Icone di stile

Testimonial celebs negli ultimi 20 anni

Le testimonial diventano muse per la pubblicità

Dagli anni '90 le modelle professioniste, che fino ad allora erano state le protagoniste indiscusse degli spot, hanno dovuto subire la concorrenza sempre maggiore di attrici e cantanti. Una musa amatissima dalle case di moda è la meravigliosa Isabella Rossellini. L'eterea Naomi Campbell è diventata una vera dea che ha ispirato tantissime campagne adv. Inoltre come non citare la bellissima Monica Bellucci, volto iconico delle collezioni e delle campagne pubblicitarie di Dolce & Gabbana. Un fascino che continua senza sosta ad ispirare, nonostante le primavere che passano e le mode che cambiano. Tipico di ogni buona musa.

A cura di Simona Cardillo e Valentina Colazzo

Scopri: Quando le testimonial diventano muse ispiratrici

Ho sempre pensato che l'opera sia un pianeta dove le muse lavorano assieme, battono le mani e celebrano tutte le arti. (Franco Zeffirelli)

Euterpe, la Musa della Poesia lirica

Euterpe è una delle figlie di Zeus e Mnemosine e nella mitologia greca è la Musa della Poesia lirica. E' spesso raffigurata con un flauto tra le mani. Charlize Theron richiama la liricità di Euterpe nella campagna J'adore di Dior.

Charlize Theron per J'adore - Dior

Charlize Theron, il lato B più conosciuto della tv

Icona d'eterna bellezza, Charlize Theron nasce in SudAfrica nel 1975. Dopo un'infanzia difficile e travagliata, a 16 anni vince il concorso di bellezza internazionale New Model Today. Si trasferisce in Italia per qualche anno e uno spot Martini le apre le porte della fama mondiale.

Risale al 1995 il debutto nel mondo del cinema con Children of the Corn III: Urban Harvest. Negli anni sono tantissime le collaborazioni con gli attori più famosi: da Tom Hanks ad Al Pacino e Keanu Reeves.

La svolta arriva nel 2004 grazie al film Monster che le fa vincere l'Oscar come migliore attrice, il SAG Award e il Golden Globe. Da sempre si spende per i diritti femminili, dei gay e degli animali. Nel 2012 diventa mamma, adottando il piccolo Jackson Theron.

Scopri: La carriera e i film di Charlize Theron

Fragranza elegante e raffinata, J'adore è una delle icone cult del brand Dior. Ideato nel 1999 da Calice Becker e Francois Demachy, per due anni consecutivi (2000 e 2001) è stato eletto miglior profumo femminile dell'anno durante il FiFi Award.

J'adore di Dior è stato protagonista di diverse campagne pubblicitarie, ma il volto che lo rappresenta maggiormente è quello di Charlize Theron che più di una volta ha posato per le adv di J'adore.

Da ricordare lo spot del 2011 in cui la Theron appare insieme a dive del passato come Grace Kelly, Marlene Dietrich e Marilyn Monroe. Proprio l'attrice ha dichiarato in quell'occasione: "Non credo che potrò fare un'altra esperienza simile nella mia vita".

Scopri: La campagna Dior con Charlize Theron

Lo spot che la rese famosa

L'Italia ha portato molto bene a Charlize Theron che, proprio grazie allo spot Martini ambientato nella bellissima Santa Margherita Ligure, deve gran parte del suo successo.

Melpomene, va' orgogliosa di ciò che hai conseguito meritatamente e cingimi propizia con la corona d'alloro delfico la chioma. (Orazio, Odi)

Melpomene, la Musa della Tragedia

Nella mitologia greca Melpomene è la Musa della Tragedia. Viene rappresentata con una maschera tragica e con i tradizionali sandali tragici. Porta spesso un bastone e ha una corona di cipresso sul capo. L'atmosfera severa e importante della campagna Dolce & Gabbana rende Bianca Balti una perfetta raffigurazione della musa Melpomene.

Bianca Balti per Dolce & Gabbana

Bianca Balti, una vita in passerella

Classe 1984, Bianca Balti è una supermodella italiana. La sua carriera nel mondo della moda inizia nel 2005, con un'adv internazionale di Dolce & Gabbana, che la confermerà poi per molte campagne successive.

