it_IT Entertainment Blogo.it - Ultime notizie della sezione Entertainment Tue, 20 Nov 2018 13:53:11 +0000 Tue, 20 Nov 2018 13:53:11 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/entertainment 2004-2014 Blogo.it Once Upon A Deadpool: trailer della versione natalizia per famiglie di Deadpool 2 Tue, 20 Nov 2018 09:46:02 +0000 http://www.cineblog.it/post/801812/once-upon-a-deadpool-trailer-della-versione-natalizia-per-famiglie-di-deadpool-2 http://www.cineblog.it/post/801812/once-upon-a-deadpool-trailer-della-versione-natalizia-per-famiglie-di-deadpool-2 Pietro Ferraro Pietro Ferraro

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

20th Century fox ha reso disponibili trailer e locandina di Once Upon A Deadpool, una versione riveduta e corretta del film Deadpool 2 realizzata ad uso e consumo di ragazzini e famiglie, che tornerà nelle sale americane per le festività natalizie.

Alla fine di settembre 2018, Fox ha annunciato che avrebbe rilasciato un film di Deadpool nei cinema il 21 dicembre. Lo studio ha poi rivelato che si trattava di una versione di "Deadpool 2"che avrebbe fruito di un divieto ai minori di 13 anni (PG-13) piuttosto che un divieto ai minori di 17 anni (R-rated) come la versione cinematografica iniziale. Questa versione vedrà "Deadpool" raccontare la storia del film a Fred Savage, in una parodia del classico anni '80 La storia fantastica (1987) in cui ad un giovane Savage veniva raccontata una storia della buonanotte da un bonario nonno interpretato da Peter Falk che evitava con accortezza tutte le "le parti spaventose". Reese e Wernick hanno rivelato ad ottobre che l'idea della nuova versione del film era venuta a Reynolds durante una discussione generale sul personaggio dopo la prima uscita del film, e che Reynolds aveva anche suggerito la cornice per la storia. Reese e Wernick hanno scritto nuove scene per la nuova versione con Leitch che è tornato a filmarle durante un singolo giorno di agosto. Wernick ha detto che la versione non sarà solo per i bambini che non sono stati in grado di guardare la versione vietata ai minori, poiché: "è abbastanza sovversivo, divertente e creativo e qualcosa che solo Deadpool potrebbe fare, quindi penso che sarà una vera gioia non solo per un pubblico completamente nuovo, ma anche per un pubblico che ha visto e amato i film di Deadpool". Reese e Wernick hanno aggiunto che la storia del film non avrà grandi cambiamenti tra le due versioni.

Fox ha annunciato ufficialmente "Once Upon a Deadpool" a novembre, e ha cambiato il programma di uscita dando al film una finestra dal 12 al 24 dicembre. Lo studio ha considerato l'uscita come un'opportunità di un "bonus natalizio", e anche il potenziale per un'uscita nelle sale cinesi Cina a differenza della versione vietata ai minori. Dopo aver passato l'intero processo di sviluppo sia di "Deadpool" che di "Deadpool 2" insistendo con Fox affinché i film fossero vietati ai minori, Reynolds ha acconsentito a questa speciale versione per famiglie a patto che una parte del profitto dell'edizione andasse in beneficenza. La Fox ha accettato di donare 1 dollaro per ogni biglietto acquistato per il film alla campagna di beneficenza "Fuck Cancer", che sarebbe stata temporaneamenta rinominata "Fudge Cancer" per la raccolta fondi legata al film.

Fox ha chiesto un PG-13 praticamente dall'inizio del 2006. Ho detto no dal 2006. Ora, questa volta, ho detto "Sì" a due condizioni: in primo luogo una parte dei proventi doveva andare in beneficenza, in secondo luogo volevo rapire Fred Savage, la seconda condizione ha bisogno di una spiegazione...

 

Fred Savage si unirà a Reynolds in nuove scene per "Once Upon a Deadpool" in un omaggio al ruolo da protagonista di Savage nel film "La storia fantastica" del 1987. Savage ha commentato la sua partecipazione al film in uscita.

Anche se la mia partecipazione a questo film è stata tutt'altro che volontaria, sono felice di sapere che "Fudge Cancer" sarà il beneficiario di questa spudorata operazione per arraffare contanti.

 

Riguardo alle nuove scene girate appositamente per "Once Upon A Deadpool", pare che ci saranno alcune sorprese in serbo che non sono state ancora annunciate, tra cui uno o due cameo tenuti top-secret. Josh Brolin e Zazie Beetz tornano come Cable e Domino? O Hugh Jackman si presenterà per una toccata e fuga?

 

 

 

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Once Upon A Deadpool: trailer della versione natalizia per famiglie di Deadpool 2 é stato pubblicato su Cineblog.it alle 10:46 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Le Vibrazioni: un concerto evento al Forum di Assago per il ventennale il 26 marzo 2019 (info, biglietti e prezzi) Tue, 20 Nov 2018 09:42:53 +0000 http://www.soundsblog.it/post/518366/le-vibrazioni-concerto-assago-26-marzo-2019-biglietti-prezzi http://www.soundsblog.it/post/518366/le-vibrazioni-concerto-assago-26-marzo-2019-biglietti-prezzi Alberto Muraro Alberto Muraro

Quale miglior modo per festeggiare 20 onorati anni di carriera se non con un concerto evento? Le Vibrazioni di Franesco Sarcina hanno annunciato grandi festeggiamenti in pompa magna il prosismo 26 marzo 2019, data in cui hanno organizzato uno speciale live che li porterà a calcare il palco del Forum di Assago.

Il gruppo, meneghino doc, composto da Sarcina, il chitarrista e tastierista Stefano Verderi, il bassista Marco Castellani e il batterista Alessandro Deidda, ha dato il via alla sua carriera nel 1999 in giro per i locali meneghini, per poi conoscere il successo nel 2003, anno di pubblicazione della hit Dedicato a te. La band ha oggi all'attivo 5 dischi di cui l'ultimo, V, pubblicato a febbraio 2018.

https://www.instagram.com/p/BqXW3F3n_ev/

I biglietti per il concerto delle Vibrazioni al Forum di Assago, al quale parteciperanno anche un sacco di ospiti per ora ancora misteriosi, sono già disponibili sul sito di Ticketone. Per acquistarli e le info sui prezzi per settore vi invitiamo a cliccare qui.

PROSEGUI LA LETTURA

Le Vibrazioni: un concerto evento al Forum di Assago per il ventennale il 26 marzo 2019 (info, biglietti e prezzi) é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 10:42 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
GLOW ha rischiato di chiudere dopo una sola stagione Tue, 20 Nov 2018 09:35:41 +0000 http://www.tvblog.it/post/1582258/glow-flop-prima-stagione-rischio-chiusura http://www.tvblog.it/post/1582258/glow-flop-prima-stagione-rischio-chiusura Riccardo Cristilli Riccardo Cristilli

I numeri contano per tutti, anche per Netflix e le altre piattaforme di streaming che non rivelano i dati delle proprie visualizzazioni (a parte chi come YouTube Premium o Facebook Watch le lascia ben visibili). Se la vostra serie tv preferita di Netflix o Amazon è stata quindi cancellata dopo una o più stagioni, tra le ragioni della chiusura c'è quindi anche il numero di persone che l'hanno vista.

Secondo quanto riporta TvLine riprendendo una notizia del Wall Street Journal (purtroppo non leggibili gratuitamente online), Netflix è andata molto vicina a chiudere GLOW dopo la prima stagione. 

Una fonte ha rivelato al quotidiano americano che i vertici della piattaforma e la squadra creativa della serie tv hanno discusso animatamente sull'opportunità di chiudere la serie dopo la prima stagione. I numeri ottenuti dalla serie non sarebbero stati sufficienti a giustificarne il rinnovo e sembra che ci sarebbe stato uno scontro tra chi voleva chiuderla e chi, puntando sul favorevole riscontro della critica e sulla voglia di non scontentare la produttrice Jenji Kohan, voleva andare avanti.

Creata da Liz Flahive e Carly Mensch, prodotta da Jenji Kohan (ideatrice di Orange is the New Black) la prima stagione di GLOW ha debuttato il 23 giugno del 2017 sulla piattaforma e solo ad agosto è arrivato il rinnovo per una seconda stagione. Poi nel frattempo la serie si è trasformata in un successo globale ottenendo anche il rinnovo per una terza stagione.

Il titolo GLOW è l'acronimo di Gorgeous Ladies of Wrestling, lega femminile nata negli anni '80 e al centro della serie, appunto ambientata nel 1985 su un gruppo di donne che accettano di partecipare a un programma di wrestling al femminile. A guidare le ragazze tra cui l'aspirante attrice Ruth (Alison Brie) c'è un regista di B Movie Sam Sylvia (Marc Maron).

Per una volta quindi, almeno stando a quanto riportato in questo articolo, la qualità ha superato la quantità con il reparto creativo della piattaforma, desideroso anche di rimanere in buoni rapporti con Jenji Kohan, che ha prevalso sulla mera analisi dei numeri.

Il Wall Street Journal sottolinea anche che la stessa Kohan ha rinfacciato a Netflix una strategia di lancio sbagliata per la prima stagione, concentrata troppo sullo scontro tra uomini e donne e colpevole dei bassi ascolti. TvLine ha interpellato Netflix che ha semplicemente risposto che "sono orgogliosi di GLOW e felici di averne realizzato una seconda e prossimamente una terza stagione".

Restando in tema numerico, l'ultima stagione di House of Cards priva di Kevin Spacey è stata la meno vista sulla piattaforma secondo quanto riporta Nielsen, che ha realizzato un sistema di misurazione dei contenuti in streaming valido per i soli Stati Uniti. Si tratta ovviamente di un sistema limitato e non descrittivo dell'impatto delle serie tv sulla piattaforma nel mondo, ma utile per rappresentare l'impatto di una serie sul pubblico.

Nei primi sette giorni dal suo rilascio il 2 novembre (in Italia la serie è stata rilasciata da Sky su Box Sets e settimanalmente su Sky Atlantic) il primo episodio ha ottenuto 2,9 milioni di spettatori contro i 4,4 della precedente stagione. La media degli otto episodi è stata di 1,5 milioni in calo rispetto all'1.9 dei precedenti 13. Rispetto alla precedente annata sono aumentate le donne, 54% del totale del pubblico che è più adulto con il 27% tra i 50 e 64 anni (erano il 19% la scorsa stagione).

