Bambini, #NativiDigitali

Cosa farebbe Pinocchio se diventasse bambino oggi?

Come è cambiato il mondo dei bambini, il gioco, la scuola e le modalità di apprendimento con l'avvento della tecnologia nella vita di tutti i giorni? Si parla sempre più spesso di "nativi digitali", riferendosi ai bambini nati dagli anni 2000 in poi. La redazione di Blogo ha provato a raccontare questa nuova generazione rivisitando la favola di Pinocchio, come se il famoso burattino di legno creato da Geppetto fosse nato ai giorni nostri.
A cura di Valentina Colazzo e Simona Cardillo

Il legno, in cui è tagliato Pinocchio, è l'umanità. (Benedetto Croce)

C'era una volta un pezzo di legno...

Inizia con un pezzo di legno l'avventura del burattino più amato da grandi e piccini. Pinocchio è stato creato dalle sapienti mani di Geppetto, che hanno creato con maestria occhi, naso, bocca braccia e gambe del dispettoso burattino.

C’era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo da catasta...
Alla creazione di Pinocchio, il falegname Geppetto era ancora ignaro del destino del suo Pinocchio, ma con dedizione e determinazione creò la sua opera d'arte. Oggi come allora, la nascita di un figlio è uno dei momenti più importanti per la vita di un genitore. La tecnologia guida mamma e papà durante la gravidanza e li accompagna nell'attesa del loro bambino.

Scopri: La nascita di Pinocchio

Le app accompagnano la mamma tech in attesa

iMamma

Disponibile su: iOS - Android
Costo: Gratuita

Sviluppata da OBScience, iMamma è stata pensata per le donne incinte, ma anche per i loro medici e per chi sta cercando di avere un bambino.

Questa app accompagnerà la futura mamma in tutto il suo percorso, sostenendola dal punto di vista psicologico, nutrizionale ed estetico.

Grazie a una grafica semplice e accattivante, iMamma è facile da utilizzare e permette di sfruttare al meglio le sue moltissime funzioni, come le illustrazioni fetali della gravidanza, gli esami medici da fare e l'album delle ecografie.

Scopri: Le app da usare in gravidanza
My Pregnancy Today | BabyCenter

Disponibile su: iOS - Android
Costo: Gratuita

L'applicazione My Pregnancy Today è un diario di viaggio che accompagnerà le mamme durante i nove mesi della gravidanza. E' un'ottima alternativa a iMamma ed è stata scelta da oltre 100 milioni di donne in tutto il mondo.

My Pregnancy Today permette alle future mamme di inserire la data prevista del parto. In questo modo potranno ogni giorno tenere sotto controllo i progressi del loro piccolino e vivere nel migliore dei modi il tempo che manca alla nascita.
CineMama


Disponibile su: iOS
Costo: Gratuita

CineMamma è l'app perfetta per raccogliere tutte le foto scattate durante la gravidanza. Immortalare la pancia che cresce è una delle manie più gettonate dalle mamme in attesa.

Sarà possibile caricare ogni giorno le immagini con il pancione in bella vista per poi unirle in un emozionante filmato che ripercorrerà i momenti più belli della gravidanza.

Sarà inoltre possibile inserire informazioni quotidiane, come il peso e i commenti della giornata, che saranno poi mostrati in un pratico calendario mensile o settimanale.
Pregnant and FIT!

Disponibile su: iOS
Costo: € 2,99

Le future mamme che vogliono tenersi in forma durante i nove mesi di gravidanza non potranno fare meno della app Pregnant and FIT! A soli 2,99 € si avrà a disposizione una serie infinita di esercizi da svolgere quotidianamente in casa.

La gravidanza è un periodo molto delicato per ogni donna e tutti i programmi di fitness proposti dalla app sono pensati appositamente per le donne incinte. Troverete programmi personalizzati per ogni problema: contro la stanchezza, per mantenere il corpo allenato  e per prepararvi al parto.
Il nome del mio bambino

Disponibile su: Android
Costo: Gratuita

La scelta del nome del bambino è uno dei momenti più importanti di tutta la gravidanza e per questo si tratta di una decisione da prendere con convinzione e consapevolezza. Il vostro bambino porterà quel nome per tutta la vita!