In 10 anni ha collaborato con i brand più importanti del mondo fashion e deluxe: da Rolex a Missoni, da Guess a Roberto Cavalli, senza dimenticare Christian Dior Make Up e Paul Smith.

Grazie alla sua bellezza delicata e raffinata, é stata anche protagonista della mostra fotografica "Bianca Balti: Immagini di una favola di moda" nel 2012 e del breve documentario televisivo "Una vita al Top" del 2010.

Scopri: Tutte le ultime novità su Bianca Balti

Gli occhiali, siano essi da sole o da vista, sono diventati un vero e proprio accessorio fashion che completa outfit e look. Lo sanno bene le case di moda che nell'adv del mondo eyewear hanno concentrato sforzi e creatività.

Nella gallery che segue vi mostriamo alcune campagne pubblicitarie famose e originali che hanno come protagonisti gli occhiali. Dalla raffinatezza di Ralph Lauren all'esagerazione di Tom Ford, passando per l'eleganza di Bulgari e la linearità di Gucci, potrete ammirare stili diversi con cui impreziosire il vostro volto.


Scopri: Bianca Balti per Dolce & Gabbana

La Storia sarà gentile con me, poiché intendo scriverla. (Winston Churchill)

Clio, la Musa della Storia

Clio nella mitologia greca è la Musa della Storia. Il nome Clio significa "rendere famoso, celebrare, glorificare" e per questo Clio fu prima musa della Poesia epica e poi della Storia. Al fascino senza tempo di Clio si ispira Dita Von Teese nella campagna pubblicitaria di Perrier.

Dita Von Teese per Perrier

Dita von Teese, il ritorno delle pin-up

Dita von Teese, all'anagrafe Heather Renée Sweet, nasce a Rochester (USA) nel 1972. Fin da piccola coltiva la passione per i musical degli anni '40 e studia danza classica, sognando di diventare un giorno una ballerina.

Crescendo abbandona l'idea di danzare in favore della moda e degli spettacoli dal vivo. Inizia così la carriera come stripper a 19 anni in un locale di spogliarello. Grazie alla sua classe nel burlesque e al fascino che richiama la bellezza delle dive pin-up, si fa notare da artisti e personalità internazionali.

Scopri: Tutte le novità su Dita von Teese
Dita von Teese raggiunge la notorietà mondiale nel 2002, posando per la copertina di Playboy. Da allora diventa musa ispiratrice di moltissimi stilisti e brand come Vivienne Westwood, Christian Louboutin, Moschino, Jean Paul Gaultier, Perrier e Agent Provocateur.

Proprio per il suo stile inconfondibile e la sua bellezza da pin-up,  questi grandi nomi hanno visto in lei la perfetta rappresentazione di un'icona di stile unica che potesse incarnare al meglio la loro filosofia.

Scopri: Dita von Teese posa per Perrier

Cantami, o Diva, del Pelìde Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei. (Omero, Iliade, tr. Vincenzo Monti)

Calliope, la Musa della Poesia epica

Calliope è la Musa della Poesia epica. Era la maggiore delle figlie di Zeus e Mnemosine e per questo viene considerata la Musa più saggia. E' conosciuta anche come la Musa di Omero, perché è a lei che si rivolge l'autore dell'Iliade e dell'Odissea.  Viene rappresentata con una tavola su cui scrivere e spesso ha in mano un rotolo di carta. Ermanno Scervino richiama l'epicità di Calliope per la sua campagna adv, facendo vestire a Dree Hemingway i panni della Musa.

Dree Hemingway per Ermanno Scervino

Dree Hemingway, un cognome di sicuro successo

Il suo cognome è un'eredità molto impegnativa, ma la giovane Dree Hemingway lo porta con orgoglio e onore. Modella e attrice americana, ha debuttato nel mondo della moda nel 2009, sfilando per Givenchy a Parigi.

La scelgono come testimonial anche nomi importanti come Calvin Klein, Chanel, Gianfranco Ferrè e Karl Lagerfeld. Nel 2011 è protagonista di un video pubblicitario per lanciare il profumo Someday di Justin Bieber, che appare con lei nello spot.

Nella sua carriera può vantare anche la presenza in tre film: Un giorno questo dolore ti sarà utile del 2011, Starlet del 2012 e Listen up Philip del 2014.

