it_IT Entertainment Blogo.it - Ultime notizie della sezione Entertainment Sat, 24 Jun 2017 13:58:24 +0000 Sat, 24 Jun 2017 13:58:24 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/entertainment 2004-2014 Blogo.it Analisi Auditel: Wind music awards fra il 7 e l'8 e Ragazze di zucchero Sat, 24 Jun 2017 13:38:54 +0000 http://www.tvblog.it/post/1469673/analisi-auditel-wind-music-awards-fra-il-7-e-l8-e-ragazze-di-zucchero http://www.tvblog.it/post/1469673/analisi-auditel-wind-music-awards-fra-il-7-e-l8-e-ragazze-di-zucchero Hit Hit

Analisi Auditel: Wind music awards fra il 7 e l'8 e Ragazze di zucchero

Vediamo ora con le nostre curve dello share minuto per minuto l'andamento degli ascolti fra queste 7 proposte televisive.

La sfida dei Tg delle ore 20 è vinta dalla curva blu del Tg1 che scorre attorno alla linea del 25% di share, con la curva di Canale5 con il Tg5 sotto la linea del 20% di share. La curva nera del Tg La7 è attorno al 6%, mentre la linea rossa del Tg2 delle 20 e 30 tocca la soglia del 7% di share. La sfida dell'access time è vinta dalla curva di Techetechetè che scorre fra il 15 ed il 25% di share, con la curva di Paperissima sprint sotto.

Prime time con la curva blu di Wind music awards al comando attorno al 15% di share, ma con la curva di Il 7 e l'8 su Canale5 subito sotto. Fra le altre curve affiora quella verde di Rai2 con Ragazze di zucchero.

Seconda serata con le curve di Italia1 e di Rete4 che affiorano sulle altre.

PROSEGUI LA LETTURA

Analisi Auditel: Wind music awards fra il 7 e l'8 e Ragazze di zucchero é stato pubblicato su Tvblog.it alle 15:38 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Rai, palinsesti autunnali: Francesca Fialdini a La vita in diretta, Eleonora Daniele anche il sabato pomeriggio, game su Rai1 alle 14... Sat, 24 Jun 2017 13:30:21 +0000 http://realityshow.blogosfere.it/post/758418/rai-palinsesti-autunno-2017-novita http://realityshow.blogosfere.it/post/758418/rai-palinsesti-autunno-2017-novita Fabio Traversa Fabio Traversa

francesca-fialdini-benedetta-rinaldi-rai1.jpg

Il Cda Rai ha approvato lo schema dei palinsesti autunnali 2017.

Tra le grandi novità l'arrivo di Fabio Fazio su Rai1 (nella prima serata della domenica e nella seconda serata del lunedì, per 32 settimane), di Luca & Paolo a Quelli che il calcio su Rai2, il ritorno di Michele Santoro su Rai3 nella prima serata del giovedì, la cancellazione nella domenica di Rai1 dell'Arena di Massimo Giletti (che andrà a condurre un ciclo di eventi speciali il sabato sera), il ritorno di Domenica In con la conduzione di Cristina Parodi alla durata dell'intero pomeriggio (ma all'interno potrebbe esserci una rubrica divulgativa di Alberto Angela), Marco Liorni e Francesca Fialdini alla conduzione de La vita in diretta, Benedetta Rinaldi al posto della Fialdini a Uno Mattina, Eleonora Daniele non solo a Storie vere alle 10 ma anche "promossa" al sabato pomeriggio.

Su Rai1, come previsto, Soliti ignoti condotto da Amadeus sarà il programma di access prime time al posto di Affari tuoi. Tra le conferme Tale e quale show di Carlo Conti nel prime time del venerdì dal 22 settembre. Venerdì 15 settembre ci sarà una serata speciale con un concerto di Andrea Bocelli ed Elton John dal Colosseo. Sempre sul fronte musicale, due o tre puntate speciali del sabato sera, sempre a settembre, saranno affidate a Fiorella Mannoia. La musica tornerà protagonista anche nel daytime con Dimmi te, programma a base di racconti musicali guidati da Niccolò Agliardi. Tra le altre novità, il programma della campionessa paralimpica Bebe Vio, La vita è una figata, in onda il sabato alle 18 per 45 minuti, e il programma quotidiano Pointless-Zero e lode (game show matematico di importazione) dal lunedì al venerdì alle 14. Attesi anche due speciali di Giorgio Panariello prenatalizi.

Su Rai2 confermato il ritorno per quattro puntate di Casa Mika, il martedì in prima serata dal 24 ottobre, e una settimana di celebrazioni del trentennale di Indietro tutta con Renzo Arbore e Nino Frassica. E ancora l'access prime time affidato a Camera cafè di Luca & Paolo e la conferma di Nemo - Nessuno escluso nel prime time del giovedì.

