it_IT Entertainment Blogo.it - Ultime notizie della sezione Entertainment Fri, 20 Jul 2018 18:08:32 +0000 Fri, 20 Jul 2018 18:08:32 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/entertainment 2004-2014 Blogo.it Dragon Ball Super: Broly - nuovo trailer dell'anime cinematografico dal Comic-Con 2018 Fri, 20 Jul 2018 16:47:30 +0000 http://www.cineblog.it/post/789887/dragon-ball-super-broly-nuovo-trailer-dellanime-cinematografico-dal-comic-con-2018 http://www.cineblog.it/post/789887/dragon-ball-super-broly-nuovo-trailer-dellanime-cinematografico-dal-comic-con-2018 Pietro Ferraro Pietro Ferraro

 

In occasione del Comic-Con 2018 è stato rilasciato il primo trailer dell'anime Dragon Ball Super: Broly, primo lungometraggio basato sulla serie televisiva anime Dragon Ball Super, diretto da Tatsuya Nagamine. prodotto dalla Toei Animation e distribuito dalla Twentieth Century Fox.

"Dragon Ball Super: Broly" è il ventesimo film della serie "Dragon Ball". Il film è basato sulla sceneggiatura, la storia e il design dei personaggi dal creatore originale, l'iconico Akira Toriyama.

Il film, come suggerisce il titolo, è incentrato su Broly o, più precisamente, su una versione canonica del personaggio e non collegata ai precedenti film del franchise ("Il Super Saiyan della leggenda", "Sfida alla leggenda" e "L'irriducibile bio-combattente"). Il film segna anche l'esordio di nuovi personaggi mai apparsi nel franchise: Chelye, Kikono e Lemo, tre nuovi seguaci di Freezer.

dragon-ball-super-broly-primo-trailer-dellanime-cinematografico-dal-comic-con-2018.jpg

"Dragon Ball Super: Broly" segue gli eventi della famosa serie animata "Dragon Ball Super", la prima nuova storia di "Dragon Ball" del creatore originale Akira Toriyama in oltre 18 anni. Dal debutto nell'estate 2015, "Dragon Ball Super" ha promosso la popolarità del franchise a livello globale ritrovando fan di lunga data e una nuova generazione di bambini e adolescenti.

L'ultimo film di Dragon Ball, Dragon Ball Z: La resurrezione di 'F' (2015), è stato un successo al botteghino con un incasso di 64 milioni di dollari nel mondo, di cui 8 milioni incassati nel solo Nord America, incasso che ha reso "Dragon Ball Z: La resurrezione di 'F'" il primo film indipendente ad entrare nella classifica dei 10 film con i più più alti incassi oltreoceano.

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Dragon Ball Super: Broly - nuovo trailer dell'anime cinematografico dal Comic-Con 2018 é stato pubblicato su Cineblog.it alle 18:47 di Friday 20 July 2018

]]>
0
The Prodigy - Need Some1: testo, traduzione e video ufficiale Fri, 20 Jul 2018 15:39:26 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512271/the-prodigy-need-some1-testo-traduzione-video http://www.soundsblog.it/post/512271/the-prodigy-need-some1-testo-traduzione-video Alberto Graziola Alberto Graziola

Need Some1 è il titolo del nuovo singolo dei Prodigy, uscito in queste ore e che anticipa la pubblicazione del loro prossimo disco dal titolo "No tourists".

L'album uscirà il prossimo 2 novembre 2018 a distanza di tre anni da The Day Is My Enemy, rilasciato nel 2015.

Qui sopra potete vedere il video ufficiale del loro comeback, a seguire testo e traduzione della canzone.

prodigy-i-need-someone.png

The Prodigy - Need Some1, Lyrics

I need someone
I need someone

I need someone
I need someone
I-I need someone

I need someone-one
I-I-I-I-I-I need someone
I-I need someone
I

The Prodigy - Need Some1, Traduzione

Ho bisogno di qualcuno
ho bisogno di qualcuno

ho bisogno di qualcuno
ho bisogno di qualcuno
Ho bisogno di qualcuno

Ho bisogno di qualcuno-uno
I-I-I-I-I-Io ho bisogno di qualcuno
Ho bisogno di qualcuno
io

PROSEGUI LA LETTURA

The Prodigy - Need Some1: testo, traduzione e video ufficiale é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 17:39 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Mariah Carey in studio di registrazione per il nuovo album Fri, 20 Jul 2018 15:13:17 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512263/mariah-carey-nuovo-album-2018-anticipazioni-foto http://www.soundsblog.it/post/512263/mariah-carey-nuovo-album-2018-anticipazioni-foto Alberto Graziola Alberto Graziola

mariah-carey-nuovo-album-2018.png

Mariah Carey è impegnata nella lavorazione del nuovo album, per un periodo di pubblicazione ancora sconosciuto. La cantante, però, è stata avvistata in più occasioni in uno studio di registrazione, insieme ad alcuni storici e fedeli collaboratori. Impegnata nella sua residenza al The Butterfly Returns al Caesars Palace di Las Vegas, è stata vista più volte, in questi giorni, insieme a Jermaine Dupri e al produttore Bobby Ross Avila.

Proprio la Carey ha confermato il tutto con uno scatto Instagram esplicito: " "Pulled an all nighter @ the studio with my bro’s @jermainedupri, @therealjohntaaustin, Mariah and the Magic was in FULL EFFECT!"

