it_IT Donna Blogo.it - Ultime notizie della sezione Donna Thu, 14 Dec 2017 18:42:05 +0000 Thu, 14 Dec 2017 18:42:05 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/donna 2004-2014 Blogo.it Twinset Milano: il brand cambia logo Wed, 13 Dec 2017 17:30:12 +0000 http://www.fashionblog.it/post/559260/twinset-milano-il-brand-cambia-logo http://www.fashionblog.it/post/559260/twinset-milano-il-brand-cambia-logo Camilla Di Iorgi Camilla Di Iorgi

Twinset cambia logo! D'ora in poi infatti, il marchio riconferma la sua identità italiana con il nuovo logo Twinset Milano, città simbolo della moda e punto di riferimento per lo stile internazionale. Caratterizzato da uno stile femminile, sensuale e bohemienne, basato sull’espressione del life-style delle donne contemporanee, TWINSET Milano avvia un nuovo corso e forte di un modello di business omnichannel, proietta la sua essenza verso un’estensione sempre più globale a partire dalla recente nomina dei nuovi direttori creativi alla guida del brand, l’inglese Lara Davis e l’americano Bill Shapiro.

Il marchio Twinset è attualmente presente in 86 paesi nel mondo, con un fatturato di 245 milioni di euro realizzato per il 65% attraverso una distribuzione Wholesale che registra 5.900 punti vendita tra multibrand retailers e franchisee. Supportato da una performance E-commerce in crescita costante, incisiva per il 4% del fatturato, lo sviluppo Retail conta già 82 monomarca e outlet a gestione diretta nelle principali capitali dello shopping internazionale tra cui Milano, Roma, Barcellona, Mosca e Parigi, cui si aggiungerà l’apertura del nuovo flagship store di New York il 29 novembre e l’inaugurazione della boutique di Londra ad aprile 2018.

PROSEGUI LA LETTURA

Twinset Milano: il brand cambia logo é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 18:30 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
La collezione Primavera Estate 2018 di Salar Milano Wed, 13 Dec 2017 16:30:24 +0000 http://www.fashionblog.it/post/559160/borse-la-collezione-primavera-estate-2018-di-salar-milano-le-foto http://www.fashionblog.it/post/559160/borse-la-collezione-primavera-estate-2018-di-salar-milano-le-foto Camilla Di Iorgi Camilla Di Iorgi

PROSEGUI LA LETTURA

La collezione Primavera Estate 2018 di Salar Milano é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 17:30 di Wednesday 13 December 2017

]]> 0 Daks collezione uomo autunno inverno 2017 2018 Wed, 13 Dec 2017 15:30:48 +0000 http://www.fashionblog.it/post/558608/daks-collezione-uomo-autunno-inverno-2017-2018-leleganza-inglese http://www.fashionblog.it/post/558608/daks-collezione-uomo-autunno-inverno-2017-2018-leleganza-inglese Caterina Di Iorgi Caterina Di Iorgi

La collezione maschile autunno inverno 2017 2018 di DAKS dipinge l’immagine di una Londra che respira ambizione e talento. È una storia di successo con porte socchiuse sul mondo finanziario che permettono di sbirciare nella vita di distinti banchieri inglesi ed eleganti uomini d’affari. DAKS racconta la storia di un luogo che unisce passato e futuro, proponendo il classico stile sartoriale britannico in versione innovativa, una caratteristica che contraddistingue da sempre il brand.

In collaborazione con Fox Brothers, DAKS ha arricchito la collezione con un DAKS Club Flannel dall’esclusivo design gessato, sinonimo dello stile cosmopolita inglese e punto focale della collezione di questa stagione, che pone particolare rilievo sugli abiti gessati. Un altro tessuto protagonista è il pied de poule composto di lana Shetland al 100%, una fibra sostenibile nota per la sua pregiata qualità. A spiccare sono due capi iconici di DAKS, ovvero il tre pezzi e il cappotto in lana, tipico abbigliamento dei professionisti londinesi.