Ad aiutarvi ci pensa Il nome del mio bambino, app semplice e leggera per tutti i dispositivi Android. Basterà indicare il sesso del nascituro e potrete consultare un database di oltre 35mila nomi, da filtrare seconod diversi criteri come la lunghezza, l'origine del nome e la popolarità.

Mi muovo! So parlare! Cammino! (Pinocchio)

Paio proprio un signore!

Come tutti i bambini, anche Pinocchio va a scuola e Geppetto gli confeziona un vestito di carta fiorita. Come nelle fiabe, anche i bambini in carne e ossa sono attenti alla moda e agli accessori per la scuola. 

Pinocchio corse subito a specchiarsi in una catinella piena d’acqua e rimase così contento di sé, che disse pavoneggiandosi:
— Paio proprio un signore!
— Davvero, — replicò Geppetto — perché, tienlo a mente, non è il vestito bello che fa il signore, ma è piuttosto il vestito pulito.
Scopri: Pinocchio alle prese con la scuola

La moda bimbi per la scuola

I bambini di oggi sono molto attenti alle ultime tendenze, non solo in fatto di tecnologia, ma anche per tutto ciò che riguarda la moda e gli accessori per andare a scuola. Nella gallery che segue potete trovare alcuni dei capi d'abbigliamento e dei prodotti più cool per i vostri piccoli.

Scopri: La moda pensata per i bimbi a scuola

Le app educative e la tecnologia per la scuola

Esplorando il Corpo Umano in 3D

Disponibile su: iOS
Costo: Gratuita con acquisti in-app

Chi non ricorda il famosissimo Esplorando il corpo umano? Un microcosmo che tuttora continua a far viaggiare i bambini all'interno del corpo umano.

Grazie all'app per iOS, sarà possibile imparare il funzionamento degli organi vitali e degli apparati che compongono il nostro corpo.

Sarà possibile vedere i 180 episodi della serie animata e usufruire di un accattivante modello in 3D che potrà essere ruotato, zoomato ed esplorato.

Scopri: Le app che aiutano i bimbi a imparare
TED

Disponibile su: iOS - Android
Costo: Gratuita

TED è l'applicazione che tutti dovrebbero avere, indipendentemente dall'età. L'app permette di accedere ai numerosissimi interventi fatti durante le conferenze Technology Entertainment Design.

I video sono sottotitolati in oltre 90 lingue e spaziano da argomenti tanto vasti quanto diversi tra loro: arte, scienza, design, politica, musica e molto altro. Insomma ce n'è proprio per tutti i gusti.
I dizionari Zanichelli

Disponibile su: iOS - Android
Costo: Variabile

Il classico dizionario Zanichelli si fa tecnologico e diventa una app da consultare direttamente dal proprio smartphone o tablet.

Le versioni digitali dei dizionari Zanichelli sono tantissime, proprio come quelle cartacee pubblicate dall'editore: da quella della lingua italiana a quelle per il tedesco, lo spagnolo e l’inglese.

Ci sono anche veri e propri approfondimenti, come il dizionario di mitologia, di cinema, analogico e di medicina e biologia.
Impara le lingue con Babbel

Disponibile su: iOS - Android
Costo: Variabile in base all'abbonamento scelto

Imparare le lingue è facilissimo grazie ad applicazioni come Babbel che facilita l'apprendimento delle lingue straniere grazie a tecniche divertenti e interattive.

Basteranno pochi minuti al giorno e un po' di impegno per imparare l’inglese, lo spagnolo, il francese, il tedesco, il russo o un'altra lingua a vostra scelta tra quelle disponibili.
iTunesU

Disponibile su: iOS
Costo: Gratuita

"Il modo migliore per creare e seguire corsi su iPad", così la stessa Apple definisce iTunesU. Questa app permette agli studenti di accedere a corsi completi di rinomate università e altre scuole a livello mondiale. Sono tanti gli atenei che hanno già aderito all'iniziativa e altri ancora si uniranno in futuro.

Gli studenti potranno partecipare attivamente a corsi privati, unirsi alle discussioni, fare domande e ricevere risposte in tempo reale.