📝🎶

Un post condiviso da Mariah Carey (@mariahcarey) in data:


Carey e Dupri hanno già lavorato insieme per "We Belong Together" e "Don't Forget About Us", due dei più grandi successi del cantante, tratto dall'album The Emancipation of Mimi.

PROSEGUI LA LETTURA

Mariah Carey in studio di registrazione per il nuovo album é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 17:13 di Friday 20 July 2018

]]>
0
La Guerra dei Mondi, Fox e Canal+ preparano una serie tv dal classico di H.G. Wells Fri, 20 Jul 2018 15:07:24 +0000 http://www.tvblog.it/post/1551632/la-guerra-dei-mondi-fox-europa-serie-tv http://www.tvblog.it/post/1551632/la-guerra-dei-mondi-fox-europa-serie-tv Riccardo Cristilli Riccardo Cristilli

La guerra dei mondi Fox

La Guerra dei Mondi (The War of the Worlds) si prepara ad avere una doppia trasposizione televisiva nei prossimi mesi.

L'ultima in ordine di tempo è quella annunciata dalla divisione Europa e Africa di FOX, che include quindi anche i canali italiani, insieme alla francese Canal+, che si aggiunge al progetto di BBC in tre parti, con Rafe Spall e Eleanor Tomlison. Se la versione inglese sarà fedele come ambientazione al romanzo di H.G. Wells, Fox Networks Groupe Europe & Africa e Canal+ stanno preparando una versione de La Guerra dei Mondi contemporanea.

L'inglese Howard Overman, già autore di produzioni come Misfits o Dirk Gently, si occuperà di trasportare La Guerra dei Mondi nell'Europa contemporanea. Scritto nel 1898, il romanzo di H. G. Wells è considerato il capostipite dei romanzi di fantascienza e di un argomento come l'invasione aliena, diventato poi un classico del genere.

Per molti versi il romanzo di H.G. Wells ha rappresentato un monito verso le pericolose teorie di superiorità razziale, questo il tema cardine che ho voluto approfondire nella mia versione moderna. Non vedo l'ora di raccontare ad un nuovo pubblico, questa trasposizione così audace, fresca, significativa e moderna di un grande classico molto amato.

Queste le parole con cui Overman ha commentato l'arrivo de La Guerra dei Mondi. La serie tv, prodotta insieme a Urban Myth Films e Studiocanal che si occuperà della distribuzione internazionale, è attesa in oltre 50 canali Fox in Europa e Africa, Italia inclusa, e in Francia su Canal+ nel 2019, con le riprese degli 8 episodi che dovrebbero iniziare nel 2019.

La Guerra dei Mondi sarà la seconda produzione originale di Fox Network Group Europa e Africa dopo il thriller Deep State con Mark Strong, che è già stato rinnovato per una seconda stagione e ha avuto una distribuzione americana grazie a Epix.

Il romanzo di H.G. Wells La Guerra dei Mondi, portato al cinema nel 2005 da Steven Spielberg oltre che in radio da Orson Wells, racconta il primo incontro con gli extraterrestri. Una trasmissione proveniente da un'altra galassia è la prova che l'umanità non è sola nell'universo e che c'è vita oltre la Terra. Ben presto però lo scenario diventa catastrofico e gli alieni iniziano ad invadere il pianeta mettendo a rischio la razza umana.

PROSEGUI LA LETTURA

La Guerra dei Mondi, Fox e Canal+ preparano una serie tv dal classico di H.G. Wells é stato pubblicato su Tvblog.it alle 17:07 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Troye Sivan e Ariana Grande, Dance to this: testo, traduzione e video ufficiale Fri, 20 Jul 2018 14:49:58 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512244/troye-sivan-ariana-grande-dance-to-this-testo-traduzione-video http://www.soundsblog.it/post/512244/troye-sivan-ariana-grande-dance-to-this-testo-traduzione-video Alberto Graziola Alberto Graziola

"Dance to This" vede la collaborazione tra Troye Sivan e l'icona del pop Ariana Grande. È la sesta traccia del secondo album in studio di Sivan, Bloom, ed è stato il quarto singolo estratto dall'album.

La canzone è descritta come una "dolce canzone da pista da ballo" e la loro collaborazione è arrivata dopo che Troye ha contattato Ariana per chiederle se avrebbe cantato nella traccia. A livello di significato, "Dance To This" parla dell'esperienza di una coppia che ha scelto di rimanere a casa per festeggiare. A causa della loro forte affinità, preferiscono l'intimità della loro casa piuttosto che una serata fuori al club.

In apertura post il video ufficiale, a seguire testo e traduzione del pezzo.

dance-to-this.png

Troye Sivan e Ariana Grande, Dance to this, Lyrics

[Verse 1: Troye Sivan]
Young ambition
Say we'll go slow but we never do
Premonition
See me spendin’ every night with you

[Pre-Chorus: Troye Sivan]
Oh, yeah, under the kitchen lights
You still look like dynamite
And I wanna end up on you
Oh, don't need no place to go
Just put on the radio
You know what I wanna do

[Chorus: Troye Sivan]
We can just dance to this
Don't take much to start me
We can just dance to this
Push up on my body, yeah
You know we’ve
Already seen all of the parties
We can just dance to this
We can just, we can just
Dance to this
Dance to this
We can just dance to this