Principe di Galles e pied de poule, spina di pesce e gessato risaltano in tonalità di grigio mélange, generando un’armonia invernale che scalda l’atmosfera. In collaborazione con alcuni dei fornitori più rinomati dell’Inghilterra, DAKS sta riformulando l’idea dello stile classico con una nuova gamma di design esclusivi applicati a giacche, pantaloni e soprabiti realizzati con i materiali più lussosi.

La maglieria fa uso di lana Shetland, in intense tonalità di blu marino, nero e grigio classico. Questi colori formano anche la palette principale della collezione, che racchiude giacche a doppio petto e pantaloni a taglio corto che mettono in evidenza calzini decorati da classici disegni e motivi anglosassoni. Le calzature, realizzate in lussuosa pelle di vitello spazzolato di colore nero e con tenui richiami in tessuto, sono state create in collaborazione con Trickers e donano un tocco di sofisticatezza all’intera collezione. Le borse presentano una squisita combinazione di nero e blu, oltre a uno speciale disegno a sbalzo a spina di pesce che richiama i tessuti decorativi.

PROSEGUI LA LETTURA

Daks collezione uomo autunno inverno 2017 2018 é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 16:30 di Wednesday 13 December 2017

]]> 0 Wrangler collezione: un mix di denim e colori scuri Wed, 13 Dec 2017 14:30:03 +0000 http://www.fashionblog.it/post/558791/wrangler-collezione-inverno-2017-il-mix-di-denim-e-colori-scuri-uniti-a-velluto-a-coste http://www.fashionblog.it/post/558791/wrangler-collezione-inverno-2017-il-mix-di-denim-e-colori-scuri-uniti-a-velluto-a-coste Caterina Di Iorgi Caterina Di Iorgi

In occasione del suo 70° anniversario, Wrangler presenta una nuova collezione, realizzata in collaborazione con Peter Max, maestro incontrastato della stampa e dell'arte psichedelica, tipica degli anni settanta. La collezione è caratterizzata da un mix di denim e colori scuri, uniti a velluto a coste e tonalità tipicamente invernali. Non manca poi il denim selvedge, il jeans indaco spigato e il classico denim in tessuto rigato, unito al velluto a coste. La collezione presenta una gamma di nuance profonde come navy, burgundy, tabacco e off-white; inoltre un'ironica stampa digitale riproduce due opere di Peter Max, 'Flower Runner' e 'Smile'.

La collezione Wrangler by Peter Max prevede anche nuovi fit per i jeans: per l'uomo una versione del modello 11MWZ con la gamba stretta in fondo, un classico Wrangler, e per la donna il classico denim anni 70 che fascia i fianchi, ma con vestibilità dritta sulla gamba. Le giacche hanno un taglio boxy e corto, gli shorts sono leggermente svasati. In occasione del settantesimo anniversario di Wrangler, questi capi iconici in denim, sia per l'uomo che per la donna, sono stati confezionati con le sette icone che da sempre distinguono il brand, tra cui la toppa vintage, la cucitura con logo sulla tasca posteriore e i sette passanti, ognuno con la tipica impuntura bianca.

PROSEGUI LA LETTURA

Wrangler collezione: un mix di denim e colori scuri é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 15:30 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Natale dei 100 alberi d'autore: le foto della serata Wed, 13 Dec 2017 09:06:00 +0000 http://www.fashionblog.it/post/558916/natale-dei-100-alberi-dautore-2017-le-foto-della-serata-e-delle-creazioni-degli-artisti http://www.fashionblog.it/post/558916/natale-dei-100-alberi-dautore-2017-le-foto-della-serata-e-delle-creazioni-degli-artisti Patrizia Chimera Patrizia Chimera

PROSEGUI LA LETTURA

Natale dei 100 alberi d'autore: le foto della serata é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 10:06 di Wednesday 13 December 2017

]]> 0 Ferragni-Fedez: Noto è la location delle nozze Wed, 13 Dec 2017 14:27:54 +0000 http://www.travelblog.it/post/197572/matrimonio-ferragni-fedez-noto-e-la-location-delle-nozze http://www.travelblog.it/post/197572/matrimonio-ferragni-fedez-noto-e-la-location-delle-nozze Angela Iannone Angela Iannone

palazzo_ducezio-pjt.jpg

Sarà Noto, in Sicilia – scanso smentite – la location per il matrimonio del 2018, quello tra la fashion blogger Chiara Ferragni ed il cantante Fedez.

