamo il valore". Annamaria Furlan (Cisl): "Marchionne è stato un manager che ha segnato davvero un'epoca".

PROSEGUI LA LETTURA

Morte Marchionne: le reazioni dal mondo politico é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:00 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Laos, centinaia di dispersi dopo il cedimento di una diga Tue, 24 Jul 2018 13:31:56 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598163/diga-laos-foto http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598163/diga-laos-foto Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Sono in corso ormai da ore le operazioni di soccorso nel sud del Laos, al confine con la Cambogia, dopo il cedimento improvviso della diga di Xepian-Xe Nam, nella provincia di Attapeu. Ieri sera l'acqua ha iniziato a fuoriuscire e in pochi istanti sei villaggi che si trovavano nelle vicinanze sono stati sommersi.

La costruzione della diga era iniziata nel 2013 e non era stata ancora completata. Le violente piogge dei giorni scorsi hanno provocato un aumento del livello dell'acqua e il cedimento parziale della struttura, iniziato nella tarda serata di ieri e ancora in corso.

Centinaia di persone risultano attualmente disperse, mentre almeno 6.600 cittadini residenti nell'area sono rimasti senza casa. Molte le persone ancora intrappolate sui tetti e le operazioni di soccorso proseguono senza sosta, così come procede velocemente anche l'evacuazione dei villaggi e delle abitazioni che nelle prossime ore potrebbero essere travolti dall'acqua.

ນ້ຳຖວ້ມ

24/7/2018 ພາບມູມສູງ ນໍ້າຖ້ວມ ເມືອງສະໜາມໄຊ ແຂວງອັດຕະປື ເນື່ອງຈາກເຂື່ອນແຕກ

cr: khavee

Posted by ABC Laos news ສຳນັກຂ່າວເອບີຊີລາວ on Tuesday, July 24, 2018

Posted by Attapeu Today on Tuesday, July 24, 2018

ເຫັນພາບປະຊາຊົນລໍຄອຍການຊ່ວຍເຫລືອ ເປັນຫນ້າສັງເວດ (ບໍ່ໃຫ້ກະນຳ້ຕາອອກ)

Posted by Attapeu Today on Tuesday, July 24, 2018

PROSEGUI LA LETTURA

Laos, centinaia di dispersi dopo il cedimento di una diga é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 15:31 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Prato: prete in auto con bimba, rischiato il linciaggio Wed, 25 Jul 2018 10:51:19 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598200/prato-sacerdote-auto-bimba-10-anni-rischia-linciaggio http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/598200/prato-sacerdote-auto-bimba-10-anni-rischia-linciaggio Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

sacerdote pedofilo

Prato - Un sacerdote è stato arrestato in flagranza di reato mentre si trovava in auto con una bimba di 10 anni. I fatti risalirebbero a lunedì scorso, ma sono diventati di dominio pubblico solo oggi, grazie ad alcuni approfondimenti giornalistici. A notare il prete in auto con la minore dietro un supermercato tra Prato e Firenze sarebbe stato un residente della zona e secondo le prime ricostruzioni il sacerdote avrebbe addirittura rischiato il linciaggio da parte dei presenti.

Dopo aver notato il prete in auto con la bimba, un uomo si è subito avvicinato alla vettura aprendo lo sportello e facendo scendere la piccola. A quel punto, ha avvisato altri passanti che si sono a loro volta appropinquati al sacerdote facendone nascere una colluttazione sedata solo dall’intervento dei carabinieri. Sul posto sono intervenuti gli uomini del 118 che hanno soccorso la bimba, mentre alcune persone sarebbero state lievemente ferite. La minore, seguita già da tempo dai servizi sociali, avrà ora anche un sostegno psicologico.

PROSEGUI LA LETTURA

Prato: prete in auto con bimba, rischiato il linciaggio é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 12:51 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Maccio Capatonda tra Gialappa e una nuova serie tv Tue, 24 Jul 2018 22:25:07 +0000 http://www.tvblog.it/post/1552084/maccio-capatonda-serie-tv-gialappa http://www.tvblog.it/post/1552084/maccio-capatonda-serie-tv-gialappa Giorgia Iovane Giorgia Iovane

maccio-capatonda.jpg

Un Black Mirror in salsa Maccio Capatonda? Marcello Macchia sta scrivendo una nuova serie tv antologica, ancora senza collocazione. "Penso a un formato stile The Generi, di 25'-30' minuti ciascuno, buono per la commedia. Ma sto pensando a una serie antologica, una cosa tipo Black Mirror, ma per ora è ancora senza collocazione", insomma in cerca di una rete. Nel frattempo, ospite al Giffoni 2018, Capatonda si lascia scappare un possibile ritorno in tv con la Gialappa's Band: slittato dallo scorso aprile al prossimo novembre, il programma potrebbe avvalersi proprio della sua presenza. "Non è ancora certo - precisa - ma mi piacerebbe tornare a lavorare con loro: sono dei gran talenti ed è con loro che la mia comicità è cresciuta e migliorata".

Tv, quindi, non solo su Sky. Per tornare sul tema delle collocazioni, si è detto contentissimo di quella di The Generi: "Sono onorato di far parte del palinsesto Sky, ricco di contenuti di qualità. Onestamente pensavo di non essere neanche all'altezza di entrare nella programmazione di Sky Atlantic...".

Si guarda anche al cinema:"Il produttore Marco Berardi mi ha chiesto di scrivere un soggetto e sono in fase di brainstorming". Prematuro quindi parlare di un soggetto, anche se qualche idea sembra venir fuori anche guardando al mondo politico, cui pure dice di non essere interessato. "Io sono uno da divano e tv, drogato di serie, i programmi che parlano di politica non mi interessano. Anzi devo dire che io la politica non la capisco. Io abolirei le elezioni: dovrebbero governarci persone competenti. Ti fai operare da un medico, non chiedi alla gente chi ti debba operare. In fondo con le elezioni finisci per eleggere un venditore....". Competenza, quindi, come concetto chiave. Vedremo se lo declinerà nel suo progetto antologico. A proposito di progetti, non gli dispiacerebbe finalmente apparire sui manifesti col proprio nome: "Io sono pronto a farlo, ma in genere preferiscono usare Maccio. Evidentemente hanno paura che Marcello Macchia non lo conosca nessuno".

PROSEGUI LA LETTURA

Maccio Capatonda tra Gialappa e una nuova serie tv é stato pubblicato su Tvblog.it alle 00:25 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Elena Santarelli e Peter Sloan a Italia Sì con Marco Liorni Wed, 25 Jul 2018 07:49:13 +0000 http://www.tvblog.it/post/1552091/elena-santarelli-e-peter-sloan-a-italia-si-con-marco-liorni-su-rai1-anteprima-blogo http://www.tvblog.it/post/1552091/elena-santarelli-e-peter-sloan-a-italia-si-con-marco-liorni-su-rai1-anteprima-blogo Hit Hit

elena-santarelli.jpg

L'appuntamento è previsto per settembre nei sabati pomeriggi di Rai1 con il nuovo programma ideato e condotto da Marco Liorni Italia Si. Il programma sarà una sorta di lente d'ingrandimento sul nostro paese in cui i suoi protagonisti saliranno su una "pedana" per raccontare il loro vissuto attraverso testimonianze che possano far scaturire un dibattito lanciato poi ad una sorta di "commissione di medici del racconto" che le dibatterà in studio, insieme al pubblico televisivo che le vorrà, anzi che avrà la bontà di ascoltarle.

Di questa commissione abbiamo già avuto modo di anticipare da queste colonne la presenza di Rita Dalla Chiesa. Oggi TvBlog è in grado di anticipare altri due nomi di personaggi che discuteranno e commenteranno le storie dei protagonisti, celebri e non, di Italia Si.

Partiamo dal volto della conduttrice e attrice Elena Santarelli, protagonista di una storia personale molto forte, che dunque farà parte del "panel" che andrà a commentare le vicende dei protagonisti di Italia Si.


Insieme a Rita e a Elena farà parte di questa "commissione di medici del racconto" anche l'attore e scrittore britannico John Peter Sloan, che vediamo spesso ospite di programmi televisivi nostrani, fra i quali ricordiamo I fatti vostri, Mattino 5 e La vita in diretta.

PROSEGUI LA LETTURA

Elena Santarelli e Peter Sloan a Italia Sì con Marco Liorni é stato pubblicato su Tvblog.it alle 09:49 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Sanremo 2019, le novità: unica categoria all'Ariston Tue, 24 Jul 2018 20:10:36 +0000 http://www.tvblog.it/post/1552081/sanremo-2019-nuovo-meccanismo-unica-categoria-contest-per-giovani-a-dicembre-rai1 http://www.tvblog.it/post/1552081/sanremo-2019-nuovo-meccanismo-unica-categoria-contest-per-giovani-a-dicembre-rai1 Massimo Galanto Massimo Galanto

claudio-baglioni.jpg

Come da indiscrezioni, il Festival di Sanremo 2018 cambia. O, come recita il comunicato ufficiale della Rai, "raddoppia". Ecco le novità dell'edizione numero 69 al via su Rai1 il prossimo inverno.