[Verse 2: Ariana Grande]
Dear beloved
Bring those 501s a bit closer, bit closer
And dear, my lover
Do that thing we never do sober, sober

[Pre-Chorus: Troye Sivan & Ariana Grande]
Oh, yeah, under the kitchen lights
You still look like dynamite
And I wanna end up on you (yeah)
Oh, we don't need no place to go
Just put on the radio
You know what I wanna do

[Chorus: Troye Sivan & Ariana Grande]
We can just dance to this
Don't take much to start me
We can just dance to this
Push up on my body, yeah
You know we've already seen all of the parties
We can just dance to this
We can just, we can just
Dance to this
Dance to this
We can just dance to this

[Bridge: Troye Sivan with Ariana Grande]
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride

[Chorus: Troye Sivan with Ariana Grande]
We can just dance to this
Don't take much to start me
We can just dance to this
Push up on my body, yeah
You know we've
Already seen all of the parties
We can just dance to this
We can just...
We can just dance to this
Don’t take much to start me
We can just dance to this
Push up on my body, yeah
You know we’ve already seen all of the parties
We can just dance to this
We can just, we can just
Dance to this

[Outro: Troye Sivan & Ariana Grande]
Dance to this, love
Dance to this
We can just, dance to this
Dance to this, dance to this
We can just dance to this
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride
I don’t wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride
We can just dance to this
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night
I just wanna take that ride
We can just dance to this
I don't wanna sleep tonight-night-night-night-night

Troye Sivan e Ariana Grande, Dance to this, Traduzione

Giovane ambizione
Diciamo che andremo piano, ma non lo facciamo, mai
Premonizione
Mi vedo passare ogni notte con te

Oh, sì, sotto le luci della cucina
Sembri ancora una dinamite
E voglio finire su di te
Oh, non ho bisogno di nessun posto dove andare
Basta accendere la radio
Sai cosa voglio fare

Possiamo semplicemente ballare questo
Non mi ci vuole molto per iniziare
Possiamo semplicemente ballare questo
Spingi sul mio corpo, sì
Lo sai che lo abbiamo
Ho già visto tutte le parti
Possiamo semplicemente ballare a questo
Possiamo solo, possiamo solo
Danzare a questo
Danzare a questo
Possiamo semplicemente ballare questo

Caro amato
Porta quei 501s un po' più vicino, un po' più vicino
E caro, mio ​​amante
Fai quella cosa che non facciamo mai da sobri, sobri

Oh, sì, sotto le luci della cucina
Sembri ancora una dinamite
E voglio finire su di te
Oh, non ho bisogno di nessun posto dove andare
Basta accendere la radio
Sai cosa voglio fare

Possiamo semplicemente ballare questo
Non mi ci vuole molto per iniziare
Possiamo semplicemente ballare questo
Spingi sul mio corpo, sì
Lo sai che lo abbiamo
Ho già visto tutte le parti
Possiamo semplicemente ballare a questo
Possiamo solo, possiamo solo
Danzare a questo
Danzare a questo
Possiamo semplicemente ballare questo

Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro

Possiamo semplicemente ballare questo
Non mi ci vuole molto per iniziare
Possiamo semplicemente ballare questo
Spingi sul mio corpo, sì
Lo sai che lo abbiamo
Ho già visto tutte le parti
Possiamo semplicemente ballare a questo
Possiamo solo, possiamo solo
Danzare a questo
Danzare a questo
Possiamo semplicemente ballare questo

Danzare questo, amore
Danzare questo
Possiamo semplicemente ballare questo
Danzare questo, ballare questo
Possiamo semplicemente ballare questo
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro
Possiamo semplicemente ballare questo
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte
Voglio solo fare quel giro
Possiamo semplicemente ballare questo
Non voglio dormire stasera-notte-notte-notte-notte

PROSEGUI LA LETTURA

Troye Sivan e Ariana Grande, Dance to this: testo, traduzione e video ufficiale é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 16:49 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Venezia 2018, A Star Is Born fuori concorso alla Mostra del Cinema Fri, 20 Jul 2018 14:40:32 +0000 http://www.cineblog.it/post/790060/venezia-2018-a-star-is-born http://www.cineblog.it/post/790060/venezia-2018-a-star-is-born Federico Boni Federico Boni

a-star-is-born-iniziate-le-riprese-e-prima-foto-ufficiale-con-lady-gaga-e-bradley-cooper.jpg

L'(eventuale) ufficialità arriverà soltanto mercoledì, quando verrà presentato il programma completo, ma secondo l'affidabilissimo Deadline è fatta. A Star is Born, primo film da regista di Bradley Cooper, verrà presentato fuori concorso alla 75. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre 2018) diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

L'anteprima mondiale diverrà realtà venerdì 31 agosto, con Lady Gaga, star assoluta del film, ovviamente diva assoluta da red carpet. 24 ore dopo l'annuncio di First Man (Il primo uomo) di Damien Chazelle come film d'apertura, prende così sempre più piede il programma di Venezia 2018, ad un anno da quel Leone d'Oro a The Shape of Water poi tramutatosi in Oscar al miglior film. In pochi anni il Lido è diventato strepitoso trampolino di lancio in direzione Academy, avendo presentato le anteprime di Gravity, Birdman, La La Land, Hacksaw Ridge, Spotlight, Arrival, Tre Manifesti e per l'appunto La forma dell'Acqua. Hollywood, oramai, guarda più a Venezia che a Cannes e Toronto, per lanciare i propri titoli da Oscar.