Secondo quanto riportato da Il Giornale di Sicilia, la coppia avrebbe scelto per il rito civile la Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio, uno degli edifici pubblici più belli di Noto.

Comune di circa 25 mila abitanti in provincia di Siracusa, noto è conosciuta in tutto il mondo per essere la Capitale del Barocco, di cui il suo centro storico ne è icona. Lo stesso centro storico è infatti dal 2002 Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme con le altre città tardo barocche del Val di Noto.

In particolare, sarà la Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio -  dove ha sede il Municipio - il luogo dove verranno celebrate le nozze. La Sala degli Specchi è uno degli ambienti più belli del palazzo civile,  particolare per la sua forma ovoidale arredata con mobili in stile Luigi XV e grandi specchi scolpiti dall'avolese Sebastiano Dugo.

Maestoso ma sobrio, proprio come il barocco di Noto, il Palazzo e la città  sono una perfetta location dove pensare di convolare a nozze e magari approfittare del viaggio di nozze per un bel giro della Sicilia on the road. Se scegliete anche lo stesso periodo della coppia vip - si dice che la cerimonia ci sarà a fine estate, tra la fine di agosto ed i primi di settembre - sarete certi di trovare un clima mite ma ancora caldo, che vi darà la possibilità di fare numerose cose e conoscere non solo Noto, ma altre città siciliane.

FLORENCE, ITALY - OCTOBER 08: Fedez and Chiara Ferragni attend dinner for 'Inferno' Premiere hosted by Peuterey at Cantinetta Antinori on October 8, 2016 in Florence, Italy. (Photo by Jacopo Raule/Getty Images for Peuterey)

Credits | Wikipedia

PROSEGUI LA LETTURA

Ferragni-Fedez: Noto è la location delle nozze é stato pubblicato su Travelblog.it alle 15:27 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Santa Lucia, la festa in Italia e in Europa Wed, 13 Dec 2017 11:35:44 +0000 http://www.travelblog.it/post/197563/santa-lucia-la-festa-in-italia-e-in-europa http://www.travelblog.it/post/197563/santa-lucia-la-festa-in-italia-e-in-europa Angela Iannone Angela Iannone

Amanda Lindblom (C) performs as Santa Lucia with her twelve Lucia handmaidens during the traditional Queen of Light procession arranged by the Swedish church at Varfru church in Enkoping, 73 kms northwest of capital city Stockholm, on December 13, 2011. AFP PHOTO / FREDRIK SANDBERG / SCANPIX SWEDEN ** SWEDEN OUT ** (Photo credit should read FREDRIK SANDBERG / SCANPIX/AFP/Getty Images)

Natale, in alcune parti del mondo arriva prima. Precisamente oggi, 13 dicembre, con Santa Lucia, l'equivalente del Babbo Natale al femminile, la santa che in molte parti d'Italia e d'Europa oggi porta doni ai bambini e non solo.

Protettrice della vista e degli occhi, Santa Lucia è una festività che nasce in Sicilia e in particolare a Siracusa, dove è santa protettrice della città, ma si è diffusa in moltissime città d’Italia e d’Europa.

In Sicilia oggi per festeggiare Santa Lucia si mangia la cuccìa, che consiste in grano cotto con aggiunta di un po’ di olio, un piatto che palermitani e siciliani tutti mangiano per ricordare la fine della carestia che placò la santa. Oggi i chioschetti vendono “panelle di ceci” e di “crocchè”, perché per la festa di Santa Lucia “si cuccìa” ( “cucciàri” derivato da “còcciu” cosa piccola, chicco).