Su Rai3, confermata la doppia collocazione di #Cartabianca, sia il martedì in prima serata che nel preserale del lunedi, mercoledì, giovedì e venerdì. Al posto di Gazebo ci saranno Le storie di Gramellini, dal lunedì al venerdì alle 20.30 (ma per ora il giornalista non ha ancora dato la conferma). Il sabato ci sarà una versione più lunga di Blob e poi di nuovo Gramellini con il programma Le parole. La domenica, invece, Fazio sarà sostituito da vari programmi ma il più innovativo appare senz'altro un nuovo format, intitolato Andiamo a governare, in cui una strada, un quartiere o un piccolo centro viene messa in condizione di 'autogovernarsi'.

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Rai, palinsesti autunnali: Francesca Fialdini a La vita in diretta, Eleonora Daniele anche il sabato pomeriggio, game su Rai1 alle 14... é stato pubblicato su Realityshow.blogosfere.it alle 15:30 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Apre all'UCI Cinemas di Orio Center la prima sala IMAX con laser, con lo schermo più grande d'Italia Sat, 24 Jun 2017 13:17:09 +0000 http://www.cineblog.it/post/754444/apre-alluci-cinemas-di-orio-center-la-prima-sala-imax-con-laser-con-lo-schermo-piu-grande-ditalia http://www.cineblog.it/post/754444/apre-alluci-cinemas-di-orio-center-la-prima-sala-imax-con-laser-con-lo-schermo-piu-grande-ditalia Antonio Maria Abate Antonio Maria Abate

imax_pan.jpg

Inaugurata nella giornata di ieri presso l'UCI Cinemas di Orio Center, arriva la prima sala IMAX con proiettore laser in Italia. Detta così sembra fantascienza, peraltro nemmeno di buona qualità, mentre invece il salto tecnologico pare essere piuttosto notevole. Giovanni Dolci, Vicepresidente e responsabile per lo sviluppo delle sale in Europa e Africa di IMAX, ci ha illustrato il tutto approntando una stringata descrizione for dummies, giusto per far capire anche a noi profani, ma soprattutto agli spettatori, di che si tratta in buona sostanza: «anzitutto i benefici ricadono sulla nitidezza delle immagini. Senza prisma abbiamo un'immagine estremamente stabile, perciò mentre nei proiettori tradizionali, per via del prisma ed altre componenti, c'è una sorta di tremolio che non viene percepito dall'occhio ma crea una leggera sfocatura nell'immagine, qui abbiamo invece un'immagine estremamente incisa e con un contrasto straordinario».

A dire il vero nel corso della presentazione Dolci si è addentrato ulteriormente nella questione tecnica, spiegando che il prisma che si trova nei proiettori precedenti, compresi quelli IMAX, comporta dei riflessi i quali, oltre che sulla stabilità delle immagini, incidono per l'appunto sul contrasto e sui colori. Detto in parole povere, con il laser i neri sono più neri e i bianchi più bianchi, con un range di sfumature molto più ampio. Dibattuto invece è il discorso inerente alla grandezza dello schermo, pari all'incirca a 490 metri quadri; Dolci sostiene senza riserve che si tratta del più grande d'Italia e del più largo d'Europa, perciò a noi non tocca che fidarci. Tuttavia, proprio nei mesi scorsi, sono sorte le prime, contenute polemiche in capo alla questione, specie in relazione ad un'altra gloriosa sala, ossia l'Energia dell'Arcadia, a Melzo.

img_3037.jpg

Lascio però volentieri ad altri l'onere di dirimere a suon di numeri l'eventuale controversia, che per ora serpeggia per lo più in certi forum specializzati. Anche perché i dati nudi e crudi li trovate un po' dovunque, e non penso che, al di fuori di qualche appassionato e/o esercente, siano in tanti coloro che si riscalderebbero più di tanto nell'assistere a dispute del genere. Quel che è certo è che in Italia non esistono sale IMAX altrettanto avanzate, con schermi così ampi. Tanto che Andrea Stratta, Amministratore Delegato di UCI Cinemas, ha illustrato la complessità dell'allestimento: il "telo" (perdonate il termine non tecnico) che copre il pannello, che da solo è costato circa cinquantamila euro, è stato fatto arrivare dal Canada, arrotolato sul muso di un aereo da trasporto merci, dato che non entrava da nessun'altra parte. Una volta giunto a destinazione è stato fatto passare da un grosso buco nella parete posteriore allo schermo, disteso lungo tutta la sala, non ancora dotata di poltrone, e tirato per aderire al supporto che lo regge. Totale di spesa per l'intera sala, tra architettura e tecnologia, oltre un milione di euro.