In questa nuova rivisitazione della tormentata storia d’amore (la 4°, dopo i film del 1937, 1954 e 1976), Cooper interpreta il musicista di successo Jackson Maine che scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally (Gaga). Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante… fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera di Ally inizia a spiccare il volo, il lato privato della loro relazione sta perdendo colpi a causa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni interiori.

A completare il cast Andrew Dice Clay, assieme a Dave Chappelle e Sam Elliott. Oltre ad interpretare Ally, Lady Gaga canterà brani originali scritti da lei stessa assieme a Cooper e ad altri artisti come, Lukas Nelson, Jason Isbell e Mark Ronson. Tutte le musiche del film sono originali e sono state registrate dal vivo.

PROSEGUI LA LETTURA

Venezia 2018, A Star Is Born fuori concorso alla Mostra del Cinema é stato pubblicato su Cineblog.it alle 16:40 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Comic-Con 2018, The Predator: resoconto del panel del film di Shane Black Fri, 20 Jul 2018 13:36:46 +0000 http://www.cineblog.it/post/790036/comic-con-2018-the-predator-resoconto-del-panel-del-film-di-shane-black http://www.cineblog.it/post/790036/comic-con-2018-the-predator-resoconto-del-panel-del-film-di-shane-black Pietro Ferraro Pietro Ferraro

 

Al Comic-Con di San Diego sono stati mostrati nuovi filmati di The Predator di Shane Black. 20th Century Fox ha portato sul palco Black accanto ai membri del cast Keegan-Michael Key, Thomas Jane. Olivia Munn, Sterling K. Brown, Trevante Rhodes, Augusto Aguilera e Jake Busey.

Dopo l'introduzione del cast, il panel salta ad una discussione su chi vincerebbe tra Predator e tutta una serie di eroi d'azione. The Predator vs. The Rock? Brown punta su The Rock. Johnny Utah? È morto. "Il Predator lo avrebbe strappato a metà", dice Key. Aguilera dà la vittoria a Yoda perché "Lui ha la Forza". The Predator contro Ash Williams? Si scopre che Brown non ha visto "Evil Dead", scoperta che scatena un sussulto nel pubblico. Key interviene: "Ash è furbo, lento ma furbo, Penso che Ash possa vincere se si trovasse in una baita inquietante". Per quanto riguarda Black? Il regista confessa che pensa che tutti questi contendenti sarebbero morti. Vince il Predator. Chi potrebbe batterlo? Ellen Ripley. "Lei avrebbe trovato un modo".

Dopo il dibattito su chi potrebbe battere un Predator, Fox svela il primo filmato che a quanto riporta la fonte si rivela esilarante, dimostrando come il film risulterà divisivo per i fan, con alcuni che lo ameranno e altri che probabilmente lo odieranno.

La prima scena che viene mostrata proviene dai momenti iniziali del film, quando i cosiddetti Loonies (la squadra di ex soldati che finiscono in una letale battuta di caccia con il Predator) incontrano la biologa di Olivia Munn, Casey Brackett. E' stesa svenuta sul letto e i Loonies stanno sparpagliando cianfrusaglie e spuntini di un distributore automatico intorno a lei. "Stiamo cercando di farla sentire a suo agio", spiegano quando Holbrook gli chiede cosa diavolo stanno facendo.

Quando si sveglia, i Loonies cercano di comportarsi in modo naturale, mischiandosi e adattandosi di fronte a lei, cercando di trovare una posa sciolta e naturale. "Splendore", dice Holbrook come il classico spaccone cinematografico. "Vorrei davvero che la gente smettesse di chiamarmi così", ribatte lei lanciandosi immediatamente per afferare un'arma sul lato del letto, mettendoli tutti sotto tiro con fermezza. I Loonies sussultano ed esultano all'unisono in segno di apprezzamento. "Te l'avevo detto che l'avrebbe afferrato" urla Key entusiasta. "Dieci dollari, paga!". Boyd le si avvicina e prova a toglierle l'arma, ma lei non si arrende. Lottano un po', tirano avanti e indietro, e lei preme il grilletto. I Loonies sussultano all'unisono. "Mer*a, ti avevo detto che avrebbe premuto il grilletto" dice Key entusiasta, "Dovevi scommetterci". Holbrook la chiama "dolcetto" portandole via l'arma mentre i Loonies gridano all'unisono: "E' simpatica!". Lei si muove verso la porta e Holbrook le dice che il governo sta per piantarle una pallottola in testa. Nel frattempo Thomas Jane, che interpreta un veterano affetto da Disturbo post-traumatico da stress con sindrome di Tourette, rivolge una volgarità a sfondo sessuale all'indirizzo della biologa che risponde a Jane, "Stai alla larga da me, stro**o". Perché il governo vorrebbe ucciderla? Holbrook mostra una fiala misteriosa, qualcosa che ha inventato o scoperto forse, non lo sappiamo ancora. Lei guarda sul letto e trova un unicorno fatto di carta stagnola che giace tra le cianfrusaglie. "Cos'è questo?" Aguilera sembra intontito e triste, "L'ho fatto diventare un unicorno. Mi spiace, è venuto una mer*a".