Abbiamo detto che non è solo in Sicilia che si festeggia Santa Lucia: a Vicenza, ad esempio, c’è la fiera di Santa Lucia e ancora oggi si mette una scarpetta fuori dalla finestra, insieme a un pezzo di pane per la Santa e a un po' di latte per il suo asinello. Altrove, come Parma, Milano, Mantova, Bergamo e Brescia, il giorno di Santa Lucia i bambini ricevono i doni del Natale.

 Non solo Italia. A Stoccolma la festività di Santa Lucia è molto sentita: i bambini, vestiti di bianco, portano i dolci per la colazione ai loro genitori e si svolgono numerose attività con canti e sfilate. Ogni anno viene incoronata una Lucia in ogni cittá. Le candidate sono giovani residenti e vengono pubblicizzate dai quotidiani e TV locali. La Lucia, che viene scelta dal pubblico, e le altre candidate che diventano le sue damigelle, devono saper cantare per poter poi esibirsi nelle piazze della cittá, negli ospedali, nei centri per gli anziani, nei centri commerciali e nelle fabbriche.


PROSEGUI LA LETTURA

Santa Lucia, la festa in Italia e in Europa é stato pubblicato su Travelblog.it alle 12:35 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Capodanno 2018 a New York in Times Square Wed, 13 Dec 2017 09:58:47 +0000 http://www.travelblog.it/post/197525/capodanno-2018-a-new-york-in-times-square http://www.travelblog.it/post/197525/capodanno-2018-a-new-york-in-times-square Angela Iannone Angela Iannone

Quando si parla di Capodanno in piazza non si può dimenticare del Capodanno per eccellenza, quello che si svolge a New York in Times Square.

Quest’anno, in seguito agli attentati dei giorni scorsi, le misure di sicurezza saranno elevatissime, ma non toglieranno lo spirito del divertimento e dello stare insieme che accomuna migliaia di persone, newyorkesi e turisti, che si ritrovano tutti nella famosa piazza della Grande Mela ad attendere che l’orologio scocchi la mezzanotte.

Concerti e spettacoli si alterneranno sul palco allestito per l’occasione sin dal pomeriggio, ma il momento clou è sempre il countdown e l’accensione della sfera che dal 1907 a oggi scende con l’arrivo dell’anno nuovo, momento in cui tutti in piazza esprimeranno i loro desideri per il 2018.

Tutto molto bello, ma sappiate che per assistere a questo spettacolare evento dovrete arrivare a Times Square almeno dal primo pomeriggio, se non prima: attrezzatevi dunque per bene con piumini, guanti e cappello (l’inverno a New York è freddo) e portatevi da bere e da mangiare. Ah, e dimenticatevi di sedervi o andare in bagno, perciò questo Capodanno è adatto per gli spiriti resistenti a tutto. Ne varrà comunque la pena, perché dalle 18 in poi musica e spettacoli, con tanti grandi nomi della musica internazionale saranno  con voi ad aspettare l’anno nuovo. Poi, alle 23:59, la New Year's Eve Ball scenderà velocemente per illuminarsi a mezzanotte in punto in un turbinio di coriandoli e fuochi d’artificio.

E se ancora non vi basta, spostatevi a Central Park: qui dal pomeriggio organizzano numerosi eventi per bambini e famiglie e a mezzanotte iniziano i fuochi d’artificio da Naumburg Bandshell, un palcoscenico che si trova dalla 66th alla 72nd street e possono essere visti da ogni punto in Central Park.