Giusto per fare dei paragoni, sempre secondo Nielsen, il primo episodio di Stranger Things 2 ottenne 15,8 milioni, 6 milioni per 13 Reasons Why 2 e 5,37 per Orange is the New Black 6.

PROSEGUI LA LETTURA

GLOW ha rischiato di chiudere dopo una sola stagione é stato pubblicato su Tvblog.it alle 10:35 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
La tv delle ragazze, polemica per lo sketch di Angela Finocchiaro sugli uomini "pezzi di merd@" (VIDEO) Tue, 20 Nov 2018 09:26:52 +0000 http://www.tvblog.it/post/1582260/la-tv-delle-ragazze-angela-finocchiaro-donna-invisbile-uomini-pezzi-di-merd-video-polemica http://www.tvblog.it/post/1582260/la-tv-delle-ragazze-angela-finocchiaro-donna-invisbile-uomini-pezzi-di-merd-video-polemica Massimo Galanto Massimo Galanto

"Ci aspettiamo che la signora Finocchiaro chieda innanzitutto scusa fornendo le dovute spiegazioni, cosa che chiediamo in ogni caso alla Società Concessionaria per sapere anche se e quali provvedimenti disciplinari verranno adottati nei suoi confronti. Il servizio pubblico radiotelevisivo non può e non deve essere questo". Così il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, segretario della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai alla quale ha inviato un'interrogazione su quanto avvenuto durante la trasmissione La tv delle ragazze, andata in onda su Rai 3 nella prima serata di mercoledì 14 novembre (video in apertura di post, la scenetta incriminata inizia al minuto 7.25).

Capitanio ha denunciato che "parlando a un gruppo di bambine, la comica Angela Finocchiaro ha detto testualmente che 'gli uomini sono tutti pezzi di merd*' e quando una bambina le ha chiesto stupita 'anche il mio papa'?', la risposta della Finocchiaro è stata: 'Soprattutto il tuo papà'". Quindi ha attaccato:

Questa non è comicità. Riferirsi ad un papà o ad una mamma con questi termini e, soprattutto, di fronte ai bambini è una violenza psicologica sul minore, oltre che un esempio di linguaggio diseducativo e di pessimo gusto.

C'è da precisare che la conduttrice Serena Dandini, subito dopo la fine dello sketch de La donna invisibile, ha sottolineato che la Finocchiaro non ha pronunciato davvero quelle frasi rivolgendosi alle bambine, facendo intendere che il pezzo comico è il risultato di un montaggio ad hoc.

Da segnalare, infine, che anche l'Aiart, l'associazione di ispirazione cattolica che si occupa di tv, è intervenuto sulla questione definendo la scenetta "surreale e diseducativa" e parlando di "dis-servizio pubblico antieducativo che annienta ogni regola deontologica e costituzionale".

PROSEGUI LA LETTURA

La tv delle ragazze, polemica per lo sketch di Angela Finocchiaro sugli uomini "pezzi di merd@" (VIDEO) é stato pubblicato su Tvblog.it alle 10:26 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Ascolti tv lunedì 19 novembre 2018 Tue, 20 Nov 2018 08:44:54 +0000 http://www.tvblog.it/post/1582252/ascolti-tv-lunedi-19-novembre-2018 http://www.tvblog.it/post/1582252/ascolti-tv-lunedi-19-novembre-2018 Marco Salaris Marco Salaris



Prime Time



  • Su Rai 1 Nero a metà (riassunto prima puntata) ha registrato un netto di 6.013.000 telespettatori, share 25.34%.

  • Su Rai 2 Criminal Minds ha registrato 1.036.000 telespettatori, share 3.86%, e 1.006.000, share 4.25

  • Su Rai 3 Report, quarta puntata, ha registrato 1.941.000 telespettatori, share 7.84%.

  • Su Canale 5 Grande Fratello Vip 3 (live) ha registrato un netto di 3.607.000 telespettatori, share 20.67%.

  • Su Italia 1 Germania - Olanda, UEFA Nations League, ha registrato un netto di 1.141.000 telespettatori, share 4.37%.

  • Su Rete 4 Quarta Repubblica ha registrato un netto di 680.000 telespettatori, share 3.64%.

  • Su La7 Speciale Otto e Mezzo - Becoming Michelle Obama ha registrato un netto di 1.042.000 telespettatori, share 3.89%

  • Su Tv8 Il film Agente 007 - L'uomo dalla pistola d'oro è stato visto da 407.000 telespettatori, share 1,8%.

  • Su Nove Il film X-Men 2 ha registrato 444.000 telespettatori, share 2%.




Access Prime Time



  • Su Rai 1 Soliti Ignoti - Il Ritorno ha registrato 5.290.000 telespettatori, share 19.88%.

  • Su Rai 2 Quelli che dopo il TG ha registrato 1.316.000 telespettatori, share 4.87%.

  • Su Rai 3 Blob 1.269.000, 5.35%. Alla lavagna 1.513.000, 6.11%. Un Posto al Sole 1.768.000, 6.71%.

  • Su Canale 5 Striscia la Notizia ha registrato 5.209.000 telespettatori, share 19.45%.

  • Su Italia 1 CSI  ha registrato 741.000 telespettatori, share 3.22%.

  • Su Rete 4 Stasera Italia ha registrato 1.268.000 telespettatori, share 4.96% e nella seconda parte 1.083.000, 4.03%.

  • Su La7 Otto e mezzo ha registrato 2.085.000 telespettatori, per uno share del 7.87%.

  • Su Tv8 Guess My Age - Indovina l'età ha registrato 612.000 telespettatori, share 2.3%.

  • Su Nove Cucine da incubo ha registrato 349.000 telespettatori, share 1.2%.




Preserale



  • Su Rai 1 L'Eredità ha registrato nel segmento La sfida dei sette 3.473.000 telespettatori, share 19.98% e nel programma un netto di 5.208.000, 24,85%.

  • Su Rai 2 Amichevole Under 21 Italia - Germania ha registrato un netto di 784.000 telespettatori, share 3.94%.


  • Su Canale 5 The Wall ha registrato nel segmento I protagonisti 2.891.000 telespettatori, share 2.891.000%, nel secondo segmento 4.034.000, share 19.59 e nel game un netto di 4.035.000, 19.61%.

  • Su Italia 1 CSI: NY ha registrato 741.000 telespettatori, share 3.22%.

  • Su Rete 4 Fuori dal Coro ha registrato 722.000 telespettatori, share 3.37%.

  • Su La7 Josephine Ange Gardien ha registrato 373.000 telespettatori, share 2.10%.




Daytime (Mattina)



  • Su Rai 1 UnoMattina ha totalizzato un netto di 904.000 telespettatori, share 16.63%. Storie Italiane 983.000, 18.12% nella prima parte e 1.001.000, 16.20% nella seconda. La Prova del Cuoco 1.281.000, 11.89%.

  • Su Rai 2 I Fatti Vostri ha registrato nella prima parte 489.000 telespettatori, share 6.92% e nella seconda 1.092.000, 10.07%.

  • Su Rai 3 Agorà ha registrato nella presentazione 490.000 telespettatori, share 7.90% e nel programma un netto di 552.000, 9.46%. Mi manda Rai 3 377.000, 6.95%. Tutta Salute 385.000, 6.27%. Chi l'ha Visto? 11.30 519.000, 6.84%. Dopo il TG Quante Storie 928.000, 7.02%. Passato e presente 738.000, 4.90%.

  • Su Canale 5 Mattino Cinque ha registrato nella prima parte 924.000 telespettatori, share 16.02% e nella seconda 879.000, 16.19%. Forum ha registrato 1.641.000 telespettatori, share 18.49%.

  • Su Italia 1 Law & Order: Unità speciale ha registrato 207.000 telespettatori, share 2.77%.

  • Su Rete 4 Un detective in corsia ha ottenuto 208.000 telespettatori, share 3.69%. Dopo il Tg Ricette all'italiana 283.000, 2.36%. La signora in giallo 730.000, 4.97%.

  • Su La7 Omnibus 273.000, 4.77%, nel segmento News 128.000, 2.91% e nel Dibattito 298.000, 4.98%. Coffee Break 267.000, 4.89%. L'aria che tira 434.000, 6.35%; L'aria che tira Oggi 633.000, 5.33%.




Daytime (Pomeriggio)



  • Su Rai 1 Vieni da me 1.637.000, 11.15%. Il Paradiso delle Signore - Daily 1.448.000, 11.61%. La Vita in diretta ha registrato nella prima parte 1.476.000, 12.55% e nella seconda 1.946.000, 14.15%.

  • Su Rai 2 Detto Fatto ha registrato 975.000 telespettatori, share 7.33%.

  • Su Rai 3 Aspettando Geo ha registrato 964.000 telespettatori, share 8.19%. Geo 1.873.000, 13.22%.

  • Su Canale 5 Beautiful ha registrato 2.813.000 telespettatori, share 18.25%. Una Vita 2.852.000, 18.84%. Uomini e donne 3.256.000, 24.52%. Il Segreto 2.589.000, 21.85%. Pomeriggio Cinque nella prima parte 2.245.000, 17.43%, nella seconda 2.457.000, 16.86%.

  • Su Italia 1 I Simpson ha registrato 939.000 telespettatori, 6.08% e 958.000, 6.35%. Friends 424.000, 3.23%.

  • Su Rete 4 Lo sportello di Forum ha registrato un netto di 978.000 telespettatori, 6.71% di share. Il film Arabesque un netto di 435.000, 3.25%.

  • Su La7 Tagadà ha registrato un netto di 434.000 telespettatori, share 3.31%. Il commissario Cordier 286.000, 2.31%.




Seconda serata



  • Su Rai 1 Che Fuori Tempo Che Fa ha registrato 1.559.000 telespettatori, share 13.4%. S'è fatta notte 611.000, 9.15%.

  • Su Rai 2 Night Tabloid ha registrato 256.000 telespettatori, share 2.90%.

  • Su Rai 3 Prima dell'alba ha registrato nella presentazione 926.000, 5.23% e nel programma 1.011.000, 7.13%. Tg3 Linea Notte ha registrato un netto di 509.000 telespettatori, share 5.99%.


  • Su Italia 1 Drive Angry ha registrato 312.000 telespettatori, share 3.26%.

  • Su Rete 4 Il film Effetto Black -out ha registrato un netto di 137.000 telespettatori, share 2.80%.