Munn è una biologa e la chiamano in caso ci sia...un contatto. "Che ti ho detto?" grida Jane. Aguilera parla di fuoco e zolfo e Key scatta, "Se non smetti di parlare di questa mer*a della bibbia, ti do fuoco". Scopriamo che il personaggio di Holbrook è stato un capro espiatorio per alcuni dei violenti misfatti del Predator in Messico. Munn fornisce loro i dettagli, "L'hanno chiamato Predator e caccia le persone per sport". Rhodes interviene: "Tecnicamente, quello non è un predatore". Munn trova finalmente qualcuno che la pensa come lei. "Grazie!" dice lei e aggiunge: "E' quello che gli ho detto!". Infine apprendiamo un ultimo dettaglio chiave: Holbrook ha rubato l'attrezzatura del Predator. Fine scena.

Dopo il primo round di filmati arriva un breve intermezzo di domande e risposte in cui Black spiega che il film vedrà il tradizionale Predator braccato da una versione più grande e cattiva delle creature aliene che non si oppongono all'utilizzo di miglioramenti genetici che sfruttano il DNA di specie che hanno cacciato. "Sono veloci, sono mortali, sono agili", spiega Black, "Colpiscono e si ritirano con un'efficienza da far gelare il sangue". Quindi significa che c'è un piccolo Xenomorfo in questo Predator? Non esattamente, Black chiarisce che The Predator esiste come sequel di tutti gli altri film, ma che questa creazione specifica è più un cocktail micidiale concepito come un "killer" da uno specifico gruppo di Predator. Il regista riferendosi allo Xenomorfo aggiunge: "Non aspettatevi un chestburster".

Arriva una seconda clip che mostra un Predator mutato in azione. I Loonies sono in una scuola, dove sembra che Holbrook sia venuto a prendere suo figlio, interpretato da Jacob Tremblay. Sono nel corridoio della scuola quando sentono dei passi lenti e martellanti che arrivano dal corridoio, l'ombra di un gigantesco Predator incombe tra le finestre dalla loro parte e in un istante, un altro Predator appare dietro Holbrook e lo afferra per la gola. Munn spinge Tremblay dietro di lei e mentre fa da scudo al ragazzino viene gettata a terra. Improvvisamente un Predator ancora più grande e terrificante spunta dalla finestra e afferra il Predator più piccolo per la gola, scagliandolo fuori dalla finestra.

I Loonies sono fuori ad aspettare. imbracciano le armi e tornano indietro verso il loro autobus. Nel frattempo la scena mostra lo sguardo del Predator più piccolo dal suo visore mentre spara un missile contro il bestione. Sta lanciando dardi al gigante mentre i Loonies scappano sull'autobus urlando, "Dobbiamo filmarlo, dai!" Il Predator più piccolo viene picchiato brutalmente, ridotto in poltiglia e scaraventato su una macchina. Il tizio grosso gli strappa la maschera, infierisce sul volto, e poi gli strappa via l'intera testa, spargendo sangue verdastro e appiccicoso dappertutto. Fine scena.

The Predator debutta nei cinema italiani il 27 settembre 2018.

 

[img src="http://media.cineblog.it/e/ee4/comic-con-2018-the-predator-resoconto-del-panel-del-film-di-shane-black-2.jpg" alt="SAN DIEGO, CA - JULY 19: (L-R) Shane Black, Sterling K. Brown, Olivia Munn, Thomas Jane, Keegan-Michael Key, Trevante Rhodes, Augusto Aguilera, and Jake Busey speak onstage during the 20th Century Fox's "The Predator" panel during Comic-Con International 2018 at San Diego Convention Center on July 19, 2018 in San Diego, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)" align="center" size="large" id="790049]

 

 

Fonte: Collider

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Comic-Con 2018, The Predator: resoconto del panel del film di Shane Black é stato pubblicato su Cineblog.it alle 15:36 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Rkomi feat. Ernia, Acqua Calda E Limone: testo e video ufficiale Fri, 20 Jul 2018 13:14:48 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512249/rkomi-ernia-acqua-calda-e-limone-testo-video http://www.soundsblog.it/post/512249/rkomi-ernia-acqua-calda-e-limone-testo-video Alberto Graziola Alberto Graziola

Acqua Calda E Limone” è la quinta traccia presente nell'EP Ossigeno di Rkomi, pubblicato nel 2018 per Universal Music Italia.

Il brano vanta la collaborazione di Ernia. La produzione è curata da Marz. Ecco le parole del rapper in un'intervista a Radio 105:

È una nuova faccia di me, è sempre molto romantica, se vogliamo, sensibile, però c'è molto cantato. Lo trovo molto mio come episodio, allo stesso tempo aperto e accessibile un po' a tutti. Ho iniziato lezioni di canto, acqua calda e limone, ho capito esattamente il tecnico cosa significhi. È anche uno degli ultimi [brani dell'EP] che ho registrato.