PROSEGUI LA LETTURA

Capodanno 2018 a New York in Times Square é stato pubblicato su Travelblog.it alle 10:58 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Le cose da non dire mai a una mamma di gemelli Wed, 13 Dec 2017 13:29:16 +0000 http://www.bebeblog.it/post/196508/le-cose-da-non-dire-mai-a-una-mamma-di-gemelli http://www.bebeblog.it/post/196508/le-cose-da-non-dire-mai-a-una-mamma-di-gemelli Patrizia Chimera Patrizia Chimera

mamma gemelli

Quali sono le cose da non dire mai a una mamma di gemelli? Ci sono delle frasi che sarebbe meglio evitare, anche perché sono perfettamente inutili: se non sapete di cosa parlare, parlate del tempo, si fa sempre più bella figura!


  • Mamma mia che pancia enorme, ma è normale? Sai com'è, sono due, un po' di spazio vogliamo darglielo oppure no?

  • Dai, così ne hai già due e non ci pensi più... Come se fosse facile pensare a due neonati in una volta sola!

  • Chissà quanto ci metterai a perdere tutti quei chili... Sempre più di quello che c'è voluto a te per perdere il cervello e dire cose così insensate.

  • Ma sono così diversi, sicura che siano gemelli? A meno che l'ostetrica non ne abbia tirato fuori uno dal cilindro, direi proprio di sì.

  • Ma avete fatto qualche cura? Lo sapete, vero, che i gemelli possono anche essere naturali? E anche se avessi seguito delle cure, che problemi hai?

  • Chissà quanto ti costeranno... Sempre meno della pazienza che sto usando con te in questo momento!

  • Due in un colpo solo e pensare che c'è chi non riesce ad avere figli! C'è anche chi non riesce a connettere il cervello, a quanto pare!

  • Ma davvero li vuoi allattare tutti e due al seno? No, ne lascio morire uno di fame... Uno ci prova, se poi non ce la farò, pazienza, ma almeno ci ho provato.

Come diceva mia nonna, a volte è meglio tacere piuttosto che dire cose delle quali potremo pentirci!

PROSEGUI LA LETTURA

Le cose da non dire mai a una mamma di gemelli é stato pubblicato su Bebeblog.it alle 14:29 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Natale, conoscere la storia della propria famiglia Wed, 13 Dec 2017 10:20:45 +0000 http://www.benessereblog.it/post/171158/natale-2017-conoscere-la-storia-della-propria-famiglia-per-proteggere-la-salute-di-tutti http://www.benessereblog.it/post/171158/natale-2017-conoscere-la-storia-della-propria-famiglia-per-proteggere-la-salute-di-tutti Patrizia Chimera Patrizia Chimera

A Natale 2017 racconta la storia della tua famiglia, è di fondamentale importanza e non solo per conoscere le proprie radici, ma anche per una questione di salute. Il video che vi presentiamo oggi, "Una storia contro la paura", ci racconta proprio le vicende di una famiglia che non si è arresa mai, non solo per se stesso, ma anche per chi verrà dopo di noi: prendersi cura di chi c'è e di chi ci sarà è proprio insito nel cuore di ogni famiglia, che tramanda storia, tradizioni, amore, coraggio, ma anche i geni.

E' anche una questione di salute: Family Health ha realizzato questo video proprio per far crescere la cultura della prevenzione, come impegno di ciascun individuo. Conoscere il passato della propria famiglia è indispensabile per poter costruire un percorso di prevenzione mirato e personalizzato.

Roberto Burioni, medico professore ordinario di Microbiologia e virologia, spiega:

Una scarsa o cattiva informazione può mettere a rischio la salute. Ne è un esempio il “caso vaccinazioni”, dove il diffondersi di false notizie senza fondamento scientifico – talvolta addirittura raccontate da medici senza scrupoli – ha provocato un calo drammatico delle coperture vaccinali che hanno causato una epidemia di morbillo del tutto evitabile in completa sicurezza.

Sapere la storia anche medica della propria famiglia è importante, come aggiunto anche da Giovanni Corsello, professore Ordinario di pediatria Università di Palermo:

Conoscere il nostro patrimonio genetico, costituzionale e biologico e i fattori di rischio individuali e della famiglia consente di adottare stili di vita corretti che rispettano il nostro stato di salute ed evitano l’impatto dei fattori negativi.