TG



  • Tg1 ore 13:30 2.900.000, 18.99%; ore 20:00 5.644.000, 23.61%.

  • Tg2 ore 13:00 2.324000, 16.42%; ore 20:30 1.316.000, 4.87%.

  • Tg3 ore 14:30 1.742.000, 11.64%; ore 19:00 2.301.000, 11.95%.

  • Tg5 ore 13:00 2.977.000, 20.82%; ore 20:00 4.541.000, 18.77%.

  • Studio Aperto ore 12:25 1.361.000, 11.49%; ore 18:30 767.000, 4.76%.

  • Tg4 ore 12.00 422.000, 4.45%; ore 18:55 630.000, 3.36%.

  • Tg La7 ore 13:30 688.000, 4.48%; ore 20:00 1.353.000, 5.61%.


PROSEGUI LA LETTURA

Ascolti tv lunedì 19 novembre 2018 é stato pubblicato su Tvblog.it alle 09:44 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
X-Men: Dark Phoenix - nuova immagine ufficiale di Sophie Turner Tue, 20 Nov 2018 08:30:16 +0000 http://www.cineblog.it/post/753871/dark-phoenix-trailer-italiano-x-men-film http://www.cineblog.it/post/753871/dark-phoenix-trailer-italiano-x-men-film Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Disponibile una nuova immagine ufficiale di X-Men: Dark Phoenix. Si tratta di una immagine promozionale che ritrae la Jean Gray di Sophie Turner. Il quarto lungometraggio della serie di film prequel del franchise riunirà il Professor X di James McAvoy, Magneto di Michael Fassbender, Mystica di Jennifer Lawrence e Bestia di Nicholas Hoult con l'aggiunta di nuove giovani versioni dei mutanti: Ciclope di Tye Sheridan, Tempesta di Alexandra Shipp, Quicksilver di Evan Peters e naturalmente la Jean Grey di Sophie Turner.

Si tratta del secondo tentativo di adattare per il grande schermo il fumetto "Saga di Fenice Nera" di Chris Claremont, dopo il poco apprezzato X-Men: Conflitto finale. La produzione di "Dark Phoenix" è stata segnata da polemiche in seguito a ripetuti cambiamenti della data di uscita. La risposta al primo trailer del film è stata tiepida, ma quella del secondo trailer. mostrato al New York Comic-Con, è stato notevolmente più positivo.

Con una data di uscita slittata per l'ennesima volta al 7 giugno 2019, "Dark Phoenix" è pronto per essere il primo film della Fox ad essere ufficialmente presentato dopo l'acquisizione Disney. L'acquisizione delle attività televisive e cinematografiche di Fox, annunciata lo scorso dicembre, è andata avanti senza intoppi nelle ultime settimane e ha recentemente fatto un enorme passo in avanti assicurandosi l'approvazione dagli enti di vigilanza cinesi. Originariamente formalizzato entro l'estate del 2019, ora molti prevedono che tutti i procedimenti legali saranno conclusi già per gennaio. A fronte di ciç Bob Iger e il suo team pianificano di portare a termine tutti i film Fox completati e in produzione dopo che l'acquisto sarà finalizzato. Oltre a "Dark Phoenix", anche un altro film sui mutanti Marvel, New Mutants, in programma per il prossimo agosto, avrà lo stesso trattamento.

Una volta finalizzata l'acquisizione da parte di Disney delle risorse di Fox, i diritti di X-Men, Fantastici Quattro e di tutti i loro personaggi torneranno alla Marvel e saranno gestiti da Kevin Feige dei Marvel Studios. Il Deadpool di Ryan Reynolds sarà probabilmente trasferito nella sua veste attuale, mentre la serie "X-Men" dovrebbe essere riavviata per dare ai mutanti un'introduzione che si adatti all'Universo Cinematografico Marvel. Se questo riavvio sarà confermato, "Dark Phoenix" potrebbe essere l'ultimo film della saga di X-Men nella versione Fox.

 


 

 

X-Men: Dark Phoenix - nuove immagini ufficiali e dettagli sul personaggio di Jessica Chastain

 

Disponibili nuove immagini ufficiali di X-Men: Dark Phoenix insieme ad alcune recenti dichiarazioni del regista Simon Kinberg intervistato dal sito IGN. Nelle nuove immagini ufficiali oltre ai personaggi di Jessica Chastain e Sophie Turner ritratti insieme ci sono anche immagini di Andrew Stehlin nei panni di Red Lotus e Kota Eberhardt nei panni di Selene.

Nell'intervista Kinberg ha rivelato nuovi dettagli sulla misteriosa antagonista di Jessica Chastain senza però rivelarne il nome. Kinberg ha in primis escluso una teoria molto popolare tra i fan, Chastain non interpreta una versione al femminile di Jason Wyngarde alias Mastermind.

Dirò che il personaggio di Jessica non è Mastermind, ma ci sono elementi del modo in cui Mastermind manipola Jean che il personaggio di Jessica impiega. Per me, come vedrai, il personaggio di Jessica incorpora elementi di alcuni personaggi diversi dei fumetti.

 

Un'altra teoria popolare indica Jessica Chastain come Lilandra, sovrana dell'Impero intergalattico degli alieni Shi'ar. Simon Kinberg parlando del personaggio ha spiegato anche come stanno cercando di non commettere gli stessi errori commessi durante la produzione di X-Men - Conflitto Finale, che in precedenza aveva tentato di adattare la trama del fumetto della "Fenice Nera".

Lei viene da, diciamo, non dal nostro pianeta, il suo personaggio. Lascerò che resti in parte un mistero, ma è una storia cosmica in un modo che è extraterrestre, che è qualcosa che non abbiamo mai fatto nei film degli X-Men prima, ma ovviamente è qualcosa che è parte integrante della storia della Fenice Nera, quindi ho sentito che non potevamo fare ciò che abbiamo fatto con X3 e ignorarlo. Dovevamo davvero abbracciarlo. Quindi c'è una buona quantità del film che si svolge nello spazio, con l'elemento scatenante che inizia a trasformare Jean e a infonderla di questo potere oscuro che non può controllare e che accade nello spazio, e poi ci sono forze dallo spazio che vengono sulla Terra a causa di ciò.

 

Anche Sophie Turner, che interpreta Jean Gray, ha parlato un po' della sua relazione con il personaggio di Jessica Chastain nel film.

È interessante e non voglio rivelare troppo, ma fondamentalmente il personaggio di Jessica è molto interessato a questo potere che ho acquisito a questa forza cosmica che ho, e vuole usare questa forza per suoi scopi, ha le sue intenzioni e vuole usarla, e mi manipola in un modo che mi spinge a fidarmi di lei.

 

Concludiamo questo aggiornamento con una polemica scaturita tra i fan alla fine dell'anno scorso, quando un'immagine di Dark Phoenix si era diffusa su Internet, con alcuni degli X-Men che partecipavano al funerale di un personaggio sconosciuto. Il problema con questa immagine riguardava Tempesta ritratta al funerale con tutti i presenti con in mano un ombrello nero con cui la mutante si riparava dalla pioggia. Nei fumetti Tempesta non avrebbe mai avuto bisogno di usare un ombrello. Come suggerisce il suo nome, lei ha la capacità di controllare le tempeste, il che significa che potrebbe semplicemente fare in modo che lo spazio direttamente sopra di lei sia libero dalla pioggia. E' un dettaglio minore che i registi sembrano aver trascurato, ma che i fan più irriducibili hanno trovato irritante. Senza dubbio l'idea di Tempesta che ha bisogno di un ombrello stride un tantino, ma forse i fan non hanno preso in considerazione il fatto che quella di Tempesta potrebbe anche essere una scelta voluta, con la pioggia lasciata cadere come rappresentazione del dolore, insomma come metaforiche lacrime per il compagno / compagna perduto.

La data di uscita di "X-Men: Dark Phoenix" è attualmente fissata al 14 febbraio 2019.

 




 

 

Fonte: IGN

 

 

X-Men: Dark Phoenix - primo trailer italiano


 

20th Century Fox ha reso disponibile un primo trailer italiano di X-Men: Dark Phoenix. Il nuovo film degli X-Men è un adattamento della trama del fumetto del 1980 "La Saga di Fenice Nera" di Chris Claremont, Dave Cockrum e John Byrne. Nella trama Jean Gray assume il potere dell'entità cosmica nota come Fenice che le conferisce devastanti poteri divini borderline, poteri che Jean riesce a malapena a controllare. In seguito quando viene raggirata dal Club Hellfire, diventa la Fenice Nera rivoltandosi contro gli X-Men. Ovviamente il film non seguirà la trama esatta del fumetto, ma sembra che sarà un adattamento leggermente più fedele di quello utilizzato in X-Men: Conflitto Finale in cui la Fenice Nera veniva descritta come una personalità borderline repressa telepaticamente.

Il film debutta nei cinema ameicani il 14 febbraio 2019 con James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence, Sophie Turner, Tye Sheridan, Kodi Smit-McPhee, Alexandra Shipp e Jessica Chastain.

 

In "Dark Phoenix", gli X-Men affrontano il loro nemico più formidabile e potente: uno di loro, Jean Gray. Durante una missione di salvataggio nello spazio, Jean viene quasi uccisa quando viene colpita da una misteriosa forza cosmica. Una volta tornata a casa, questa forza non solo la rende infinitamente più potente, ma molto più instabile. Lottando con questa entità dentro di lei, Jean libera i suoi poteri in modi che non può né comprendere né contenere. Una Jean sempre più fuori controllo e in grado di fare del male alle persone che ama di più, inizia a far crollare le fondamenta che tengono insieme gli X-Men. Ora, con questa famiglia che va in pezzi, devono trovare un modo per unirsi, non solo per salvare l'anima di Jean, ma per salvare il nostro pianeta dagli alieni che desiderano armare questa forza e governare la galassia.

 

 

 

X-Men: Dark Phoenix - annuncio trailer, trama ufficiale e primo poster


 

Disponibili un poster e una sinossi per X-Men: Dark Phoenix, il sequel diretto di X-Men: Apocalisse del 2016 e dei film prequel degli X-Men ("L'inizio" e "Giorni di un futuro passato").