Non ci saranno più Big né Nuove Proposte, ma un'unica categoria in gara, alla quale saranno ammessi i due vincitori di un nuovo contest per 24 artisti under 36 che si terrà nella settimana dal 17 al 21 dicembre. Sanremo Giovani si articolerà in due prime serate e quattro pre-serali, in onda, a dicembre, su Rai1.

Viale Mazzini parla di "una rivoluzionaria evoluzione fortemente voluta dal direttore artistico Claudio Baglioni di intesa con il dg Mario Orfeo e con la direzione di Rai1” e spiega che "consentirà alla rete ammiraglia di amplificare il suo impegno in favore della scoperta di giovani talenti".

Come anticipato, le due finali saranno precedute da 4 puntate di 45 minuti (in onda anche in diretta su Radio 2 e in differita su Rai 4), attraverso cui i finalisti faranno conoscere le loro canzoni e le loro storie. In ogni serata finale, in onda su Rai1 il 20 e il 21 dicembre, sarà decretato un vincitore e questi due campioni potranno competere direttamente con i Big all'Ariston.

Il direttore di Rai1 Angelo Teodoli aggiunge:

Grazie a questa importante innovazione Sanremo Giovani diventa un grande evento a sé stante che si svilupperà in una gara avvincente e avrà per protagonisti 24 giovani artisti impegnati in due prime serate finali, subito prima della feste natalizie. Questo è un segnale preciso di quanto Rai1 voglia investire nella musica italiana e nei suoi nuovi talenti offrendo loro uno spazio maggiore e di alta qualità e, in questo caso, ai primi due classificati, un’opportunità unica.

PROSEGUI LA LETTURA

Sanremo 2019, le novità: unica categoria all'Ariston é stato pubblicato su Tvblog.it alle 22:10 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Mid90s: trailer e poster dell'esordio alla regia di Jonah Hill Wed, 25 Jul 2018 07:51:25 +0000 http://www.cineblog.it/post/790592/mid90s-trailer-e-poster-dellesordio-alla-regia-di-jonah-hill http://www.cineblog.it/post/790592/mid90s-trailer-e-poster-dellesordio-alla-regia-di-jonah-hill Pietro Ferraro Pietro Ferraro

 

A24 ha reso disponibili trailer e poster di Mid90s, un nuovo film drammatico che segna l'esordio alla regia dell'attore nominato all'Oscar Jonah Hill, anche autore della sceneggiatura.

"Mid90s" segue Stevie, un tredicenne di Los Angeles degli anni '90 che trascorre la sua estate tra una vita domestica travagliata e un gruppo di nuovi amici che incontra in uno skate-shop di Motor Avenue.

Alcuni hanno paragonato l'esordio di Jonah Hill a Kids, il film del 1995 diretto da Larry Clark e sceneggiato da Harmony Korine che scatenò molte polemiche all'epoca della sua uscita, un ritratto di un mondo giovanile dedito al'abuso di sesso e droghe durante l'apice dell'epidemia di AIDS. Chiaramente quello di Hill è un racconto di formazione dai toni meno trasgressivi, anche se il film sembra giocare su sfumature drammatiche piuttosto intriganti, senza contare l'immersiva fotografia che dona al film un surplus di realismo a livello visivo.

Jonah Hill come ogni comico di razza che si rispetti ha saputo mostrare anche un registro drammatico di spessore che gli è valso una candidatura all'Oscar come miglior attore non protagonista in L'arte di vincere (Moneyball), un mix di dramma e commedia che è ben percettibile in questo suo primo film da regista.

Il giovane Sunny Suljic che interpreta Stevie è anche nel cast del fantasy Il mistero della casa del tempo di Eli Roth ed ha interpretato ruoli anche in Il sacrificio del cervo sacro e Summer of 17. "Mid90s" è interpretaro anche da Lucas Hedges nel ruolo del fratello maggiore di Stevie, Katherine Waterston, Alexa Demie, Jerrod Carmichael, Stephane Nicoli e Cici Lau.

"Mid90s" debutta nei cinema americani il 19 ottobre 2018.

 

mid90s-trailer-e-poster-dellesordio-alla-regia-di-jonah-hill-2.jpg

 

 

Fonte: Collider

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Mid90s: trailer e poster dell'esordio alla regia di Jonah Hill é stato pubblicato su Cineblog.it alle 09:51 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
"Once Upon a Time in Hollywood": foto e video Wed, 25 Jul 2018 07:08:01 +0000 http://www.cineblog.it/post/788086/once-upon-a-time-in-hollywood-di-tarantino-prima-immagine-ufficiale-di-brad-pitt-e-leonardo-dicaprio http://www.cineblog.it/post/788086/once-upon-a-time-in-hollywood-di-tarantino-prima-immagine-ufficiale-di-brad-pitt-e-leonardo-dicaprio Pietro Ferraro Pietro Ferraro

once-upon-a-time-in-hollywood-prima-foto-ufficiale-di-margot-robbie-come-sharon-tate.jpg

Sono attualmente in corso le riprese di Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino che si sta girando nell'area di Los Angeles e Margot Robbie ha condiviso la primissima immagine che la vede nei panni di Sharon Tate. L'immagine mostra la notevole somglianza di Robbie con l'attrice 28enne alla fine degli anni '60 ritratta in piedi davanti ad una grande porta.

"Once Upon a Time in Hollywood" è ambientato nel 1969 a Los Angeles e vede Leonardo DiCaprio nei panni di Rick Dalton, ex-star di una serie televisiva western, e Brad Pitt nel ruolo della sua storica controfigura Cliff Booth. Entrambi gli uomini stanno lottando per rimanere a galla in un'industria dello spettacolo in rapida evoluzione che non riconoscono più. Margot Robbie interpreta Sharon Tate che vive accanto a DiCaprio nel film che vedrà l'omicidio della famiglia Manson come filo conduttore, ma non al centro della trama.

Sharon Tate era l'attrice e moglie del regista Roman Polanski assassinata l'8 agosto 1969 dalla famiglia Manson. Tate che era a due settimane dal parto era in compagnia di alcuni ospiti quando c'è stata l'irruzione. Tate e i suoi ospiti sono stati tutti brutalmente pugnalati a morte, con un rapporto della polizia che riportava che l'attrice era stata pugnalata sedici volte.

Debra Tate, sorella di Sharon, ha il controllo su tutto ciò che riguarda la vita dell'attrice defunta ed è sempre stata ferocemente protettiva nei confronti della memoria di sua sorella. Debra Tate è stata molto critica nei confronti di ogni cosa potesse riguardare la sorella incluso "Once Upon a Time in Hollywood" di Quentin Tarantino. Debra Tate inizialmente era arrabbiata per il fatto che Tarantino non l'avesse contattata in merito al progetto, ma in seguito Tate e Tarantino si sono incontrati e il film ha ottenuto l'approvazione.

Sono contenta che mi abbia contattata, non ha fatto altro che rispettarmi ed essere molto disponibile, ho grandi speranze per questo progetto.

"Once Upon a Time di Hollywood" uscirà nelle sale americane il 9 agosto 2019, ad un solo giorno dal 50° anniversario della morte di Sharon Tate. Oltre a Margot Robbie, Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, nel cast sono presenti anche Burt Reynolds, Timothy Olyphant, Kurt Russell, Michael Madsen, Tim Roth, Al Pacino, Damian Lewis, Luke Perry, Emile Hirsch, Dakota Fanning, Clifton Collins, Scoot McNairy, Keith Jefferson e Nicholas Hammond.

 

Un post condiviso da @margotrobbie in data: Ago 6, 2018 at 7:22 PDT

 

 

Fonte: Screenrant / Margot Robbie

 

 

Once Upon a Time in Hollywood: foto e video dal set del film di Tarantino

 

E' disponibile online un primo video dal set di Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino che ha riportato le strade di Hollywood indietro nel tempo fino al 1969.

Nel video vediamo automobili e autobus d'epoca, panchine del parco e facciate di negozi rigorosamente anni '60. Nel video ci sono diversi riferimenti a Quentin Tarantino. La hit degli Zombies, "Time of the Season", viene riprodotta in sottofondo mentre un bus vintage di Starline Tours fa il suo giro. C'è una pubblicità della serie tv Honey West sul lato dell'autobus, uno spin-off di La legge di Burke in onda la domenica alle 15:00 sul Canale 13. Lo show è stato trasmesso in origine dal 1965 al 1966. La serie tv segue una giovane e sensuale donna che subentra nell'agenzia investigativa di suo padre dopo la sua prematura scomparsa. E' è una delle serie tv preferite di Tarantino.