Come alcuni sapranno, infatti, IMAX si pone come esperienza a tutto tondo, curando perciò ogni aspetto dell'esperienza visione. Ma va pure oltre. Da anni la politica e la filosofia dell'azienda tende ad una sorta di accentramento, o per meglio dire uniformità, che coinvolge tutte le fasi dello sviluppo di un prodotto audiovisivo. Da qui il coinvolgimento di IMAX già a partire dalla produzione, con macchine da presa proprietarie o altre di terze parti, come l'Alexa, passate però dal vaglio degli ingegneri IMAX, quindi con la loro tecnologia implementata. Uno dei loro cavalli battaglia è infatti proprio questo: che ti trovi in Angola, Los Angeles o Milano, l'esperienza IMAX è la stessa. Non per niente, a film ultimato, vi è un altro passaggio intermedio, quello che porta alla lavorazione di master specifici per le loro sale. Sale dotate di tecnologia proprietaria pure sul fronte sonoro: nella nuova sala dell'Orio Center gli impianti audio non si trovano soltanto ai quattro lati, compreso dietro lo schermo dunque, bensì anche sopra, innestati sul soffitto, a fronte di un doppio proiettore 4K studiato appositamente per questo schermo di dimensioni notevoli.

img_3041.jpg

Il rapporto d'aspetto rappresenta un altro dato interessante: anche qui, cerchiamo di andare oltre ai numeri. È infatti risaputo che le sale IMAX oppongo un formato di 1.9:1 al 2.4:1 Scope classico, in buona sostanza immagini più estese sotto e sopra, anziché a destra e sinistra. La curiosità è che Dunkirk, uno dei film di punta di quest'anno per la società, potrà essere visto in un certo modo solo nelle sale IMAX; infatti persino nele sale dotate di proiettori a 70mm, come peraltro Christopher Nolan ha girato questo suo ultimo lavoro, nella parte superiore ed inferiore dello schermo mancherà parte dell'immagine - il che non significa che vi saranno delle bande, ma che semplicemente l'immagine sarà tagliata su entrambi i lati. Dunque, come confermato da Dolci, per vedere l'immagine "piena", bisognerà recarsi per forza di cose presso una delle loro sale.

Prima di tornare a bomba su IMAX e poi chiudere questo nostro breve resoconto, non è affatto trascurabile quanto nuovamente Stratta ci ha confermato sotto nostra sollecitazione: sì, UCI Cinemas ha in cantiere delle rassegne di film anche meno recenti da proporre in determinati periodi. A quanto pare l'iniziativa è ancora in fase embrionale, ma la notizia è che, giusto per fare un esempio, qualora vi siate persi a suo tempo Interstellar o Gravity, potreste avere ancora altre opportunità. La seconda informazione, sempre elargitaci dall'Amministratore delegato, è che per il 2020 è già prevista un'altra sala IMAX nel più grande centro commerciale d'Europa, il Westfield di Segrate (MI).

Tornando alla sala IMAX with laser (questa la dicitura che trovate all'ingresso) di Orio Center, che profuma di nuovo come un'automobile appena uscita dal concessionario, dietro a numeri e dati astrusi non c'è per niente fuffa. Nel filmato di 25 minuti che ci è stato mostrato ciò che ci ha davvero colpito è la resa del 3D, già notevole in una tradizionale sala IMAX, come abbiamo qualche giorno fa avuto nuovamente modo di appurare con l'ultimo capitolo di Transformers. Il grosso problema della luminosità appare pressoché del tutto risolto, senza perdere alcunché pure su altri fronti, come per l'appunto quello della nitidezza. In attesa perciò della sentenza dei tecnici, quella dell'occhio è già stata emessa ed effettivamente il riscontro è decisamente lusinghiero.

img_3043.jpg

Infine abbiamo chiesto al più che disponibile Vicepresidente Dolci come procede uno dei test che più intriga chi scrive, ossia quello inerente agli spazi dedicati alla virtual reality. Attualmente IMAX ne ha attivati due a New York e Los Angeles, ottenendo feedback a tal punto positivi che questo esperimento sta per essere esteso anche ad altre città. La dinamica è sempre la stessa: costruire delle aree apposite, sempre nei centri commerciali, in cui è possibile prender parte anche a questo tipo d'esperienza. E in Italia, vedremo mai una cosa del genere? «Spero proprio di sì», conferma Dolci, «siamo veramente agli esordi. Pensiamo che ci sia un vero collegamento tra l'esperienza del cinema e le possibilità offerte dalla virtual reality. Vediamo che tutti stanno offrendo questa tecnologia come un gimmick, una diavoleria tecnologica; quindi mettono magari un paio di sedie in un atrio, la gente prova, dice che è affascinante e finisce lì. Noi vogliamo capire se sia possibile costruire una consumer experience attorno alla virtual reality; quindi con dei centri dedicati. E soprattutto se possiamo renderla sociale, perché il problema della VR è che è un'esperienza molto individuale. Perciò noi abbiamo costruito questi VR Centers».

Di che si tratta? «Sono dei centri con dei pod, a sé stanti, magari inserite nell'atrio di un cinema. Sono aperti, quindi vediamo che gli amici si fermano a vedere cosa fa l'amico grazie ad un monitor che mostra ciò che vede chi sta indossando il visore. E poi stiamo lavorando all'interattività, dunque due persone insieme nella stessa esperienza. Oltre ai due siti aperti a NY e LA ne apriremo a breve un altro a Manchester, il primo in Europa; se, come pensiamo, i consumatori rispondono bene, allora proporremo il tutto anche su altre location, compresa l'Italia». Quanto ci vorrà per questa valutazione? «Pochi mesi». Manco a dirlo, IMAX ha già da un po' in cantiere, in concerto con Google, «una macchina presa per la virtual reality con qualità cinematografica. Il problema delle macchine in circolazione è infatti che non sono di qualità eccelsa». Peccato solo per il prezzo, attualmente fissato a un dollaro per minuto, come riporta un recente articolo apparso su Bloomberg. Per il resto che dire? Una società nata producendo documentari, oggi si cimenta in qualcosa che al momento sembra finanche più in là rispetto alla nostra capacità d'immaginare.