Non smettiamo mai di raccontare la storia della nostra famiglia!

PROSEGUI LA LETTURA

Natale, conoscere la storia della propria famiglia é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 11:20 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Gli effetti dei probiotici da non sottovalutare Wed, 13 Dec 2017 10:00:41 +0000 http://www.benessereblog.it/post/171150/gli-effetti-benefici-dei-probiotici-da-non-sottovalutare http://www.benessereblog.it/post/171150/gli-effetti-benefici-dei-probiotici-da-non-sottovalutare Maria Vasta Maria Vasta

Probiotici

Spesso sentiamo dire che i probiotici possono migliorare la nostra salute, e per questa ragione sempre più persone optrano per questi utili alleati per curare alcune malattie o per mantenere il benessere generale. Ma vi siete mai chiesti quali siano i veri e propri benefici dei probiotici per la nostra salute? I probiotici aiutano a migliorare la funzione immunitaria, proteggono contro i batteri ostili e riducono il rischio di infezione, e migliorano la digestione e l'assorbimento di cibo e sostanze nutritive.

I cibi probiotici sono utilizzati anche nel trattamento o nella prevenzione di condizioni e problemi come:


  • Diarrea

  • Sindrome dell'intestino irritabile

  • Colite ulcerosa

  • Morbo di Crohn

  • Helicobacter Pylori (causa di ulcere)

  • Infezioni vaginali

  • Infezioni del tratto urinario

  • Recidiva del carcinoma della vescica

  • Infezione del tubo digerente


Ma dove si trovano i probiotici? E quando è il caso di assumerli? I probiotici si trovano soprattutto nei prodotti lattiero-caseari fermentati o coltivati, ma anche in altri alimenti come:

  • Miso

  • Tempeh

  • Bevande di soia

  • Burro

  • Latte fermentato


La comunità scientifica concorda sul fatto che potrebbero esservi dei benefici grazie all’assunzione di alimenti probiotici, tuttavia sono necessarie ulteriori ricerche per confermare tali affermazioni. In linea generale è comunque certo che questi alimenti non possono danneggiare la salute, ma potrebbero al contrario migliorarla.

via | Harvard.edu

PROSEGUI LA LETTURA

Gli effetti dei probiotici da non sottovalutare é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 11:00 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0
Lascia in eredità un milione di euro ai suoi cani Wed, 13 Dec 2017 10:00:48 +0000 http://www.petsblog.it/post/138496/lascia-in-eredita-un-milione-di-euro-ai-suoi-amati-cani http://www.petsblog.it/post/138496/lascia-in-eredita-un-milione-di-euro-ai-suoi-amati-cani valeria valeria

cani-ereditano-un-milione-di-euro.jpg

Piccola e Jack sono dei cani fortunati poichè il loro proprietario ha lasciato loro 20 mila euro al fine di farli vivere dignitosamente, inoltre ha scelto per loro un tutore che se ne possa occupare per sempre. Questo è stato il desiderio di un 80enne a cui non restava molto da vivere, ma il suo pensiero è andato a tutti i cani: oltre infatti a tutelare i suoi, ha lasciato circa 890 mila euro a due associazioni che si occupano di cani e gatti abbandonati. Per discrezione non è stato reso noto nè chi è il benefattore, nè il nome delle associazioni coinvolte.

L'avvocatessa Francesca Zambonin, che si è occupata di tutto, precisa che soldi e beni non sono immediatamente andati alle associazioni ma essendo il testamento olografo (redatto direttamente dall'uomo) si è dovuta attendere la scadenza di certi termini, infine tutto è andato come aveva sognato l'ottantenne. Quel che è certo è che molti cani e gatti verranno salvati e tutelati grazie a questo gesto.

Via | Leggo

PROSEGUI LA LETTURA

Lascia in eredità un milione di euro ai suoi cani é stato pubblicato su Petsblog.it alle 11:00 di Wednesday 13 December 2017

]]>
0