A seguito di un trailer di "Dark Phoenix" recentemente trapelato online da una presentazione della Fox in Russia, los tudio ha annunciato che il trailer ufficiale di Dark Phoenix sarà presentato in anteprima al The Late Late Show con James Corden stanotte. Sophie Turner che riprende il ruolo interpretato in Apocalisse, una giovane Jean Gray, presenterà il trailer durante il talk show e ha fatto l'annuncio tramite il suo account Instagram.

Trovate il poster in coda all'aggiornamento, mentre a seguire potete leggere la sinossi ufficiale del film.

 

In "Dark Phoenix", gli X-Men affrontano il loro nemico più formidabile e potente: uno di loro, Jean Gray. Durante una missione di salvataggio nello spazio, Jean viene quasi uccisa quando viene colpita da una misteriosa forza cosmica. Una volta tornata a casa, questa forza non solo la rende infinitamente più potente, ma molto più instabile. Lottando con questa entità dentro di lei, Jean libera i suoi poteri in modi che non può né comprendere né contenere. Una Jean sempre più fuori controllo e in grado di fare del male alle persone che ama di più, inizia a far crollare le fondamenta che tengono insieme gli X-Men. Ora, con questa famiglia che va in pezzi, devono trovare un modo per unirsi, non solo per salvare l'anima di Jean, ma per salvare il nostro pianeta dagli alieni che desiderano armare questa forza e governare la galassia.

 

"Dark Phoenix" segna la seconda volta che il fumetto "La Saga di Fenice Nera" è stata adattata per il grande schermo, dopo X-Men: Conflitto finale del 2006. Simon Kinberg, scrittore di lunga data dei film degli X-Men, ha scritto e diretto "Dark Phoenix" debuttando dietro la macchina da presa. Kinberg ha scritto anche le sceneggiature dell'acclamato "Giorni di un futuro passato" e dei meno apprezzati "Apocalisse" e "Conflitto finale".

Il cast vede il ritorno di James McAvoy come il Professor X, Michael Fassbender come Magneto, Jennifer Lawrence come Mystica, Nicholas Hoult come Bestia, Alexandra Shipp come Tempesta, Tye Sheridan come Ciclope, Kodi Smit-McPhee come Nightcrawler, Sophie Turner come Jean Gray ed Evan Peters come Quicksilver. Jessica Chastain è a bordo come antagonista principale, ma il suo personaggio non è ancora stato svelato.

La data di uscita di "X-Men: Dark Phoenix" è fissata al 14 febbraio 2019.

 


 

 

Fonte: Collider

 

 

Dark Phoenix - nuove foto dal set del film degli "X-Men" di Simon Kinberg


Alcune nuove foto dal set di Dark Phoenix sono trapelate online. L'ultimo film degli X-Men è stato recentemente sottoposto a significative riprese aggiuntive, e queste nuove foto riguardano proprio le nuove riprese e rivelano una scena d'azione che coinvolge Jean Gray e una misteriosa antagonista.

Le foto mostrano la Jean Grey di Sophie Turner insieme a Jessica Chastain, il cui personaggio deve ancora essere svelato, in un luogo imprecisato. Le due sono viste con indosso tute grigie che preannunciano successive aggiunte in CG alla scena in fase di post-produzione.

"Dark Phoenix" non dispone ancora di uan sinossi ufficiale, ma come rivela il titolo la trama sarà basata su un fumetto molto popolare e già adattato in X-Men: Conflitto Finale del 2006. Forse il regista Simon Kinberg avrà più fortuna di quanto non abbia avuto l'adattamentodi Brett Ratner, e si spera rimedi al deludente "Apocalisse" che è stato un notevole passo indietro rispetto a "Giorni di un futuro passato".

Simon Kinberg sceneggiatore e produttore di lunga data del franchise, ha fatto di "Dark Phoenix" il suo esordio alla regia. La Disney sta completando l'acquisto di Fox, il che significa che i diritti dei personaggi di X-Men saranno a breve nelle mani dei Marvel Studios e saranno assorbiti nell'Universo Cinematografico Marvel. Ciò rende altamente probabile che "Dark Phoenix" sarà il film finale della serie principale degli X-Men in corso dal 2000.

La data di uscita di "Dark Phoenix" è fissata al 14 febbraio 2019.

 




 

 

Fonte: Screenrant

 

 

X-Men: Dark Phoenix - nuovo poster del cinecomic di Simon Kinberg


x-men-dark-phoenix-nuovo-poster-del-cinecomic-di-simon-kinberg.jpg

E' stato condiviso su Twitter un primo poster promozionale di X-Men: Dark Phoenix che sembra abbia perso la dicitura "X-Men", sostituita con una distintiva "X" collocata alla fine del titolo.

Il poster è stato mostrato a Las Vegas dove si sta svolgendo la Licensing Expo. Fox quest'anno aveva originariamente pianificato l'uscita di tre cinecomic: Deadpool 2, Dark Phoenix e il The New Mutants di Josh Boone. Deadpool 2 ha debuttato come da programma lo scorso 15 maggio, mentre Dark Phoenix e The New Mutants sono stati posticipati al 2019. Entrambi i film avevano bisogno di alcune riprese aggiuntive, che hanno contribuito allo slittamento. Ora il nuovo film degli X-Men è previsto in uscita il 14 febbraio 2019.

Il produttore e sceneggiatore Simon Kinberg, veterano del franchise, con Dark Phoenix fa il suo debutto alla regia. Il cast vede il ritorno di James McAvoy come il Professor X, Michael Fassbender come Magneto, Jennifer Lawrence come Mystica, Nicholas Hoult come Bestia, Alexandra Shipp come Tempesta, Tye Sheridan come Ciclope, Kodi Smit-McPhee come Nightcrawler, Sophie Turner come Jean Gray ed Evan Peters come Quicksilver. Jessica Chastain è stata scritturata come antagonista principale e ci sono voci che la danno nel ruolo di Miss Sinister, ma il ruolo deve ancora essere confermato.

 



X-Men: Dark Phoenix - nuova immagine ufficiale e cover EW con Fenice Nera


x-men-dark-phoenix-nuova-immagine-ufficiale-e-cover-ew-con-fenice-nera.jpg

 

Articolo pubblicato l'8 dicembre 2017

 

E' disponibile finalmente un nuovo aggiornamento ufficiale sull'atteso X-Men: Dark Phoenix previsto nelle sale americane per il 2 novembre 2018 che vede Simon Kinberg al timone. Questa sarà la seconda volta che Kinberg collabora al franchise X-Men, la prima violta è stata nel 2006 con X-Men: Conflitto finale. Sebbene abbia scritto la sceneggiatura di "Conflitto finale" Kinberg non l'ha diretto, quindi questo sarà il debutto del regista nel franchise ed è qualcosa a cui Kinberg sembra tenere molto.

Il nuovo aggiornamento consiste in alcune immagini del film via Entertainment Weekly tra cui due che ritraggono Sophie Turner nei panni di una fiammeggiante Jean Grey / Fenice Nera. Il celebre arco narrativo dei fumetti in cui Jean Grey da libero sfogo al suo Lato oscuro è stato utilizzato in X-Men: Conflitto finale con Famke Janssen nei panni di Jean Grey, ma in seguito il reboot soft messo in atto da X-Men: L'inizio ha permesso all'universo di X-Men di fare un altro passo in questa popolare trama dei fumetti, con la nuova Jean interpretata dalla star de Il trono di spade Sophie Turner. Pare inoltre confermata la voce che una parte della trama di questo settimo film degli X-Men si sarebbe svolta nello spazio.

"Dark Phoenix" si svolge nel 1992, 10 anni dopo gli eventi di X-Men: Apocalisse e vede gli X-Men come celebrità. La squadra sarà composta da Mystica (Jennifer Lawrence), Bestia (Nicholas Hoult), Tempesta (Alexandra Shipp), Nightcrawler (Kodi Smit-McPhee) e Quicksilver (Evan Peters), con il Charles Xavier di James McAvoy a capo della squadra. Il gruppo si ritrova al centro di un cambiamento che li ha portati da reietti ad eroi, ma questo cambiamento sta iniziando ad influenzare Xavier in modo negativo. Il regista Simon Kinberg suggerisce che l'orgoglio e la spinta degli X-Men a migliorare tirerà fuori il meglio da Xavier, il che lo spingerà ad inviare la squadra in una missione di salvataggio spaziale, aprendo la strada ad un brillamento solare che colpirà l'X-Jet e risveglierà la Fenice descritta come affamata di potere.

Simon Kinberg nota che la post-produzione per "Dark Phoenix" è stata piuttosto intensa e ha richiesto più di un anno per essere portata a termine, così da ottenere il look giusto per la Jean Gray di Sophie Turner.

Volevo che la post-produzione riflettesse le sfumature degli effetti visivi, non solo la loro scala. Ci è voluto tempo.

Oltre alla bellezza degli effetti visivi, James McAvoy ha definito Dark Phoenix, "l'X-Men più emozionante che abbiamo fatto e il più ricco di pathos". Dark Phoenix sembra pronto a risollevare le sorti del franchise dopo l'accoglienza poco entusiasta dei fan del precedente X-Men: Apocalisse. Simon Kinberg si è detto molto dispiaciuto rispetto all'accoglienza dell'ultimo film e sembra intenzionato a porvi rimedio con una visione alterantiva a quella di Bryan Singer che sembra aver fatto il suo tempo.

 







X-Men: Dark Phoenix - nuove foto dal set con Ciclope


x-men-dark-phoenix-nuove-foto-dal-set-con-ciclope.jpg

 

Articolo pubblicato il 16 luglio 2017

 

A Montreal, in Canada, sono ufficialmente iniziate le riprese di X-Men: Dark Phoenix e alcune nuove foto dal set trapelate su Twitter rivelano dei nuovi visori per Ciclope. L'attore Tye Sheridan interpreta Ciclope per la seconda volta dopo X-Men: Apocalisse dello scorso anno, il personaggio ha imparato a sfruttare appieno le sue abilità contro Apocalisse e ora sembra che il personaggio abbia subito un "update". X-Men: Dark Phoenix si svolge nel 1992, 9 anni dopo "Apocalisse", quindi ha senso che Ciclope abbia aggiornato i suoi visori. L'immagine via Twitter mostra Tye Sheridan che indossa i nuovi visori sul set. I nuovi visori sembrano quelli classici indossati da James Marsden in X-Men 2 con un design meno ingombrante di quello che si è visto brevemente in "Apocalisse".