PROSEGUI LA LETTURA

Apre all'UCI Cinemas di Orio Center la prima sala IMAX con laser, con lo schermo più grande d'Italia é stato pubblicato su Cineblog.it alle 15:17 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Rai1, che rivoluzione: cancellata L'Arena, Domenica In tra intrattenimento e inserti speciali, Che tempo che fa al posto della fiction Sat, 24 Jun 2017 12:00:51 +0000 http://realityshow.blogosfere.it/post/758414/rai1-cancellata-larena-domenica-in-2017-come-sara http://realityshow.blogosfere.it/post/758414/rai1-cancellata-larena-domenica-in-2017-come-sara Fabio Traversa Fabio Traversa

cristina-parodi-rai1.png

La novità più significativa dei palinsesti autunnali della Rai, che saranno presentati ufficialmente mercoledì 28 giugno, è la "rivoluzione domenicale" di Rai1.

A iniziare dalle 14 quando non andrà più in onda L'Arena di Massimo Giletti il quale "si consolerà" con un ciclo di 12 eventi speciali il sabato sera: si tratterà di serate musicali.

Domenica In - fanno sapere da Viale Mazzini, come riporta il Corriere della Sera - "torna alla sua vocazione di contenitore di intrattenimento e di racconto, affidato alla conduzione di Cristina Parodi. Nella seconda parte, da ottobre, sei o sette puntate de La vita è una figata di Bebe Vio, la schermitrice italiana, campionessa paraolimpica e mondiale di fioretto individuale (secondo altri quotidiani, però, l'appuntamento sarà il sabato pomeriggio, ndB), e quattro puntate speciali, sotto la direzione artistica di Carlo Conti, dedicate al sessantesimo anniversario dello Zecchino d'Oro". Dovrebbe esserci anche una rubrica divulgativa di Alberto Angela.

Lo stesso giorno non sarà più ricordato per la fiction in prima serata ma per la "promozione" da Rai3 di Fabio Fazio con il suo Che tempo che fa, in onda per 32 settimane dalle 20.40 alle 23.30 (più una seconda serata il lunedì dalle 23.30).

Una radicale trasformazione per le abitudini dei telespettatori italiani. Sarà accettata senza "traumi" o se ne avvantaggerà Canale 5?

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Rai1, che rivoluzione: cancellata L'Arena, Domenica In tra intrattenimento e inserti speciali, Che tempo che fa al posto della fiction é stato pubblicato su Realityshow.blogosfere.it alle 14:00 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Lele a Sarabanda (video) canta Così com'è Sat, 24 Jun 2017 11:25:01 +0000 http://realityshow.blogosfere.it/post/758410/lele-sarabanda-video http://realityshow.blogosfere.it/post/758410/lele-sarabanda-video Fabio Traversa Fabio Traversa

TELEVISIONI Rivediamo Lele a Sarabanda (voto: 6) di martedì 20 giugno: canta Così com'è.

Lele, Così com'è: il testo


Restano ricordi fra voi due
Se non vuoi più perdermi allora scegli per davvero tu
Lascia che stringa sopra il cuore
E cambia il mondo se ti guardo non mi sbaglio è ciò che sento e

E solamente noi
Nonostante tutto
Solo se vorrai
Io sarò al tuo fianco
Non mi perderai
E questi occhi ti appartengono
E brillano per te
E sarà cosi com'è

I nostri sguardi sanno cosa dire
Restano più forti di questa paura di star bene
Che lentamente ha scelto per noi due
E cambia il mondo se ti guardo non mi sbaglio è ciò che sento e

Solamente noi
Nonostante tutto
Solo se vorrai
Io sarò al tuo fianco
Non mi perderai
E questi occhi ti appartengono
E brillano per te
E sarà cosi com'è

Siamo negli occhi soltanto
Non può restare un ricordo
E di ogni tua paura saprò scrivere la fine
E ad ogni tuo silenzio capirò senza parlare
Perché ho scavato a fondo e non mi sbaglio è ciò che sento e
E solamente noi
Nonostante tutto
Solo se vorrai
Io sarò al tuo fianco
Non mi perderai
E questi occhi ti appartengono
E brillano per te
E sarà cosi com'è

lele-sarabanda-2017.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Lele a Sarabanda (video) canta Così com'è é stato pubblicato su Realityshow.blogosfere.it alle 13:25 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Elodie a Sarabanda (video) canta Verrà da sé Sat, 24 Jun 2017 10:50:12 +0000 http://realityshow.blogosfere.it/post/758405/elodie-sarabanda-video http://realityshow.blogosfere.it/post/758405/elodie-sarabanda-video Fabio Traversa Fabio Traversa

TELEVISIONI Rivediamo Elodie a Sarabanda (voto: 6) di martedì 20 giugno: canta Verrà da sé.