Scopri: Dree Hemingway è la musa di Scervino

Fondata nel 2000 da Ermanno e Toni Scervino, la casa di moda fiorentina rappresenta una delle eccellenze italiane. Il debutto della linea donna sulle passerelle di Milano risale al 2003, mentre la linea maschile ha fatto per la prima volta il suo ingresso a Milano nel 2008.

Nei suoi 15 anni di storia, la casa di moda Ermanno Scervino ha scelto testimonial importanti e molto note, come le bellissime Bianca Balti, Jessica Miller, Dree Hemingway e Asia Argento.

Per le sue adv la maison ha collaborato con i più bravi fotografi del settore: Peter Lindbergh, Mario Sorrenti, Patrick Demarchelier, Paolo Roversi e Francesco Carrozzini.

Scopri: Le ultime novità su Ermanno Scervino

La danza è poesia perché il suo fine ultimo è esprimere sentimenti, anche se attraverso una rigida tecnica. Il nostro compito è quello di far passare la parola attraverso il gesto. (Carla Fracci)

Tersicore, la Musa della Danza

Tersicore è la protettrice e la Musa della Danza e della lirica corale. Madre delle sirene, è raffigurata con abiti simili a quelli dei cantori e con una corona di foglie di alloro, seduta mentre suona una lira e attorniata da danzatrici che ballano sulle sue note. Proprio a Tersicore si ispira la bellissima Natalie Portman per la campagna del profumo Miss Dior.

Natalie Portman per Miss Dior

Natalie Portman, dall'Oscar a guest testimonial

Natalie Portman è una splendida testimonial Premio Oscar. L'attrice ha infatti vinto il più importante riconoscimento come Miglior attrice nel 2011 per la sua interpretazione magistrale ne "Il cigno nero".

La sua carriera è iniziata nel 1994, quando a 13 anni fa parte del cast del film "Leon". Nel 1999 interpreta il ruolo di Padme Amidala in "Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma" e nel 2006 impersona Evey in "V per Vendetta".

Da sempre impegnata nella difesa dei diritti e in cause sociali e politiche, è vegana da molti anni e sostiene iniziative contro la fame nel mondo e a favore di donne e bambini nei paesi del Terzo Mondo.

Scopri: Tutte le novità su Natalie Portman

Capostipite della famiglia di profumi firmati Dior, Miss Dior fu messo in commercio per la prima volta nel 1947. Il flacone ha una forma caratteristica e ben riconoscibile grazie alle forme squadrate ed essenziali.

Pochi sanno che Miss Dior deve il suo nome alla sorella di Christian Dior, Catherine. Il profumo è stato riproposto due volte, una nel 1982 e una nel 1992, con nuovi elementi e con una nuova confezione dorata.

Nel 2005 per il centerario della nascita di Christian Dior è stato prodotto Miss Dior Chérie, versione dedicata a un target femminile più giovane e moderno.

Scopri: Natalie Portman posa per Miss Dior

Miss Dior - The new film

Quando i profumi incantano le donne

Il profumo è per eccellenza il prodotto che maggiormente incarna la personalità femminile. Ogni donna sceglie quello più adatto a lei, in cui più si rispecchia e che vuole la rappresenti. Grazie a questa unicità, il profumo è diventato allo stesso tempo un oggetto del desiderio e un indicatore di status symbol, che rende la figura femminile desiderata e presente grazie solo a una fragranza nell'aria. Proprio per questo, le campagne adv dedicate ai profumi hanno spesso come protagoniste donne famose, attrici e supermodelle. Magnifiche testimonial che ispirano un'intera campagna promozionale e che forgiano a loro immagine scatti, spot e atmosfere magiche come quelle che vi mostriamo in questa fotogallery.

La vita non è una tragedia in primo piano, ma una commedia in campo lungo. (Charlie Chaplin)

Talia, la Musa della Commedia

Talia è una delle grandi Muse: nella mitologia greca è lei che presiede alla Commedia. E' rappresentata come una ragazza allegra con una corona di edera e una maschera in mano. E' proprio alla Musa della Commedia che si ispira Irina Shayk nella campagna Intimissimi Man, mostrando la sua femminilità anche indossando abbigliamento intimo maschile.