Su un altro autobus vediamo un annuncio per il fittizio marchio di sigarette Red Apple con lo slogan "sigarette a basso contenuto di nicotina", Si tratta delle sigarette fumate da Mia Wallace (Uma Thurman) in Pulp Fiction citate anche in The Hateful Eight. Una panchina in legno della fermata dell'autobus in legno pubblicizza "93 KHJ Boss 30", la stazione radio numero uno in America. Più avanti nel video vediamo un negozio di alimentari che è stato portato indietro all'anno 1969 e comparse in abiti d'epoca.

Altrove vediamo una vecchia cabina telefonica con un telefono pubblico all'interno, qualcosa che è completamente scomparso dalle strade Hollywood. Dall'altra parte della strada, il cinema Vogue proietta Quella notte inventarono lo spogliarello (The Night They Raided Minsky's), un film del 1968 del regista William Friedkin interpretato da Britt Ekland.

In un altro punto del video possiamo vedere un vecchio negozio di libri, e altre macchine d'epoca. La ripresa finale interrompe la magia e ci rendiamo conto che Tarantino non è riuscito a nascondere interamente elementi dell'Hollywood odierna, un cartellone dell'odierna serie tv antologica The Sinner campeggia, ma ci penserà la CG in post-produzione a sistemare le cose.

L'uscita di "Once Upon a Time di Hollywood" è stata recentemente anticipata dal 9 agosto, il 50° anniversario della morte di Sharon Tate, al 26 luglio 2019. Il dramma si svolge nel cuore di Hollywood al tempo degli omicidi di Charles Manson. Il cast include Leonardo DiCaprio nei panni del vecchio attore Rick Dalton, che sta pensando di lasciare la città con la sua controfigura Cliff Booth, interpretato da Brad Pitt. Margot Robbie sarà Sharon Tate. Altri membri del cast includono Dakota Fanning, Luke Perry, Damian Lewis, Emile Hirsch, Clifton Collins Jr., Keith Jefferson, Nicholas Hammond, Burt Reynolds, Timothy Olyphant, Kurt Russell, Michael Madsen e Tim Roth.

A seguire trovate nuove foto dal set con Tarantino, Brad Pitt, Leonardo DiCaprio e Al Pacino.

 

 

 

Fonte: Phil Grishayev / Screenrant / Joblo

 

 

Once Upon a Time in Hollywood di Tarantino: prima immagine ufficiale di Brad Pitt e Leonardo DiCaprio

once-upon-a-time-in-hollywood-di-tarantino-prima-immagine-ufficiale-di-brad-pitt-e-leonardo-dicaprio-2.jpg

Prima immagine ufficiale per Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino. L'immagine è stata condivisa da Leonardo DiCaprio e vede l'attore ritratto accanto al suo co-protagonista Brad Pitt, entrambi con un look in stile Hollywood anni '60. Questa è la prima volta che questi due attori lavorano insieme in un film, ma è la seconda volta che collaborano con Tarantino.

Al momento i dettagli della trama sono riservati, ma Tarantino ha rivelato che "Once Upon a Time di Hollywood" racconta: "una storia che si svolge a Los Angeles nel 1969, al culmine della Hollywood hippy. I due protagonisti sono Rick Dalton (DiCaprio), ex star di una serie tv western e la sua controfigura di lunga data Cliff Booth (Brad Pitt), entrambi lottano per farcela in una Hollywood che non riconoscono più, ma Rick ha una famosissima vicina della porta accanto, Sharon Tate". L'immagine dovrebbe testimoniare un via alle riprese imminente.

Il resto dell'impressionante cast include Timothy Olyphant, Al Pacino, Burt Reynolds, Damian Lewis, Luke Perry, Dakota Fanning, James Marsden, Clifton Collins, Keith Jefferson, Emile Hirsch, Tim Roth, Michael Madsen, Scoot McNairy, Nicholas Hammond e Margot Robbie come Sharon Tate. Anche se il film si occuperà di Charles Manson, è stato chiarito che i famigerati omicidi della famiglia Manson non saranno al centro della trama.

Questo film segna la prima volta che Quentin Tarantino realizzerà un film non prodotto con The Weinstein Company. Dopo il scandalo di Harvey Weinstein dello scorso anno, il regista di Pulp Fiction ha deciso di rivolgersi altrove e in questo caso la scelta è caduta su Sony che gestirà la distribuzione di "Once Upon a Time a Hollywood" in uscita negli States il 9 agosto 2019. La data di uscita coinciderà con il 50° anniversario della morte di Sharon Tate.

Quentin Tarantino ha ripetutamente affermato che intende dirigere dieci film per poi ritirarsi. Questo sarà il suo nono film e quindi potenzialmente il penultimo se il regista dovesse confermare le sue dichiarazioni.

 

once-upon-a-time-in-hollywood-di-tarantino-prima-immagine-ufficiale-di-brad-pitt-e-leonardo-dicaprio.jpg

 

Fonte: Screenrant / Leonardo DiCaprio

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

"Once Upon a Time in Hollywood": foto e video é stato pubblicato su Cineblog.it alle 09:08 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
"Sai tenere un segreto?" diventa film Wed, 25 Jul 2018 00:21:59 +0000 http://www.cineblog.it/post/790585/sai-tenere-un-segreto-di-sophie-kinsella-alexandra-daddario-per-ladattamento-cinematografico http://www.cineblog.it/post/790585/sai-tenere-un-segreto-di-sophie-kinsella-alexandra-daddario-per-ladattamento-cinematografico Federico Boni Federico Boni

Alexandra Daddario (Baywatch, San Andreas) sarà la protagonista dell'adattamento cinematografico di 'Sai tenere un segreto?', best seller di Sophie Kinsella edito in Italia da Mondadori. Parola di Deadline. Elise Duran (Finding Sarah, LA Shrinks) dirigerà il film, con la Daddario produttrice esecutiva e Peter Hutchings (The Outcasts, The Last Keepers) allo script.

La bella Alexandra sarà Emma Corrigan, ragazza normale che lavora in una multinazionale ed ha un fidanzato simpatico. E come tutte le ragazze normali coltiva i suoi sogni, i suoi segreti e le sue paure. E proprio cercando di fronteggiare una delle sue più grandi paure, quella di volare, si trova a raccontare tutti i suoi più intimi segreti al suo compagno di viaggio, un simpatico americano. Che altri non è che...

Sarà il 2° romanzo della Kinsella a sbarcare in sala, 10 anni dopo i 106,904,619 dollari incassati da I Love Shopping.

Fonte: Comingsoon.net

PROSEGUI LA LETTURA

"Sai tenere un segreto?" diventa film é stato pubblicato su Cineblog.it alle 02:21 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Chi è 6ix9ine, il nuovo (coloratissimo) fenomeno del rap USA Tue, 24 Jul 2018 19:02:48 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512385/chi-e-6ix9ine-biografia-curiosita-discografia-aggressione http://www.soundsblog.it/post/512385/chi-e-6ix9ine-biografia-curiosita-discografia-aggressione Alberto Muraro Alberto Muraro

6ix9ine.jpg

Qualche giorno fa il nome del rapper 6ix9ine è balzato agli onori delle cronache di tutto il mondo per un'aggressione piuttosto brutale avvenuta mentre erano in corso le riprese di un video musicale. Il giovane artista, secondo quanto riportato da TMZ, sarebbe stato rapito da tre uomini a viso coperto sull'uscio di casa proprio mentre si stava dirigendo in studio di registrazione.

Dopo essere stato tramortito e gettato in macchina, il rapper si è svegliato e si è ritrovato obbligato a consegnare gioielli del valore di 750.000 dollari e 20.000 dollari in contanti. Fortunatamente, spavento a parte, l'artista non ha riportato lesioni particolarmente gravi ed è uscito indenne dalla rapina.

 

 

Ma chi è esattamente questo 6ix9ine e perché tutti stanno parlando di lui, ultimamente? 6ix9ine anche conosciuto con lo pseudonimo di Tekashi69 o semplicemente Tekashi è un rapper statunitense nato a Bushwick nel 1996 da madre messicana e padre portoricano. Il suo debutto discografico, Gummo, è stato pubblicato il 10 novembre 2017 ed è stato certificato disco di platino nel marzo del 2018.

 

 

Noto per i suoi capelli e i suoi grillz coloratissimi, 6ix9ine ha attualmente all'attivo un solo mixtape, intitolato Day69 e pubblicato lo scorso 23 febbraio. All'interno del mini album, fra le altre, troviamo canzoni in collaborazione con Fetty Wap (Keke) e Young Thug (Rondo). Nel curriculum di 6ix9ine, oltre ad un'accusa di pedopornografia (!) e un arresto per presunta aggressione ai danni di un sedicenne, anche una collaborazione con Nicki Minaj, il remix della già citata Fefe.