Elodie, Verrà da sé: il testo

Io mi credevo persa
col cuore chiuso in tasca
mi aspetto sempre che poi arrivi, tu

Una giornata spenta
ingoio la tua assenza
e le tue mani non le sento, più

Ma sento di poter dire
che il senso non vive lontano da me
e sento di poter di poter dire
che tutto il resto poi verrà da sé

E la notte sarà piena di luci
io e te per mano insieme, persi dentro a mille voci
una notte di quelle che ti bruci
coi segni sulla pelle
persi dentro a mille baci

Tu esci dalla stanza
io mi vesto senza fretta
un film già visto che non guardo più

Ti sei scordato tutto
io invece un po’ ci penso
magari non ci rivedremo più

E sento di poter dire
che il mondo non vive
lontano da me, lontano da me

E sento di poter dire
che tutto il resto poi
verrà da sé

E la notte sarà piena di luci
io e te per mano insieme, persi dentro a mille voci
una notte di quelle che ti bruci
coi segni sulla pelle
persi dentro a mille baci

E la notte sarà piena di luci
io e te per mano insieme persi dentro a mille voci
una notte di quelle che ti bruci
Coi segni sulla pelle
persi dentro a mille baci

E la notte sarà piena di luci
io e te per mano insieme, persi dentro a mille voci
una notte di quelle che ti bruci
coi segni sulla pelle
persi dentro a mille baci

elodie-sarabanda-2017.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Elodie a Sarabanda (video) canta Verrà da sé é stato pubblicato su Realityshow.blogosfere.it alle 12:50 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Takagi & Ketra a Blogo (video): "L'Esercito del Selfie? Non vogliamo tormentare" Sat, 24 Jun 2017 10:47:58 +0000 http://www.soundsblog.it/post/486714/takagi-ketra-esercito-del-selfie-intervista-video http://www.soundsblog.it/post/486714/takagi-ketra-esercito-del-selfie-intervista-video Giulio Pasqui Giulio Pasqui

A estate appena iniziata c'è una canzone che tutti canticchiano e che domina la classifica Spotify, ed è L'Esercito del Selfie. Il brano, firmato da Takagi e Ketra con Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti (lui firma anche Partiti Adesso di Giusy Ferreri e Mi hai fatto fare tardi di Nina Zilli), porta la voce dell'inedita coppia formata da Arisa e Lorenzo Fragola. "Siamo contenti ed allibiti da questi risultati. Speriamo di non tormentare troppo. Gigi d'Alessio dice che la parola tormentone è negativa perché tormentando, stai dando fastidio a qualcuno. Noi speriamo che le nostre canzoni, invece che dar fastidio, possano accompagnare l'estate, come è successo nelle scorse estati con Roma Bangkok e Vorrei ma non posto", ci hanno spiegato Alessandro Merli e Fabio Clementi nel backstage dei Wind Summer Festival.

Tagaki e Ketra, già uomini-tormentone e autori anche di Senza Pagare di Fedez e Ax, questa volta ci mettono il nome: "Chissà se abbiamo fatto bene, lo diremo a fine estate (ridono, ndr). Perché? Dopo tanti pezzi scritti per altri, avevamo voglia di esporci in questa maniera. Già lo scorso anno con Calcutta avevamo messo 'featuring' (la canzone era Oroscopo, ndr), era un primo passo".

Quindi i due producer spiegano com'è avvenuta la scelta di Lorenzo Fragola ed Arisa: "Il brano aveva bisogno di due voci che potessero riportare a un'epoca che non è la nostra, tipica degli anni Sessanta. Lorenzo ha una voce calda, soul, è uno di quei cantanti che può cantare anche le pagine gialle rendendole interessanti. Arisa invece è l'incarnazione della voce perfetta con un gusto retrò".

E sulla scelta di Francesco Mandelli nel videoclip, dicono: "Perché? Proprio perché ci piace fare cose che la gente non si aspetta. Takagi & Ketra nelle ultime estati volevano dire reggaeton e ritmi caraibici. Con L'Esercito del Selfie volevamo proporre un pezzo lontanissimo da tutto quello che avevamo fatto finora. E anche nel video abbiamo fatto qualcosa di inaspettato: tutti si aspettavano Arisa e Fragola, e invece abbiamo un fantastico Mandelli".

Nessun album in arrivo per loro: "No, mamma non vuole".

takagi-e-ketra.png

PROSEGUI LA LETTURA

Takagi & Ketra a Blogo (video): "L'Esercito del Selfie? Non vogliamo tormentare" é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 12:47 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Serie Tv, novità: Angela Lansbury in trattativa per Piccole Donne della BBC Sat, 24 Jun 2017 10:36:26 +0000 http://www.tvblog.it/post/1469648/serie-tv-novita-angela-lansbury-little-women-piccole-donne-bbc http://www.tvblog.it/post/1469648/serie-tv-novita-angela-lansbury-little-women-piccole-donne-bbc Riccardo Cristilli Riccardo Cristilli

angela-lansbury.jpg

Little Women: Angela Lansbury sarebbe in trattativa per entrare nella miniserie in 3 parti di BBC One e PBS, adattamento del romanzo di Louisa May Alcott. Piccole Donne - Little Women, ambientato nel periodo della guerra civile, adattato da Heidi Thomas e direto da Vanessa Caswill, racconta la storia delle sorelle Jo, Meg, Beth e Amy March, i loro sogni, la loro vita e le fasi della loro crescita. Mentre il padre è via per la guerra, sarà la madre Marmee ad aiutarle a cresce e a diventare "piccole donne", dai giochi d'infanzia ai primi amori e matrimoni. Anglea Lansbury potrebbe interpretare la zia March.