Ma anche io come Pinocchio vendo il mio abbecedario per un bacio d'amore. (Alda Merini)

Pinocchio incontra Mangiafuoco e il Gatto e la Volpe

L'ingenuità di Pinocchio più volte gli ha fatto correre pericoli che per fortuna è riuscito a scansare, grazie alla buona sorte e a tanti amici che gli volevano bene. Come lui, anche i bambini di oggi spesso devono stare attenti al mondo intorno a loro e alle minacce che la tecnologia porta purtroppo con sé.




 

Al simpatico suono di quelle monete, la Volpe per un moto involontario allungò la gamba che pareva rattrappita, e il Gatto spalancò tutt’e due gli occhi che parvero due lanterne verdi: ma poi li richiuse subito, tant’è vero che Pinocchio non si accorse di nulla.

Scopri: Pinocchio incontra il Gatto e la Volpe

I consigli per la sicurezza online dei bambini

Impostare il parental control
su smartphone e tablet

Tra i tanti modi per proteggere i nostri bambini, la sicurezza online è un aspetto da non sottovalutare, soprattutto a causa della particolare naturalezza con cui i nativi digitali maneggiano tablet e smartphone.

La prima accortezza da mettere in atto è quindi impostare il parental control sui device mobile, in modo da impedire ai bambini di accedere a contenuti non adatti mentre utilizzano tablet e smartphone per giocare.

Scopri: Come proteggere i bambini online
Utilizzare le valutazioni per scegliere app appropriate in base all'età

Tutte le app sono adatte ai nostri bambini? Ovviamente no, ma non sempre chi scarica le app è consapevole dei rischi che possono esserci, come incontrare persone online, inviare foto e acquisti in-app non controllati.

La soluzione per scegliere le app senza correre rischi è consultare le valutazioni presenti sugli store. iTunes, ad esempio, classifica le applicazioni in base all'età e indica la presenza o meno di materiale inopportuno, suggestionabile o adatto ad età piàù mature. Google Play invece fornisce indicazioni più approfondite.
Impostare il Parental control sui principali browser

Il parental control è un ottimo strumento di sicurezza per i bambini anche sui browser, non solo sui device mobili, ma anche sui desktop. In questo modo i bimbi saranno liberi di navigare su Internet con il computer senza che possano accedere a siti pericolosi o che possano visualizzare contenuti non adatti alla loro età.

Il parental control si può settare dalle impostazioni di Chrome, oppure attraverso le estensioni su Mozilla Firefox.
Impostare i filtri sui motori di ricerca

Un ultimo alleato dei genitori che vogliono proteggere l'esperienza di navigazione dei propri cuccioli si chiama SafeSearch.

Si tratta di un filtro che, seppure non preciso al 100%, permette di bloccare la maggioranza dei contenuti per adulti nei risultati di ricerca di Google.

E' possibile attivare o disattivare il SafeSearch sia sui dispositivi mobili che desktop.
Controllare il comportamento dei figli
quando sono collegati a Internet

Tutti gli strumenti a disposizione dei genitori non potranno mai garantire una copertura al 100% dei rischi a cui i bambini potrebbero essere esposti.

Per questo motivo il consiglio che più può aiutare un genitore è di controllare con i propri occhi come si comporta il bambino.

La supervisione di un genitore riuscirà a capire al volo se ci sono rischi non previsti, o se app all'apparenza innocue in realtà contengano contenuti non esattamente idonei al bambino.

Come insegnare ai bimbi la sicurezza in casa

Non ti fidare, ragazzo mio, di quelli che promettono di farti ricco dalla mattina alla sera. Per il solito, o sono matti o imbroglioni! (Il grillo parlante, Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi)

Le giornate nel Paese dei Balocchi

Il Paese dei Balocchi rappresenta il luogo in cui ogni cosa è permessa e ci si diverte senza pensieri o preoccupazioni. Pinocchio trascorre qui bellissimi momenti insieme a Lucignolo, prima di diventare un ciuchino. La tecnologia oggi offre ai bambini molte opportunità per giocare e divertirsi, anche grazie a smartphone e tablet.

— Ma come si passano le giornate nel «Paese dei balocchi»?
— Si passano baloccandosi e divertendosi dalla mattina alla sera. La sera poi si va a letto, e la mattina dopo si ricomincia daccapo. Che te ne pare?