 

PROSEGUI LA LETTURA

Chi è 6ix9ine, il nuovo (coloratissimo) fenomeno del rap USA é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 21:02 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Demi Lovato ricoverata: overdose d'eroina? Wed, 25 Jul 2018 01:47:56 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512396/demi-lovato-overdose-eroina-ricoverata-in-ospedale http://www.soundsblog.it/post/512396/demi-lovato-overdose-eroina-ricoverata-in-ospedale Alberto Graziola Alberto Graziola

demi-lovato.png

Update 01.48. La zia di Demi, Kerissa Dunn, ha pubblicato sui social media un aggiornamento: Demi è "sveglia e reattiva".

A dare la notizia è stato il sito Tmz. Demi Lovato sarebbe stata ricoverata in ospedale in queste ore. Secondo quanto riportato, le fonti dicono che Demi è stata trasportata in ambulanza da una casa nelle colline di Hollywood, poco prima di mezzogiorno del martedì (ora americana) ed è attualmente in cura. Sono sconosciute le condizioni di salute.

Le forze dell'ordine dicono che Demi è stata trattata con Narcan - un trattamento di emergenza per overdose narcotiche.

I paramedici avrebbero trovato Demi incosciente quando sono arrivati a casa sua.

PROSEGUI LA LETTURA

Demi Lovato ricoverata: overdose d'eroina? é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 03:47 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Einar, "Notte d'agosto": testo e audio del singolo Tue, 24 Jul 2018 18:22:57 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512387/einar-notte-dagosto-testo-video http://www.soundsblog.it/post/512387/einar-notte-dagosto-testo-video Alberto Graziola Alberto Graziola

einar.png

Da venerdì 27 luglio, sarà in radio “Notte d’agosto”, il nuovo singolo di Einar, finalista di Amici 17.

“Notte d’agosto”, contenuto nell’EP “Einar”, è uno dei brani più up-tempo dell’album, scritto da Tony Maiello, è la perfetta colonna sonora, estratta dal disco, per accompagnare quest’estate, tra i primi amori adolescenziali e i “baci che esplodono in una notte d’agosto”.

L'EP “EINAR” è composto da 4 brani inediti e 3 cover reinterpretate.

A seguire audio e testo della canzone.

Einar, Notte d'agosto, Testo

Ora che il battito è tempo
senti che il cuore
ha un ritmo diverso
Hai sciolto i pensieri dal ghiaccio
davanti a un bicchiere
dimentichi tutto.
Quando questi occhi si accendono
sotto un cielo spento
le nostre anime danzano
tra la sabbia e il vento,
tutti gli amori si affollano
in questo universo,
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto.

La vita è un andata e un ritorno
e noi siamo il viaggio
che lascia un ricordo
fotografarne il momento,
ma per viverlo infondo
non basta uno scatto.
E quando questi occhi si accendono
sotto un cielo spento
le nostre anime danzano
tra la sabbia e il vento,
tutti gli amori si affollano
in questo universo,
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto

Restiamo ancora un secondo
sotto il cielo di agosto
chiusi dentro un abbraccio
come la sabbia e l’oceano
e tra un’andata e un ritorno
fotografiamo il momento
rimane solo il ricordo
di una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
in una notte di agosto
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto

Quando questi occhi si accendono
sotto un cielo spento
le nostre anime danzano
tra la sabbia e il vento
tutti gli amori si affollano
in questo universo
dando i baci che esplodono
in una notte di agosto

PROSEGUI LA LETTURA

Einar, "Notte d'agosto": testo e audio del singolo é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 20:22 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Maria De Filippi in 'vacanza' in Sardegna Wed, 25 Jul 2018 10:59:21 +0000 http://www.gossipblog.it/post/559736/maria-de-filippi-foto-costume-vacanza-sardegna http://www.gossipblog.it/post/559736/maria-de-filippi-foto-costume-vacanza-sardegna Massimo Galanto Massimo Galanto

PROSEGUI LA LETTURA

Maria De Filippi in 'vacanza' in Sardegna é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 12:59 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Cecilia Rodriguez incinta di Ignazio Moser? Wed, 25 Jul 2018 11:24:05 +0000 http://www.gossipblog.it/post/559743/cecilia-rodriguez-incinta-di-ignazio-moser http://www.gossipblog.it/post/559743/cecilia-rodriguez-incinta-di-ignazio-moser Sebastiano Cascone Sebastiano Cascone

cecilia_rodriguez_ignazio_moser_genitori_2018.jpg

Cecilia Rodriguez, qualche ora fa, ha pubblicato un post su Instagram che ha alimentato il gossip attorno alla possibilità di una presunta gravidanza. La modella argentina è in partenza per Ibiza con il fidanzato Ignazio Moser. Raggiungerà la sorella Belen ed il resto della famiglia. La didascalia 'Tres' fa sperare i fan sull'arrivo della cicogna.

Al momento, però, i diretti interessati non hanno voluto commentare il pettegolezzo. Verità o bufala di mezza estate?

.... T R E S #vacaciones #ioete #ibiza #aspiobvio

Un post condiviso da Cecilia Rodriguez (@chechurodriguez_real) in data:


Solo pochi giorni fa, intervistata dal settimanale 'Nuovo', la baby Rodriguez aveva manifestato l'intenzione di diventare mamma entro i 30 anni, felice e appagata per dal rapporto con il ciclista, conosciuto all'interno della casa del Gf Vip:

Io sono pronta, aspetto che lo sia anche lui. Vediamo come va, siamo insieme da otto mesi e per fare un passo così importante bisogna riflettere molto bene […] Voglio godermi ancora un po’ la vita di coppia, quindi sposto il limite al massimo entro i 30 anni. Non lascerò mio figlio con le tate, gli dedicherò il tempo che si merita e lo farò quando sarà il momento, con senso di responsabilità.

PROSEGUI LA LETTURA

Cecilia Rodriguez incinta di Ignazio Moser? é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 13:24 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Francesco Monte andrà al Grande Fratello Vip? Tue, 24 Jul 2018 11:48:43 +0000 http://www.gossipblog.it/post/559704/francesco-monte-rinuncia-a-tale-e-quale-show-per-il-grande-fratello-vip http://www.gossipblog.it/post/559704/francesco-monte-rinuncia-a-tale-e-quale-show-per-il-grande-fratello-vip Massimo Galanto Massimo Galanto

PROSEGUI LA LETTURA

Francesco Monte andrà al Grande Fratello Vip? é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 13:48 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Effetto matrimonio: i cambiamenti più comuni dopo le nozze Wed, 25 Jul 2018 08:30:14 +0000 http://www.pinkblog.it/post/350989/effetto-matrimonio-i-cambiamenti-piu-comuni-dopo-le-nozze http://www.pinkblog.it/post/350989/effetto-matrimonio-i-cambiamenti-piu-comuni-dopo-le-nozze Serena Vasta Serena Vasta

cambiamenti più comuni dopo le nozze

Come cambiano le persone dopo il matrimonio? Quali sono i cambiamenti più comuni che si innescano dopo i primi anni di vita a due? Una ricerca condotta dall'Università della Georgia e pubblicata sulla rivista Developmental Psychology ha analizzato cinque aspetti fondamentali delle persone e come questi cambiano nel tempo: apertura, coscienziosità, estroversione, gradevolezza e stato nevrotico.

Dopo il “vissero per sempre felici e contenti” si innescano dei cambiamenti che si sono rivelati molto comuni. Le donne sono meno nevrotiche ma anche meno aperte verso gli altri. Gli uomini invece diventano più coscienziosi probabilmente perché sentono il peso della responsabilità e diventano anche meno estroversi. Sia uomini che donne tendono a diventare meno gradevoli che significa che tendono ad essere meno gentili, comprensivi e calorosi nei confronti degli altri.

Lo studio è stato condotto su un campione di 169 coppie appena sposate che sono state suddivise in tre fasi diverse nel corso dei primi 18 mesi di matrimonio per valutare le condizioni di partenza e i cambiamenti che sono arrivati con il passare del tempo. Quello che fa riflettere è che i risultati dello studio sono stati sempre confermasti e questo a prescindere dall'età, dalla durata della relazione o dal loro stato prima del matrimonio.

Essere felici in coppia porta dunque a cambiare i rapporti con gli altri e probabilmente ad essere meno socievoli. Fa sorridere che in base a questi risultati tutto torna: le amiche sposate che tendono a interessarsi poco dei problemi delle altre amiche non sposate e gli uomini che, una volta sposati, spesso diventano un po’ più freddi e chiudono i ponti con le amiche di sempre.

Voi che ne pensate? Riscontrate queste cose nei vostri amici sposati o in voi stessi?