Simon Kinberg, produttore e sceneggiatore del franchise X-Men a partire da X-Men - Conflitto finale fa il suo debutto alla regia con "Dark Phoenix" dopo aver scritto la sceneggiatura. Il regista ha riferito di aver scritto la sceneggiatura in gran segreto per poi proporre la storia a 20th Century Fox insieme a se stesso come regista. Bryan Singer che ha diretto X-Men: Apocalisse ha fatto il suo ritorno al franchise X-Men per la prima volta da X-Men 2 e ha firmato per produrre l'ultimo film. X-Men - Conflitto finale ha toccato fugacemente la storia della "Fenice Nera" dai fumetti, ma come suggerisce il titolo, il nuovo film metterà questa potente entità in primo piano.

Un recente rumor riportava che Jessica Chastain avrebbe firmato per il ruolo di Lilandra, l'imperatrice dell'Impero Shi'ar, mentre è stata smentita al voce che Angelina Jolie era stata considerata per la parte, ma l'attrice potrebbe ricoprire un altro ruolo nel film. X-Men: Dark Phoenix arriva nei cinema americani il 2 novembre 2018 insieme a due altri film correlati agli X-Men. New Mutants e Deadpool 2 hanno recentemente iniziato la produzione e usciranno rispettivamente ad aprile e giugno del 2018.

 





X-Men: Dark Phoenix - prime foto dal set con Sophie Turner e la "Danger Room"


x-men-dark-phoenix-prime-foto-dal-set-con-sophie-turner-e-la-danger-room.jpg

Dopo che l'attrice Sophie Turner (Fenice) ha rivelato a febbraio che il prossimo film degli X-Men, X-Men: Dark Phoenix, si sarebbe girato quest'anno, sembra che ci stiamo avvicinando ad una data di inizio della produzione. Anche se non è stato ancora confermato quando le riprese principali avranno inizio, nuove foto dal set sono approdate online che sembrano preannunciare che le riprese prenderanno presto il via, tra cui una foto scattata da un fan apparsa sui social media che conferma che Sophie Turner è arrivata a Montreal.

L'account Twitter "Jen Law Films" ha condiviso questa prima immagine dal set che, anche se non confermato, sembra scattata nella "Danger Room". L'account Twitter, che segue tutti i film di Jennifer Lawrence, rivela che anche Nicholas Hoult (Bestia) è arrivato a Montreal per le riprese. Con i membri del cast che cominciano ad arrivare a Montreal non dovrebbe mancare molto alla notizia di un via alle riprese. Queste foto arrivano solo pochi giorni dopo la conferma che Simon Kinberg farà il suo debutto alla regia con X-Men - Dark Phoenix. Insieme a queste nuove immagini, la stella James McAvoy ha recentemente utilizzato Instagram condividendo una breve video in cui è in procinto di rasare i suoi capelli in preparazione del suo ritorno nei panni del Professor Charles Xavier.

La "Danger Room" è stata mostrata nella scena finale di X-Men - Apocalisse dello scorso anno dove la nuova squadra degli X-Men composta da Ciclope (Tye Sheridan), Tempesta (Alexandra Shipp), Jean Grey (Sophie Turner), Nightcrawler (Kodi Smit-McPhee) e Quicksilver (Evan Peters) ha iniziato l'addestramento supervisionato di Mystica (Jennifer Lawrence) e Bestia (Nicholas Hoult). Il film termina con un'orda di Sentinelle che irrompono attraverso le pareti della "Danger Room". Questa iconica location è stata mostrata anche nel capitolo finale della trilogia originale, X-Men - Conflitto finale del 2006, anche se presentava un aspetto molto diverso rispetto alla versione di X-Men - Apocalisse. Michael Fassbender e James McAvoy sono stati confermati come Magneto e il Professor X dalla trilogia prequel con la produzione che porterà a bordo anche nuovi membri del cast.

Ci sono state voci che Angelina Jolie sarebbe in corsa per un ruolo misterioso e un recente rumor ha riportato che Jessica Chastain potrebbe interpretare il villain principale del film, l'Imperatrice Lilandra della razza aliena Shi'ar. 20th Century Fox ha fissato una data di uscita di X-Men: Dark Phoenix al 13 novembre 2018.

 










Un post condiviso da James Mcavoy (@jamesmcavoyrealdeal) in data:


 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

X-Men: Dark Phoenix - nuova immagine ufficiale di Sophie Turner é stato pubblicato su Cineblog.it alle 09:30 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Oscar: all'asta due statuette per il Miglior Film Tue, 20 Nov 2018 07:58:55 +0000 http://www.cineblog.it/post/801800/oscar-allasta-due-statuette-per-il-miglior-film http://www.cineblog.it/post/801800/oscar-allasta-due-statuette-per-il-miglior-film Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Per danarosi patiti di memorabilia cinematografici e per chi ama le curiosità legate all'iconica Hollywood arriva la notizia che saranno messi all'asta tre Premi Oscar, ma la peculiarità di questa vendita e che due di queste statuette sono state assegnate per il miglior film, una vera rarità, mentre la terza è per la direzione artistica.

Gli articoli fanno parte di un'asta imminente che si terrà su Profiles In History l'11 dicembre. Come parte della massiccia collezione di cimeli di Hollywood venduti al miglior offerente, l'asta presenterà l'Oscar per il miglior film di La tragedia del Bounty (Mutiny on the Bounty) premiato nel 1936, e uno assegnato per Barriera invisibile (Gentleman's Agreement) nel 1948. È incluso anche l'Oscar assegnato al classico Viale del tramonto (Sunset Boulevard) nel 1950 per la direzione artistica. Ci si aspetta che tutte e tre le statuette saranno battite a prezzi finali di vendita a sei cifre.

"La tragedia del Bounty" con Clark Gable vinse l'Oscar come miglior film nel 1935, ricevendo altre 7 candidature tra cui quella per il miglior attore assegnata a tutti e tre i protagonisti, unica volta nella storia dell'Academy. All'epoca fu il regista Frank Capra ha consegnare la statuetta al produttore Irving Thalberg. La famiglia di Thalberg mette all'asta il premio per la prima volta. Si prevede di raggiungere cifre tra i 200.000$ e i 300.000$. La statuetta di "Barriera invisibile", un classico sull'antisemitismo con protagonista Gregory Peck, è stata messa all'asta da un venditore che desidera restare anonimo. Si prevede che il premio venga battuto all'asta per una cifra tra i 150.000$ e i 200.000$.

La vendita di vere statuette è rara per un paio di motivi, il primo è che un tale riconoscimento è un traguardo che in pochi vorrebbero dare via per una somma di denaro per quanto cospicua, ma il motivo principale è che coloro che per qualsiasi motivo vogliano vendere la statuetta, a partire dal 1951 devono prima offrirla in vendita all'Academy per 1 dollaro prima di poterla offrire altrove, una vera e propria clausola di prelazione che l'Academy ha imposto a tutti i vincitori del prestigioso premio. Ora sappiamo perché è estremamente raro che un vero Oscar venga messo all'asta e questo è anche il motivo per cui la maggior parte delle volte che accade si tratta di premi consegnati prima del 1951.

Per quanto riguarda invece coloro che hanno acquistato un Oscar ad un'asta: Michael Jackson ha acquistato il famoso Oscar di David O. Selznick per Via col vento per 1 milione e mezzo di dollari nel 1999; nel 2011 l'Oscar di Orson Welles per il suo classico Quarto potere è stato venduto per 861,542$; altra storia per l'Oscar ricevuto da James Cagney al migliore attore per il film Ribalta di gloria (Yankee Doodle Dandy) messo all'asta nel 2014, ma rimasto invenduto poiché la cifra minima richiesta di 800.000$ non è stata raggiunta.

 

 

Fonte: Washington Post / Profiles In History

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Oscar: all'asta due statuette per il Miglior Film é stato pubblicato su Cineblog.it alle 08:58 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Maurizio Costanzo a TvBlog: Io, Maria, il tritolo, la noia e il comunismo Tue, 20 Nov 2018 06:47:37 +0000 http://www.tvblog.it/post/1582177/maurizio-costanzo-intervista-il-tritolo-e-le-rose http://www.tvblog.it/post/1582177/maurizio-costanzo-intervista-il-tritolo-e-le-rose Hit Hit

Maurizio Costanzo a TvBlog: Io, Maria, il tritolo, la noia e il comunismo

Un onda può essere bella da cavalcare, spumeggiante, ti può dare tanta adrenalina nell'affrontarla su di una tavola da surf, ma può anche essere assassina, ti può inghiottire e toglierti la vita. Una medaglia con due facce, proprio come i giorni di una vita.

In un anno possono accadere tante cose, belle e brutte, ma è l'impasto fra queste due categorie di accadimenti, che rende un anno memorabile oppure o no. Per Maurizio Costanzo non è stato solamente un anno memorabile, ma un decennio quello protagonista del suo ultimo libro, ci riferiamo a quello degli anni novanta. Un decennio spartiacque fra gli spumeggianti e per certi versi spensierati anni ottanta e i meno appariscenti anni del nuovo millennio, che stiamo vivendo.

I ricordi, le considerazioni e i racconti di quei suoi speciali anni novanta, sono stati racchiusi nel nuovo lavoro che Costanzo ha dato alle stampe in questi giorni, si tratta de "Il tritolo e le rose", edito da Mondadori, dove per tritolo si intende l'attentato che ha subito il 14 maggio del 1993 in via Fauro a Roma, mentre per rose il grande scrittore e giornalista romano fa riferimento al suo matrimonio con Maria De Filippi. avvenuto due anni dopo. Nel libro Costanzo passa in punta di penna da un momento all'altro di quei suoi anni novanta, dalle cose belle a quelle brutte, in un racconto meticoloso, interessante, come sempre mai banale, catturando l'interesse del lettore, dalla prima all'ultima pagina, come solo un grande giornalista quale lui è, sa fare.

L'occasione de "Il tritolo e le rose" giunge opportuna per fare una chiacchierata con Maurizio Costanzo su quei anni novanta, con un aggancio anche al periodo che stiamo vivendo.

Il suo nuovo libro è dedicato ai suoi anni Novanta, che definisce speciali, perchè?

Speciali per me perchè la mafia mi ha messo un po' di chili di tritolo per ammazzarmi. Ci siamo salvati sia io, che Maria, il cane e l'autista e speciali perchè poi due anni dopo mi sono sposato con Maria.