Scopri: Pinocchio si fa tentare da Lucignolo

Le app di gioco e i gadget tech per i bambini

Disegna e colora

Disponibile su: iOS  e Android
Costo: Gratis con acquisti in-app

I giochi preferiti dei bambini sono pastelli colorati e carta, ma quando sei in viaggio può capitare di non avere a disposizione tutto il necessario.

L'app Disegna e Colora viene in soccorso dei genitori e permette di dare sfogo alla fantasia dei bimbi direttamente sul tablet.

Scopri: Le app per far divertire i bambini
Suona e Canta

Disponibile su: iOS
Costo: Gratis con acquisti in-app

Se il tuo piccolo è un aspirante Mozart, questa app non può mancare sul tuo tablet. Suona e Canta è una applicazione pensata per iPad che consente di imparare a cantare e suonare alcune semplici canzoni in italiano.

E' possibile acquistare altre canzoni da affiancare alle 12 già esistenti.
ChoreMonster

Disponibile su: iOS  e Android
Costo: Gratis

Lo scopo di ChoreMonster è di aiutare i bambini a imparare a maneggiare i numeri, ma divertendosi.

Il bambino imparerà così come associare il nome dei numeri alle quantità, fino a operazioni matematiche come le equaglianze, le addizioni e le sottrazioni.
Magic Band Disney

Disponibile su: Disney Store
Costo: $12.95

Se state pensando di organizzare una visita in un DisneyWorld Park e pernottate anche nel Disney Resort Hotel, non potete fare a mano del braccialetto Magic Band.

Con un semplice tocco il vostro bambino potrà prenotare l'ingresso alle attrazioni, pagare il conto al ristorante e accedere alla stanza d'albergo.


Scopri: I gadget tecnologici pensati per i bimbi
Fotocamera INGO

Disponibile su: Amazon
Costo: tra 30 € e 40 €

Come unire la passione del vostro bambini per la fotografia con un gadget che abbia i colori dei suoi personaggi preferiti? Con una fotocamera pensata appositamente per i più piccoli.

Le fotocamere Ingo sono adatte ai bimbi, con prezzo contenuto e i colori accesi di Violetta, Peppa Pig o Frozen.
Clementoni Clempad 4.4 Plus


Disponibile su: Amazon
Costo: circa 145 €

Il tablet Clempad di Clementoni è un gadget tecnologico adatto ai bambini tra i 6 e i 12 anni.

Dotato del sistema operativo Android, ha una personalizzazione di interfaccia che rende l'uso semplice per i più piccoli, ma può essere arricchito con le app dal Google Play Store.

Babbo, sono vivo, e... è vero. Sono un bambino vero! (Pinocchio)

Era diventato un ragazzo come tutti gli altri

Dopo tante disavventure Pinocchio ritrova il suo babbo, diventa un bambino vero, in carne e ossa come tutti gli altri e decide di dedicare le sue giornate al papà. Come nella favola di Pinocchio, anche nella vita reale il rapporto tra genitori e figli è molto importante e negli ultimi anni la tecnologia lo ha cambiato in modo importante. 





 

Finalmente  gli  riuscì  di cacciar fuori un grido di gioja, e spalancando le braccia e gettandosi al collo del vecchietto, cominciò a urlare:
— Oh! babbino mio! finalmente vi ho ritrovato! Ora poi non vi lascio più, mai più, mai più!
Scopri: Pinocchio finalmente bambino vero

La tecnologia riduce le distanze tra mamme e bimbi

Il rapporto tra la mamma e il suo bambino è unico e speciale, perché comprendono ogni esigenza l'uno dell'altra sin dall'inizio della gravidanza e tra loro resterà un filo invisibile che li legherà per tutta la vita. Negli ultimi anni però, con l'avvento sempre più imponente della tecnologia, anche le piccole abitudini tra mamme e figli stanno cambiando.

Se la mamma deve passare qualche ora o addirittura giorni lontana da casa, i video o le registrazioni audio sapranno colmare le distanze e possono servire al piccolino per sentirne meno la mancanza. Anche le videochiamate sono molto utili per superare il distacco quando la mamma deve rientrare al lavoro.

Attenzione però a non esagerare: è importante che il telefonino, il pc o l’ipad non diventino dei surrogati della mamma o dei baby sitter.

Scopri: Mamme e bimbi al confronto con la tecnologia