Foto | iStock
via | ansa

PROSEGUI LA LETTURA

Effetto matrimonio: i cambiamenti più comuni dopo le nozze é stato pubblicato su Pinkblog.it alle 10:30 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Come combattere il caldo estivo e dormire bene Wed, 25 Jul 2018 09:00:13 +0000 http://www.benessereblog.it/post/174745/come-combattere-il-caldo-estivo-e-dormire-bene http://www.benessereblog.it/post/174745/come-combattere-il-caldo-estivo-e-dormire-bene Maria Vasta Maria Vasta

Dormire in estate

Le alte temperature rendono difficile riuscire a dormire in estate. Studi dimostrano infatti che un’alta percentuale di persone viene regolarmente svegliata dalle temperature afose, e perde ore preziose di sonno. Il che, si ripercuote sulla qualità della vita quotidiana, e può portarci ad essere più nervosi, e persino più affamati!

Per migliorare il vostro benessere, ecco dunque alcuni consigli utili, che vi aiuteranno a dormire bene la notte, senza soffrire il caldo:


  1. Acquistate un buon ventilatore, che non sia rumoroso e che possa darvi sollievo anche se le temperature sono particolarmente elevate.

  2. Evitate l'alcol: le bevande alcoliche disidratano il nostro corpo, e questo ci farà sentire più accaldati, oltre che più irritabili.

  3. Dormire da soli: dormire insieme a un’altra persona ci porta a crogiolarci nel suo calore. Il che può essere certamente piacevole durante il freddo inverno, ma in estate sarebbe meglio dormire da soli, per evitare di sentire troppo caldo.

  4. Fare una doccia fredda prima di andare a dormire: in questo modo potrete ridurre in modo efficace la temperatura corporea, e suderete meno durante la notte.


via | TheHealthSite

Foto da iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Come combattere il caldo estivo e dormire bene é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 11:00 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Cani in spiaggia a Rimini, la rivolta dei turisti Tue, 24 Jul 2018 16:49:25 +0000 http://www.petsblog.it/post/142506/cani-in-spiaggia-a-rimini-la-rivolta-dei-turisti http://www.petsblog.it/post/142506/cani-in-spiaggia-a-rimini-la-rivolta-dei-turisti Patrizia Chimera Patrizia Chimera

Cani in spiaggia

A Rimini i proprietari di cani possono godersi mare e spiaggia insieme a Fido, a patto di rispettare alcune regole, che prevedono determinati luoghi e orari in cui portare i cani in riva al mare. Evidentemente, però, non tutti rispettano o conoscono queste regole. L'ordinanza è nuova e capita di trovare al mare chi le infrange.

I turisti, però, non ci stanno e insorgono. Sul Resto del Carlino, infatti, leggiamo che i primi giorni dal via libera all'ordinanza che permette ai cani di frequentare spiaggia e mare di Rimini c'è un po' di confusione. E c'è già chi ha protestato. Proprietari di cani e turisti sono ai ferri corti. E Stefano Simoni, responsabile marinai di salvataggio, spiega cosa sta succedendo:

La confusione c'è, l’ordinanza è nuova, e non ancora recepita dai bagnanti. Pensano di poter andare in acqua con il cane ovunque e in qualsiasi orario. Non è così, ma capita spesso. Noi li facciamo uscire, anche perché le multe sono salate, oltre 1.000 euro.

Cosa dice, dunque, l'ordinanza? A Rimini sono solo due le spiagge autorizzate ai bagni in mare con i cani: sono gli stabilimenti 81 e 82 e il bagno 122. Si può andare in acqua con Fido dalle 6 alle 8 del mattino e dalle 19.30 alle 21. Non possono sempre entrare in acqua con noi. E non possono entrare dappertutto. Forse è questa cosa che non è stata spiegata o capita bene.

I proprietari di cani devono informarsi bene prima di portare il proprio cane al mare e devono garantire il massimo controllo per tutta la permanenza in acqua e in spiaggia. Rispettando ovviamente le regole, che sono semplici e chiare.

PROSEGUI LA LETTURA

Cani in spiaggia a Rimini, la rivolta dei turisti é stato pubblicato su Petsblog.it alle 18:49 di Tuesday 24 July 2018

]]>
0
Berlusconi: "volevo Marchionne al governo" Wed, 25 Jul 2018 20:34:17 +0000 http://www.polisblog.it/post/398332/berlusconi-volevo-marchionne-alla-guida-del-paese http://www.polisblog.it/post/398332/berlusconi-volevo-marchionne-alla-guida-del-paese redazione Blogo.it redazione Blogo.it

MONZA, ITALY - SEPTEMBER 04:  Sergio Marchionne, CEO of FIAT and Chairman of Ferrari in the Paddock  during the Formula One Grand Prix of Italy at Autodromo di Monza on September 4, 2016 in Monza, Italy.  (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Silvio Berlusconi avrebbe voluto Sergio Marchionne al governo o meglio "alla guida del paese". Il presidente di Forza Italia rende omaggio così alla dipartita del manager italo-canadese, l'uomo che ha cambiato e salvato la Fiat trasformandola in Fca e facendola diventare il settimo gruppo automobilistico a livello mondiale.

Berlusconi ha diffuso una nota ufficiale in cui si legge che:

"l'Italia perde non soltanto il più brillante dei suoi manager, ma una delle figure simbolo del nostro Paese. Ha rappresentato l'Italia migliore: quella operosa e concreta, seria e preparata, dotata di visione e capace di guardare al futuro. Un'Italia che non ha paura della competizione, sa affrontarla e vincerla grazie alla qualità del prodotto italiano e alla capacità creativa delle persone e delle imprese".

L'ex presidente del Consiglio nel giorno della morte dell'ex amministratore delegato di Fca ricorda:

"Dissi una volta, senza avvertirlo prima - e non me ne sono mai pentito - che mi sarebbe piaciuto vederlo alla guida del nostro Paese. Lo penso ancora: le caratteristiche di una persona straordinaria come Marchionne, la competenza, la preparazione, la capacità dimostrata di ottenere risultati importanti, sarebbero state preziose - se fosse stato disponibile - per ridare dignità alla politica".

PROSEGUI LA LETTURA

Berlusconi: "volevo Marchionne al governo" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 22:34 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Marchionne | Juventus: lutto al braccio contro il Bayern Wed, 25 Jul 2018 15:32:34 +0000 http://www.calcioblog.it/post/737930/marchionne-juventus-lutto-braccio-contro-bayern-cordoglio-agnelli http://www.calcioblog.it/post/737930/marchionne-juventus-lutto-braccio-contro-bayern-cordoglio-agnelli Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

juventus bayern marchionne agnelli

La Juventus debutterà questa notte in International Champions Cup 2018 contro il Bayern Monaco con il lutto al braccio per la morte di Sergio Marchionne. Il club bianconero, che fa parte della famiglia di FCA, non poteva rimanere insensibile di fronte alla dipartita del manager che ha ottenuto successi anche in America dopo l’accordo tra Fiat e Chrysler. La Juve, alla prima amichevole importante dell’estate 2018, osserverà anche un minuto di silenzio prima della gara contro i campioni di Germania.

Intanto, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha salutato Sergio Marchionne con un breve quanto significativo tweet: "safe journey Sergio - keep enlightening!", ossia "buon viaggio, Sergio: resta illuminante!".


Juventus-Bayern | Diretta TV e streaming

Juventus-Bayern Monaco, sarà trasmessa in diretta TV all’1:05 di notte del 26 luglio su Sky Sport International Champions Cup, il canale 208 appositamente dedicato alla competizione. In streaming, la gara che si disputerà a Philadelphia si potrà seguire live grazie a Sky Go, servizio accessibile da computer, tablet e smartphone.

PROSEGUI LA LETTURA

Marchionne | Juventus: lutto al braccio contro il Bayern é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 17:32 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Nazionale: Pirlo vice di Mancini, problema Sky Wed, 25 Jul 2018 13:37:21 +0000 http://www.calcioblog.it/post/737927/nazionale-pirlo-sara-vice-mancini-problema-sky http://www.calcioblog.it/post/737927/nazionale-pirlo-sara-vice-mancini-problema-sky Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

pirlo nazionale vice allenatore

Andrea Pirlo sarà il vice allenatore della nazionale italiana di calcio. Secondo quanto riferisce l’Ansa, il “Maestro” avrebbe già trovato l’intesa di massima per affiancare Roberto Mancini sulla panchina dell’Italia, anche se la trattativa sarebbe stata messa sostanzialmente in ghiaccio. Sembrava infatti tutto fatto e vicino all’annuncio ufficiale dopo i cordiali incontri avvenuti tra l’ex numero 21 di Juventus e Milan e il commissario straordinario Roberto Fabbricini, ma c’è un intoppo. Il nodo è rappresentato infatti dal contratto da poco firmato da Pirlo con Sky.

Lunedì scorso, infatti, presentando i palinsesti per la prossima stagione, la TV satellitare di Murdoch ha ufficializzato la presenza dell’ex centrocampista in qualità di opinionista per la Champions League. Un incarico sul quale ora Fabbricini vuole vederci chiaro e capire se comporti delle incompatibilità con il ruolo di vice tecnico della nazionale italiana. L’impressione è che alla fine l’accordo sarà ratificato e Pirlo manterrà entrambi gli incarichi, andando così a completare lo staff azzurro di Mancini. Niente da fare, almeno per ora, per Angelo Gregucci, storico collaboratore dell’ex allenatore dell’Inter.