Lei apre il suo libro con il privato raccontando la sua storia con Maria, ma anche con le altre sue precedenti compagne, cosa ha trovato in Maria che nelle altre non trovava ?

Una grande amicizia, un grande affetto ed una grande complicità.

Quindi un qualcosa che è andato oltre il semplice amore

Esattamente, è andato oltre.

Se Maria all'epoca del suo incontro fosse stata già felicemente sposata, come sarebbero andate le cose e secondo lei sarebbe diventata ugualmente quella che è oggi, parlo sopratutto della Maria televisiva?

Beh no, perchè lei lavorava presso uno studio di un avvocato, credo avrebbe esercitato la professione forense e sopratutto non sarebbe venuta poi a lavorare con me a Roma.

Lei si dice nel libro "non comunista" ma dice anche che l'assidua frequentazione con Massimo D'Alema l'ha portata nei pressi di una fascinazione di quella ideologia. Cosa è rimasto oggi in Maurizio Costanzo di quel germe ed esiste ancora ai nostri tempi il comunismo ?

Non è rimasto niente in me di quella fascinazione, come la chiamo nel libro. Mi chiede se esiste ancora oggi il comunismo? Diciamo che c'è ancora qualcuno che si indigna per alcune cattiverie, ma direi che oggi politicamente non esiste più e lo dico con dispiacere.

E' ancora amico di Massimo D'Alema ?

Lo vedo troppo raramente, diciamo che idealmente sono ancora suo amico.

Come si fa ad essere contemporaneamente amico di Berlusconi e di D'Alema ?

Dissi a Berlusconi quando scese in politica che non lo avrei mai votato, ma che pure non lo avrei mai attaccato, D'Alema invece l'ho votato.

Nell'ultima puntata del suo show ha visto da vicino Matteo Salvini, che impressione le ha fatto ?

E' molto simpatico ed è molto comunicativo e diretto, capisco perchè ha molto successo. Non era mai capitato, per esempio, che alla passerella del Costanzo show, un politico fosse così tanto applaudito. Ho visto un centinaio di persone che si sono proprio alzate in piedi. Ero stupito assistendo a quella scena.

Si può fare un parallelo con i politici del passato, oppure siamo in un epoca talmente diversa da renderlo impossibile ?

E' troppo diverso Salvini, non me la sento di paragonarlo con nessuno.

I due Matteo dei nostri tempi, Renzi e Salvini, come li giudica, c'è qualcosa che li accomuna, oltre al nome di battesimo ?

No, direi di no. In un primo momento lo pensavo, ma ora che ho conosciuto meglio Salvini direi di no.

Qual è la carta vincente di Salvini secondo lei ?

Salvini, naturalmente o no, dice alla gente esattamente le cose che la gente si vuol sentir dire.

A proposito del "naturalmente o no", secondo lei le cose che dice Salvini le pensa davvero, o le afferma solo perchè la gente quelle cose se le vuol sentir dire ?

Non lo so, dall'aria che ha mentre le dice mi sembra che le pensi davvero. Anche perchè è difficile andare per piazze e paesi fingendo.

E Renzi come lo vede oggi politicamente parlando, voglio dire, pensa che possa in qualche modo "risorgere" mi passi la parola ?

Non credo e un po' mi spiace perchè è tutto meno che stupido.

Alla luce del suo documentario su Firenze, per lui ora vede un futuro più televisivo ?

Mah si, vediamo come sono questi documentari e poi lo giudicheremo anche sul fronte televisivo.

Con Maria vi siete conosciuti in una convention di video cassette, che erano supporti che si usavano molto negli anni novanta, le chiedo, se dovesse portare cinque videocassette in un isola deserta, cosa ci sarebbe inciso su quei nastri ?

Direi cinque film: Amici miei, La grande guerra, Una giornata particolare, poi un film di Totò ed un film di Alberto Sordi, per esempio Il marchese del grillo.

Ed una video cassetta con inciso un programma televisivo ?

Un mix fra Corrado e Mike Bongiorno.

La malinconia e la noia, cosa teme di più oggi Maurizio Costanzo ?

La noia, sempre.

Degli anni novanta, protagonisti del suo nuovo libro, cosa vede nell'epoca che stiamo vivendo adesso ?

Non so dirle cosa degli anni novanta c'è oggi, però le dico che vedo in giro un po' di disorientamento, con la caduta di molti ideali, non stiamo vivendo una grande stagione.

PROSEGUI LA LETTURA

Maurizio Costanzo a TvBlog: Io, Maria, il tritolo, la noia e il comunismo é stato pubblicato su Tvblog.it alle 07:47 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Godzilla vs. Kong: prime foto dal set con Alexander Skarsgard Tue, 20 Nov 2018 06:37:21 +0000 http://www.cineblog.it/post/801093/godzilla-vs-kong-riprese-iniziate-trama-e-foto http://www.cineblog.it/post/801093/godzilla-vs-kong-riprese-iniziate-trama-e-foto Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Sono arrivate online (via Just Jared) le prime set di foto di Godzilla Vs Kong. Questo epico crossover con mostri iconici ha dato il via alle riprese alla fine della scorsa settimana e ora possiamo dare una prima occhiata a due attori impegnati sul set, ​​Alexander Skarsgard ed Eiza Gonzalez.

Le foto mostrano Skarsgard e Gonzalez con indosso tute dorate e nere forniti di imbracature e in azione su un terreno montuoso, con uno Skarsgard che in alcune immagini appare infuriato.

Il "Monsterverse" di Legendary sta prendendo finalmente forma dopo quattro anni di sviluppo a partire dal reboot Godzilla diretto da Gareth Edwards a cui lo scorso anno si è aggiunto Kong: Skull Island e l'anno prossimo sarà il turno di Godzilla: King of the Monsters, che porteranno a bordo Mothra, Rodan e King Ghidorah.

Nel cast di "Godzilla vs. Kong ci" sono anche Millie Bobby Brown (Stranger Things) e Kyle Chandler (The Wolf of Wall Street), che riprendono i loro ruoli da "King of the Monsters". A bordo anche Rebecca Hall (Professor Marston and the Wonder Women), Brian Tyree Henry (Widows), Shun Oguri (Gintama), Jessica Henwick (Iron Fist), Julian Dennison (Deadpool 2) e Demian Bichir (The Nun). Adam Wingard (Blair Witch) è il regista designato per "Godzilla vs. Kong" mentre Jordan Vogt-Roberts ha diretto Kong: Skull Island e Michael Dougherty (Krampus) è al timone di" Godzilla: King of Monsters".

"Godzilla: King of the Monsters" arriva nelle sale il 31 maggio 2019 seguito da "Godzilla vs Kong" il 22 maggio 2020.

 





 

 

Fonte: Just Jared

 

 

Godzilla vs. Kong: riprese al via e prima sinossi ufficiale

E' stata rilasciata una prima sinossi di Godzilla vs Kong insieme all'annuncio di un via alle riprese per questo nuovo film del MonsterVerse di Legendary Pictures. Mentre il film diretto da Adam Wingard (Blair Witch, The Guest) si prepara per le riprese, la prima descrizione della trama è stata rivelata e accenna ad una epocale battaglia tra mostri.

 

In un'epoca in cui i mostri camminano sulla Terra, la lotta dell'umanità per il suo futuro pone Godzilla e Kong in rotta di collisione, con le due forze più potenti della natura sul pianeta che si scontrano in una spettacolare battaglia epocale. Mentre Monarch intraprende una pericolosa missione in un terreno inesplorato dissotterrando indizi sulle origini dei Titani, una cospirazione umana minaccia di spazzare via le creature, sia buone che cattive, dalla faccia della terra per sempre.

 

Godzilla: King of the Monsters, che ha presentato il suo primo trailer durante il Comic-Con di San Diego dello scorso luglio, arriverà nei cinema prima di "Godzilla vs Kong" il 31 maggio maggio 2019 e includerà kaiju iconici come Rodan, Mothra e King Ghidorah.

A parte il duo di iconici mostri titolari, "Godzilla vs. Kong" dispone di un cast stellare. Millie Bobby Brown riprenderà il suo ruolo da Godzilla 2, fornendo una serie di conessioni al Monsterverse. Altri membri del cast includono Julian Dennison (Deadpool 2), Alexander Skarsgard (The Legend of Tarzan), Rebecca Hall (Iron Man 3), Brian Tyree Henry (Atlanta), Eiza Gonzalez (Baby Driver), Shun Oguri (Azumi 2), Jessica Henwick (Iron Fist), Demian Bichir (The Nun), Van Marten (Avengers: Infinity War), Zhang Ziyi (La tigre e il dragone) e Shun Oguri (Gintama).

A supportare dietro le quinte il regista Gareth Edwards un team creativo che include il direttore della fotografia Ben Seresin (World War Z, Unstoppable), gli scenografi Owen Patterson (Godzilla, la trilogia Matrix e Captain America: Civil War) e Tom Hammock (The Guest, Blindspotting), il montatore Josh Schaeffer (Molly's Game, Kong: Skull Island), la costumista Ann Foley (Altered Carbon), e il supervisore degli effetti visivi John "DJ" DesJardin (Batman v Superman, Watchmen).

Il "MonsterVerse" come lo conosciamo ha preso il via nel 2014 con il Godzilla del regista Gareth Edwards ed è proseguito l'anno scorso con Kong: Skull Island, entrambi reboot che hanno fatto il loro dovere al box-office e sono stati bene acccolti da pubblico e critica. "Godzilla vs. Kong" arriva nei cinema il 22 maggio 2020.

 

 

Fonte: Screenrant

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Godzilla vs. Kong: prime foto dal set con Alexander Skarsgard é stato pubblicato su Cineblog.it alle 07:37 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Frankenstein: il primo film del 1910 restaurato e disponibile su YouTube Tue, 20 Nov 2018 06:33:05 +0000 http://www.cineblog.it/post/801776/frankenstein-del-1910-restaurato-e-disponibile-su-youtube http://www.cineblog.it/post/801776/frankenstein-del-1910-restaurato-e-disponibile-su-youtube Pietro Ferraro Pietro Ferraro

La Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti ha restaurato il primissimo adattamento del Frankenstein di Mary Shelley. Il film è stato girato e pubblicato nel 1910 sotto la direzione di Searle Dawley per la Edison Manufacturing Company. La versione di James Whale del 1931 è la più famosa, ma non è la prima.