Cocaine Godmother: Alejandro Edda entra nel cast del film tv di Lifetime con Catherine Zeta-Jones, diretto da Guillermo Navarro e incentrato sulla vita di Griselda Blanco una delle prime signore della droga della Colombia tra gli anni '70 e '80. Edda sarà Rudy Jimenez che lavora come killer per Griselda e grazie al suo fascino, entra subito nelle sue grazie.

Law and Order: True Crime - The Menendez Murders: Lolita Davidovich, Heather Graham, Elizabet Reaser entrano nel cast del primo capitolo della nuova serie antologica di Dick Wolf in onda il martedì sera su NBC dal prossimo 26 settembre. Composta da 8 episodi Law and Order True Crime - The Menendez Murders, racconta il caso dei fratelli Lyle e Erik Menendez (Miles Gaston Villanueva e Gus Halper) condannati nel 1996 dopo sette anni di processo, per l'omicidio dei genitori. Davidovich sarà la mamma, Kitty Menendez; Graham sarà Judalon Smyth, una donna fragile e sexy che ha una relazione con il dottor L. Jerome Oziel, il terapista dei fratelli Menendez, che non si decide a lasciare la moglie; Reaser sarà Pam Bozanich, vice procuratore distrettuale, assegnato al caso che dovrà scontrarsi con il maschilismo della procura per mantenere il controllo delle indagini. il gruppo raggiunge Edie Falco, Anthony Edwards, Sam Jaegar e Molly Hagan.

My Dinner with Hervé: Mireille Enos raggiunge Jamie Dornan e Peter Dinklage nel film tv di HBO che vedrà nel cast anche Oona Chaplin e Harriet Walter. Scritto e diretto da Sacha Gervasi My Dinner with Hervé racconta la storia dell'improbabile amicizia che nasce nel corso di una notte a Los Angeles tra il giornalista in difficoltà Danny Tate (Dornan) e l'attore Hervé Villechaize (Dinklage), famoso per il ruolo in Fantasilandia, che cambierà la vita di entrambi. Enos sarà Kathy Self fidanzata storica di Hervé; Chaplin sarà invece la fidanzata di Tate, mentre Walter sarà il capo di Tate al giornale per cui lavora.

Psych - The Movie: Jazmyn Simon raggiunge il fidanzato e protagonista dello speciale revival Dulè Hill, nei panni di una donna di cui Gus (Hill) si innamora. Il film speciale di Psych che riunirà Hill con Timothy Omudson, James Roday, Maggie Lawson e Corbin Bernsen e vedrà l'arrivo di Zachary Levi nei panni del cattivo del film, è atteso a dicembre su USA Network.

Sea Oak: Hiro Murai sarà il regista del pilot della comedy di Amazon con Glenn Close di cui Evan Dunsky sarà showrunner. Inoltre Jack Quaid e Rae Gray entrano come regular nel cast. Scritta da George Saunders, Sea Oak racconta la storia di Bernie (Close) una donna lavoratrice e solitaria, che muore dopo un'aggressione subita nella sua casa nella zona residenziale di Sea Oak. La forza della delusione, dell'insoddisfazione della vita vissuta, le permetteranno di tornare in vita e di avere quella vita che non ha mai avuto in precedenza. Non ci sono dettagli sui personaggi di Gray e Quaid.

The Chi: Steven Williams entra come ricorrente nel drama di Showtime di Lena Whaite prodotto da Kapital Entertainment e Fox 21 Tv Studios. The Chi racconta la storia di sei personaggi tra loro legati nel South Side di Chicago. Williams sarà Quentin, ex boss della strada che per ragioni sconosciute torna nel quartiere.

PROSEGUI LA LETTURA

Serie Tv, novità: Angela Lansbury in trattativa per Piccole Donne della BBC é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:36 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Linkin Park e Sum41 all'I-Days: video completi dei loro concerti Sat, 24 Jun 2017 10:19:14 +0000 http://www.soundsblog.it/post/486712/linkin-park-e-sum41-idays-video-completi-concerti-su-youtube http://www.soundsblog.it/post/486712/linkin-park-e-sum41-idays-video-completi-concerti-su-youtube Paolo Bianco Paolo Bianco

idays_monza_pubblico_2017.jpg

E' già passata una settimana dalla "carica degli 80,000", ovvero i fan che hanno riempito il Parco di Monza per assistere al concerto di Linkin Park, Blink 182, Sum 41.
Per chi c'era e vuole rivivere il momento, o per chi non c'era e vuole sapere com'è andata (e vedere come sono 80,000 persone in un mega-prato per della musica rock), su YouTube si trovano due video "quasi completi ed in alta qualità" delle loro esibizioni.