PROSEGUI LA LETTURA

Nazionale: Pirlo vice di Mancini, problema Sky é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:37 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Chievo: tribunale Figc dichiara improcedibilità Wed, 25 Jul 2018 11:16:32 +0000 http://www.calcioblog.it/post/737915/chievo-tribunale-figc-dichiara-improcedibilita-caso-plusvalenze http://www.calcioblog.it/post/737915/chievo-tribunale-figc-dichiara-improcedibilita-caso-plusvalenze Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

chievo plusvalenze fittizie

Il tribunale nazionale della Figc ha dichiarato l’improcedibilità nei confronti del Chievo Verona per la vicenda relativa alle plusvalenze fittizie. A fermare tutto un vizio di forma: gli atti sono stati pertanto restituiti alla Procura Federale. Il Chievo, dunque, evita (almeno per ora) la retrocessione in Serie B: la Procura Federale di Giuseppe Pecoraro aveva chiesto 15 punti di penalizzazione da scontare nella stagione 2017-2018, con conseguente discesa tra i cadetti. La Procura deve ora istituire un nuovo procedimento, a meno che non venga accolto l’appello da parte dell’accusa. Se il procedimento dovesse ricominciare veramente da capo, occorreranno nuovi deferimenti, a patto che lo stesso si celebri entro 90 giorni dai primi, avvenuti lo scorso 25 giugno. Allora, con i campionati iniziati, anche se Pecoraro e il suo pool dovessero convincere il Tribunale della necessità di sanzionare il Chievo, non potrà essere richiesta la retrocessione.

Insomma, per un vizio di forma il club veneto è salvo: secondo i giudici sportivi di primo grado, il presidente Campedelli doveva essere ascoltato prima del processo, quando ne ha fatto richiesta, ma la Procura non lo ha mai convocato. Condannato, invece, il Cesena, che dovrà ripartire dalla Serie D con penalizzazione di 15 punti.

PROSEGUI LA LETTURA

Chievo: tribunale Figc dichiara improcedibilità é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 13:16 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Superbike: Haslam in Kawasaki, è ufficiale Wed, 25 Jul 2018 11:13:25 +0000 http://www.motoblog.it/post/914680/superbike-haslam-in-kawasaki-e-ufficiale http://www.motoblog.it/post/914680/superbike-haslam-in-kawasaki-e-ufficiale Manuele Cecconi Manuele Cecconi

haslam_kawasaki_krt-1.jpg

Voci e speculazioni al riguardo si rincorrevano da quasi un mese, e alla fine è arrivata anche la conferma ufficiale: nel 2019 Leon Haslam affiancherà Jonathan Rea nel team KRT World Superbike, formazione ufficiale di Kawasaki nel Mondiale delle derivate di serie.

Attualmente in testa nel BSB, il Campionato Nazionale Inglese in cui corre per il team Kawasaki JG Speedfit, il britannico ha una solida esperienza in WSBK: il palmares di Haslam conta oltre 200 gare disputate, 5 vittorie e 39 podi, nonché un 2° posto come miglior risultato finale (nel 2010, quando in sella alla Suzuki sfidò Max Biaggi su Aprilia).

Leon -che quest'anno ha disputato ben 4 wild card nel Mondiale- sostituirà quindi Tom Sykes, che lascia Kawasaki dopo ben 9 anni: si ritroverà dunque nuovamente a fianco del fuoriclasse Rea, pilota con cui ha condiviso il box già in passato, ai tempi di Honda Ten Kate.

Assieme al nordirlandese, inoltre, Haslam correrà anche la 8 Ore di Suzuka 2018.

Di seguito le dichiarazioni di Leon Haslam dopo la firma con KRT:

"Devo ringraziare Kawasaki per questa grandissima opportunità. Ritornare nel Mondiale era una cosa che non vedevo l'ora di poter fare... dopo aver vinto gare, fatto segnare giri veloci, pole positions e un 2° posto finale nel corso dei miei 7 anni da pilota titolare in WSBK, è davvero bello poter tornare nel Mondiale. La stagione 2019 sarà piena di sfide ma sono sicuro che con il nostro team saremo in grado di raccogliere grandi successi"

2018 British Superbike Championship, BSB BSB R06 Brands Hatch GP, Kent, 21st July Leon Haslam, Smalley, JG Speedfit Kawasaki

PROSEGUI LA LETTURA

Superbike: Haslam in Kawasaki, è ufficiale é stato pubblicato su Motoblog.it alle 13:13 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Audi Q3 2019: ecco la nuova generazione Wed, 25 Jul 2018 11:15:22 +0000 http://www.autoblog.it/post/917722/audi-q3-2019-ecco-la-nuova-generazione http://www.autoblog.it/post/917722/audi-q3-2019-ecco-la-nuova-generazione Roberto Speranza Roberto Speranza

Audi Q3 2019 costituisce la nuova generazione, la seconda, di questo fortunato SUV della casa tedesca. Ora si è presentato al mondo. Arriverà sul mercato a partire da novembre in Germania e negli altri principali mercati europei. Più grande, più comodo, più tecnologico: queste sono le sue caratteristiche fondamentali.

Cominciamo proprio dallo spazio. Il nuovo SUV è più lungo di 97 mm del precedente, ha un passo superiore di 78 mm, è più largo di 18 e più basso di 5. Tutte misure che favoriscono l'abitabilità dei passeggeri, in particolare a livello di testa, gomiti e ginocchia. Le dimensioni complessive sono: lunghezza 4.485 mm, passo 2.681 mm, larghezza 1.849 mm, altezza 1.585 mm.

Ampia la versatilità, infatti il divano posteriore scorre in avanti di 150 mm; gli schienali (suddivisi nel rapporto 40:20:40) sono inclinabili in sette posizioni. Per quanto riguarda il bagagliaio, l'altezza del piano di carico varia su tre livelli, mentre la soglia di carico collocata a 748 mm da terra facilita parecchio le operazioni. Inoltre la cappelliera, quando viene rimossa, può essere collocata sotto il piano di carico stesso. Il volume minimo di carico varia da 530 a 675 litri. A schienali abbattuti si arriva a 1.525 litri. Il portellone è azionato elettricamente; quando si sceglie la chiave comfort, è disponibile anche l'apertura tramite movimento del piede sotto il paraurti.

 

Agile in fuoristrada e sull'asfalto


Si presume che un SUV ogni tanto venga usato anche in fuoristrada. La classica trazione integrale permanente quattro dispone di frizione idraulica a lamelle; è abbinata al cambio automatico a doppia frizione e sette rapporti S tronic. Chi sceglie l'optional dell'assetto con regolazione degli ammortizzatori acquista un sistema che adatta la taratura degli ammortizzatori alle condizioni della strada e allo stile di guida; abbinato al sistema di cotnrollo Audi Drive Select, offre cinque modalità di guida, di cui una specifica per l'offroad. I programmi influiscono anche sulla risposta di acceleratore e sterzo, oltre che sui punti d'innesto del cambio S tronic.

Un altro optional importante per la guida in fuoristrada è il sistema di assistenza alla marcia in discesa. Le sospensioni sono McPherson all'anteriore e a quattro bracci al posteriore. I cerchi vanno da 17 a 20 pollici. Per chi invece preferisce una guida più dinamica su asfalto, è disponibile l'assetto sportivo, più rigido e con un servosterzo progressivo, oltre ad un rapporto di trasmissione che diventa più diretto all'aumentare dell'angolo di sterzata.

 

Audi Q3 2019, design e interni


Passiamo al design. Il nuovo SUV Audi Q3 ha un aspetto più sportivo. All'anteriore la griglia ottagonale e le prese d'aria laterali di grandi dimensioni infondono un carattere imponente. I fari a LED (disponibili al top di gamma anche con tecnologia a matrice per adattare il fascio degli abbaglianti) hanno una forma a cuneo e sono piuttosto sottili.

Al profilo si notano i passaruota abbondanti e dalle modanature di diverso colore rispetto alla carrozzeria. I montanti posteriori molto inclinati danno un senso di movimento in avanti. In coda fa la sua bella figura anche lo spoiler posteriore. Si nota anche il paraurti suddiviso da un elemento centrale che attraversa tutta la larghezza della vettura e incorpora anche i terminali di scarico.

La sportività si riflette anche negli interni. La plancia riprende il tema della griglia ottagonale sulla calandra. Infatti nella zona superiore ci sono le bocchette di areazione mentre quella inferiore, ottagonale anch'essa e incorniciata da una cromatura, incorpora il display multimediale MMI Touch da 8,8 o 10,1 pollici. A seconda degli allestimenti sono disponibili sedili sportivi in Alcantara e pelle, rivestimenti in Alcantara su plancia e appoggiabraccia delle portiere, tetto panoramico in vetro e tante combinazioni di illuminazione diffusa.