In apertura post il video della canzone, a seguire il testo.

acqua-calda-e-limone.png

Rkomi, Acqua calda e limone, Testo /h2>

[Strofa 1: Rkomi]
Senza voce, ma un pezzo nuovo
All'occorrenza acqua calda e limone
Urlavo tanto anche a scuola
"Alla prossima fuori"
Con la bidella ci fumavo in cortile
Al concerto col tuo nuovo bello
Lo hai costretto con quel sorrisetto
O dorme sul divano
Che è un tappeto rosso per i tuoi forse
Ho un ritornello
Che fa di te ciò che vorrei, insomma
Ammesso mi reggan le gambe
Le corde vocali fanno l'amore
Cerco l'equilibrio in un filo di voce
Sei coca, ma sei scesa per niente
Come il mio tono di voce
Quando mi sento di merda
Sei marijuana e mi dai alla testa
Sei l'asse terrestre, ho le tue coordinate con me

[Bridge: Rkomi]
Non mi stressare prima di un live
Mi serve aria
Non mi parlare come fossimo in piazza
Non mi stressare prima di un live
Mi serve aria
Non mi parlare come fossimo in piazza

[Ritornello: Rkomi]
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna

[Strofa 2: Ernia]
In una stanza al primo piano, sai succede
Che un pallone sgonfio batta il tempo sulla parete
Di bimbi urlanti che usano come porte le sedie
Sotto un sole che invita alla bocca a dire solo: "Sete"
Le vecchie alle finestre testimoniano il paese
Aspettan che il pallone finisca dove non deve
Con la pelle come terra bruciata, piena di crepe
I bimbi tiran loro pallonate a proprie spese
Questa voce non mi esce
O almeno io sto cercando di esprimermi
Nessuno mi capisce, mi rincresce
Appesi in mezzo al mare come esche
Il tuo commento buca il mio pallone
In belle giornate come queste
Vorrei urlare per bruciar come acquaragia
Per trafiggere quei topolini
Che si addormentan nella bambagia
Per squarciare 'sto sereno
Ma non riesco per davvero
E pure Cristo ha detto le ultime parole
Io forse nemmeno

[Bridge: Rkomi]
Non mi stressare prima di un live
Mi serve aria
Non mi parlare come fossimo in piazza
Non mi stressare prima di un live
Mi serve aria
Non mi parlare come fossimo in piazza

[Ritornello: Rkomi]
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna
Acqua calda e limone
Al mio concerto senza voce
Urlo all'aria: "Uh-la-la!"
Ulula anche tu alla luna

PROSEGUI LA LETTURA

Rkomi feat. Ernia, Acqua Calda E Limone: testo e video ufficiale é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 15:14 di Friday 20 July 2018

]]> 0 Cats: Taylor Swift, Jennifer Hudson, James Corden e Ian McKellen per il musical cinematografico Fri, 20 Jul 2018 13:02:08 +0000 http://www.cineblog.it/post/789932/cats-taylor-swift-jennifer-hudson-james-corden-e-ian-mckellen-per-il-musical-cinematografico http://www.cineblog.it/post/789932/cats-taylor-swift-jennifer-hudson-james-corden-e-ian-mckellen-per-il-musical-cinematografico Federico Boni Federico Boni

SYDNEY, AUSTRALIA - MAY 18:  Cast members perform on stage during a media preview for the musical CATS at the Lyric Theatre, Star City on May 18, 2010 in Sydney, Australia. The musical by Andrew Lloyd Webber, last staged in Australia 23 years ago, will run for four weeks from their opening tonight.  (Photo by Lisa Maree Williams/Getty Images)

Sarà Tom Hooper, premio Oscar con Il Discorso del Re e regista di Les Miserables, ad adattare per il grande schermo il celebre Cats, musical di Andrew Lloyd Webber a sua volta tratto da Il libro dei gatti tuttofare di Thomas Stearns Eliot.

Sul set della pellicola si faranno spazio Taylor Swift, al suo vero debutto da protagonista, il premio Oscar Jennifer Hudson, James Corden e Ian McKellen. Il musical, 8 Tony vinti nonché quarto spettacolo più longevo nella storia di Broadway, presenta tra i propri brani l'iconica "Memory". Via alle riprese entro la fine del 2018, nel Regno Unito, con Lee Hall (Billy Elliot) allo script.

Protagonisti del musical una tribù di gatti che si ritrova per l'annuale ballo e per festeggiare il vecchio gatto Old Deuteronomy, loro capo. Ma la festa viene turbata da due avvenimenti: la comparsa in scena di Grizabella, affascinante gattina che, dopo aver abbandonato il gruppo, si è ritrovata sola, abbandonata e in miseria; e le improvvise apparizioni del malvagio Macavity, che rapisce Old Deuteronomy gettando gli altri gatti nello sconforto.

Fonte: HollywoodReporter

PROSEGUI LA LETTURA

Cats: Taylor Swift, Jennifer Hudson, James Corden e Ian McKellen per il musical cinematografico é stato pubblicato su Cineblog.it alle 15:02 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Classifica musica americana 21 luglio 2018: Drake domina ancora sia negli album sia nei singoli Fri, 20 Jul 2018 12:44:23 +0000 http://www.soundsblog.it/post/512242/classifica-musica-americana-21-luglio-2018 http://www.soundsblog.it/post/512242/classifica-musica-americana-21-luglio-2018 Alberto Muraro Alberto Muraro

drake-scorpion-cover.jpg

Non ce n'è proprio per nessuno. L'estate statunitense è dominata da Drake. Il rapper canadese è infatti per la seconda settimana consecutiva in vetta sia agli album sia ai singoli più venduti oltreoceano grazie alla pubblicazione del suo quinto album, intitolato Scorpion.

Il più recente progetto discografico di Drake è infatti primo nella Billboard 200 Chart, di fronte a Beerbongs & Bentleys di Post Malone, in risalita alla seconda posizione, e Beastmode 2 di Future, che entra direttamente alla posizione 3. Meek Mill è l'unica altra new entry della settimana: il suo nuovo album Legends of the Summer ha infatti debuttato direttamente in 9a posizione.