La Biblioteca del Congresso ha pubblicato la versione restaurata di "Frankenstein" di Searle Dawley online, osservando che il film in sé non è così raro, molto più interessante è invece la storia dietro il restauro e il modo in cui la Biblioteca del Congresso ha ottenuto la copia del film. A quanto pare, la Biblioteca del Congresso ha inconsapevolmente acquistato l'adattamento di 13 minuti nel 2014 quando è stato incluso in un catalogo di molti altri film.

La Biblioteca del Congresso in seguito ha scoperto di avere una stampa in nitrato di "Frankenstein", che era stata in precedenza di proprietà di Alois F. Dettlaff, che lo acquistò negli anni '50 e lo portò in giro per festival cinematografici per decenni, motivo per cui il film non è così raro. Tuttavia Dettlaff non ha mai venduto o permesso che la sua versione del film venisse restaturata per ragioni sconosciute. Non appena la Biblioteca del Congresso ha scoperto di avere il film, hanno immediatamente iniziato il processo di restauro in 2K, che è quello poi pubblicato su YouTube. Tuttavia la fase di restauro non è stata una passeggiata perché il film ha oltre 100 anni.

In aiuto della Biblioteca del Congresso è arrivato il sito storico di Edison a East Orange, nel New Jersey, che ha supportato il processo di restauro. Una volta inserito il film nei rulli, si sono resi conto che mancava la sequenza dei titoli. A questo punto il sito storico di Edison è stato in grado di fornire la sequenza mancante che la Biblioteca del Congresso è stata in grado di inserire e modificare facilmente nel nuovo restauro 2K. Inoltre la Biblioteca del Congresso ha ingaggiato il compositore Donald Sosin per creare una colonna sonora che si sarebbe adattata all'epoca della prima uscita di "Frankenstein".

 

 

[Per guardare il film clicca sull'immagine in alto]

 

 

Fonte: Indiewire

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Frankenstein: il primo film del 1910 restaurato e disponibile su YouTube é stato pubblicato su Cineblog.it alle 07:33 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Hell's Kitchen Italia 5: la puntata del 20 novembre 2018 in diretta dalle ore 21:15 Tue, 20 Nov 2018 06:15:00 +0000 http://www.tvblog.it/post/1582242/hell-s-kitchen-italia-5-20-novembre-2018-diretta http://www.tvblog.it/post/1582242/hell-s-kitchen-italia-5-20-novembre-2018-diretta Fabio Morasca Fabio Morasca

Hell's Kitchen Italia è un cooking show in onda su Sky Uno, giunto alla quinta edizione, che vede come protagonista lo chef Carlo Cracco, con la partecipazione del maître Luca Cinacchi e dei sous-chef Sybil Carbone e Mirko Ronzoni.

Hell's Kitchen Italia 5: le anticipazioni del 20 novembre 2018

Questa sera, andrà in onda la terza puntata della quinta edizione di Hell's Kitchen Italia.

Anche questa sera, si sfideranno i cuochi professionisti della brigata rossa contro quelli della brigata blu.

Gli ospiti di questa puntata saranno La Pina e suo marito Emiliano Pepe. I due ospiti cucineranno al posto dei cuochi professionisti: la coppia, infatti, dovrà farsi guidare dalle due brigate nella preparazione di un piatto. La squadra che sarà in grado di suggerire meglio i passaggi della complicata ricetta scelta da Cracco avrà la meglio.

I concorrenti rimasti in gara sono i seguenti: Diego Bencetti, Elena Fotia, Fabrizio Latino, Federica Sana, Ginevra Bassetti, Lory Ignone, Luca Siotto, Manuel Porfidio, Mayla Bucci, Michela Truncellitto, Nicola Pepe e Rodolfo Tagliafierro.

Hell's Kitchen Italia 5 : dove vederlo

La puntata di Hell's Kitchen Italia 5 andrà in onda su Sky Uno HD, canale 108 di Sky, a partire dalle ore 21:15.

La puntata inizierà un'ora dopo sul canale Sky Uno HD +1, canale 109 di Sky.

Hell's Kitchen Italia 5 andrà in onda anche sul digitale terrestre, canale 311 o 11.

Il programma è visibile anche in streaming su Sky Go e Now Tv.

La puntata sarà successivamente disponibile su Sky On Demand.

Hell's Kitchen Italia 5: Second Screen

Hell's Kitchen Italia è presente sul web con un sito ufficiale.

Su Facebook, invece, possiamo trovare la pagina ufficiale del talent show.

Su Twitter, invece, l’account ufficiale è il seguente: @hellskitchenit. L'hashtag con il quale si può commentare il programma è il seguente: #HKIta.

Hell's Kitchen Italia ha anche un profilo ufficiale su Instagram.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, sempre a partire dalle ore 21:15.

PROSEGUI LA LETTURA

Hell's Kitchen Italia 5: la puntata del 20 novembre 2018 in diretta dalle ore 21:15 é stato pubblicato su Tvblog.it alle 07:15 di Tuesday 20 November 2018

]]>
0
Joker: nuove foto dal set con Joaquin Phoenix Tue, 20 Nov 2018 05:46:10 +0000 http://www.cineblog.it/post/795448/joker-film-foto-e-video-dal-set-joaquin-phoenix http://www.cineblog.it/post/795448/joker-film-foto-e-video-dal-set-joaquin-phoenix Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Disponibili via Just Jared una nuova serie di foto dal set con il Joker di Joaquin Phoenix in fuga.

I dettagli sul nuovo film di origine del Joker sono top-secret, ma con tutte le foto e i video trapelati online, si sono potute vagliare alcune ipotesi sulla trama. Una delle foto ha mostrato la classica Batmobile della serie tv anni '60, che potrebbe rappresentare un "easter egg" del film, mentre altre hanno dato indizi sulle origini di Arthur Fleck come comico e altre ancora hanno confemraot l'ambientazione anni '80 del film. Ci sono stati anche alcuni accenni a Thomas Wayne (Brett Cullen) che è stato attaccato ad un certo punto dagli scagnozzi del Joker e sembra che l'iconica nemesi di Batman intraprenderà una guerra contro i ricchi di Gotham. Altre foto hanno mostrato il personaggio di Zazie Beetz, Sophie, anche se molto poco si è saputo su chi sia Sophie o su come si inserisca nella storia.

Le nuove immagini pubblicate da Just Jared ritraggono per lo più Phoenix nel suo costume da Joker completo di trucco che viene inseguito lungo una strada da un paio di detective della polizia, interpretati da Shea Whigham e Bill Camp. In alcuni degli scatti, la controfigura di Phoenix può essere visto esibirsi in una scena di stunt dove viene investito da un taxi vintage anni '80.

In precedenza Whigham ha rivelato alcuni dettagli sul suo personaggio, l'attore ha detto che la storia prende il quando lui e il personaggio di Camp indagano su Arthur Fleck. Ci sono anche alcune foto aggiuntive che mostrano Phoenix senza il suo trucco da Joker che si aggira in quello che sembra un campo di senzatetto in un tunnel.

Trovate le altre foto dal set QUI.

 


 

 

Fonte: Just Jared

 

 

Joker: nuova foto dal set e rivelati Alfred Pennyworth e un giovane Bruce Wayne

Il regista Todd Phillips ha condiviso un'immagine di Joaquin Phoenix mentre si gode una sigaretta sul set in una pausa delle riprese. L'attore indossa il costume del Joker.

Anche se le riprese sono in corso da alcuni mesi, non è ancora del tutto chiaro quale sarà esattamente il film di Joker di Todd Phillips. Joaquin Phoenix ha dichiarato che si tratta di uno studio approfondito sulla psiche del supercriminale. Inoltre nel film non c'è Batman e Thomas Wayne è vivo e vegeto. Dalle immagini trapelate sinora sembra che Joker condurrà una crociata contro la ricca popolazione di Gotham nei primi anni '80.

Oltre alla nuova foto dal set vi segnaliamo i casting di Dante Pereira-Olson e Douglas Hodge nei ruoli rispettivamente di un giovane Bruce Wayne (come accaduto nella serie tv "Gotham") e di Alfred Pennyworth. Per il momento non è stata ancora annunciata un'attrice per Martha Wayne, la madre di Bruce. Pereira-Olson e Joaquin Phoenix hanno recitato insieme in A Beautiful Day - You Were Never Really Here uscito quest'anno.

Douglas Hodge visto nel thriller Red Sparrow o nella serie tv Black Mirror, è stato anche scelto per il ruolo di Alfred Pennyworth, personaggio importante all'interno della tradizione di Batman, come il fedele maggiordomo della famiglia Wayne, figura paterna e successivamente tutore di Bruce Wayne, dopo che i suoi genitori verranno uccisi in un vicolo, evento traumatico che alla fine trasformerà il magnate di Gotham nel Crociato Incappucciato.

Altri membri del cast includono Brett Cullen come Thomas Wayne, Zazie Beetz, Bill Camp, Frances Conroy, Glenn Fleshler, Marc Maron, Josh Pais, Shea Whigham e il premio Oscar Robert De Niro. "Joker" arriverà nei cinema il 4 ottobre 2019.

 


 


 

 

Fonte: Comicbook

 

 

Joker: nuove foto dal set con il Thomas Wayne di Brett Cullen

Disponbili nuove foto dal set del Joker di Todd Phillips che ritraggono Brett Cullen nei panni di Thomas Wayne. Il nuovo film di origine del Joker, prodotto da Warner Bros., indipendente dall'Universo Esteso DC e con protagonista Joaquin Phoenix, si sta attualmente girando a New York. Ambientato negli anni '80, il film introdurrà i fan nell'iconico criminale DC quando era conosciuto semplicemente come Arthur Fleck, un comico fallito.

Inizialmente era stato scelto Alec Baldwin per interpretare Thomas Wayne nel film di Phillips, ma l'attore ha abbondonato quasi subito sostituito da Cullen, apparso già in Il cavaliere oscuro - Il ritorno.

Il sito Just Jared ha pubblicato una serie di nuove immagini del set di Joker di New York, tra cui una che vede Cullen nei panni di Thomas Wayne che sappiamo nel film si candiderà a diventare il nuovo sindaco di Gotham.

Per visionare ulteriori nuove foto dal set con Joaquin Phoenix cliccate QUI.

 


 

 

Fonte: Just Jared

 

 

Joker: nuove foto dal set e un video con la Batmobile anni '60

 

Disponibili nuove foto dal set del film Joker che mostrano Joaquin Phoenix nei panni del Principe Pagliaccio del Crimine e un nuovo video che ritrae l'iconica batmobile della serie tv anni '60 con Adam West avvistata sul set.