 

Sofisticata tecnologia


Uno degli optional più in evidenza è il quadro strumenti digitale, chiamato Audi Virtual Cockpit, diagonale da 10,25 o 12,3 pollici. E' ampiamente configurabile e dispone di tre diverse visualizzazioni, una delle quali molto sportiveggianti. Per quanto riguarda l'unità multimediale, il top di gamma MMI Plus (che include il navigatore) ora utilizza nuovi comandi vocali che riconoscono le espressioni di uso comune e frasi formulate liberamente.

Audi ci tiene inoltre a far sapere che la nuova interfaccia vocale ha una personalità molto paziente, perché accetta anche di essere interrotta mentre sta parlando. Al top di gamma i servizi Audi Connect incorporano un modulo LTE con SIM dedicata, per i servizi più diffusi d'informazione online legata alla guida. Non manca l'hotspot wi-fi. Avanzata la compatibilità con gli smartphone tramite gli ambienti Android Auto ed Apple CarPlay.

Passiamo alla tecnologia legata alla sicurezza e all'assistenza alla guida. A richiesta, in combinazione con la trasmissione automatica, si può avere il sistema adattivo di assistenza alla guida: integra le funzioni di adeguamento della velocità al traffico e l'assistenza al mantenimento della corsia. Interessante anche l'assistente al parcheggio per gestire automaticamente lo sterzo nelle manovre sia in entrata che in uscita; è incluso l'assistente al traffico trasversale, per quando si esce in retromarcia da spazi stretti con poca visibilità. Le telecamere perimetrali consentono inoltre di avere una visualizzazione precisa degli ingombri laterali, anche tramite visualizzazione virtuale dall'alto.

Il sistema Audi Pre Sense Front comprende il rilevamento di veicoli, ciclisti e pedoni, avvisa il conducente in caso di situazioni critiche e, se necessario, attiva la frenata automatica di emergenza.

 

La gamma dei motori


Chiudiamo con i motori del nuovo SUV Audi Q3 2019. Al lancio saranno disponibili tre unità a benzina e una diesel, tutte a quattro cilindri. Si parte dal 1.5 a benzina da 150 cavalli e 250 Nm di coppia, dotato di sistema di disattivazione parziale dei cilindri per consumare meno quando non è richiesta tanta potenza. Il modello si chiama Audi Q3 35 TFSI, trazione anteriore e cambio automatico; successivamente arriverà anche quello manuale a sei marce.

Il modello Audi Q3 40 TFSI monta il motore a benzina da 190 cavalli e 320 Nm. Al top troviamo Audi Q3 45 TFSI col 2.0 da 230 cavalli e 350 Nm. Entrambe le motorizzazione sono abbinate di serie alla trazione integrale quattro e al cambio automatico.

Per quanto riguarda il diesel, al momento del lancio ci sarà il modello Audi Q3 35 TDI con motore 2.0 da 150 cavalli e 340 Nm, disponibili tutte le combinazioni di trasmissione. Successivamente arriverà l'unità 2.0 TDI da 190 cavalli.

PROSEGUI LA LETTURA

Audi Q3 2019: ecco la nuova generazione é stato pubblicato su Autoblog.it alle 13:15 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Alessandro Dambrosio a capo del design Mitsubishi Wed, 25 Jul 2018 10:30:02 +0000 http://www.autoblog.it/post/917721/litaliano-alessandro-dambrosio-a-capo-del-design-mitsubishi http://www.autoblog.it/post/917721/litaliano-alessandro-dambrosio-a-capo-del-design-mitsubishi Peppe Croce Peppe Croce


alessandro-dambrosio-capo-design-mitsubishi-motors.jpg
La notizia girava già da qualche giorno ma solo adesso c'è la conferma ufficiale: Mitsubishi Motors Corporation ha un nuovo Executive Design Director of Advanced Design ed è l'italiano Alessandro Dambrosio.

Milanese e milanista, 45 anni di età, parla inglese, italiano, spagnolo e tedesco e, soprattutto, ha un curriculum d'altissimo livello: laurea in Architettura e Design Industriale, inizia a lavorare con un contratto in Alfa Romeo, poi in Lancia per diventare infine direttore del design di Maserati nel 2007.

Ci resta solo due anni perché nel 2009 viene chiamato da Volkswagen direttamente dal capo del design del Gruppo, Walter de Silva. Dopo l'uscita di scena di de Silva Dambrosio resta in VW per altri tre anni, cioè fino a giugno quando ha concretizzato l'accordo con Mitsubishi, azienda in cui sarà operativo da ottobre.


Guiderà i centri stile di Okazaki e Tokyo, in Giappone, e Francoforte in Germania e riferirà direttamente a Tsunehiro Kunimoto, Corporate Vice President della Design Division di Mitsubishi Motors.

"Alessandro è una persona con molta esperienza e grandi capacità e una lunga carriera in aziende automobilistiche leader del settore - commenta Kunimoto - Non vedo l'ora che ispiri i nostri team a dare forma alla prossima generazione del design Mitsubishi e che contribuisca a ricostruire e migliorare il marchio Mitsubishi Motors mentre puntiamo alla crescita globale".

PROSEGUI LA LETTURA

Alessandro Dambrosio a capo del design Mitsubishi é stato pubblicato su Autoblog.it alle 12:30 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Honda Forza 125 e 300 – La nostra prova Wed, 25 Jul 2018 10:00:54 +0000 http://www.motoblog.it/post/914475/honda-forza-125-e-300-la-nostra-prova http://www.motoblog.it/post/914475/honda-forza-125-e-300-la-nostra-prova Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Honda ha scelto l’assolata Nizza per presentare alla stampa europea i suoi nuovi Forza 125 e Forza 300, modelli ora molto simili nelle fattezze anche se con mission piuttosto diverse nel combattivo mercato degli scooter “GT”.

Il nuovo Forza 125, anche in termini puramente estetici, si propone come un consistente upgrade del già convincente modello precedente, con diversi affinamenti in tutte le aree, mentre la versione 300 cc - che ne ha mutuato quasi in toto l’aspetto - si presenta ora come un modello riprogettato in quasi tutti gli aspetti, con un impatto estetico ben più “tagliente” rispetto all'avvolgente e placido predecessore.

2018 Honda Forza 125

Rispetto alla versione uscente, oltre agli aggiornamenti estetici, il Forza 125 propone innanzitutto un comodissimo parabrezza regolabile, nuova e più moderna strumentazione analogico-digitale, maggiore capacità di carico e gruppi ottici Full Led ad entrambe le estremità. La sua dotazione generale, a scanso di equivoci, è comunque di un livello decisamente più lussuoso rispetto alla media degli scooter "entry-level" presenti sul mercato.

Il suo propulsore è un monoalbero SOHC da 124,9 cc con 4 valvole (soluzione assai rara per un 125 cc) e sistema Start-&-Stop per cui Honda dichiara 15 CV a 8.500 giri/min, coppia massima di 12,5 Nm a 8.250 giri/min e un consumo di 42,7 km/l sul ciclo medio WMTC. Ciclisticamente spicca l'arrivo di un nuovissimo telaio in acciaio con trave dorsale inferiore, cui si abbinano una forcella telescopica da 33 mm, ammortizzatori regolabili e l'impianto frenante a disco con ABS.

2018 HONDA FORZA 300

Stesso telaio nuovo di zecca per il nuovo e visibilmente snellito Forza 300, che a sua volta sfoggia il parabrezza regolabile elettronicamente, luci Full-Led, Smart-Key e - per la prima volta su uno scooter Honda – il controllo di trazione.

Il suo monocilindrico 4 valvole da 279 cc è lo stesso dell’affidabilissimo SH 300 ed è accreditato dalla casa madre di 25,2 CV a 7.000 giri/min, 27,2 Nm di coppia a 5.750 giri/min e di consumi nell’ordine dei 31 km/l nel ciclo medio WMTC.

Entrambi gli esponenti della nuova gamma Forza sono prodotti nello stabilimento italiano di Honda ad Atessa (CH) e sono già disponibili nelle concessionarie dell'Ala Dorata: il 125 è proposto a 5.090 Euro f.c mentre il 300 è per ora offerto al prezzo "di lancio" di 5.790 Euro f.c., importo che sarà poi ritoccato verso l'alto in autunno.

Honda Forza 125 e 300 – Come sono

2018 HONDA FORZA 300

Condividendo lo stesso telaio e larga parte degli elementi della ciclistica, i nuovi Forza 125 e 300, in termini di estetica, appaiono inevitabilmente molto simili nel loro look piuttosto sportivo, anche se le diverse forme e accoppiamenti di certe plastiche li distinguono subito all’occhio più attento senza dover ricorrere alla lettura del badge distintivo.