Nel frattempo, Drake rimane solidamente in vetta anche fra i singoli con la sua In my feelings. Ma non è finita qui: l'artista piazza in top 10 infatti ben altri due pezzi, rispettivamente Nice for what alla quattro e God's Plan alla 6. Qui sotto trovate il dettaglio delle due classifiche aggiornate al 21 luglio 2018.

 

Classifica musica americana 21 luglio 2018: Singoli


1 .  In my feelings - Drake

2. I like it - Cardi B, J. Balvin e Bad Bunny

3. Girls Like You - Maroon 5 feat. Cardi B

4. Nice for what - Drake

5. Boo'ed - Ella Mai

6. God’s Plan - Drake

7. Lucid Dream - Juice WRLD

8. No tears left to cry - Ariana Grande

9. Psycho - Post Malone feat. Ty Dolla $ign

10. Sad! - XXXTentacion

 

Classifica musica americana 21 luglio 2018: Album


1  Scorpion - Drake

2. Beerbongs & Bentleys - Post Malone

3. Beastmode 2 - Future

4. ? - XXXtentacion

5.  Invasion of privacy - Cardi B

6. Goodbye & Good Riddance - Juice WRLD

7. The Greatest Showman - Soundtrack - Artisti Vari

8. Everything is love - The Carters

9. Legends of the summer - Meek Mill

10. Harder than ever - Lil Baby

PROSEGUI LA LETTURA

Classifica musica americana 21 luglio 2018: Drake domina ancora sia negli album sia nei singoli é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 14:44 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Ocean's 8: Recensione in Anteprima Fri, 20 Jul 2018 12:00:15 +0000 http://www.cineblog.it/post/789860/oceans-8-film-recensione http://www.cineblog.it/post/789860/oceans-8-film-recensione Federico Boni Federico Boni

Ocean's 8

17 anni dopo il primo capitolo, remake della pellicola Colpo grosso del 1960, e undici anni dopo il 3° e ultimo episodio, in casa Warner hanno ben pensato di rilanciare la saga di Ocean con uno spin-off tutto al femminile. Sfida intrigante quanto rischiosa, viste le critiche che hanno travolto le Acchiappafantasmi di Paul Feig, eppure Gary Ross, qui regista e co-sceneggiatore di Ocean's 8, ha fatto bingo, con 256 milioni di dollari incassati in tutto il mondo e un sequel di fatto già in cantiere.

D'altronde sarebbe stato difficile sbandare dinanzi ad un cast tutto al femminile comprensivo di 5 premi Oscar: Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna ed Helena Bonham Carter. Otto volti per mettere a segno l'immancabile rapina del secolo, solo apparentemente impossibile. Per riuscirci Debbie Ocean, sorella di quel Daniel "Danny" Ocean nei 3 precedenti capitoli interpretato da George Clooney, ha impiegato cinque anni, otto mesi e 12 giorni del proprio tempo. Il colpo perfetto da portare a termine con una squadra di sole donne, 'perché gli uomini danno nell'occhio e noi vogliamo passare inosservate': la sua storica complice Lou Miller, l’esperta di gioielli Amita, la truffatrice Constance, la ricettatrice Tammy, l’hacker Nine Ball e la stilista Rose. Le 7 criminali dovranno rubare la collana di diamanti da 150 milioni di dollari che la famosa attrice Daphne Kluger porterà al collo nel corso dell’evento più esclusivo dell’anno: il Met Gala.

In piena 'era #MeToo', un film come Ocean's 8 cade letteralmente a fagiuolo, ribadendo la capacità hollywoodiana di far cassa anche con titoli unicamente al femminile. Dimenticato Steven Soderbergh, regista della trilogia degli anni '2000 qui limitatosi alla produzione, Ross, chiamato a riprendersi dal flop di Free State of Jones, dirige un film apparentemente lontano dalle sue corde, spaventosamente glamour ma congegnato per piacere anche ad un pubblico maschile. Peccato che colui che ha diretto il primo Hunger Games, qui registamente parlando molto poco ispirato, non sia riuscito a mantenere il ritmo richiesto per l'intera durata dell'operazione, divertente ma non troppo, stuzzicante ma non troppo, mai troppo sorprendente e decisamente troppo semplicistica, nello snocciolare i passaggi di una rapina impensabile ma neanche a dirlo puntualmente concretizzata.

In quanto primo capitolo di una nuova potenziale trilogia, il regista 'deve' necessariamente perder tempo nel presentare le sue protagoniste, che sfilano una dopo l'altra davanti agli occhi dello spettatore, ovviamente interessato a ben altro. Leggasi colpo grosso, da illustrare e soprattutto realizzare, ma senza mai sbalordire realmente. Ross, appena 5 film in 20 anni, e la co-sceneggiatrice Olivia Milch giocano con l'auto-parodia hollywoodiana, rappresentata dalla bellissima e vanitosa diva da copertina Anne Hathaway, per poi abbracciare il mondo moda come non si vedeva dai tempi Il Diavolo Veste Prada. Anna Wintour, direttrice storica di Vogue, traina un ricco numero di guest-star, mentre la Bullock, inspiegabilmente somigliante a Michael Jackson, e la splendida Cate Blanchett guidano il gruppone di fascinose ladre verso l'obiettivo finale. Casting portato a termine con il bilancino, ovviamente, avendo coinvolto un'attrice di colore (Mindy Kaling), una popstar (Rihanna), un volto tv in rampa di lancio (Sarah Paulson), una rapper di origini cinesi (Awkwafina) e una colonna del cinema britannico (Helena Bonham Carter).