Irina Shayk per Intimissimi Man

Irina Shayk, tra musica e passerelle

Figlia di un minatore di carbone e di un'insegnante di musica, la supermodella russa Irina Shayk aveva iniziato la sua carriera artistica studiando musica per molti anni. Dopo il liceo viene notata da un'agenzia di modelle e nel 2004 vince il suo primo concorso di bellezza.

E' apparsa su molte copertine di famose riviste, come Annabelle (maggio 2005), Bolero (giugno 2005), Woman (luglio 2005) e Jalouse (febbraio 2006).

Per via della sua bellezza così raffinata e inconsueta è stata scelta come testimonial per molte campagne internazionali tra cui Replay, Lacoste, Laperla, Paciotti e Triumph. Dal 2007 è il volto di Intimissimi.

Scopri: Intimissimi sceglie Irina Shayk

Intimissimi nasce nel 1996 e da subito si propone come leader nel campo della biancheria intima e lingerie. Grazie all'enorme varietà dei suoi prodotti, il brand è capace di accontentare un pubblico vastissimo e molto variegato.

Nel 2007 ha fatto molto parlare di sè grazie alla splendida campagna pubblicitaria televisiva Heart Tango: un cortometraggio che aveva come protagonisti Monica Bellucci e il modello Josè Fidalgo.

Sono molte le testimonial scelte dal brand per i suoi spot. Tra loro c'è anche la supermodella statunitense Alyssa Miller, che ha posato per la campagna che potete vedere in questa foto.

Scopri: Tutte le novità su Intimissimi

L'astronomia costringe l'anima a guardare oltre e ci conduce da un mondo ad un altro. (Platone)

Urania, la Musa dell'Astronomia

Nella mitologia greca Urania è la Musa dell'Astronomia e della geometria e viene raffigurata con un abito azzurro e coronata di stelle, con un globo tra le mani. Giocando con il binomio astronomia e figura femminile, Lavazza fa indossare i panni di Urania a Ingrid Parewijck, mentre emerge da un cratere pieno di caffè in un pianeta sconosciuto.

Ingrid Parewijck per Lavazza

Il fascino del caffè tra icona e quotidianità

Le campagne pubblicitarie realizzate da Lavazza nel corso degli anni hanno fatto storia: tutti ricordano la Carmencita, nata ai tempi di Carosello. Ma quella che ha catturato maggiormente la nostra attenzione vede protagonista la bellissima Ingrid Parewijck ritratta come una musa moderna in un pianeta fatto di caffè.

La modella belga, con i suoi magnetici occhi grigio-azzurri e i fluenti capelli biondi, ha conquistato le copertine di Elle, Vogue e Marie Claire, e nel 2004 è stata ritratta dal fotografo francese Thierry Le Gouès in 12 futuristici scatti per il Calendario d'autore Lavazza.

Scopri: La campagna Lavazza con Ingrid Parewijck

Sono molti i brand che hanno fatto del loro caffè uno stile di vita più che una semplice scelta da supermercato. L'allure del divo di Hollywood George Clooney mentre sorseggia il suo Nespresso e si chiede "What else?" è diventato un must di eleganza e raffinatezza.

La stessa ricercatezza e lo stesso senso di appartenenza viene espressa da Pellini e da Illy, mentre Kimbo ha sempre puntato sulla quotidianità, anche grazie alla scelta di testimonial vicini al grande pubblico italiano, come Pippo Baudo negli anni Ottanta, l'attore Massimo D'Apporto negli anni Novanta, fino ad arrivare a Gigi Proietti negli Duemila e Fabio Troiano ai giorni nostri.

Scopri: Le pubblicità food incontrano l'arte


La pubblicità del caffè diventa lifestyle

Nespresso

Pellini

Illy

Kimbo

Se mai m'avete favorito un tempo, scendete a me propizie, o Citerea, e tu, Erato che nel nome hai già l'amore. (Ovidio, Ars Amatoria)

Erato, la Musa della Poesia amorosa

Figlia di Zeus e Mnemosine, Erato è la Musa della Poesia amorosa e del canto corale. E' raffigurata come una giovane con una corona di mirti e rose, e in mano una lira e il plettro. E' proprio a questa musa che si ispira Versace nella scelta della modella Lara Stone per promuovere il profumo Eros.