Gli ingombri, tuttavia, sono più o meno gli stessi, appropriati per il 300, forse un po’ abbondanti rispetto alla cubatura per il 125 cc, una tendenza comunque in linea con la direzione intrapresa dai suoi diretti competitors e che, se non altro, contribuisce ancor di più alle sue credenziali di scooter premium.

2018 Honda Forza 125

Equipaggiamento e finiture qualificano entrambi i Forza come prodotti "di fascia alta", che nelle intenzioni di Honda vanno a posizionarsi a un livello qualitativo più raffinato dell'intoccabile "triade" degli SH (come ben si evince anche dai differenti prezzi di listino). In altre parole, non ci sono pericoli o timori di "concorrenza interna" da parte dei vendutissimi "ruota alta" di casa Honda.

I due nuovi Forza condividono inoltre l'azzeccato parabrezza regolabile elettricamente in modo continuativo (quindi senza posizioni predefinite) sui suoi 140 mm di corsa, i ricercati gruppi ottici Full-LED, l'ampio cruscotto con doppio quadrante "automobilistico" a incorniciare il display LCD, la comoda Smart-Key per comandare accensione e apertura/chiusura di vani e serbatoio e i bei cerchi a 6 razze sdoppiate, da 15” davanti e da 14” dietro, a loro volta benedetti da un aspetto piuttosto "automobilistico" (di pregio la prima gommatura: Michelin City Grip per il 125, Pirelli Diablo Scooter per il 300).

2018 Honda Forza 125

Per le sospensioni, entrambi si affidano a una forcella da 33 mm all’anteriore e a doppi ammortizzatori regolabili nel precarico su 7 posizioni con forcellone in alluminio al posteriore. Stesso discorso con l'impianto frenante, composto da disco da 256 mm con pinza a 2 pistoncini davanti e disco da 240 mm e pinza a 1 pistoncino dietro, il tutto supportato dall'imprescindibile ABS.

Punto forte dei nuovi Forza - perdonate il gioco di parole - è la capacità di carico, a partire dal generosissimo vano sottosella da 53,5 litri capace di digerire anche 2 caschi integrali e dotato di pratico "divisore" mobile per una sistemazione più pratica degli oggetti al suo interno. Sul lato sinistro del retroscudo c'è un vano ugualmente abbondante con presa da 12V (senza USB) e, attingendo alla lista accessori, si può aggiungere al tutto anche un elegante bauletto posteriore da 45 litri, a sua volta controllato dalla prossimità della Smart-Key.

2018 Honda Forza 300

Sono ovviamente ben diversi i motori: quello del Forza 125 è l'ormai noto Honda eSP con iniezione elettronica PGM-FI, alimentata da un compatto airbox da 4,7 litri e con motorino di avviamento ACG a controllo elettronico montato sull'estremità dell'albero motore, che funge anche da generatore. Il nuovo Forza 300 monta invece lo stesso monoalbero SOHC 4 valvole da da 279 cc del riverito SH300i, con controllo di trazione HSTC disinseribile proposto per la prima volta su uno scooter Honda.

Per una visione più dettagliata dei vari elementi tecnici e di design dei nuovi Honda Forza, vi rimandiamo comunque ai relativi post di presentazione ai seguenti link:

Honda Forza 125 e 300 – Come vanno

Quel senso di solidità e alta qualità subito percepito all'atto della prima ispezione è stato puntualmente ribadito dagli Honda Forza una volta sguinzagliati tra le strade di Nizza e dintorni. Con la Smart-Key nelle vicinanze, per metterli in moto basta agire sulla manopola rotante centrale (che controlla anche il tappo del serbatoio, chiusura sella e bloccasterzo) prima della normale accensione.

La comodità in sella è equivalente tra i due modelli, con discreta possibilità di movimento longitudinale dei piedi nonostante il voluminoso tunnel centrale. Al look "sportiveggiante" dei Forza fa da contrasto una posizione di guida leggermente proiettata sul davanti ma tutto sommato piuttosto rilassata, mentre è "nella media" l'altezza di 780mm della comoda sella, comunque sagomata per favorire l'appoggio a terra dei piedi anche a piloti di non elevata statura.

forza-125-3.jpg

Inevitabilmente, il comportamento dinamico dei due Forza è piuttosto simile, senza ovviamente mai trascurare i 10 CV di maggior potenza e i 20 kg maggior peso del 300 (comunque 'dimagrito' di ben 12 kg rispetto al precedente modello) che delineano due "caratteri" comunque diversi.

In città, entrambi si sono dimostrati spigliati e reattivi nel rispondere alle sollecitazioni del gas, con motori dall'erogazione sempre lineare e accelerazioni puntuali ed efficaci (proporzionalmente alla cilindrata, naturalmente). Il 125 sfrutta il minor peso per dimostrarsi più sciolto nelle manovre a bassa velocità, mentre il 300 si gioca senza remore la carta di uno sprint più affilato. Il primo dispone però di un inappuntabile Start & Stop System assente sul secondo che certo influisce sulla sua maggior economicità.

forza-125-34.jpg

Bene le sospensioni, sempre diligenti nell’assorbire le rare asperità della Costa Azzurra, e bene anche l’impianto frenante, puntualmente supervisionato dall’ABS per una frenata sempre ben modulabile e mai troppo brusca.

Fuori città, negli spazi più aperti, l’attitudine più marcatamente “GT” del 300 si fa apprezzare grazie a una cavalleria che gli permette di viaggiare a velocità sostenuta con la necessaria fluidità. La grande stabilità, i rapidi cambi di direzione e l’assenza di vibrazioni ribadiscono ancor di più la bontà del telaio, cui si aggiunge la grande comodità del parabrezza facilmente azionabile in marcia con il comando sulla sinistra del manubrio e il Traction Control sempre pronto a operare le sue ‘correzioni’ (rarissime, per la verità, sulle belle e aderenti strade della Francia meridionale).

forza-125-38.jpg

Il 125 non dispone del Traction Control e prevedibilmente, pur riuscendo a raggiungere velocità di crociera decorose sul dritto (anche di poco oltre i 110 km/h) senza traccia di vibrazioni, ha dimostrato in allungo i limiti

PROSEGUI LA LETTURA

Honda Forza 125 e 300 – La nostra prova é stato pubblicato su Motoblog.it alle 12:00 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
Xiaomi Mi Bunny Smartwatch 3 per bambini Wed, 25 Jul 2018 08:23:23 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/188236/xiaomi-mi-bunny-smartwatch-3 http://www.gadgetblog.it/post/188236/xiaomi-mi-bunny-smartwatch-3 Filippo Vendrame Filippo Vendrame

PROSEGUI LA LETTURA

Xiaomi Mi Bunny Smartwatch 3 per bambini é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 10:23 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0
No Man's Sky Next su PC, PlayStation 4 e Xbox One Wed, 25 Jul 2018 09:00:48 +0000 http://www.gamesblog.it/post/427179/no-mans-sky-next-e-disponibile-su-pc-playstation-4-e-xbox-one http://www.gamesblog.it/post/427179/no-mans-sky-next-e-disponibile-su-pc-playstation-4-e-xbox-one Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Come promesso, il team di Hello Games hanno provveduto a rilasciare su PlayStation Store, Xbox Games Store e Steam l'aggiornamento Next di No Man's Sky, il più importante update dal lancio dell'avventura sci-fi partorita dalla visionaria mente di Sean Murray.

L'aggiornamento che segna l'approdo su Xbox One di No Man's Sky porta in dote una serie incredibile di migliorie, di aggiunte e di ottimizzazioni al titolo originario comprensivo degli update Foundation, Path Finder e Atlas Rises, la più importante delle quali riguarda senza dubbio l'introduzione di una modalità multiplayer propriamente detta, con lobby da 4 giocatori e tantissime attività da svolgere insieme ai propri amici. Ma non è tutto.

Oltre all'aggiunta del modulo per il multiplayer cooperativo e della visuale in terza persona anticipata dal video di annuncio di No Man's Sky Next, infatti, il nuovo update del sandbox fantascientificao di Hello Games introduce la possibilità di costruire le basi in ogni regione dei pianeti con centinaia di nuove parti, consente agli utenti di gestire intere flotte di navi da guerra o di astronavi mercantili, sblocca i tracciati, rivede da zero il sistema di looting con un albero tutto nuovo di minerali e implementa un numero infinito di elementi al motore procedurale che genera i biomi, gli animali, la vegetazione e gli eventi atmosferici dei mondi alieni, ivi comprese le nuvole.

No Man's Sky Next può essere scaricato gratuitamente da tutti i possessori del titolo originario su PC e PlayStation 4 e può essere acquistato su Xbox One a partire da oggi: per la versione fisica edita da 505 Games, invece, occorrerà attendere fino al 27 luglio.

via | No Man's Sky Next, sito ufficiale

PROSEGUI LA LETTURA

No Man's Sky Next su PC, PlayStation 4 e Xbox One é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 11:00 di Wednesday 25 July 2018

]]>
0