Ciò che manca, in questo Ocean's 8, è la tensione, la vivacità, la brillantezza dei dialoghi, il brivido dell'impossibile, lo scontro reale tra protagoniste, un qualsivoglia villain che possa mettere in pericolo l'intera operazione. Nel momento stesso in cui il Met Gala prende vita, Ross si limita allo sfarzo estetico, ai meravigliosi abiti, ai diamanti da rubare, dimenticando di fatto tutti i classici espedienti 'da rapina' che hanno segnato il genere nel corso dei decenni passati.

I travestimenti, gli inseguimenti, gli spari, i colpi di scena. Tutto, incredibile ma vero, fila liscio come l'olio, con una meccanicità che non coinvolge, non emoziona, che mai convince appieno. Visto l'enorme qualità a disposizione, con tre dive da Oscar sullo stesso set, era lecito attendersi un reboot più strutturato nelle sue caratterizzazioni e nella sua evoluzione. Consigli per il sequel? Un nuovo Andy García (uomo o donna che sia), perché film di questo tipo necessitano di un adeguato 'nemico' da affrontare, battere, umiliare. Un personaggio che non sia un banalissimo ex di cui vendicarsi, possibilmente.

Voto di Federico 5

Ocean's 8 (Usa, action, 2018) di Gary Ross; con Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna, Helena Bonham Carter, Dakota Fanning, Charlotte Kirk, Richard Armitage, Olivia Munn, Katie Holmes - uscita giovedì 26 luglio 2018.

PROSEGUI LA LETTURA

Ocean's 8: Recensione in Anteprima é stato pubblicato su Cineblog.it alle 14:00 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Bruno Vespa a TvBlog: Le fibrillazioni sulla Rai? Niente di nuovo sotto il sole Fri, 20 Jul 2018 11:51:08 +0000 http://www.tvblog.it/post/1551618/bruno-vespa-a-tvblog-le-fibrillazioni-sulla-rai-niente-di-nuovo-sotto-il-sole http://www.tvblog.it/post/1551618/bruno-vespa-a-tvblog-le-fibrillazioni-sulla-rai-niente-di-nuovo-sotto-il-sole Hit Hit

Bruno Vespa in occasione della presentazione della nuova stagione di 'Porta a Porta', Roma, 6 settembre 2013. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

E' da 22 anni protagonista della seconda serata di Rai1 con il suo Porta a porta, l'appuntamento principe della seconda serata della prima rete del servizio pubblico radiotelevisivo. Ospite della nostra rubrica "5 domande a..." oggi è proprio il conduttore di questo programma, Bruno Vespa.

Anche nel territorio ben delimitato di questo nostro appuntamento storico qui su TvBlog, abbiamo posto alcuni interrogativi all'ex direttore del Tg1, sia che riguardano ovviamente Porta a porta, ma anche altri più generali sul mondo della televisione, che lui conosce molto bene.

E’ terminata da poco una lunga stagione di Porta a porta, facciamo un bilancio sia in termini di ascolto che in termini di sviluppo dei contenuti ?

E’ andata benissimo. Abbiamo avuto lo stesso ascolto dello scorso anno, nonostante l’infernale concorrenza di “Grande Fratello” e “Isola dei famosi” che sfondano pesantemente sulla seconda serata. Abbiamo battuto con larghezza tutti i programmi delle altre reti.

Come è cambiata Porta a porta in tutti questi anni e ci può anticipare le eventuali novità della prossima stagione ?

Porta a porta cambia ogni giorno sulla base degli avvenimenti e della progressiva conoscenza dei sentimenti e degli umori del paese. Sarà così anche nella prossima stagione.

Politica, cronaca, attualità, costume ed intrattenimento, cosa funziona di più oggi nel suo programma e avrebbe la voglia di mettere in pista un nuovo progetto televisivo, se si di quale tipo ?

Contrariamente al solito – e per ragioni intuibili – la politica è tornata a fare grandi ascolti. Naturalmente, la grande cronaca ha sempre un forte impatto. Nuovi progetti? E perché mai, visto che Porta a porta resta una trasmissione leader.

Com'è lo stato di salute del talk show nella televisione italiana e cosa guarda Vespa in televisione oggi ?

Contrariamente alle profezie negative. I talk show funzionano bene. Che cosa guardo? Quando posso, un po' di tutto.

Bruno Vespa, una vita passata in Rai, quale persona migliore per farle una domanda come questa: Per la televisione di Stato si annunciano giorni di grande fibrillazione per la nomina della nuova governance, che ricetta pensa sia quella giusta per la tv pubblica e farebbe mai il direttore generale ?

Ho vinto cinquant’anni fa il concorso per entrare in Rai e le fibrillazioni ci sono sempre state. Ho avuto 24 direttori generali. Niente di nuovo sotto il sole.

PROSEGUI LA LETTURA

Bruno Vespa a TvBlog: Le fibrillazioni sulla Rai? Niente di nuovo sotto il sole é stato pubblicato su Tvblog.it alle 13:51 di Friday 20 July 2018

]]>
0