Lara Stone per Versace

Lara Stone, top model dalla bellezza inconfondibile

Lara Stone nasce in Olanda nel 1983 e fin da giovanissima inizia a lavorare nel mondo della moda. Fu notata a 15 anni durante un concorso di bellezza.

E' stata fotografata per molte copertine di riviste internazionali e nel 2009 è una delle modelle dell'ambitissimo Calendario Pirelli, insieme a colleghe altrettanto famose (Eva Riccobono, Isabeli Fontana e Daria Werbowy).

Nel dicembre 2009 ha partecipato con altre supermodelle ad un editoriale di Vogue Italia dedicato al social network Twitter, con foto in bassa qualità per simulare i post degli utenti che cinguettano ogni giorno.

Scopri: Lara Stone protagonista dell'adv Versace

E' un destino legato a doppia mandata quello che c'è tra gli spot Calvin Klein e i testimonial che prestano il volto. E' capitato più di una volta che le campagne pubblicitarie del brand abbiano lanciato nomi e personaggi diventati poi celebri al grande pubblico.

Ne è esempio Brooke Shields, che nel 1979 fu protagonista della campagna pubblicitaria dell'intimo firmato CK. L'allora sconosciuta quindicenne fu lanciata proprio da quello spot, diventando poi un'attrice di grande successo.

Altri nomi celebri scelti da Calvin Klein per le sue campagne pubblicitarie sono Mark Wahlberg, Kate Moss, Scott King, Gemma Ward, Jenny Shimizu, Sasha Mitchell, Travis Fimmel ed Eva Mendes.

Scopri: Tutte le novità sulla top model Lara Stone

#mycalvins

O Polimnìa, or prego che m'aiti: E tu, memoria, il mio stile accompagni. (Francesco Petrarca, Rime)

Polimnia, la Musa del Coro sacro

Polimnia è la Musa del Coro sacro, della Pantomima e dell'Orchestica. E' rappresentata come una giovane donna avvolta da velo e mantello, con aspetto devoto e una corona di perle sul capo. L'influenza della Musa del Coro sacro traspare nella campagna di Dolce & Gabbana, con una splendida Monica Bellucci a fare da protagonista.

Monica Bellucci per Dolce e Gabbana

Il fascino senza età di Monica Bellucci

Quello di Monica Bellucci è un fascino senza tempo. Italiana di nascita e francesce d'adozione, la Bellucci è nata a Città di Castello nel 1964 e può vantare una carriera da modella e attrice.

Nel 1998 inizia a calcare le passerelle più importanti di Milano grazie all'agenzia Elite Model Management. Dal 1999 diventa famosa anche a Parigi e New York. Ha posato per diversi calendari, tra cui quello per Max nel 1999 e il Calendario Pirelli nel 1997.

E' stata testimonial di moltissime campagne pubblicitarie come Alessandro Dell'Acqua, Blumarine, Dolce & Gabbana, Intimissimi e Cartier. Ha sposato l'attore Vincent Cassel, da cui ha avuto due figlie, Deva e Léonie, prima della separazione.

Scopri: Tutte le novità su Monica Bellucci

La storia di Dolce & Gabbana nasce con la telefonata di Domenico a Stefano per cercare lavoro. Da lì a poco crearono la loro società e la prima collezione venne mostrata al mondo nell'ottobre 1985 durante la Milano Fashion Week. Dopo le prime difficoltà, il brand spicca il volo, diventando una delle più importanti maison di moda mondiali.

Dalla prima pubblicità del profumo Sicily con una giovane Monica Bellucci diretta da Giuseppe Tornatore, i testimonial sono stati numerosi: Giselle Bundchen per il profumo The One, Madonna, che chiese agli stilisti di disegnare 1500 abiti per il tour del 1993, senza dimenticare Matthew McConaughey ma anche gli sportivi come Cannavaro e Gattuso.

Scopri: Monica Bellucci ispira Dolce & Gabbana

Cosí cantâr le Muse che hanno soggiorno in Olimpo, le nove figlie nate da Giove signore possente, Tersícore, Polímnia, Melpòmene, Urania,Talía, Euterpe, Erato, Clio, Callíope: è questa fra tutte egregia, essa dei re venerandi mai sempre compagna. (Esiodo, Teogonia)