Ecco quello dei Linkin Park, seguito dalla scaletta suonata ed il minutaggio delle canzoni.

0:00:35 . Fallout (w/ 'Roads Untraveled' Vox)
0:01:40 . Talking To Myself
0:05:29 . Burn It Down
0:09:20 . The Catalyst (Shortened - No Third Verse/Breakdown)
0:14:17 . War' Outro Sample
0:14:25 . Wastelands
0:17:40 . One Step Closer (2017 Intro; Ext. Outro)
0:21:57 . Castle Of Glass (Experience Version; 2017 Ending w/ 'It's Goin' Down' Verse 1)
0:25:40 . Good Goodbye (Ext. Singalong Intro, Live Version)
0:29:06 . Lost In The Echo (Shortened -No First Chorus or Second Verse)
0:31:52 . New Divide
0:36:29 . Invisible
0:40:10 . Waiting For The End ('Remember The Name' Intro; Wall Of Noise Outro)
0:45:40 . Breaking The Habit (Acapella Outro)
0:50:00 . One More Light
0:55:25 . Crawling (Piano Version)
0:58:49 . Leave Out All The Rest (2017 Version)
1:03:20 . Guitar Intro
1:05:00 . A Place For My Head
1:07:47 . What I've Done (2017 Intro w/ Piano Improve; Ext. Guitar Solo Bridge)
1:12:12 . In The End (Chorus Pause)
1:15:43 . Faint (Ext.Outro)
1:19:40 . Numb/Encore
1:24:00 . Heavy
1:26:45 . Papercut
1:29:58 . Bleed It Out (Ext. Intro; Ext. Bridge w/ 'Reading My Eyes' Verse 1; Ext. Ending)

Qui, invece, quello dei Sum 41: il video (di qualità audio un po' altalenante) inizia dalla cover di Enter Sandman.

The Hell Song
Over My Head (Better Off Dead)
Fake My Own Death
Goddamn I'm Dead Again
Underclass Hero
Motivation
(+ The Bitter End Outro)
We're All to Blame
( + Metal Mayhem "Enter Sandman")
Walking Disaster
Pieces
(with 'Smoke on the Water"/" Seven Nation Army" intro)
We Will Rock You (Queen cover)
In Too Deep
Fat Lip
Still Waiting

PROSEGUI LA LETTURA

Linkin Park e Sum41 all'I-Days: video completi dei loro concerti é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 12:19 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Il mio funky, il testo e il video del nuovo singolo di Tony Maiello Sat, 24 Jun 2017 10:15:57 +0000 http://realityshow.blogosfere.it/post/758401/tony-maiello-il-mio-funky-testo-video http://realityshow.blogosfere.it/post/758401/tony-maiello-il-mio-funky-testo-video Fabio Traversa Fabio Traversa

MUSICA E... Ecco il testo e il videoclip di Il mio funky, il nuovo singolo di Tony Maiello, estratto dal nuovo album che uscirà il prossimo autunno.


Tony Maiello, Il mio funky: il testo


Dove vai stasera
C'è già l'atmosfera
Con la luna piena
L'anima si scatena
Siamo soli qui
Ma non puoi perdermi
E' sempre lo stesso film
Che più o meno fa così

Temo i tuoi sguardi
I passi giusti sul beat
Troppo trandy
Sciogli dai i fianchi
Un po' come Grease
Io Danny e tu Sandy
I fianchi gira
E senti il nuovo funky
E tu
Senti il nuovo funky

Siamo acrobati sul filo dell'amore
Per sentire addosso i brividi senza cadere
Siamo ancora qui davanti ad un bicchiere
Mixiamo i battiti e senti come si sta bene

Temo i tuoi sguardi
I passi giusti sul beat
Troppo trandy
Sciogli dai i fianchi
Un po' come Grease
Io Danny e tu Sandy
I fianchi gira
E senti il nuovo funky
E tu
Senti il nuovo funky

Muoviti baby
Sciogli i tuoi fianchi
E per l'amore no
Non siamo mai distanti

Muoviti baby
Sciogli i tuoi fianchi
E per l'amore no
Non siamo mai distanti

Temo i tuoi sguardi
I passi giusti sul beat
Troppo trandy
Sciogli dai i fianchi
Un po' come Grease
Io Danny e tu Sandy
I fianchi gira
E senti il nuovo funky
E tu
Senti il nuovo funky

tony-maiello-il-mio-funky-videoclip.jpg

Segui Reality & Show su Facebook, Twitter e Google+.