Le nuove immagini (pubblicaTE da Daily Mail) mostrano il Joker che si fa una grassa risata mentre è seduto nel retro di una macchina della polizia. Non è noto se nella scena Fleck sia stato catturato dalle autorità o se una macchina della polizia è il veicolo di fuga scelto dalla banda del Joker.

Nel video che apre l'articolo potete invece vedere una versione della vecchia Batmobile della serie televisiva Batman degli anni '60 avvistata sul set del film Joker, che si sta girando a Newark nel New Jersey. Sfortunatamente il video in realtà non mostra l'auto sul set, quindi non c'è nessun contesto circostante che possa aiutarci a capire come verrà utilizzata, ma potrebbe essere una sorta di "easter egg" dedicato al compianto Adam West e ai fan dell'Universo DC.

I dettagli della trama di questo nuovo ​​film d'origine di Joker sono top-secret, ma conosciamo un paio di cose fondamentali: Thomas Wayne, il padre di Bruce Wayne, sarà presentato nel film interpretato da Brett Cullen. Ciò significa che i genitori di Bruce non sono ancora stati brutalmente assassinati in un vicolo e il Crociato Incappucciato come lo conosciamo è molto lontano dall'essere realmente esistente in questo universo. Inoltre non abbiamo ancora sentito parlare di apparizioni per Bruce Wayne o Batman nel film.

Todd Phillips (Una notte da leoni) dirige il film del Joker da una sceneggiatura che ha scritto insieme a Scott Silver (8 Mile). "Joker" arriverà nei cinema il 4 ottobre 2019.

Per visionare altre foto dal set clicca QUI.

 








 

 

Joker: nuove foto dal set con Joaquin Phoenix e Zazie Beetz

Joaquin Phoenix sta girando il suo film sul Joker in quel di New York sotto la direzione di Todd Phillips, e oggi abbiamo nuove foto dal set che includono immagini di Phoenix con il trucco da clown nelle scena della metropolitana, e senza trucco in compagnia della co-protagonista Zazie Beetz che interpreta una madre single economicamente disagiata. Le foto più recenti includono anche un'importante rivelazione sulla premessa del film.

Il film ambientato negli anni '80 si concentra su un cabarettista ribelle di nome Arthur Fleck (Phoenix). Marc Maron e Robert De Niro interpretano rispettivamente un agente di spettacolo e un conduttore televisivo. Brett Cullen interpreta Thomas Wayne (il padre di Bruce Wayne) e come nel fumetto "Batman: Terra Uno" il patriarca della famiglia Wayne si candiderà a sindaco, anche se in circostanze diverse. Sembra che l'aspirante sindaco di Gotham diventerà uno degli obiettivi di Arthur / Joker come si può dedurre guardando le nuove immagini dal set.

Just Jared ha pubblicato una serie di foto provenienti dal set del film Joker che mostrano uno degli scagnozzi o seguaci del Principe Pagliaccio del Crimine che solleva un cartello con la scritta "Uccidi il ricco" e "Stop all'avidità aziendale".

Trovate altre immagini visitando il sito Just Jared.

 




















 

 

Joker: nuovo video dal set con Joaquin Phoenix truccato da clown


 

E' trapelato online un nuovo video dal set del film Joker di Todd Phillips, con Joaquin Phoenix che piange in una cabina telefonica mentre indossa il trucco da clown. Sembra proprio che l'Arthur Fleck di Phoenix stia passando una brutta giornata. Il trucco di Phoenix nel video è quello di un normale clown e non quello del Joker.

Dopo che la scena è terminata, Joaquin Phoenix viene portato via dal set da alcuni membri della troupe con un asciugamano sopra la testa. Non si conoscono dettagli specifici della scena, ma sappiamo che il regista Todd Phillips per il film sta prendendo elementi dal fumetto "The Killing Joke" di Alan Moore, il che significa che vedremo la deriva di un Arthur Fleck che da comico fallito sconfina in un comportamento criminale borderline. Nel fumetto di Moore durante un lungo flashback seguiamo il comico fallito Fleck che dopo aver perso la moglie e il bimbo che aspettava ha un crollo nervoso, e durante il tentativo di sfuggire a Batman in impianto chimico cade in un serbatoio di acque di scarico inquinate di rifiuti chimici, riemergendo con la pelle bianca come un fantasma, le labbra rosse distorte in un ghigno perenne e i capelli verdi. La psiche già traumatizzata di Fleck crolla definitivamente completando la sua transizione da comico fallito a terrore di Gotham.

 

 

Joker: nuova foto dal set con Joaquin Phoenix truccato da clown


Il regista Todd Phillips ha condiviso su Instagram una nuova foto che ritrae Joaquin Phoenix truccato da clown sul set del film Joker. Phoenix interpreta l'arcinemico di Batman che in questa nuova incarnazione ha persino un nome: Arthur Fleck. Il film da solista del Joker sarà una storia di origine e non sarà collegato all'Universo Esteso DC, dove il Joker è interpretato da Jared Leto.

L'immagine pubblicata da Phillips mostra un'altra versione del clown di Phoenix. L'attore non ha l'aspetto minaccioso mostrato di recente in alcune immagini, ma indossa quello che appare come un tradizionale costume da clown che potrebbe essere una sorta di transizione al look visto in precedenza.

In un recente video e in alcune foto dal set è stato mostrato Phoenix nei panni del Joker mentre scatena il caos in una metropolitana. In una delle immagini c'era una prima pagina del giornale Gotham Post, con titolo dell'articolo di fantasia che riportava: "Banditi mascherati rubano cassetta delle offerte" e descrive la rapina ad una chiesa locale di Gotham City. Si ritiene che i "banditi mascherati" siano il Joker e la sua banda. A questa teoria si aggiunge il recente video di Joaquin Phoenix (lo trovate scorrendo l'articolo) che esce da un vagone della metropolitana e si toglie una maschera da clown che butta in un cestino della spezzatura.

Nelle foto della metropolitana ci sono persone truccate da clown e che indossano maschere da clown che sorreggono cartelli con scritte che incitano contro i ricchi ("Sbranate i Ricchi"), accusano Thomas Wayne ("Prendetevela con Wayne"), che un manifesto ha rivelato candidato a sindaco di Gotham, e chiedono di "Tassare i ricchi per sfamare i bisognosi".

Sarà molto interessante vedere cosa faranno Todd Phillips e Joaquin Phoenix con una figura iconica come il Joker, per il momento il look di Phoenix nelle scene della metropolitana è strepitoso.

 


 











Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da Todd Phillips (@toddphillips1) in data:


 


 

 

Joker: foto e video dal set, logo e prima immagine ufficiale di Zazie Beetz


 

Riprese in corso in quel di New York per il film Joker diretto da Todd Phillips e interpretato da Joaquin Phoenix. Su Twitter sono trapelate nuove foto e un video dal set, una'immagine con un ciak che potrebbe svelare un potenziale logo ufficiale del film e una prima immagine ufficiale del personaggio di Zazie Beetz, condivisa su Instagram dal regista Todd Phillips.

Nel video dal set vediamo l'Arthur Fleck di Joaquin Phoenix con indosso make-up e costume di scena del Joker, lo vediamo in una metropolitana con altri clown. Il Joker di Phoenix è poi mostrato nel dettaglio in alcune nuove foto e il look pare rievocare quello di Heath Ledger in Il cavaliere oscuro.

 


 











Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da I Want A Good Fantastic 4 Film (@den_of_geeks) in data:


 

In una delle nuove foto dal set c'è anche il manifesto di una campagna elettorale che lancia il Thomas Wayne di Brett Cullen come nuovo sindaco di Gotham. Il regista Todd Phillips in origine aveva reclutato Alec Baldwin per interpretare il ruolo, ma l'attore ha rapidamente abbandonato il progetto dopo aver appreso la caratterizzazione del personaggio. Joker intende ritrarre Thomas Wayne come un personaggio alla Donald Trump, e i due avranno più cose in comune che essere solo uomini d'affari. In Joker, Thomas Wayne è infatti in corsa per una posizione politica di primo piano a Gotham.

Con la sua performance in Joker, Phoenix diventerà il quarto attore a rappresentare in versione live-action l'arcinemico di Batman. Cesar Romero è stato il primo con il film tv Batman del 1966 e la successiva serie tv con Adam West. Jack Nicholson ha interpretato il Joker al fianco di Michael Keaton nel film di Batman del regista Tim Burton del 1989, mentre Heath Ledger ha vinto un Oscar postumo per il suo disturbatissimo e disturbante Joker nel film del 2008 "Il cavaliere oscuro" di Christopher Nolan.

 


 








 


 











Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da Todd Phillips (@toddphillips1) in data:


 

 

Fonte: Screenrant

 

 

Joker: un nuovo video mostra Joaquin Phoenix truccato da clown


 

Riprese in corso per il film del Joker con Joaquin Phoenix il cui personaggio ora sappiamo chiamarsi Arthur Fleck. Il regista Todd Phillips e lo studio dopo una prima immagine ufficiale di Phoenix nei panni di Fleck hanno pubblicato un nuovo video con l'attore che indossa il trucco da clown e bisogna ammettere che l'impatto è notevole.

Warner Bros. e Todd Phillips hanno condiviso un video su Twitter di un filmato di prova trucco con Joaquin Phoenix che sfoggia un nuovo look per il Joker, accompagnato dal brano "Laughing", hit del 1969 della band canadese dei Guess Who.

Ricordiamo che questo è solo un test, quindi il look finale di Phoenix potrebbe essere cambiato quando il film arriverà nei cinema. Il film del Joker si sta girando attualmente a New York con un cast che include il comico Marc Maron, Robert De Niro e Zazie Beetz, vista di recente in Deadpool 2 nei panni di Domino.

 


 

 

 

Fonte: Screenrant

 

 

Joker: riprese iniziate, foto e video dal set e prima immagine ufficiale di Joaquin Phoenix


 

Il regista Todd Phillips (Una notte da leoni) ha pubblicato la prima immagine ufficiale di Joaquin Phoenix nel film Joker, rivelando anche il nome del personaggio: Arthur Fleck. L'attore e Phillips hanno rivelato che il film, ambientato negli anni '80, non sarà un normale film di supereroi, affermando che sarà invece uno studio psicologico sul personaggio dal budget contenuto.