Dì la tua qui sotto in area-commenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Il mio funky, il testo e il video del nuovo singolo di Tony Maiello é stato pubblicato su Realityshow.blogosfere.it alle 12:15 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Ad Astra, Brad Pitt e Tommy Lee Jones per James Gray Sat, 24 Jun 2017 10:08:13 +0000 http://www.cineblog.it/post/754430/ad-astra-brad-pitt-e-tommy-lee-jones-per-james-gray http://www.cineblog.it/post/754430/ad-astra-brad-pitt-e-tommy-lee-jones-per-james-gray Federico Boni Federico Boni

HOLLYWOOD, CA - APRIL 05: Executive producer Brad Pitt attends the premiere of Amazon Studios' 'The Lost City Of Z' at ArcLight Hollywood on April 5, 2017 in Hollywood, California. (Photo by Rich Fury/Getty Images)

Se in Italia è appena arrivato Civiltà Perduta, sua ultima fatica, James Gray è pronto a tornare sul set per un titolo forse ancor più ambizioso. Ad Astra, sci-fi le cui riprese prenderanno vita nel mese di settembre. Protagonisti due star come Brad Pitt e Tommy Lee Jones, premio Oscar come miglior attore non protagonista grazie a Il Fuggitivo.

Secondo quanto riportato da Deadline, Lee Jones indosserà gli abiti del padre di Pitt, abbandonato 20 anni prima per andare alla ricerca di vita extraterrestre su Nettuno. Ora cresciuto, sarà Roy McBride ad andare alla ricerca del padre scomparso, per capire cosa gli sia successo nello Spazio.

Gray ha co-sceneggiato la pellicola insieme ad Ethan Gross, tra gli sceneggiatori di Fringe, con la Plan B di Pitt in cabina produttiva insieme a Marc Butan di Mad River, Anthony Katagas e Rodrigo Teixeira. Pitt, che ha prodotto anche The Lost City of Z, avrebbe dovuto interpretare il protagonista, per poi cedere spazio a Charlie Hunnam. Per Gray, solo 8.5 milioni di dollari incassati con Civiltà Perduta (ne è costati 30) e appena 6 con The Immigrant (ne era costati 16), l'occasione per un riscatto anche 'economico'.

Fonte: Comingsoon.net

PROSEGUI LA LETTURA

Ad Astra, Brad Pitt e Tommy Lee Jones per James Gray é stato pubblicato su Cineblog.it alle 12:08 di Saturday 24 June 2017

]]>
0
Fabio Fazio passa su Rai1 e rinnova contratto: quasi 12 milioni di euro in 4 anni Sat, 24 Jun 2017 10:05:30 +0000 http://www.tvblog.it/post/1469656/fabio-fazio-rai1-contratto-12-milioni-4-anni http://www.tvblog.it/post/1469656/fabio-fazio-rai1-contratto-12-milioni-4-anni Massimo Galanto Massimo Galanto

fazio-bastone selfie

Il cda della Rai ha approvato la proposta del dg Mario Orfeo di accordo in esclusiva con Fabio Fazio per 4 anni, per realizzare Che tempo che fa che passa su Rai1, 32 puntate da tre ore in prime time la domenica e altrettante da un'ora in seconda serata il lunedì. Nel contratto sarebbe prevista anche la possibilità di un suo coinvolgimento nel Festival di Sanremo.

Il compenso di Fazio - a quanto si legge sulle agenzie - sarà lo stesso, circa 2,2 milioni annui, che il conduttore percepiva su Rai3 con trenta ore di trasmissione in meno. Un ammontare al quale vanno sommate le voci legate alla produzione e al resto del cast del programma (per un totale di poco meno di 12 milioni in 4 anni). Fazio, infatti, secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, avrebbe dichiarato l’intenzione di partecipare direttamente alla produzione del programma – che quindi non sarà più prodotto da Endemol – conferendo il format (che è di proprietà dell’artista) a una società di produzione di prossima costituzione della quale lui stesso sarà socio.

Il dg Orfeo ha commentato con queste parole all'Ansa:

Ringrazio il cda perché la presenza e la valorizzazione di Fabio Fazio nel palinsesto della Rai è un passaggio importante per il consolidamento della leadership della tv pubblica e per il rilancio dell'attrattività innovativa dell'azienda.

La notizia ha prevedibilmente provocato anche alcune reazioni polemiche, tra le quali quella del dem Michele Anzaldi, segretario della Commissione di Vigilanza Rai che ha annunciato l'intenzione di presentare una interrogazione:

Il rinnovo del contratto a Fazio per ben 4 anni, più della durata di questo e del prossimo Cda Rai, con un aumento di ben il 50% sul compenso, fino ad arrivare a quasi 12 milioni di euro totali, è un vero schiaffo agli italiani che fanno sacrifici e alla povertà, uno schiaffo che arriva da una piccolissima casta di intoccabili. È uno schiaffo al Parlamento che ha approvato una legge ora disattesa con il tetto a 240mila euro e alla commissione di Vigilanza, che ha approvato all'unanimità un parere con il quale permetteva alla Rai di emettere bond solo con l'impegno di applicare il tetto agli stipendi.

Critiche anche da parte di Maurizio Gasparri (Forza Italia) e Matteo Salvini (Lega).

PROSEGUI LA LETTURA

Fabio Fazio passa su Rai1 e rinnova contratto: quasi 12 milioni di euro in 4 anni é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:05 di Saturday 24 June 2017

]]>
0